Pronostici Serie A 2020/21: Roma – Milan, Diavolo alla riscossa?

Non partirà stasera (a causa del rinvio di Torino – Sassuolo causa covid-19) ma domani, il turno 24 della Serie A 2020/21. L’Inter vuole consolidare la fuga contro un Genoa davvero tosto. Roma – Milan vedrà i rossoneri cercare riscatto, dopo il ko nel derby. Match tosto per la Juventus in casa del Verona.

Il big match della giornata: Roma – Milan

Quarta in classifica contro seconda, ma soprattutto un grande classico del calcio italiano, giunto al capitolo numero 172 in Serie A (75-45 il bilancio a favore dei rossoneri, 51 i pareggi; nelle ultime cinque giocate all’Olimpico, 2-1 per i giallorossi. All’andata finì 3-3). Roma – Milan ha fatto la storia del nostro campionato, e anche nella Serie A 2020/21 ci dirà molte cose interessanti. Le due squadre, che domenica sera giocheranno con nelle gambe il ritorno di Europa League, per entrambe scandito dal passaggio del turno, non sono certo in un grande momento. La Roma ha pareggiato in superiorità numerica e senza gol con il Benevento, una settimana fa, finendo per perdere momentaneamente il podio a vantaggio della Juventus. Ancora peggio ha fatto il Milan, che dopo aver ceduto 2-0 allo Spezia si è arreso fragorosamente nel derby contro l’Inter sette giorni fa e adesso insegue i cugini, balzati in cima alla classifica, con quattro punti di ritardo. Urge riprendere il feeling con la vittoria per entrambe e soprattutto ritrovare, soprattutto per il Diavolo, la compattezza di intenti che nemmeno i numerosissimi infortuni patiti in stagione avevano fatto perdere nelle scorse settimane. Comunque vada a finire, il feedback di questa partita ci dirà se la Lupa e il Diavolo sono ancora in grado di competere per i bersaglio grosso, oppure se il calo di tensione in campionato è davvero preoccupante.

Roma – Milan
Il logo della Roma Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Milan Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 2.32 X: 3.48 2: 3.07

Lo 0-0 (in undici contro dieci per quasi un’ora) di domenica scorsa contro il Benevento ha palesato le difficoltà realizzative della squadra di Fonseca: Mayoral non è in grado di fare la differenza come Dzeko, che sta scontando la perdita della fascia di capitano e della titolarità e non sempre sa essere decisivo. Il vincente ritorno di Europa League contro il Braga non avrà affaticato troppo la squadra, ma la sensazione è che i giallorossi non siano nel loro momento più brillante: inoltre, proprio con i portoghesi è uscito Dzeko per infortunio e la cosa preoccupa parecchio. L’occasione di riprendere il terzo posto e avvicinare proprio il Diavolo in classifica è però di quelle ghiotte, anche per continuare a dare un senso a un torneo fin qui comunque positivo. Per il big match del 24’ turno della Serie A 2020/21, Fonseca non disporrà inoltre di Ibanez, Calafiori, Santon, Smalling e Zaniolo. Si tenta di recuperare Kumbulla per la panchina. Difesa che cambia leggermente da quella vista a Benevento, con Pau Lopez protetto da Mancini, Cristante e Fazio. Villar e Veretout sono confermati in mezzo al campo, con Karsdorp e Spinazzola in fascia. Davanti, Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Mayoral, con Dzeko sotto osservazione.

Due squadre che vogliono tornare a splendere: punta su Roma – Milan con i tanti mercati di codere!

Milan, che succede? Il tonfo nel derby, a seguito di quello più imprevedibile con lo Spezia, ha minato le certezze della banda-Pioli, apparsa, soprattutto in difesa, in grande difficoltà, con Romagnoli finito sul banco degli imputati anche nel sofferto pareggio (valso gli ottavi) contro la Stella Rossa in Europa League. Di certo, i rossoneri stanno vivendo un momento di preoccupante appannamento: forse la squadra sta pagando ora il conto di una prima parte di stagione falcidiata dagli infortuni, a cui la rosa ha supplito spremendo al massimo tutte le energie. Di sicuro, ora che arriva il momento nevralgico della stagione è necessario ricompattarsi e continuare a lottare per il titolo, o quanto meno per concludere sul podio, un risultato che renderebbe eccezionale la comunque positiva stagione rossonera. I Casciavit dovranno recuperare le forze spese in Europa e rientrerà Ibra, a riposo contro i serbi: Pioli schiererà sicuramente tutti i titolarissimi, pur dovendo rinunciare a Bennacer (e a Mandzukic e Maldini). Davanti a Donnarumma, i difensori saranno Calabria, Kjaer, Romagnoli e Hernandez. Confermato Tonali di fianco a Kessie in mezzo, con Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic alle spalle di Ibra.

Pronostico: Rigore Sì (2.57). Fiducia medio-alta. Milan e Roma giocano molto in area e spesso conquistano calci di rigore: all’andata ne furono assegnati due. Va detto che Guida non ne fischia molti, ma la quota è allettante: gara dal pronostico difficile.

Le altre partite della giornata

Turno sulla carta interlocutorio, il numero 24 della Serie A 2020/21, ma che in realtà riserva come sempre numerosi spunti di interesse, anche perché giungerà appena prima del sempre temuto turno infrasettimanale, con le squadre che dovranno quindi pensare al dosaggio delle forze. Si inizia peraltro con un rinvio, perché questa sera non si disputerà Torino – Sassuolo, visti i numerosi casi di coronavirus tra i giocatori granata. La capolista Inter cercherà di allungare ancora di più sulle rivali domenica pomeriggio, ospitando un Genoa in fase però decisamente positiva. Sabato pomeriggio, tre incontri in programma, con Spezia – Parma decisiva in chiave salvezza, Bologna – Lazio che vedrà i romani cercare di dimenticare le scoppole di Champions League e un interessante Verona – Juventus dopo cena, con i bianconeri che cercano di avvicinare il secondo posto. Domenica all’ora di pranzo un Sampdoria – Atalanta che si annuncia combattuto, mentre nel pomeriggio incroceranno i tacchetti per due sfide ad altissima tensione nella lotta per la salvezza anche Crotone e Cagliari e Udinese – Fiorentina. All’ora dell’aperitivo, derby campano tra Napoli e Benevento, con i ragazzi di Gattuso chiamati a risalire la china in campionato e dimenticare le delusioni europee.

Torino – Sassuolo
Il logo del Torino Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Mercoledì 17 marzo 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Calvarese
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

Torino – Sassuolo non si disputerà stasera: la Lega Serie A, accogliendo il provvedimento deciso dalla ASL 1 di Torino, ha infatti deciso per il rinvio della partita, in seguito ai numerosi casi di positività al coronavirus (anche quello nella versione inglese) tra i giocatori granata. La nuova data fissata per la partita è mercoledì 17 marzo alle ore 15.00. Il grande dubbio, a questo punto, è per Lazio – Torino, in programma martedì prossimo per il turno infrasettimanale di campionato. Si navigherà a vista, in seguito ai responsi dei tamponi effettuati ogni 48 ore. Certo, il rischio di diffusione del contagio con una rosa in giro per l’Italia sarebbe elevato. La ASL torinese potrebbe quindi anche vietare la trasferta a Roma perché pericolosa per la salute pubblica: ricordiamo che il virus impiega 7-10 giorni per manifestarsi e che la partita con la Lazio cadrebbe giusto una settimana dopo l’esplosione del contagio.

Pronostico: n.d.: la partita è stata rinviata al 17 marzo a causa delle molte positività al test anti-covid tra i giocatori del Torino, in seguito al provvedimento deciso dalla ASL 1 di Torino per tutelare la salute pubblica nonché di tutti gli atleti.

