Agenzia delle Dogane e Monopoli: 100 milioni da investire

È stato approvato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli il Piano strategico per il triennio 2018-2020. Il Piano comprende gli investimenti per il prossimo triennio ed il budget economico dell’anno entrante.

Il logo dell'AAMS

L’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha approvato il Piano strategico per il triennio 2018-2020.

Budget per il 2018 – Il Piano Programmatico del 2018 fissa costi e investimenti per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, stabilendo un budget totale di 937 milioni di euro, una spesa da 837 milioni per i costi di gestione ed un totale di 100 milioni per gli investimenti, con un “limite di spesa mensile non superiore a 75,7 milioni di euro”.

Upgrade del sistema informativo – Nel prossimo triennio ci saranno anche importanti investimenti nei progetti di evoluzione del sistema informativo. Come si può leggere dal Piano, infatti, sarà prestata particolare attenzione all’innovazione ed allo sviluppo del sistema informatico di ausilio alle attività istituzionali in materia di giochi e di tabacchi. Si punterà a finalizzare a potenziare i servizi on-line di comunicazione e supporto agli utenti e ad ottimizzare i servizi e i costi di gestione del personale.

Budget specifici – Nel prossimo triennio è previsto un investimento di 12 milioni di euro per l’ Evoluzione del sistema informativo (ICT). Il budget totale sarà di oltre 4 milioni di euro l’anno ed è stato stanziato per gli apparecchi da divertimento e intrattenimento e servirà sia a facilitare il monitoraggio e la conduzione della rete telematica da parte dei concessionari, sia per incrementare il numero delle verifiche e dei controlli sul territorio per contrastare il gioco illegale (tramite l’automazione dei relativi processi) e dei processi amministrativi (che riguarda il rilascio della certificazione di conformità per l’installazione in esercizio dei sistemi di gioco VLT).

Saranno investiti inoltre quasi 1,5 milioni l’anno in Business Intelligence per giochi, tributi, tabacchi/accise e analisi strategiche. Tale investimento mira ad effettuare analisi di dettaglio in tempo reale sulla situazione delle aree di riferimento, consentono di realizzare previsioni sull’andamento dei giochi, di valutare l’andamento della raccolta e di monitorare il gioco online.

Concessioni – Quasi 1,4 milioni di euro l’anno saranno destinati alla Gestione delle Concessioni e degli adempimenti dei Concessionari dei Giochi. Il progetto è volto alla semplificazione, ottimizzazione e dematerializzazione dei processi amministrativi per la gestione e il controllo degli adempimenti a cui sono tenuti i concessionari dei giochi ippici e sportivi. L’automatizzazione dell’intero iter di concessione consente inoltre una maggiore tracciabilità ed efficienza nella gestione dei flussi finanziari tutelando, al contempo, i giocatori e la trasparenza del gioco.

Giochi Ippici e sportivi – Per Giochi Ippici e Sportivi sono stati stanziati 1.180.000 di euro l’anno e serviranno per la corretta gestione di tutti gli avvenimenti sportivi inseriti nei palinsesti, anche attraverso l’aggiornamento ed il continuo miglioramento delle architetture e dei sistemi per garantire il mantenimento di un elevato grado di affidabilità. Si punterà inoltre a migliorare l’efficienza dei processi grazie alla riduzione dei tempi di gestione e alla minore probabilità di errore, inserendo anche nuove tipologie di scommesse e cercando di scoraggiare il gioco illegale come fatto con la black list dei siti senza licenza.

Gioco a distanza – Oltre un milione di euro l’anno sarà investito sul sistema per il gioco a distanza. Saranno inoltre agevolati i controlli sui concessionari, sia in fase di rilascio della concessione che durante l’esercizio della stessa attraverso la generazione di segnalazioni relative a comportamenti anomali. L’evoluzione della gestione automatizzata, oltre ad ottimizzare le prestazioni, garantirà una maggiore tutela dei giocatori e trasparenza del gioco tramite il costante monitoraggio e presidio del settore del gioco a distanza.

Lotto, Lotterie e Bingo – Per Gioco del Lotto e Lotterie sono previsti investimenti per 540.000 euro l’anno in modo da rendere il sistema più affidabile tramite la bonifica dei dati mirando ad un aumento della produttività e ad una maggiore efficienza nei controlli. Infine, per il sistema per il Gioco del Bingo saranno investiti 450.000 euro l’anno, mirando ad incrementare l’usabilità del Sistema di controllo del gioco attraverso una sua evoluzione, la gestione del protocollo di comunicazione e puntando all’introduzione di nuove tipologie di gioco e/o per la nuova gara. Per il Sistema per i Giochi numerici a Totalizzatore Nazionale saranno investiti 487.000 euro l’anno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati