Boxe, William Hill non sponsorizzerà la rivincita Joshua – Ruiz

Il bookmaker inglese William Hill non potrà sponsorizzare la rivincita tra Anthony Joshua e Andy Ruiz Jr. prevista per dicembre in Arabia Saudita. In questo paese il gioco d’azzardo è infatti illegale e da più parti sono state mosse critiche sulla scelta della location.

William Hill non sponsorizzerà il rematch Joshua-Ruiz

Il logo William Hill, due pugili generici in combattimento

Il logo William Hill non comparirà sul ring di Joshua-Ruiz.

Non ci sarà il logo di William Hill, storico bookmaker made in UK, a fare da cornice alla rivincita più attesa dell’anno. Il match che vedrà opposti per la seconda volta Anthony Joshua e Andy Ruiz Jr., valido per il titolo dei pesi massimi di boxe, verrà infatti disputato a dicembre in Arabia Saudita, paese nel quale il gioco d’azzardo e quindi anche le scommesse sportive sono rigidamente proibiti.

William Hill, che ha in Anthony Joshua uno dei suoi più noti ambasciatori nel mondo, era stato tra i main sponsor della prima sfida andata in scena a New York il 1. di giugno. L’esito del primo incontro fu decisamente sorprendente e vide il pugile messicano, decisamente poco longilineo e dato dai bookmaker 33 a 1, vincere per KO al settimo round, dopo aver mandato a tappeto il detentore della cintura Joshua a più riprese.

Joshua-Ruiz: polemiche per la scelta della location

Da giugno a oggi Ruiz ha ricevuto diversi endorsement di prestigio. Tyson Fury e Mike Tyson hanno infatti dichiarato di essere convinti che il pugile messicano possa ancora una volta avere la meglio di Joshua. La questione che ha tenuto banco nelle ultime settimane riguarda però la scelta della location per la rivincita, prevista per dicembre. Il clan del pugile inglese e il suo manager Eddie Hearn hanno infatti firmato un contratto per un rematch in Arabia Saudita senza prima consultare l’entourage di Andy Ruiz, che dal canto suo avrebbe preferito andare sul ring in Messico o negli Stati Uniti.

A William Hill non resterà quindi che la pubblicità televisiva durante l’incontro, che andrà in scena alle 21 ora di Londra. Il bookmaker inglese ha già annunciato che continuerà a collaborare con Joshua, nonostante la scelta della location, e in un’intervista a Gambling Insider Ciaran O’Brien, direttore delle comunicazioni di William Hill, ha dichiarato:

L’accordo che abbiamo con Anthony Joshua è abbastanza flessibile nei luoghi, in quanto esiste sempre la possibilità che si combatta in un luogo dove le scommesse non sono autorizzate. Adatteremo il nostro approccio di marketing.Ciaran O’Brien, direttore delle comunicazioni di William Hill

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati