Pronostici Serie A 2020/21: Atalanta – Lazio, è subito rivincita!

Parte stasera con Torino – Fiorentina, il girone di ritorno della Serie A 2020/21. Il Milan difende la vetta a Bologna, l’Inter attende il Benevento. Impegni delicati per Roma e Juventus, che inseguono le milanesi sfidando Verona e Sampdoria. Occhi puntati su Atalanta – Lazio, rivincita della Coppa Italia. Il Napoli riceve il Parma.

Il big match della giornata: Atalanta – Lazio

Stanno bene, Atalanta e Lazio, eccome, e la sfida clou della prima giornata di ritorno della Serie A 2020/21 è lo spettacolo perfetto per testimoniarlo, anche perché sa di rivincita dopo lo scontro di mercoledì sera in Coppa Italia, vinto dai bergamaschi con un rocambolesco 3-2. I ragazzi di Gasperini e Inzaghi sono divisi da due posizioni e altrettanti punti in classifica: la Dea è quinta a 36, mentre gli aquilotti settimi a 34. Per il gioco espresso, la classifica è buona ma un po’ avara con entrambe, che probabilmente dovrebbero stare nelle prime cinque. In ogni caso, domenica pomeriggio all’Olimpico si celebrerà lo scontro diretto numero 106, con un bilancio che vede gli orobici avanti 36-29, e 3-1 nelle ultime cinque sfide giocate in terra bergamasca. Sarà anche la prima volta dopo anni senza il Papu Gomez, ufficialmente trasferitosi al Siviglia in settimana. Gli orobici sono in striscia positiva da cinque partite (tre vittorie e due pareggi, con il secondo miglior attacco del torneo con 44 gol), così come i laziali (un pari e quattro vittorie di fila). Un successo della Dea potrebbe anche significare terzo posto, mentre uno dei biancocelesti li riproporrebbe prepotentemente in zona-Europa. All’andata finì 4-1 per l’Atalanta.

Atalanta – Lazio
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
Il logo della Lazio Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.75 X: 4.00 2: 4.25

Reduce dal brillantissimo successo di sette giorni fa contro il Milan, nonché dal vittorioso primo round contro i laziali in Coppa Italia (che ha fatto loro raggiungere la semifinale con il Napoli), l’Atalanta continua il suo filotto impegnativo affrontando nuovamente la squadra di Simone Inzaghi in un match dai punti pesantissimi in palio. Gasperini dovrà fare a meno di una pedina essenziale negli equilibri della squadra come Gosens (squalificato), ma anche Pasalic e l’altro esterno Hateboer non recupereranno. In attesa di eventuali ultimi botti di mercato, situazione non ottimale, dunque, per gli orobici, che di certo non snatureranno però il loro modo di giocare pur dovendo rinunciare agli esterni titolari. Nel 3-4-1-2 nerazzurro vedremo Gollini tra i pali, difeso da Toloi, Romero e Djmsiti; De Roon e Freuler presidieranno la fascia centrale del campo, con Maehle a destra e Ruggeri a sinistra. Pessina agirà sulla trequarti, alle spalle di Zapata e Ilicic, con Muriel, Malinovskyi e Miranchuk pronti a entrare a gara in corso o in caso di necessità.

Due squadre sempre dedite al bel gioco: punta su Atalanta – Lazio con il welcome bonus di Sisal!

Sarà una Lazio priva del suo mago degli assist, Luis Alberto, che cerca comunque un recupero lampo dopo l’operazione per appendicite, quella che affronterà l’Atalanta in un match decisivo per il campionato della banda-Inzaghi, fin qui spesso più che positiva a livello di gioco ma non sempre puntuale nei risultati. Ultimamente, pare invece che la continuità sia arrivata e il match con la Dea sarà la giusta conferma, visto che la gara di Coppa Italia, persa di misura, fa comunque storia a sé. Oltre che al numero 10, i biancocelesti dovranno rinunciare a Cataldi, Felipe, Proto, mentre probabilmente Strakosha lascerà nuovamente spazio a Reina. Nel classico 3-5-2 di Inzaghi senior troveremo dunque Patric, Acerbi e Radu. A centrocampo, la zona centrale sarà presidiata da Akpa-Akro (o Luis Alberto in caso di recupero), Leiva e Milinkovic Savic, con Lazzari e Marusic esterni alti. Davanti, rispetto alla Coppa Italia tornerà Immobile, che sarà affiancato da Muriqi, con Correa che dovrebbe trovare spazio a partita in corso nella ripresa, così come il nuovo arrivato dal Milan, Musacchio.

