Pronostici di Serie A 2019/2020: ventiseiesima giornata

Il campionato ai tempi del corona virus. Proprio in occasione della “madre di tutte le partite”, quella Juventus – Inter che potrebbe dare un’impronta decisiva al torneo, l’emergenza sanitaria costringerà la Serie A 2019/20 a disputare molte delle sue sfide, big match compreso, a porte chiuse per evitare rischi di diffusione del contagio.

Il big match della giornata: Juventus – Inter

C’è mai stata un’occasione in cui una sfida tra Juventus e Inter non contava nulla? Nemmeno nelle amichevoli estive, una gara tra bianconeri e nerazzurri è priva di spunti ed eccezionalità. Figuriamoci se, come nella ventiseiesima giornata della Serie A 2019/20, costituirà invece una tappa forse addirittura decisiva nell’assegnazione dello scudetto. L’ex “derby d’Italia” giungerà al capitolo numero 174 di un libro iniziato nel 1930 con la vittoria esterna dell’Inter per 2-1. Il bilancio parla di 83 successi torinesi e 46 dei “Bauscia”, a fronte di 44 pareggi. I nerazzurri però non vincono uno scontro diretto dal 2012 (quando furono la prima squadra ad espugnare l’Allianz Stadium), e nelle ultime cinque sfide disputate a Torino abbiamo assistito a tre successi della Vecchia Signora e due pareggi. Ulteriore elemento-thrilling, la partita si disputerà a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al corona virus. Vedremo se l’assenza dei supporter juventini sarà o meno un handicap per la capolista. Sul piano squisitamente tecnico, una vittoria della Juventus darebbe una mazzata morale non indifferente ai ragazzi di Conte (a proposito: prima volta a Torino da avversario per il tecnico salentino) e forse anche alla Lazio nella corsa verso il titolo. All’andata finì 2-1 per i bianconeri.

Juventus – Inter
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 2.18 X: 3.20 2: 3.35

Maurizio Sarri si approccerà alla supersfida contro l’Inter senza giocatori squalificati. Il tecnico non avrà a disposizione solo Khedira, Douglas Costa e Demiral, ma anche Higuain è in forse. Le ultime valutazioni saranno fatte naturalmente anche in seguito agli strascichi della gara di andata degli ottavi di Champions League contro il Lione, ma la sensazione è che proprio la gara contro i francesi abbia palesato qualche incertezza nel mister ex-Napoli. Davanti a Szczesny, dovremmo rivedere Bonucci e il rientrante Chiellini (favorito su De Ligt) a fare muro, con Danilo o De Sciglio e Alex Sandro esterni. A centrocampo i maggiori dubbi: Pjanic è stato deludente anche mercoledì sera, la sensazione è che il più sicuro del posto potrebbe essere Matuidi, risparmiato in coppa e quindi fresco; per il resto, ballottaggi tra il bosniaco, Bernardeschi, Ramsey e Rabiot. Davanti, invece, conferme per il trio Ronaldo-Dybala-Cuadrado. I bianconeri hanno il miglior rendimento casalingo della Serie A (11V, 1P), nonché la terza miglior difesa e il quarto miglior attacco del campionato.

La sfida per eccellenza della Serie A: punta su Juventus – Inter con il welcome bonus di StarVegas!

In casa Inter ci si è potuti preparare alla superpartita con la Juve con un pizzico di riposo in più nelle gambe, visto che il match con la Sampdoria del turno precedente è stato rinviato a causa dell’emergenza-corona virus. In mezzo c’è stato il ritorno dei sedicesimi di Europa League contro il Ludogorets, superato senza troppi patemi e sforzi, che ha permesso a Conte di far rifiatare altri elementi in vista del big match. Non disponibili per l’incontro ci saranno solo Gagliardini e Sensi, mentre si lavora per recuperare il fondamentale Handanovic tra i pali (filtra ottimismo: l’ultimo allenamento ha dato esiti positivi). Nella difesa a tre, Godin (più di Bastoni) affiancherà De Vrij. A centrocampo, gli esterni saranno Candreva e Young, con la linea centrale formata da Brozovic e Barella e uno tra Vecino (risparmiato in coppa) ed Eriksen, a seconda se il tecnico la imposterà più sul piano fisico o di fioretto. Intoccabili i due davanti, Lukaku e Lautaro Martinez. L’Inter è la squadra con il miglior rendimento esterno del torneo (9V, 2P, 1S), nonché con la difesa più imperforabile (22 gol subiti) e il terzo attacco.