Spezia – Parma
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Parma Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Alberto Picco
  • Sabato 27 febbraio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 2.40 X: 3.15 2: 3.10

Si conferma squadra matta, lo Spezia: dopo aver brillantemente battuto il Milan 15 giorni fa, i liguri si sono schiantati contro la Fiorentina, sulla carta molto più abbordabile, nel turno successivo perdendo 3-0. La classifica è comunque piuttosto tranquilla, per i ponentini, sedicesimi a 24 punti, nove in più rispetto alla zona retrocessione. Una tranquillità che invece proprio non sa nemmeno dove sia il Parma: i ducali, infatti, dopo aver dilapidato due gol di vantaggio venendo bloccati sul pari dall’Udinese domenica scorsa, si trovano sempre ancorati al penultimo posto e con il peggiore attacco del torneo. Sono proprio i ragazzi di D’Aversa, dunque, sulla graticola e costretti a fare risultato: la mancata vittoria coi friulani ha mostrato comunque qualche timido segnale di ripresa. In vista del match, Italiano dovrà fare a meno di Farias, Marchizza e Terzi ma recupera Nzola. Nel 4-3-3 marchio di fabbrica del tecnico scenderanno in campo Provedel in porta e Vignali, Ismajli, Erlic e Bastoni (di rientro dalla squalifica). A centrocampo, via libera a Estevez, Ricci e Maggiore, con Gyasi, Nzola e Saponara in attacco e Agudelo in panchina. Nel Parma, due assenti per squalifica (Bani e Brugman) e due lungodegenti (Nicolussi Caviglia e Pellé): i ducali scenderanno in campo con Sepe in porta e con Conti, Osorio, Gagliolo e Pezzella in difesa. A centrocampo, linea a tre composta da Kucka, Hernani e Kurtic mentre davanti giostreranno Mihaila, Cornelius e Gervinho. All’andata, unico precedente in A tra le due squadre, terminò 2-2.

Pronostico: Over 2.5 (2.04). Fiducia media. Il Parma segna col contagocce ma ha bisogno vitale di punti, lo Spezia cerca sempre la rete: nonostante la posta in palio, ci aspettiamo una gara in cui gli attacchi devono dire la loro e proveranno a pungere.

Bologna – Lazio
Il logo del Bologna Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 27 febbraio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 3.58 X: 3.68 2: 2.02

Una miniclassica del nostro calcio, Bologna – Lazio, visto che giungerà sabato all’ora dell’aperitivo alla sua replica numero 134, con i biancocelesti avanti 52-44 e soprattutto vincenti 3 volte su cinque nelle ultime sfide dirette giocate al Dall’Ara, campo su cui i felsinei non battono i rivali di giornata dal 2011. Ma al di là delle statistiche (a proposito: all’andata vinse 2-1 la Lazio), la partita sarà importante anche per la storia della Serie A 2020/21, almeno per le due compagini. I padroni di casa, dopo il pareggio in dieci contro undici con il Sassuolo, vogliono impreziosire la loro tranquilla classifica (dodicesimo posto a 25 punti) con una prestazione di prestigio, mentre la Lazio (che in campionato vola: sei vittorie nelle ultime sette giornate, valide per garantire alla banda-Inzaghi il sesto posto) dovrà soprattutto leccarsi le ferite dopo la brutta sconfitta in Champions League contro il Bayern Monaco. Per gli Aquilotti sarà anche l’occasione per tentare di scalare posizioni in classifica, approfittando dei match non facili di Roma e Atalanta. Mihajlovic dovrà fare a meno dello squalificato Hickey e degli infortunati Tomiyasu, Faragò, Medel e Santander, mentre recupera Dijks. Nel 4-2-3-1 di Miha vedremo Skorupski in porta e De Silvestri, Danilo, Soumaoro e Dijks in difesa. Saranno Schouten e Svanberg a reggere il centrocampo, con Skov Olsen, Soriano e Sansone alle spalle di Barrow. Nella Lazio, daranno forfait lo squalificato Escalante e gli acciaccati Felipe, Radu e Strakosha. Inzaghi si affiderà al consueto 3-5-2, con Reina tra i pali e Musacchio (disastroso in coppa), Hoedt e Acerbi a proteggerlo. Niente turnover in mezzo, con Milinkovic Savic e Luis Alberto coadiuvati da Leiva e con Lazzari e Marusic in fascia. Davanti, Immobile con Correa.

