Betfred sarà sponsor del British Masters di golf fino al 2022

Continua il proficuo legame commerciale tra Betfred e il golf. Il bookmaker britannico estende la sua sponsorizzazione del British Masters, importante torneo del circuito dello European Tour, per altri due anni, e continuerà quindi ad associare il suo nome a questo evento fino al 2022. La collaborazione era iniziata nel 2019.

Betfred e British Masters, un connubio che funziona

Giocatori di golf in azione e i loghi di Betfred e del British Master

Betfred estende al 2022 la sua sponsorizzazione ai British Masters di golf.

Da noi è ancora in larga parte considerato uno sport d’elite; in Gran Bretagna, invece, il golf, lungi dall’essere uno sport di massa, gode comunque di un seguito più ampio, sia a livello di pratica che di appassionati. Per questo motivo, le sponsorizzazioni dei più importanti tornei sono molto ambite, anche dai bookmaker.

Questo perché anche le scommesse su questo sport sono, nel paese della Regina Elisabetta, decisamente più numerose di quanto avviene ad esempio in Italia. Non sorprende, dunque, il legame tra un importante operatore inglese come Betfred e il British Masters, uno dei più importanti tornei a livello continentale, facente parte anche del circuito dello European Court.

Dal 2019, il bookie con sede nella cittadina di Warrington è infatti main sponsor del torneo (si trattò della prima “incursione” di Betfred in questo sport), e nei giorni scorsi è stata annunciata ufficialmente l’estensione della partnership fino a tutto il 2022. Due anni extra, insomma, che testimoniano l’interesse del brand per questa disciplina sportiva.

Del resto, il grande successo dell’edizione di quest’anno del torneo, disputatasi a Close House, ha convinto entrambe le parti a sedersi attorno a un tavolo per ridiscutere l’accordo e non far terminare la collaborazione secondo i precedenti termini. Tra le clausole del nuovo contratto di collaborazione, c’è anche la donazione di 50.000 sterline da parte di Betfred alla associazione di beneficienza legata al torneo, la Sir Graham Wylie Foundation, come parte della campagna #GolfforGood, promossa dallo European Tour Circuit.

Le dichiarazioni delle parti in causa

A margine della firma dell’estensione del contratto di betting partnership, ecco le dichiarazioni dei responsabili delle due parti in causa, improntate come comprensibile a una grande soddisfazione. Per primo ha parlato Fred Done, il fondatore di Betfred.

Sono felicissimo del rinnovo della collaborazione tra Betfred e il British Masters. Nonostante le enormi difficoltà che l’edizione di quest’anno ha dovuto affrontare a causa del coronavirus, tutti hanno fatto un lavoro fantastico.Fred Done, Fondatore, Betfred

Sulla stessa falsariga le dichiarazioni di Keith Pelley, amministratore delegato dello European Tour:

In questi due anni, Betfred è stato un partner incredibile, soprattutto negli ultimi mesi, con un supporto eccezionale in un momento così difficile come quello dell’emergenza corona virus. L’estensione di altri due anni della nostra partnership è la prova più evidente della dedizione di Betfred a questo torneo e in generale allo European Tour.Keith Pelley, CEO, European Tour

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Giocatori di golf in azione e i loghi di Betfred e del British Master

Articoli correlati