Pronostico: Over 3.5 (2.15). Fiducia alta. Il 3-2 dell’altra sera e l’1-4 dell’andata sono lì a suggerircelo: tra Dea e Aquilotti i gol non mancano mai e non vediamo perché la tradizione dovrebbe interrompersi stavolta. Occhio anche al gol di Immobile a 2.50.

Le altre partite della giornata

La prima giornata di ritorno, ventesima della Serie A 2020/21, si protrarrà fino a domenica sera e vedrà numerose sfide interessanti, anche se mancano sfide di cartello pari per prestigio a Atalanta – Lazio. Si inizia stasera con un interessante Torino – Fiorentina, tra due squadre piene di problemi e che sperano nei colpi last minute del mercato invernale per puntellare le rose. Sabato, largo alle big: apre il Milan capolista, che nel pomeriggio è atteso dal Bologna, mentre alle 18.00 Marassi sarà teatro del match tra Sampdoria e Juventus; dopo cena tocca all’Inter, attesa a una sfida casalinga contro il Benevento semplice solo sulla carta. Spezia – Udinese metterà punti pesanti in palio in chiave salvezza domenica a mezzogiorno, mentre nel pomeriggio vedremo Cagliari – Sassuolo e Crotone – Genoa, anche loro nevralgiche per la parte bassa della classifica. Alle 18.00, il Napoli incostante di questo periodo attende il Parma, mentre un interessante Roma – Verona chiuderà il turno alle 20.45.

Torino – Fiorentina
Il logo del Torino Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Venerdì 29 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.65 X: 3.25 2: 2.70

È una miniclassica del nostro calcio, quella che stasera darà il via alla ventesima giornata della Serie A 2020/21: Torino – Fiorentina è giunta alla replica numero 144, con un bilancio equilibratissimo (48-47 per i granata, in vantaggio per 3-1 anche nelle ultime cinque giocate in Piemonte; all’andata finì però 1-0 per la Viola). Stavolta metterà di fronte due squadre che stanno cercando di venir fuori da una situazione spinosa di classifica (quartultimo il Toro con la seconda peggior difesa del campionato, dodicesimi i toscani) e che hanno in panchina due mister diversi rispetto alla sfida di andata (Nicola e Prandelli, che ha già definito la gara uno spareggio). Gara difficile per entrambe, ma sono soprattutto i padroni di casa a non poter sbagliare, anche perché sono momentaneamente fuori dalla zona retrocesione solo per la differenza reti. Attendendo i rinforzi del mercato, Nicola dovrà rinunciare agli infortunati Izzo e Vojvoda. Il tecnico sceglierà un 3-5-2 formato da Sirigu in porta e da Bremer, Lyanco e il giovane Buongiorno in difesa. In mezzo al campo, Rincon perno centrale affiancato da Linetty e Lukic, con Singo e Ansaldi esterni; davanti, Belotti con Zaza. Nessun problema di formazione invece per la Fiorentina, che si presenterà con un 3-5-2 simile a quello vincente sette giorni fa: Dragowski tra i pali, con Milenkovic, Pezzella e Igor in difesa. Centrocampo formato in mezzo da Bonaventura, Amrabat e Castrovilli, con Caceres e Biraghi sulle fasce e con Vlahovic e Ribery in avanti. Fuori i nuovi, Malcuit e Kokorin.

Pronostico: Belotti Marcatore Sì (2.50). Fiducia medio-alta. Il “Gallo” gioca sempre da capitano, ma manca all’appuntamento con il gol da troppo tempo. In un match chiave per la salvezza, il suo contributo serve ancora di più e siamo fiduciosi che ci sarà.

Bologna – Milan
Il logo del Bologna Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Milan Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 30 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 4.00 X: 4.00 2: 1.80

Settimana da incubo questa, per il Milan: i rossoneri si sono arresi di schianto all’Atalanta sette giorni fa e sono stati eliminati dai cugini dell’Inter in Coppa Italia martedì sera, in un partita epica in cui è successo di tutto. Bisogna rialzare la testa, dunque, con la consapevolezza che passare il giro di boa di metà stagione da primi in classifica non era sicuramente preventivabile a inizio campionato. La squadra e la mentalità ci sono, e Pioli lo sa. Il Bologna, dal canto suo, arriva da una sconfitta contro la Juventus ed è protagonista di una annata fin qui abbastanza anonima, con un tredicesimo posto privo di particolari guizzi e una persistente abulia offensiva. All’andata vinse il Diavolo 2-0: i rossoneri hanno raccolto 4 successi e un pari nelle ultime cinque sfide dirette disputate in Emilia, con il Bologna che non vince in casa dal 2002. Vediamo le probabili formazioni: Mihajlovic non avrà Santander, Medel e Mbaye, ma non rinuncerà al suo classico 4-2-3-1 formato da Skorupski in porta e da Tomiyasu, Danilo, il nuovo innesto Soumaoro e Dijks in difesa. A Schouten e Dominguez (in ballottaggio con Svanberg) le chiavi del centrocampo, con Palacio falso nueve assistito da Orsolini, Soriano e Barrow: c’è però l’opzione-Sansone a sinistra, con Barrow che in questo caso sostituirebbe il Trenza come centravanti. Nel Milan, continua la lungodegenza di Calhanoglu (ancora positivo al covid test), Gabbia e Kalulu, cui si aggiungono Kjaer e Diaz, acciaccatisi in Coppa Italia. Consueta emergenza-formazione per Pioli, dunque, che si affiderà a Donnarumma in porta e a una difesa composta da Calabria, Romagnoli, Tomori e Hernandez. Tonali affiancherà nuovamente Kessie in mediana (con Bennacer che torna almeno per la panchina), con Castillejo (in ballottaggio con Saelemaekers), Leao e Rebic trequartisti alle spalle di un Ibrahimovic che deve farsi perdonare l’espulsione nel derby.

Pronostico: Over 3.5 (2.65). Fiducia medio-alta. Dopo due partite perse malamente, il Milan vorrà sfoderare una prova d’orgoglio e spingerà molto, esponendosi alle ripartenze di Barrow e Orsolini. Ne potrebbe uscire una partita decisamente spumeggiante.

Sampdoria – Juventus
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 30 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 6.50 X: 4.25 2: 1.50

Una stagione che potremmo definire felicemente tranquilla, al momento, quella della Sampdoria: la saggia guida di Ranieri ha permesso ai blucerchiati di salire fino al 10’ posto e sembra che i patemi vissuti l’anno scorso siano solo un ricordo: ora la navigazione più tranquilla, come certifica anche il 2-0 con cui hanno liquidato il Parma sette giorni fa. La Juventus, invece, dopo aver ceduto all’Inter è ripartita di slancio e continua a proporsi come una delle più serie pretendenti al titolo, anche se gli attuali sette punti di distacco dalla vetta parrebbero dire il contrario. Per questa sfida, dal bilancio molto equilibrato (3-2 per i bianconeri il bilancio delle ultime cinque giocate a Genova, all’andata finì però 3-0 per i torinesi), Ranieri dovrà fare a meno di Ferrari, Gabbiadini e Tonelli. Verrà proposto un 4-4-2 simile a quello che ha piegato il Parma, con Audero in porta e Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello in difesa. Silva (migliore in campo sette giorni fa) e Ekdal avranno le chiavi del centrocampo, con Candreva e Yankto esterni. Davanti, Quagliarella con il confermato Keita. In casa Juventus, Pirlo, reduce dalla sfida di Coppa Italia con la Spal, dovrà rinunciare agli infortunati Dybala e Rafia nonché all’infortunato Kulusevski. Il tecnico si affiderà nuovamente al 3-5-2, composto da Szczesny in porta e dal rientrante De Ligt, Bonucci e Danilo in difesa. A centrocampo, conferma per la linea verde formata da McKennie, Bentancur e Arthur, con Cuadrado e Chiesa a presidiare le fasce. Davanti, Ronaldo con Morata.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (1.98). Fiducia medio-alta. La Juventus è in netta ripresa e a nostro avviso ancora la squadra favorita per il titolo. Contro i blucerchiati sarà battaglia vera, ma crediamo che i bianconeri usciranno da Marassi vincitori.

Inter – Benevento
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Benevento Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 30 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.22 X: 6.50 2: 12.00

La turbolenta ed emozionante vittoria di Coppa Italia contro il Milan firmata Lukaku-Eriksen ha fatto passare in cavalleria gli stenti palesati nel deludente pareggio di sette giorni fa contro l’Udinese, per l’Inter, ma Conte sa che uno dei maggiori problemi della sua squadra nella conquista del titolo è la mancanza di cattiveria e concretezza sotto porta, soprattutto con squadre che si chiudono a riccio. Nonostante questo, i nerazzurri hanno il migliore attacco della Serie A 2020/21, mentre il Benevento (undicesimo a 22 punti e reduce dal pareggio contro il Torino) non è mai squadra da barricate, come testimoniano i 36 gol incassati, terzo peggior record del torneo. Ci si può legittimamente aspettare una partita all’attacco per l’Inter, che non deve perdere terreno dal Milan ma che potrebbe anche fare un po’ di turnover, in vista della prima semifinale di Coppa Italia della settimana prossima. Sarà out il solo D’Ambrosio, ma Conte potrebbe far rifiatare qualcuno tra Barella, De Vrij e Brozovic, diffidati. In campo davanti a Handanovic dovremmo vedere Skriniar, Ranocchia (o De Vrij) e Bastoni, con Barella, Vidal (o Gagliardini) e Eriksen, galvanizzato dallo splendido gol con il Milan e in vantaggio su Brozovic, nella fascia centrale del campo. Hakimi e Young presidieranno le fasce, con Lukaku e Lautaro in attacco. Squalificato Sau e infortunati Foulon, Letizia e Mancini, nel Benevento. Pippo Crotalo Inzaghi punterà sul 4-3-2-1 formato da Montipò in porta e dal nuovo arrivo Depaoli, Tuia, Glik e Barba in difesa. Hetemaj, Ionita e Tello (o Viola) saranno i tre centrocampisti, con Capriari e Improta alle spalle di Lapadula. Tre vittorie nerazzurre negli unici tre precedenti in A, all’andata terminò 5-2 per i ragazzi di Conte.

Pronostico: Martinez Marcatore Sì (1.90). Fiducia media. Lautaro manca da troppo tempo all’appuntamento con il gol e ne sta anche sbagliando di importanti. Contro la non sempre arcigna difesa del Benevento potrebbe tornare a sbloccarsi e a fare il suo.

Spezia – Udinese
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SSSPS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PPSSP
  • Stadio: Alberto Picco
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Di Martino
  • Le quote sull’1X2 1: 3.75 X: 3.20 2: 2.10

Partita tesa tra due squadre appaiate in classifica appena sopra la zona-retrocessione, quella tra Spezia e Udinese. Liguri e friulani hanno 18 punti a testa, e se i bianconeri di Italiano hanno il terzo reparto arretrato più battuto del torneo (36 gol al passivo), quelli di Gotti hanno costanti problemi in fase realizzativa, che si spera possano essere risolti dall’arrivo di Llorrente (in un giro di valzer di punte che ha invece portato Lasagna al Verona). Essere quattro punti sopra la retrocessione non può far stare tranquilli i due mister, che baderanno soprattutto a imbrigliare l’avversario, sfruttando le veloci ripartenze nel caso dei liguri, e le invenzioni di De Paul i friulani. Importantissimo per gli scontri diretti, il 2-0 con cui all’andata i ponentini si aggiudicarono il match. Per questa sfida, Italiano avrà i consueti problemi di infermeria, acuiti dal recupero fisico dopo la gara di Coppa Italia con il Napoli: daranno forfait Capradossi, Ferrer, Ismajli, Mattiello, Nzola, Piccoli e Saponara: in campo ci saranno dunque Provedel tra i pali e Vignali, Terzi, Chabot e Marchizza in difesa. Estevez, Agoume e Maggiore (Pobega è acciaccato) saranno i centrocampisti, con Gyasi, Galabinov, al rientro dopo quattro mesi, e Farias in attacco. Nell’Udinese, rispetto all’undici che ha fermato sul pari l’Inter sette giorni fa, mancherà lo squalificato Samir, oltre agli infortunati Forestieri, Jajalo, Okaka, Pussetto e Walace. Gotti si affiderà al 3-5-2 con Musso in porta, difeso da Becao, Nuytinck e Bonifazi. A centrocampo, quintetto costituito da Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra e Zeegelaar, con Deulofeu pronto ad affiancare il freschissimo Llorente.