Pronostico: Over 2.5 (1.74). Fiducia medio-alta. La Lazio è favorita, ma conquistare il fortino bolognese richiederà pazienza e precisione, anche se i ragazzi di Inzaghi vorranno fare una grande prestazione per dimenticare i dolori di Champions League.

Verona – Juventus
Il logo del Verona Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Juventus Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Sabato 27 febbraio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Maresca
  • Le quote sull’1X2 1: 5.73 X: 4.27 2: 1.56

Una partita davvero mai banale, Verona – Juventus, negli ultimi anni, e che i bianconeri faranno bene a non prendere sotto gamba, nonostante il calendario serrato e gli ampi favori del pronostico. Per averne conferma, basti pensare che nelle ultime cinque sfide giocate al Bentegodi, i gialloblu hanno vinto due volte pareggiandone altrettante, e che anche all’andata fu un segno X a premiare gli scommettitori (finì 1-1). Ce n’è abbastanza insomma per guardare con molto interesse un match che però per i bianconeri deve essere l’occasione per tenere il passo dell’Inter, sperando anche di avvicinare il Milan, impegnato nella difficile trasferta con la Roma. La squadra di Juric, invece, reduce dal pirotecnico 2-2 contro il Genoa di sette giorni fa, vanta una classifica tranquillissima (nono posto a 34 punti) ma forse non ha il serbatoio così pieno di stimoli, oltre a parecchi effettivi con sempre meno stamina. Il tecnico croato recupera dalla squalifica Dimarco, ma dovrà rinunciare a Ceccherini, Colley, Dawidowicz e Kalinic. Probabile che nel 3-4-2-1 vedremo Gunter insieme a Magnani e Lovato a protezione di Silvestri; in mezzo al campo giostreranno il rientrante Veloso e Tameze, con Faraoni e Dimarco esterni e Barak e Zaccagni alle spalle di Lasagna. Nella Juventus, Pirlo farà a meno dello squalificato Danilo e di Arthur, Bonucci, Chiellini, Cuadrado e Dybala, oltre che di Morata. Consueta emergenza dietro e poca possibilità di fare turnover per il tecnico bresciano, che si affiderà a Szczesny tra i pali e a Demiral, De Ligt e Dragusin in difesa. A centrocampo, Bentancur perno centrale affiancato da Rabiot e McKennie, con Chiesa e Alex Sandro sulle fasce. Davanti, Kulusevski con CR7.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (2.22). Fiducia alta. Nonostante le numerose assenze, la Vecchia Signora non può permettersi passi falsi per rosicchiare punti alle milanesi. Il Verona potrebbe avere meno stimoli, ma venderà cara la pelle: ci aspettiamo una gara tosta.

Sampdoria – Atalanta
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSSPS
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Marinelli
  • Le quote sull’1X2 1: 4.83 X: 4.06 2: 1.70

