Pronostici Serie A 2020/21: Napoli – Sassuolo, seconde a duello!

Ad Halloween, la Serie A 2020/21 celebra la sesta giornata. Incastrato tra positività ai tamponi e coppe, il campionato vedrà il supermatch tra le seconde, Napoli e Sassuolo. Il Milan capolista va a Udine, l’Inter ospita il Parma e la Juventus affronta lo Spezia. Atalanta in trasferta a Crotone e c’è anche il derby di Genova.

Il big match della giornata: Napoli – Sassuolo

Abbiamo scelto Napoli – Sassuolo, come partita clou della sesta giornata della Serie A 2020/21, per premiare due squadre che non solo stanno facendo molto bene in questo inizio di stagione (gli emiliani hanno il miglior attacco del torneo, 16 gol, entrambe sono seconde in classifica a due punti dal Milan e, rispettivamente, in casa e fuori hanno fin qui solo vinto), ma stanno anche deliziando i palati fini degli appassionati con un gioco bello e scintillante, che ha visto il Napoli strapazzare l’Atalanta e il Sassuolo realizzare reti a grappoli, mettendo in mostra attaccanti con gran feeling con la rete (Caputo ha già timbrato 5 volte, Lozano 4) e in generale un atteggiamento tattico sempre propositivo e solido oltre che ad alto tasso spettacolare. Nonostante assenze assortite, entrambi gli undici sono in forma e con il morale alle stelle, anche se i partenopei avranno qualche tossina in più dopo l’impegno vittorioso in Europa League. Pochi i precedenti fin qui, solo 14, con i neroverdi che hanno vinto solo una volta, a fronte di otto successi campani. Al San Paolo, invece, il club di De Zerbi non ha mai sorriso, e nelle ultime cinque sfide abbiamo avuto quattro successi della banda-Gattuso e un solo segno X.

Napoli – Sassuolo
Il logo del Napoli Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: San Paolo
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 1.53 X: 4.50 2: 5.50

Dopo il sofferto successo nel derby campano contro il Benevento di sette giorni fa, il Napoli si presenta a questa importante partita quasi nelle condizioni migliori, nonostante il vittorioso impegno di Europa League contro i tosti spagnoli della Real Sociedad constringerà naturalmente Gattuso a tenere conto delle tossine dei suoi. Per i campani è una sfida decisamente importante, perché è necessario non perdere contatto con il Milan, atteso da un turno non impossibile a Udine. La sfida contro una squadra vivace davanti come il Sassuolo metterà a dura prova un assetto difensivo che non sempre è parso impeccabile, nonostante i comunque pochi gol incassati (5). Buone notizie dall’infermeria per i campani: Elmas e Zielinski tornano disponibili, ed è quindi il solo Bakayoko, comunque presente in coppa, al momento, a non essere al 100% e dato probabile panchinaro. Facile comunque che Ringhio opti nuovamente per il 4-2-3-1 delle ultime uscite partenopee, in cui vedremo stavolta Ospina tra i pali, con Hysaj, Manolas, Koulibaly e Mario Rui in difesa. Fabian Ruiz e Zielinski saranno le dighe di centrocampo, mentre alle spalle di Osimhen dovrebbero agire Politano, Mertens e Lozano, in lieve vantaggio su Insigne, uscito anzitempo in coppa per un acciacco.

Fuori le seconde: punta sulle emozioni della frizzante sfida tra Napoli e Sassuolo con il welcome bonus di bwin!

Non possiamo che spendere parole buone per il Sassuolo: se la squadra di De Zerbi è da sempre connotata con un DNA propositivo, in questa stagione sta facendo vedere anche una consapevolezza e una maturità nello stare in campo che possono aiutare a trasformarla da classica squadra “cicala” che parte bene e poi si sfalda a stagione in corso in una realtà solida e che può dire la sua anche per la conquista di posizionamenti europei di prestigio. La sicurezza in attacco di Caputo e della formula con i tre trequartisti è ormai acquisita, e anche la difesa, da sempre tallone d’Achille del tecnico bresciano, pur continuando a subire abbastanza (9 le reti incassate fin qui), riceve più filtro dal centrocampo e permette a Consigli di patire meno batticuore. Contro gli azzurri però non sarà una passeggiata, anche per le eventuali vertigini da alta classifica. I neroverdi dovranno valutare le condizioni di Defrel, Romagna, Schiappacasse, mentre Toljan e Haraslin sono fermi per il covid-19. Nessuna novità in difesa, dove agiranno Muldur, Chiriches, Ferrari e Kyriakopulos, né a centrocampo, dove Obiang e Locatelli saranno gli interditori. Alle spalle di Ciccio Caputo, Berardi sarà affiancato da Djuricic e Raspadori, in vantaggio su un Boga ormai del tutto recuperato.

Pronostico: Over 3.5 (1.87). Fiducia alta. Difficile non prevedere una sfida con parecchi gol, tra due squadre che hanno messo in mostra due attacchi coi fiocchi. La posta in palio è alta, ma la stagione è lunga ed entrambe giocheranno senza troppi tatticismi. 

Le altre partite della giornata

Un turno piuttosto difficile da decifrare, il sesto della Serie A 2020/21, con le partite più interessanti che coinvolgono soprattutto squadre di fascia immediatamente sotto quelle che fino a questo momento sono state le protagoniste, e, per le Big, sfide sulla carta non proibitive ma che nascondono insidie, soprattutto considerando una stagione particolare come questa, in cui le positività ai tamponi incidono sulle formazioni e con tanti impegni ravvicinati tra coppe europee e Coppa Italia per quasi tutti i club. Si inizierà domani pomeriggio, con l’Atalanta che va a Crotone per dimenticare i 2 ko consecutivi delle ultime partite. Alle 18.00, l’Inter cerca continuità di risultati con il Parma, mentre alla sera Bologna – Cagliari sarà sfida delicata soprattutto per i felsinei. Attesa per il Milan, impegnato domenica a pranzo contro l’Udinese, mentre la Juve se la vedrà con lo Spezia. Belle partite per le romane: la Lazio sfida il Torino (ma Lotito sta meditando di chiedere il rinvio per i tanti positivi al coronavirus tra i biancocelesti), mentre la Roma se la vede con la Fiorentina. Il derby Sampdoria – Genoa sarà un test di conferma interessante per i blucerchiati, fin qui molto positivi. Verona – Benevento chiuderà il turno lunedì sera.

Crotone – Atalanta
Il logo del Crotone Ultimi incontri VSSPP
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ezio Scida
  • Sabato 31 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Dionisi
  • Le quote sull’1X2 1: 6.50 X: 5.00 2: 1.42

Sulla carta, sfida già decisa: il Crotone è ultimo con un solo punto, la peggiore difesa del torneo (15 reti incassate), particolare questo non certo consolatorio dovendo affrontare l’attacco bergamasco, e il peggiore reparto offensivo insieme a Udinese e Verona; l’Atalanta è la macchina da rete che abbiamo imparato a conoscere bene in questi anni. Di fatto, però, le cose sono più complicate di così: i pitagorici hanno dimostrato di saper fermare le Big (chiedere alla Juve per referenze), mentre l’Atalanta, in campionato, stenta assai ed è reduce da due secche sconfitte di fila. Partita quindi da non dare per scontata, anche se la Dea, reduce anche dall’impegno di Champions League con l’Ajax, parte decisamente favorita. Stroppa dovrà fare a meno dello squalificato Cigarini e degli acciaccati Djidji e Dragus, cui si è aggiunto Riviere. Davanti alla porta di Cordaz vedremo tre difensori, Magallan, Marrone e Luperto. Linea mediana a cinque formata, da destra a sinistra, da Pereira, Molina, Benali, Vulic e Reca, con Messias e Simy davanti. Gasperini dovrà invece fare a meno di Gollini, Caldara e De Roon e opterà per un po’ di turnover, visto che la settimana prossima c’è la sfida di Champions League con il Liverpool. Per cercare di tornare al successo, gli orobici schiereranno Sutalo, Romero e Palomino a protezione di Sportiello, con Pasalic e Pessina in mezzo al campo e Hateboer e Mojica sulle ali. In attacco, Gomez insieme all’esordiente Miranchuk a innescare Muriel, con Ilicic e Lammers pronti a subentrare. Solo quattro i precedenti tra le due squadre, con il Crotone che non ha mai vinto a fronte di tre successi atalantini.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (2.00). Fiducia medio-alta. L’Atalanta deve assolutamente tornare a fare punti, e il Crotone potrebbe essere lo sparring partner perfetto per farlo, anche se i pitagorici sono più ostici di quanto dica la loro classifica fino a qui.

Inter – Parma
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Parma Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 31 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 1.33 X: 5.25 2: 8.50

Reduce da un pareggio in Champions League che va decisamente stretto agli uomini di Conte, l’Inter si rituffa nel campionato dopo la vittoria di sette giorni fa con il Genoa. L’impegno con il Parma sulla carta è abbordabile, ma i nerazzurri stanno palesando qualche difficoltà di manovra e soprattutto di concretizzazione della mole di gioco, e contro un undici verosimilmente molto accorto e chiuso come sarà quello di Liverani questo potrebbe dare qualche grattacapo. Oltretutto, gli ultimi precedenti tra le due squadre a San Siro parlano di un notevole equilibrio, con una vittoria a testa e tre pareggi. Sfida da non sbagliare per Lautaro e soci, che avranno però anche un occhio al match contro il Real Madrid di settimana prossima. I ducali invece devono decisamente darsi da fare per sollevare una classifica ora abbastanza preoccupante, con soli quattro punti in saccoccia dopo il pari di una settimana fa con lo Spezia. Tra i meneghini, ancora out per infortuni e positività ai tamponi Radu, Sanchez, Sensi, Vecino, Skriniar, ma la vera tegola è l’assenza per infortunio di Lukaku, che potrebbe dover saltare anche il Real. Davanti a Handanovic vedremo così Darmian, De Vrij e Bastoni, mentre a centrocampo opzione Brozovic-Gagliardini (in vantaggio su Vidal), con Hakimi e Young sulle fasce e Barella trequartista alle spalle di Pinamonti e di un accigliato Lautaro. Tantissimi assenti anche tra i parmensi (che fin qui in trasferta hanno solo perso), da Sprocati a Inglese, da Scozzarella a Mihaila a Osorio. Liverani opterà per un 4-3-1-2 formato da Iacoponi, Gagliolo, Alves e Pezzella davanti a Sepe, con Hernani, Cyprien e Kurtic a centrocampo e Kucka trequartista alle spalle di Cornelius e Gervinho.

Pronostico: Parziale/Finale X/1 (4.10). Fiducia media. La quota è altissima, ma siamo sicuri che per una Inter rimaneggiata e priva del suo faro Lukaku scardinare il fortino parmense non sarà una passeggiata, anche perché i ducali hanno bisogno di fare punti.

Bologna – Cagliari
Il logo del Bologna Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 31 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.90 X: 3.90 2: 3.60

Situazione di classifica decisamente poco rosea, per il Bologna di Mihajlovic, che dopo la sconfitta nel turno precedente contro la Lazio si trova appena sopra la zona retrocessione, a quota 3 punti. Certo, la stagione è ancora lunghissima, ma è innegabile che fino a questo momento i felsinei stiano facendo una grande fatica. Anche il Cagliari ci sta mettendo un po’ ad assorbire i dettami di Di Francesco, ma i sardi arrivano da due vittorie di fila, l’ultima sette giorni fa con il Crotone, e sull’isola c’è maggiore fiducia in se stessi. La tensione in campo sarà comunque palpabile, e per entrambe si tratta di un match da non steccare. Consuete lungodegenze tra gli emiliani, che saranno privi di Dijks, Medel, Poli, Santander (out 4 mesi) e Skov Olsen. Davanti a Skorupski ci saranno De Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Hickey, mentre Schouten e Svanberg faranno filtro in mezzo al campo. Alle spalle di Palacio, i soliti Orsolini, Soriano e Barrow. Nel Cagliari, danno forfait Ceppitelli, Pereiro e Pinna. Torna Godin in difesa, ad affiancare Zappa, Walukiewicz e Lykogiannis. Marin e Rog saranno le sentinelle sulla mediana, con Nandez, Joao Pedro e Sottil a innescare Simeone e Pavoletti e Ounas pronti a subentrare. Tre successi emiliani e due pareggi nelle ultime cinque al Dall’Ara, campo dove il Cagliari non vince dal 2010.

Pronostico: X2 (1.87). Fiducia medio-alta. Il Cagliari sembra più in fiducia del Bologna e con il rientro in difesa di Godin aumenta in solidità. I felsinei devono muovere la classifica, ma palesano difficoltà: fiducia in almeno un punticino per i sardi.