Pronostico: Gol (1.75). Fiducia alta. Anche se non sono certo due squadre abituate a segnare a raffica e la partita conterà molto, Spezia e Udinese hanno rispettivamente un Galabinov voglioso al rientro e un nuovo arrivato, Llorente, che vuole farsi amare.

Cagliari – Sassuolo
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 3.00 X: 3.40 2: 2.35

Situazione pesantissima per il Cagliari, giunto domenica scorsa al sesto ko consecutivo, che ha fatto precipitare i sardi al terzultimo posto in classifica, ma con mister Di Francesco che ha incassato non solo la fiducia della società ma anche il rinnovo del contratto: tempo di ripagare la stima con un cambio di marcia dunque, e la sfida contro la squadra che ha reso Di Francesco un allenatore stimato potrebbe essere l’occasione giusta. Anche perché il Sassuolo non se la sta passando troppo bene, ed è reduce da tre sconfitte nelle ultime cinque giornate che hanno un po’ ammaccato una classifica comunque positiva, che vede gli emiliani noni a 30 punti. I casteddani dovranno fare a meno dello squalificato Nandez, che si aggiunge agli infortunati Carboni, Faragò, Ounas e Rog. Nel 4-3-2-1 rossoblu troveremo Cragno in porta e Zappa, Godin, Ceppitelli e Lykogiannis in difesa. Oliva, Duncan e Marin reggeranno il centrocampo, con Nainggolan e Joao Pedro alle spalle di Simeone. Panchina per il nuovo arrivato Asamoah. Nel Sassuolo, dovrebbe essere assente per l’ultima volta Berardi, ma anche Bourabia, Defrel, Romagna e Schiappacasse daranno forfait. De Zerbi sarà costretto a precettare i suoi e a schierare Toljan (o Muldur), Chiriches, Ferrari e Rogerio a protezione di Consigli. Obiang (ma occhio a Lopez) e Locatelli saranno i perni di centrocampo, con Traore, Djuricic e Boga a muoversi alle spalle di Caputo. All’andata terminò 1-1: nelle ultime cinque giocate a Cagliari, 2-1 per i padroni di casa il bilancio.

Pronostico: Over 3.5 (2.45). Fiducia media. Di Francesco contro il suo passato, ma soprattutto due squadre con ottimo potenziale ma che non se la passano bene, anche se per motivi diversi. Nessuna rinuncerà però al suo DNA “giochista”: ci aspettiamo gol.

Crotone – Genoa
Il logo del Crotone Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Genoa Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ezio Scida
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 2.90 X: 3.25 2: 2.50