Anche Sampdoria – Atalanta è una partita tutta da seguire, in questo 24’ turno della Serie A 2020/21. Storicamente, infatti, i blucerchiati sono cliente ostico per la Dea, che all’andata si è arresa 3-1 e che nelle ultime cinque sfide dirette al Ferraris ha vinto una sola volta, a fronte di 2 ko e altrettanti pareggi. La squadra di Ranieri è capitolata, non senza lottare, alla Lazio, nell’ultimo turno, mentre la Dea si è sbarazzata di un Napoli infarcito di assenti. La classifica dei liguri è tranquillissima, con un decimo posto a quota 30 punti che permette a Quagliarella e compagni di affrontare l’ultima parte di stagione con grande serenità. L’Atalanta invece è reduce dall’impegno di Champions League contro il Real Madrid e ha tanta rabbia per quella espulsione di Freuler che ha compromesso la partita: il quinto posto in classifica la tiene ancora pienamente in gioco persino per il bersaglio grosso, anche se l’obiettivo è quello di conquistare per il terzo anno di fila un posto nella prossima Champions. Nei padroni di casa non ci saranno lo squalificato Silva, uno dei più positivi di questa stagione, e Torregrossa. Ranieri sceglierà il consolidato 4-4-2 formato da Audero in porta e da Bereszynski, Yoshida, Tonelli e Augello in difesa. Ekdal e Thorsby saranno i perni in mezzo al campo, con Candreva e Jankto sulle fasce. Davanti, Damsgaard insidia Quagliarella per fare coppia con Keita. Anche nell’Atalanta uno squalificato, il centrale Djimsiti, da aggiungere all’assenza di Hateboer e a quella di Zapata, acciaccatosi contro il Real. Possibile che Gasperini ricorra a un moderato turnover: a protezione di Gollini potrebbero esserci Toloi, Romero e Palomino, con Freuler e Pessina (o Pasalic) a far girare la palla in mezzo e Maehle e Gosens sulle fasce. Davanti, Malinovskyi trequartista alle spalle di Miranchuk, preferito a Ilicic, e Muriel.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (2.70). Fiducia media. Osiamo questo pronostico molto rischioso perché puntiamo sulla maggiore rabbia bergamasca dopo le delusioni in Champions. Attenzione però alla Samp: il sornione Ranieri sa come si imbriglia la Dea.

Crotone – Cagliari
Il logo del Crotone Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Ezio Scida
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 3.32 X: 3.63 2: 2.12

Due tra le squadre più disastrate della Serie A 2020/21, Crotone e Cagliari, che si affrontano in uno scontro diretto che definire drammatico è poco, vista la situazione di classifica. I pitagorici sono ultimi a 12 punti, con la peggiore difesa del torneo (55 gol incassati), mentre i sardi sono terzultimi con tre punti in più. La novità tra gli ospiti è che in panca non ci sarà più Di Francesco: nonostante il supporto incassato dalla società un mese fa con il rinnovo del contratto, la mancanza di risultati si è abbattuta fatale sul tecnico romano, che ha ceduto il posto a Semplici, ex protagonista della promozione in A e poi di alcune salvezze con la Spal. Non sarà… semplice, per il nuovo mister, rinvigorire una truppa apparsa sfiduciata e anche poco coesa, ma la sua esperienza con le situazioni difficili potrebbe essere la scelta giusta. I calabresi saranno privi di Benali, Cuomo e Djidji. Stroppa si affiderà a Cordaz in porta, con Rispoli, Magallan, Golemic e l’arretrato Reca in difesa. Molina, Cigarini e Pereira avranno le chiavi del centrocampo, con Messias, Di Carmine e Ounas confermati davanti. Il primo Cagliari targato Semplici non vedrà in campo Rog e Sottil: il mister si affiderà alla difesa a tre composta da Ceppitelli, Rugani e Godin a protezione di Cragno. A centrocampo, linea a cinque (marchio di fabbrica del tecnico) formata da Zappa, Nandez,, Nainggolan, Marin e Asamoah. In attacco, Joao Pedro e Pavoletti. All’andata finì 4-2 per il Cagliari, che ha vinto quattro delle cinque sfide disputate in tutto con i pitagorici (l’altra è un pareggio).

Pronostico: 2 (2.12). Fiducia medio-alta. Vogliamo puntare sull’effetto-entusiasmo che spesso i nuovi tecnici portano alle squadre. L’esperienza di Semplici potrebbe essere la chiave, per i sardi. I pitagorici ce la mettono tutta, ma sembrano in calo costante.

Inter – Genoa
Il logo dell'Inter Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Genoa Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.19 X: 6.77 2: 15.17