Udinese – Milan
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Milan Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 4.40 X: 3.75 2: 1.78

Dopo il rocambolesco pareggio con la Roma, nel quale il Diavolo meritava qualcosa in più ma ha peccato di generosità, e dopo il positivo impegno infrasettimanale di coppa con lo Sparta Praga, il Milan si rituffa nel campionato con l’idea di continuare a guardare tutti dall’alto dopo la sesta giornata. L’Udinese non appare ostacolo insormontabile, anche se i numeri parlano di un grande equilibrio, nelle ultime cinque sfide alla Dacia Arena (due vittorie a testa), e tradizionalmente i friulani non sono una passeggiata per i rossoneri. Sta di fatto che l’inizio di stagione dei bianconeri non è proprio scintillante e la classifica piange, con solo 3 punti raccolti. Per il Milan è quindi l’occasione per consolidare il primato. Formazioni: nell’Udinese rientra Musso, ma sono ancora out Jajalo, Mandragora e Coulibaly, mentre Nuytinck torna disponibile per la panchina. Davanti al portierone ci saranno Becao, De Maio e Samir, con Molina, De Paul, Arslan, Pereyra e Ouwejan a formare il centrocampo. Davanti, Okaka con Lasagna (ancora panchina per Deulofeu). Nel Milan, Pioli terrà conto degli sforzi in Europa League per mettere in campo un undici in cui sicuramente non ci saranno Musacchio, Rebic, Duarte, Gabbia, Donnarumma e Hauge. A protezione di Tatarusanu ci saranno Calabria (anche se Conti si è rivisto in Europa League), Kjaer, Romagnoli e Hernandez, con Bennacer e Kessie sulla mediana. Alle spalle di Ibrahimovic (attuale capocannoniere del torneo), ecco Saelemaekers, il rientrante Calhanoglu e Leao.

Pronostico: Under 2.5 (2.05). Fiducia medio-alta. L’Udinese farà le barricate, riservandosi la possibilità di colpire di rimessa. Il Diavolo è chiaramente favorito, ma i tanti impegni ravvicinati possono giocare qualche scherzo. Non sarà una gara semplice.

Spezia – Juventus
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Juventus Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dino Manuzzi
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 8.00 X: 5.25 2: 1.35

Al termine della sconfitta di mercoledì sera in Champions League contro il Barcellona, Pirlo ha parlato di una Juve ancora in costruzione, e in cui è indubbio che le assenze si stiano facendo sentire più del dovuto. Se però un ko contro il Barcellona (che comunque a Torino non aveva mai vinto) può starci, le difficoltà che i bianconeri stanno palesando in campionato sono più di un campanello d’allarme, considerando che a fronte di due vittorie (una peraltro a tavolino) sono arrivati tre pareggi, due dei quali con club di rango inferiore come Verona e Crotone. Urge tornare ai tre punti, e la sfida contro lo Spezia sembra poter essere propizia, anche se va detto che il club di Italiano sta onorando la sua prima stagione in A non soltanto dal punto di vista dell’impegno, ma anche di una classifica che, con 5 punti, non è certo malaccio. Senza aspettarsi dunque un miracolo, ma giocando a viso aperto e con serenità i liguri proveranno a impensierire la Vecchia Signora con un undici comunque ancora ricco di assenze (Galabinov, Ramos, Mattiello, Mastiu e Erlic, tra gli altri). Davanti a Provedel vedremo Ferrer, Chabot, Terzi e Marchizza, con Ricci, Bartolomei e Pobega in mezzo e il terzetto Agudelo, Nzola e Gyasi davanti. Nella Juve, ancora assenti De Ligt, Alex Sandro e Ronaldo. Pirlo tornerà al 4-4-2: Cuadrado, Demiral, Danilo e Frabotta difenderanno (riposo per Bonucci) davanti a Szczesny, con Arthur e Bentancur sulla mediana e Kulusevski e Chiesa in fascia. Davanti, Dybala e un Morata che spera di non finire più in fuorigioco. Prima sfida tra le due squadre.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (1.95). Fiducia medio-alta. La Juve non può certo continuare a perdere punti con le piccole, e anche se rimangono le difficoltà di gioco e i problemi di infortuni, contro lo Spezia può essere l’occasione per tornare a una sospirata vittoria.

Torino – Lazio
Il logo del Torino Ultimi incontri PVPVS
Il logo della Lazio Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.55 X: 3.70 2: 2.50

