GoBeyond 2020: a ChiOdiaPaga la IV edizione del premio di Sisal

Vanno a ChiOdiaPaga, una start-up impegnata da tempo contro chi diffonde odio via internet, i 50.000€ del primo premio di GoBeyond, il prestigioso riconoscimento organizzato da Sisal insieme a CVC Capital Partners e che va a quelle realtà impegnate nelle idee per il miglioramento delle esperienze di navigazione in Rete.

Chi sono i vincitori di GoBeyond

I simboli di GoBeyond e ChiOdiaPaga e due ragazzi davanti a un PC

La start-up ChiOdiaPaga si aggiudica la quarta edizione di Sisal GoBeyond.

GoBeyond, importante riconoscimento ideato da Sisal insieme a CVC Capital Partners, è una “call for ideas” che premia progetti innovativi nell’ambito della navigazione internet. Giunto alla sua quarta edizione, ha premiato nei giorni scorsi, in occasione dell’evento “Innovatori 2021” svoltosi al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, i vincitori per il 2020.

Ad aggiudicarsi il primo premio è stata ChiOdiaPaga (COP), il primo progetto di start-up nel nostro Paese nel settore del legal tech, ovvero studiata per aiutare gli utenti della Rete con gli strumenti tecnico-legali per contrastare gli hater e in generale i fenomeni di discriminazione sui social network, un fenomeno purtroppo in costante escalation e cui più o meno tutti abbiamo assistito durante la navigazione online.

COP ha superato una selezione formata da 160 candidati, i cui progetti sono stati raccolti nel corso di quattro mesi, distinguendosi per la sua “capacità di combattere concretamente una delle problematiche sociali del nostro tempo: l’odio in Rete”. ChiOdiaPaga ha così incassato il premio del valore di 50.000€ per continuare i suoi importanti progetti.

Gli altri premiati

In tempo di emergenza covid-19, non potevano che essere due progetti intimamente connessi all’attenzione per la salute, a vincere altri premi di notevole importanza all’interno di Sisal GoBeyond. Ha ricevuto un premio nella categoria “Business Resiliente” VoiceMed, una applicazione che identifica possibili malattie (tra cui proprio il coronavirus) tramite l’analisi della voce.

Nella categoria “Servizi per la collettività”, invece, ad imporsi è stata Sabreen, una start-up che ha messo a punto una sonda capace di effettuare uno screening ecografico al seno tramite smartphone. Ognuno dei due progetti riceverà 30.000€.

Il senso di Sisal GoBeyond

Oltre al prestigio del riconoscimento organizzato da Sisal in collaborazione con CVC Capital Partners, il significato principale del premio GoBeyond sta nella volontà da parte dei promotori di sostenere e supportare i giovani talenti della Penisola, con la collaborazione di importanti partner, tra cui il Politecnico di Milano, Angels4Women e Aruba.it.

La novità di questa edizione, a livello organizzativo, è stata la creazione di una piattaforma digitale permanente dedicata all’innovazione, che si sviluppa sul sito ufficiale di GoBeyond e con un hub online che mette in network startup e realtà impegnate nella responsabilità sociale d’impresa. La creazione di questa rete ha già fatto registrare più di 250.000 interazioni dallo scorso luglio.

Il tutto si è anche accompagnato a un “tour digitale” dei responsabili di GoBeyond nelle principali università italiane e a una presenza all’interno dei più importanti eventi internazionali dedicati alle start-up come Digithon e Heroes. Da questa fucina di idee e collaborazione collettiva è emerso il contributo importante di ChiOdiaPaga che, grazie al premio ottenuto, potrà migliorare ancora di più il suo già notevole impegno nella lotta all’odio in Rete.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
I simboli di GoBeyond e ChiOdiaPaga e due ragazzi davanti a un PC

Articoli correlati