Vola sulle ali dell’entusiasmo, l’Inter capolista, dopo il 3-0 rifilato al Milan nel derby sette giorni fa, quarta vittoria consecutiva e soprattutto puntello per allungare in classifica proprio sui cugini, che ora inseguono a -4. La sensazione è che Conte sia finalmente riuscito a trovare non solo un assetto strutturato alla squadra, ma anche le attese risposte in termini di carattere da parte della rosa. Sono però proprio partite come quella contro il Genoa, quelle che in passato hanno messo in difficoltà i nerazzurri e per questo il tecnico ha detto di volere una squadra al massimo della concentrazione. Anche perché il Grifone, con Ballardini, vola: cinque risultati utili consecutivi (l’ultimo il 2-2 contro il Verona sette giorni fa), zona retrocessione decisamente distanziata, dall’alto dell’undicesimo posto attuale, e soprattutto tanta convinzione e identità in più rispetto a inizio anno. Insomma, i Bauscia sono strafavoriti, ma non sarà una passeggiata. I nerazzurri saranno privi dello squalificato Hakimi e di Sensi. Conte potrebbe fare rifiatare qualcuno, anche per non rischiare altre penalità: davanti a Handanovic ci saranno sicuramente Skriniar e De Vrij, con Bastoni che potrebbe anche lasciare il posto a Ranocchia o Kolarov. A centrocampo, niente riposo per Barella, con il reparto completato da Brozovic e Eriksen (Vidal torna in panchina) e da Darmian e Perisic in fascia. Davanti, Lukaku e Lautaro. Nel Genoa, out solamente Biraschi e Pellegrini. Ballardini schiererà un assetto più prudente, con Perin in porta, Goldaniga, Radovanovic e Masiello in difesa. A centrocampo, Rovella favorito su Badelj come perno centrale, affiancato da Zajc e Strootman e con Zappacosta e Criscito esterni. Shomodurov e Pandev saranno gli attaccanti. Cinque vittorie nerazzurre (e zero gol subiti) nelle ultime cinque contro il Genoa a San Siro, campo dove i rossoblu non vincono dal ’94. All’andata, 2-0 per Lukaku e compagni.

Pronostico: Over 3.5 (2.28). Fiducia medio-alta. L’Inter non può più soffrire gare come questa, se vuole lo scudetto, e cercherà di chiudere la pratica in fretta. Checché ne dicano i bookie, però, il Genoa non si tirerà indietro e alzerà le barricate.

Udinese – Fiorentina
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PVPPS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Volpi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.42 X: 3.18 2: 3.23

Scontro diretto di medio-bassa classifica, per Udinese e Fiorentina, appaiate a 25 punti e tranquille ma non troppo rispetto alla zona retrocessione. I friulani sono abbastanza in salute, avendo un record di due vittorie, altrettanti pareggi (l’ultimo col Parma sette giorni fa) e una sconfitta nelle ultime cinque giornate; la Viola va un po’ peggio (2V, 1P, 2S) ma sembra potersi tirare fuori dalle secche della lotta per la salvezza dopo le scorse settimane, decisamente sofferte. Ci aspettiamo comunque una gara molto chiusa, vista la necessità di entrambe di non fare passi falsi. Tanti i problemi di organico per Gotti, che dovrà fare a meno degli squalificati Pereyra e Zeegelaar e degli acciaccati Deulofeu, Forestieri, Jajalo, Pussetto e Walace. Il tecnico sembra orientato a un prudente 3-5-1-1, con Musso tra i pali e Becao, Nuytinck e Samir in difesa. Arslan sarà il pivot in mezzo al campo, affiancato da De Paul e Makengo, mentre Molina e Larsen (dirottato a sinistra) correranno in fascia. Okaka sarà l’unica punta, con Nestorovski alle sue spalle. Nessuno squalificato, ma assenze di peso per Prandelli, che dovrà rinunciare a Bonaventura ma recupera Ribery. Il mister di Orzinuovi opterà per il 3-5-2 composto da Dragowski in porta e da Milenkovic, Pezzella e Quarta nel reparto arretrato. Il playmaker sarà Pulgar, con Amrabat e Castrovilli suoi scudieri e Venuti e Biraghi in fascia. Davanti, Vlahovic con Ribery. Una vittoria a testa negli ultimi cinque scontri diretti giocati a Udine; all’andata terminò 3-2 per la Viola.

Pronostico: Gol (1.87). Fiducia medio-alta. Memori del 3-2 dell’andata, pensiamo che questa gara vedrà almeno una rete per parte: la classifica è tranquilla ma non troppo ed entrambe vorranno provare a fare un balzo in avanti scoprendosi un po’ in difesa. 