Pronostico: 1 (2.18). Fiducia medio-alta. La Juventus di questo periodo non è certo brillante, ma ci sembra comunque più attrezzata per sfide decisive come questa rispetto a un’Inter ancora in fase di crescita. Da considerare anche il mercato Over 2.5 (2.00).

Le altre partite della giornata

La ventiseiesima giornata della Serie A 2019/20 vivrà fatalmente tutta sull’attesa del big match tra Juve e Inter, ma non è certo priva di altri match interessanti. La Lazio cercherà di sfruttare lo scontro diretto tra prima e terza capitalizzando al massimo il turno casalingo con il Bologna, mentre l’Atalanta sarà impegnata nella trasferta di Lecce nel tentativo di consolidare il quarto posto. Impegno in trasferta anche per la Roma, contro un Cagliari non più così temibile come qualche settimana fa. Il Milan vuole i tre punti nell’impegno di domenica a pranzo contro il Genoa per continuare a sognare l’Europa, mentre il Napoli se la vedrà sabato sera contro il Torino. L’Udinese aspetta la Fiorentina, mentre, per la parte bassa della classifica, Sassuolo – Brescia metterà in palio punti fondamentali. Chiuderanno il turno Parma – Spal e Sampdoria – Verona (quest’ultima lunedì sera), partite molto interessanti per gli incroci tra salvezza (Spal e Samp) e velleità europee delle squadre.

Lazio – Bologna
Il logo della Lazio Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Bologna Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Sabato 29 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 1.48 X: 4.10 2: 6.75

Ghiotta opportunità, per la Lazio: sfruttare il turno casalingo con il Bologna (in casa i biancocelesti hanno fatto peggio solo della Juventus, con 10 vittorie e tre pareggi) e sperare in un passo falso della Vecchia Signora contro l’Inter (o quantomeno in un pareggio) per conquistare addirittura la vetta del campionato. Tra il dire e il fare c’è però di mezzo il Bologna di Mihajlovic, reduce da un pareggio contro l’Udinese nell’ultimo turno e soprattutto da quattro vittorie e una sola sconfitta nelle ultime cinque trasferte. Simone Inzaghi dovrà fare a meno nuovamente di Lulic e Acerbi: il secondo sarà sostituito ancora da Vavro, che ha dato ottimi segnali domenica con il Genoa e che in difesa affiancherà Luiz Felipe e Radu. A centrocampo, sarà Jony a rimpiazzare Lulic sull’out di sinistra, con Lazzari dall’altra parte (anche Marusic è indisponibile) e i soliti tre (Luis Alberto, Leiva, Milinkovic-Savic) in mezzo. Davanti, Correa e Immobile. Ancora piena emergenza nel Bologna, con lo squalificato Mbaye che si aggiunge alla lunga lista di infortunati (Dijks, Krejci, Medel, Santander, Svanberg e Skorupski). Davanti a Da Costa vedremo dunque Tomiyasu, Danilo, Bani e il rientrante Denswil. In mezzo, sarà Schouten ad affiancare Poli. Dietro l’eterno Palacio, l’unico trequartista certo del posto è Orsolini, perché Soriano e Sansone, tornati disponibili, si contendono la maglia con Skov Olsen e Barrow. 2-2 all’andata, il Bologna non vince a Roma dal 2012; nelle ultime cinque, tre pareggi e due successi laziali.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (2.33). Fiducia alta. La Lazio a questo punto crede allo scudetto, e l’occasione di sfruttare il big match tra Juve e Inter è troppo ghiotta per farsela scappare. Il Bologna sembra troppo incostante per fare male ai biancocelesti.