Da qualche tempo, il Genoa è tornato a essere una squadra gagliarda: Ballardini ha restituito fiducia a una rosa non certo scadente, trovando continuità di risultati (4 favorevoli nelle ultime 5 giornate) e facendo uscire il Grifone dalle secche della zona retrocessione, anche se la strada verso la salvezza è ancora lunghissima e l’attuale sedicesimo posto non è certo garanzia di tranquillità. Tranquillità che è ben lungi anche dal Crotone, al momento ultimo e con la peggiore difesa del torneo (43 gol incassati): ai ragazzi di Stroppa non difetta certo l’impegno, ma un po’ di incostanza e di ingenuità stanno rendendo molto difficile la loro Serie A 2020/21. Contro una squadra in salute come il Genoa non sarà facile, per i pitagorici, che saranno privi di Cigarini, Cuomo, Luperto, Messias, Riviere e Molina. Il tecnico sceglierà il consueto 3-5-2 formato da Cordaz in porta, con Djidji, Golemic e Marrone in difesa. La linea mediana vedrà protagonisti il rientrante Benali, Vulic e Zanellato, con Pereira e Reca esterni alti. Davanti, Simy con l’ultimissimo arrivato Di Carmine. Il Genoa inseguirà la seconda vittoria consecutiva senza Biraschi, Cassata e Zapata, ma il mister sembra aver trovato un assetto stabile e i titolari giusti. Davanti a Perin i difensori saranno Masiello, Radovanovic e Criscito, mentre il centrocampo sarà affidato a Badelj, Strootman (molto positivo all’esordio) e Zajc, con Zappacosta e Czyborra esterni. Davanti, Shomudorov con Destro. All’andata, 4-1 per il Genoa che ha anche vinto quattro dei cinque scontri diretti disputati in tutto con il Crotone (che ha ottenuto solo un pareggio).

Pronostico: Over 2.5 (2.00). Fiducia alta. Il Genoa è in un buon momento, ma anche il Crotone, risultati a parte, sembra tonico. Lecito dunque aspettarsi una gara aperta, nonostante la classifica di entrambe sia tutt’altro che tranquilla, e con qualche gol.

Napoli – Parma
Il logo del Napoli Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Parma Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Diego Armando Maradona
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: La Penna
  • Le quote sull’1X2 1: 1.30 X: 5.50 2: 10.00

Il Napoli è una polveriera: la brutta sconfitta contro il Verona di sette giorni fa ha messo sulla graticola Gattuso, attorno a cui sono persino balenate voci di esonero, a causa della preoccupante altalena di risultati della squadra. La sfida di Coppa Italia con lo Spezia è servita almeno a far tornare il buonumore sotto il Vesuvio. Dal canto suo, il Parma non è affatto messo meglio: i ducali sono penultimi a quota 13 punti e con il peggiore attacco della Serie A 2020/21 (14 gol fatti: il Napoli ha invece il terzo, unito alla seconda miglior difesa dopo Verona e Juventus), con D’Aversa che non sta riuscendo a invertire la rotta rispetto alla gestione-Liverani e attende gli innesti del mercato invernale per provare a svoltare. Partita davvero da non fallire per entrambe, quindi, e in cui tutti hanno molto da perdere in caso di risultato negativo. Tensione a mille, considerando che storicamente si tratta di sfide equilibrate (3-2 per gli azzurri il bilancio nelle ultime cinque sfide disputate al Maradona, mentre all’andata i partenopei si imposero 2-0). Ringhio dovrà rinunciare al solo Ruiz, positivo al coronavirus: in porta andrà Ospina, che sarà protetto da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Rui. Demme e Bakayoko giostreranno a centrocampo, con Insigne, Zielinski e Lozano a innescare Petagna, preferito di nuovo a Mertens e Osimhen. Nel Parma, consueta lunga lista di indisponibili, che comprende Alves, Karamoh, Laurini, Nicolussi Caviglia e Valenti. Nel 4-3-3 di D’Aversa troveranno posto Sepe in porta e il nuovo arrivo dal Milan Conti insieme a Iacoponi, Osorio e Gagliolo in difesa. A centrocampo, Hernani sarà il playmaker, con Grassi e Kurtic a supporto. Davanti, tridente formato da Kucka, Cornelius e Gervinho.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (1.72). Fiducia alta. Il Napoli non può più perdere colpi e il Parma attuale non sembra essere in grado di fermare i partenopei, visti anche gli infortuni e i rinforzi che tardano ad arrivare. Per gli azzurri conta solo vincere. 