Napoli – Benevento
Il logo del Napoli Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Benevento Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Diego Armando Maradona
  • Domenica 28 febbraio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 1.42 X: 5.02 2: 6.72

Continua ad alternare vittorie e sconfitte, in questo periodo, il Napoli di Gattuso. Falcidiati dagli infortuni, gli azzurri (reduci dal ritorno, vittorioso ma non a sufficienza per evitare l’eliminazione, di Europa League contro il Granada) non riescono a dare continuità ai risultati e la classifica lo testimonia: l’attuale settimo posto a 40 punti terrebbe al momento i partenopei fuori dall’Europa, la prossima stagione. Presto comunque, prestissimo per tirare le somme: certo però che c’è da tornare a fare risultato. Il Benevento, dal canto suo, festeggia il punto strappato in inferiorità numerica alla Roma sette giorni fa e un quindicesimo posto che racconta di una salvezza decisamente alla portata dei ragazzi di Pippo Inzaghi, che hanno gli stessi punti di Bologna, Udinese e Fiorentina e possono giocarsi questa gara con una certa serenità e una condizione fisica senz’altro migliore dei rivali. Ringhio sarà privo di Lozano, Manolas, Osimhen, Ospina e Petagna. Davanti a Meret, la squadra sarà schierata con il 4-3-1-2. Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Rui saranno il quartetto difensivo, con Bakayoko regista affiancato da Ruiz e Elmas. Davanti, Zielinski sulla trequarti alle spalle dell’attacco “leggero” formato da Insigne e Politano, mentre Mertens ritorna per la panchina. Nel Benevento, fuori per squalifica Glik e per infortunio Iago Falque e Improta. Classico albero di Natale per Inzaghi, con Montipò tra i pali e Depaoli, Tuia, Caldirola e Barba in difesa. A centrocampo, Hetemaj con Schiattarella e Viola, mentre Ionita (al rientro) e Caprari agiranno sulla trequarti alle spalle di Lapadula. 2-1 per il Napoli all’andata, gli azzurri hanno vinto tutti e tre i precedenti match con le Streghe.

Pronostico: Cartellini Over 4.5 (1.90). Fiducia alta. Abisso è un arbitro molto emotivo e in passato ha dato più volte prova di essere in difficoltà quando la tensione in campo sale. Sarà pur sempre un derby, e ci aspettiamo che farà ricorso molte volte ai cartellini.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Roma – Milan Rigore Sì 2.57 2.57
Bologna – Lazio Over 2.5 1.74 4.47
Verona – Juventus 2 + Over 2.5 2.22 9.92
Sampdoria – Atalanta 2 + Handicap -1 2.70 26.80
Inter – Genoa Over 3.5 2.28 61.11
Napoli – Benevento Cartellini Over 4.5 1.90 116.11

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 115.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 1.160 euro.

Serie A tra tentativi di fuga e rincorsa alla vetta: punta sul 24’ turno con le quote di codere!

Il bookmaker per la ventiquattresima giornata di campionato

Non è certo il carnet di promozioni (visto che non sono presenti, per le scommesse, così come il bonus di benvenuto), il punto di forza di codere, il bookmaker le cui quote abbiamo utilizzato per i pronostici della ventiquattresima giornata della Serie A 2020/21. Piuttosto, apprezzerete la sua enorme, proprio in senso letterale, quantità di mercati, soprattutto per il calcio. Se volete scommettere su un match di Serie A, per esempio, potrete optare per circa 1.500 tipologie di giocata: la possibilità di trovare quella che fa per noi è piuttosto alta, insomma! Da apprezzare, però, sono anche la profondità del palinsesto, con più di venti discipline sportive in lavagna e una più che discreta sezione live, per quanto mancante di streaming. Di primissimo livello anche i payout, superiori al 95% per il calcio. Non ancora disponibile una app nativa.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, un calciatore al tiro e la scritta Consigli scommesse 24° giornata

Articoli correlati