Segnali di vita, in casa granata, dopo il rocambolesco pareggio contro il Sassuolo di sette giorni fa. Ciò non toglie, però, che la situazione per Giampaolo e i suoi sia altamente deficitaria, visto che a oggi il Toro è ultimo a 1 punto insieme al Crotone. Non il migliore degli avversari possibili, dunque, la Lazio, anche se gli stessi aquilotti quest’anno in campionato stanno facendo più fatica di un anno fa (al momento sono dodicesimi a sette punti) e hanno una rosa decimata dalle positività al coronavirus, tanto che la disputa del match è ancora in forse, visto che il presidente Lotito sta meditando di giocarsi il bonus della richiesta di rinvio. Sarebbe comunque un peccato, per questa che è una miniclassica del nostro calcio, disputatasi fin qui 130 volte e con un bilancio che parla di 39 successi granata e 37 laziali, con due successi della banda-Inzaghi e due pareggi nelle ultime cinque disputate in Piemonte. Giampaolo dovrà rinunciare a Baselli, Izzo e Zaza, ma anche Linetty e Gojak sono in forse. Davanti a Sirigu ci saranno dunque Vojvoda, Bremer, Lyanco e Rodriguez, con Meite, Rincon e Linetty in mezzo e Lukic alle spalle di Verdi e Belotti. Lunghissima la lista indisponibili della Lazio, che comprende tra gli altri Strakosha, Cataldi, Luis Alberto, Immobile, Leiva e Lazzari. Tra i pali ci sarà Reina, con Hoedt, Vavro e Acerbi a protezione. Milinkovic-Savic insieme a Parolo e Apro presidierà il centrocampo, con Marusic e Fares esterni e Correa e Muriqi, favorito su Caicedo, davanti.

Pronostico: Over 2.5 (1.62). Fiducia alta. Anche se le due squadre sono ampiamente rimaneggiate, crediamo che si assisterà a una gara aperta e in cui saranno gli attacchi a deciderla. Belotti da una parte, Correa e Muriqi dall’altra sanno sempre come colpire.

Roma – Fiorentina
Il logo della Roma Ultimi incontri PPPPP
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 1.78 X: 4.00 2: 4.00

Anche Roma – Fiorentina è una gara storica della nostra Serie A: giunta al capitolo numero 163, la sfida vede i giallorossi avanti per 54 vittorie a 48, a fronte di 60 pareggi. Nelle ultime cinque disputate all’Olimpico, invece, tre successi romanisti e solo uno viola. In classifica, però, le due squadre veleggiano attualmente a metà classifica, divise solamente da un punto. La squadra di Fonseca è reduce dal grintoso pareggio con il Milan e sta mostrando segnali di crescita, mentre la Viola ha vinto faticando contro l’Udinese grazie a un super Castrovilli e confermando però le esitazioni esibite già nelle precedenti giornate. Si preannuncia una gara aperta, anche se la Roma avrà nelle gambe le fatiche del match di Europa League, pareggiato contro il CSKA Sofia. Fonseca farà a meno di Diawara, Santon, Pastore e Zaniolo, ma per una volta avrà quasi solo problemi di abbondanza. Rientra Smalling, che comporrà con tutta probabilità il trio difensivo davanti a Mirante con Mancini e Kumbulla. A centrocampo, Pellegrini e Veretout presidieranno la fascia centrale, con Peres e Spinazzola esterni. Pedro e Mkhitaryan saranno gli scudieri di Dzeko. Borja Valero e Pezzella saranno gli assenti in casa Fiorentina: Iachini opterà per il 3-5-2, con Milenkovic, Quarta (all’esordio) e Caceres a protezione di Dragowski; Castrovilli e Amrabat avranno le chiavi del centrocampo insieme a Bonaventura, con Lirola e Biraghi esterni. Davanti, recuperato Ribery, che partirà insieme a Kouame.

Pronostico: Over 3.5 (2.40). Fiducia medio-alta. La Roma ripropone i titolarissimi per cercare di guadagnare spazio in classifica, mentre la Fiorentina ha dimostrato di trovare facilmente la rete: ci aspettiamo un match aperto e all’insegna di spettacolo e gol.

Sampdoria – Genoa
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Genoa Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 1 novembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: La Penna
  • Le quote sull’1X2 1: 1.90 X: 3.70 2: 3.80