Roma – Verona
Il logo della Roma Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Verona Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 31 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Piccinini
  • Le quote sull’1X2 1: 1.67 X: 3.75 2: 5.25

Due squadre reduci entrambe da vittoria, Roma e Verona, nell’ultimo turno. Ma se il successo dei giallorossi, soffertissimo, contro uno Spezia che pochi giorni prima li aveva buttati fuori dalla Coppa Italia e nel pieno di una crisi nello spogliatoio con Dzeko, ha dato almeno un po’ di ossigeno a mister Fonseca, la bella vittoria per 3-1 degli scaligeri in casa del Napoli ha fornito ulteriore smalto a una compagine gialloblu che ormai Juric ha stabilmente posizionato nella parte in alto a sinistra della classifica. Una partita davvero tutta da seguire, quindi, con un occhio alla classifica (la Roma è terza e vuole continuare a volare, il Verona può sognare l’Europa) e ai numeri: i gialloblu non vincono all’Olimpico contro i lupacchiotti dal 1973, e nelle ultime cinque all’Olimpico hanno perso quattro volte e pareggiato una. All’andata i veneti vinsero a tavolino per 3-0 a causa della prima delle diverse irregolarità in cui quest’anno è incappata a squadra capitolina. Consueti infortuni pesanti, per Fonseca, che farà a meno di Pedro e Zaniolo, oltre a Diawara e Calafiori e a un Dzeko ancora in castigo e forse destinato a un clamoroso scambio con l’Inter. Anche Pellegrini e Mkhitaryan però non sono al top. Davanti a Pau Lopez vedremo Ibanez, Mancini e Smalling, con Veretout e Cristante (favorito su Villar) a fare diga a centrocampo e con Karsdorp e Spinazzola sulle fasce. In avanti, Borja Mayoral sarà la boa centrale, con Pellegrini e Perez a muoversi alle sue spalle. Nel Verona, Juric rinuncerà allo squalificato Magnani e agli acciaccati Benassi, Ruegg, Veloso e Vieira, ma anche il nuovo arrivato Sturaro non è al massimo e partirà dalla panchina insieme all’altro grande colpo di mercato, Lasagna: il centravanti sarà Kalinic, innescato da Barak e Zaccagni. Per il resto, difesa costituita da Dawidowicz, Gunter e Dimarco a protezione di Silvestri e centrocampo con Tameze e Ilic in mezzo e Faraoni e Lazovic sulle fasce.

Pronostico: Borja Mayoral Marcatore Sì (2.25). Fiducia media. Sarà una partita tutta da gustare. L’attaccante non sta facendo rimpiangere Dzeko ed è galvanizzato dalla possibilità di diventare il titolare fisso: quota ottima per puntare su un suo gol.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Atalanta – Lazio Over 3.5 2.15 2.15
Bologna – Milan Over 3.5 2.65 5.69
Sampdoria – Juventus 2 + Over 2.5 1.98 11.28
Inter – Benevento Martinez Marcatore Sì 1.90 21.43
Napoli – Parma 1 + Handicap -1 1.72 36.86
Roma – Verona Mayoral Marcatore Sì 2.25 82.94

Sei eventi per una multipla che senza bonus sfiora quota 83.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora gli 830 euro.

Serie A 2020/21 al giro di boa: punta sulla ventesima giornata con le quote di Sisal!

Il bookmaker per la ventesima giornata di campionato

Un sontuoso welcome bonus che può raggiungere i 350€, spalmato in coupon settimanali e basato sul rimborso della prima scommessa, è il più appariscente biglietto da visita di Sisal, celeberrimo bookmaker italiano le cui quote abbiamo scelto per i pronostici della ventesima giornata della Serie A 2020/21. Ma non è l’unico asso nella manica di questo operatore: anche le promozioni periodiche sono ottime e abbondanti, per non parlare della quantità di sport in palinsesto e del numero di mercati (per la Serie A superano i 700) con payout decisamente competitivi. Molto bene la sezione dedicata al betting live, fornita anche di streaming video, nonché le app per puntare da mobile. Un servizio clienti super e tanti sistemi di pagamento a disposizione completano una delle offerte di punta del panorama dei siti scommesse italiani.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, uno stadio e la scritta Consigli scommesse 20° giornata

Articoli correlati