Zitta zitta, dopo una partenza lenta, la Sampdoria ne ha vinte tre di fila e ora si trova addirittura a quattro lunghezze dalla vetta della classifica. Gli innesti di Candreva e Keita hanno dato spessore a una squadra magari non troppo fantasiosa ma che con la solidità degli schemi di Ranieri sta trovando una sua dimensione. Tra assenze per i tamponi positivi e difficoltà assortite, invece, il Genoa è più indietro e ha solo quattro punti, anche se Maran dà l’impressione di avere tutto sotto controllo e una squadra che, al netto dello stentare in attacco, sembra comunque piuttosto ben attrezzata. Tra i blucerchiati mancherà il solo Gabbiadini, mentre Candreva dovrebbe recuperare almeno per la panchina. Davanti a Audero ci saranno, da destra a sinistra, Bereszynski, Yoshida, Tonelli e Augello, con Thorsby e Ekdal sulla linea mediana e Jankto (o Verre) e Damsgaard esterni. Davanti, Ramirez insieme a Quagliarella. Ancora parecchi assenti nel Grifone, tra cui Shomurodov, Sturaro e Zappacosta, anche se tornano disponibili Biraschi, Criscito e Lerager. Goldaniga, Zapata e Masiello saranno i tre di difesa davanti a Perin, con Badelj, Behrami e Rovella in mezzo al campo e Ghiglione e Czyborra larghi sulle fasce. Pandev e Pjaca saranno la coppia offensiva. Due successi per parte nelle ultime cinque con la Samp come squadra di casa.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (2.65). Fiducia media. Un derby fa sempre storia a sé, però è indubbio che la Sampdoria di queste ultime settimane parta con i favori del pronostico. Il Grifone venderà cara la pelle e per una volta crediamo in un derby con tanti gol. 

Verona – Benevento
Il logo del Verona Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Benevento Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Lunedì 2 novembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.50

Verona con il morale a mille, dopo il buonissimo pareggio strappato alla Juventus sette giorni fa, e con una classifica che sorride ai ragazzi di Juric, ottavi con otto punti e la miglior difesa del torneo (2 gol incassati) che fa però il paio con il peggiore attacco (solo 5 le segnature realizzate). Il Benevento, invece, dopo un buon inizio di stagione, sta faticando un po’ e in settimana è arrivata anche l’eliminazione dalla Coppa Italia. Pippo Inzaghi deve aggiustare soprattutto la difesa, che con 14 gol incassati è tra le più battute del torneo. In vista del match di lunedì sera, gli scaligeri devono fare i conti con una infermeria affollatissima, che comprende tra gli altri Gunter, Benassi, Veloso, Favilli, Lovato, Ceccherini e Di Carmine. Scelte obbligate o quasi, per Juric, che schiererà Dawidowicz, Magnani e Empereur davanti a Silvestri, con Vieira e Tameze in mezzo e Faraoni e Dimarco sulle fasce. In attacco, Zaccagni e Colley a innescare Kalinic. Pochi problemi di organico invece per le Streghe, che rinunceranno a Barba e Iago Falque, con Moncini recuperato e Viola che torna per la panchina. In campo andranno Maggio, Glik, Caldirola e Letizia a difesa dei pali di Montipò, con Ionita, Schiattarella e Dabo sulla linea mediana e Insigne e Caprari a giostrare alle spalle di Lapadula. Due soli i precedenti in assoluto in Serie A per le due squadre, con una vittoria per parte.

Pronostico: Gol (1.65). Fiducia medio-alta. Il Verona segna con il contagocce, ma la difesa del Benevento fa acqua e non è impossibile prevedere un match giocato a viso aperto da entrambe, con Lapadula e Kalinic pronti a timbrare il cartellino.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Napoli – Sassuolo Over 3.5 1.87 1.87
Inter – Parma Parziale/Finale X/1 4.10 7.66
Udinese – Milan Under 2.5 2.05 15.71
Spezia – Juventus 2 + Handicap -1 1.95 30.64
Roma – Fiorentina Over 3.5 2.40 73.55
Sampdoria – Genoa 1 + Over 2.5 2.65 194.92

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 190.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora i 1.950 euro.

Turno da non sbagliare, per le prime della classe: punta sulla sesta giornata con le quote di bwin!

Il bookmaker per la sesta giornata di campionato

Uno dei bookmaker più conosciuti in Italia anche da chi non ha la passione del betting, quello scelto per i pronostici della sesta giornata della Serie A 2020/21, grazie anche alle numerose sponsorizzazioni negli anni passati di Big del calcio (Milan, Inter, Real Madrid, Bayern Monaco). Stiamo parlando di bwin, un operatore che fa soprattutto della sezione dedicata alle scommesse live, fornita di un ricco servizio streaming, il suo punto di forza. Questo allibratore online si distingue però anche per una generosa offerta di benvenuto, che può arrivare fino a 210€, e a un ricco carnet di promozioni, soprattutto sul calcio. Nella media i payout, ottima e abbondante l’offerta di sport in un palinsesto che comprende anche gli eSport, le special bet e una ampia sezione casinò.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, due calciatori a contrasto e la scritta Consigli scommesse 6° giornata

Articoli correlati