Udinese – Fiorentina
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Dacia Arena
  • Sabato 29 febbraio 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 3.00 X: 3.20 2: 2.35

Dopo il pareggio di sette giorni fa contro il Bologna, la situazione di classifica dell’Udinese è piuttosto tranquilla, anche se non permette certo di perdere troppi colpi. I 27 punti della banda-Gotti, che valgono il quindicesimo posto a pari merito con il Torino, con cinque lunghezze di vantaggio sul Genoa terzultimo, impongono prudenza. Stesso discorso per la Fiorentina, solo due punti avanti ai friulani e anch’essa reduce da un sofferto e contestato pareggio, contro il Milan. I bianconeri dovranno rinunciare a Prodl e De Maio: scelte obbligate o quasi per Gotti, che confermerà il 5-3-2 delle ultime uscite. Lasagna e Okaka terminali offensivi, dunque, con Fofana, Mandragora e De Paul liberi di girare a centrocampo e difesa a cinque con Zeegelar (favorito su Sema, non al meglio) e Larsen larghi a protezione di Becao, Ekong e Nuytinck. Iachini dovrà invece rinunciare (oltre che ai lungodegenti Ribery e Kouame) allo squalificato Dalbert. In difesa, avanti con la linea a tre che sarà formata da Milenkovic, Pezzella e Caceres. A centrocampo, conferma per Duncan, Pulgar e Castrovilli, con Lirola e Igor (in ballottaggio con Venuti) esterni. Davanti, più Cutrone che un Vlahovic apparso stanco con il Milan di fianco a Chiesa. All’andata vinsero i viola 1-0, tre pareggi e una vittoria a testa nelle ultime cinque alla Dacia Arena.

Pronostico: Gol (1.82). Fiducia medio-alta. Sfida tra due squadre abbastanza tranquille ma che non possono ancora rilassarsi. I friulani hanno il secondo peggior attacco, ma la difesa viola concede qualcosa: ci aspettiamo almeno una rete per parte.

Napoli – Torino
Il logo del Napoli Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Torino Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: San Paolo
  • Sabato 29 febbraio 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 1.43 X: 4.40 2: 6.75

Quattro vittorie nelle ultime cinque giornate, una classifica meno drammatica di qualche tempo fa (sesto posto a 36 punti, gli stessi del Milan: a oggi gli azzurri sarebbero in Europa League) e, ciliegina sulla torta, una ottima prestazione martedì sera contro il Barcellona in Champions League, in cui solo una distrazione difensiva ha concesso ai blaugrana un pareggio apparso francamente fin troppo generoso: il Napoli è decisamente in un buon periodo, e la sfida contro un Torino invece assai depresso e ancora non allineato ai dettami del nuovo mister Longo vuole essere, per la banda-Gattuso, il volano per trovare altri punti importanti in chiave europea. I partenopei rinunceranno agli acciaccati Malcuit, Younes, Koulibaly e Llorente. Anche Mertens, uscito malconcio a un piede per un’entrataccia di Busquets in coppa, darà forfait. Gattuso sceglierà un leggero turnover, anche in vista del ritorno di Coppa Italia con l’Inter: ballottaggio Ospina-Meret in porta (favorito il secondo), con Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Hysaj (per Rui) in difesa. A centrocampo, conferma per Zielinski e Demme, con Allan che insidia Fabian Ruiz. Davanti, Milik con Politano e Elmas. Granata privi del solo Millico, ma che potrebbero aver sfruttato lo stop forzato dovuto al rinvio del match con il Parma per migliorare gli automatismi chiesti da Longo. Chance per Zaza in avanti di fianco a Belotti e centrocampo muscolare a cinque le scelte più probabili, con Baselli, Rincon e Lukic in mezzo e Ansaldi e De Silvestri esterni. Conferme in difesa per Lyanco, Nkoulou e Izzo. Il Toro non vince a Napoli dal 2009, nelle ultime cinque al San Paolo tre successi azzurri; all’andata finì 0-0.

Pronostico: Milik Marcatore Sì (2.12). Fiducia alta. Il Napoli è ampiamente favorito secondo tutti i bookmaker, e le quote non sono così interessanti. Preferiamo puntare quindi sulla voglia di segnare del polacco, contro una difesa non proprio insuperabile.

Milan – Genoa
Il logo del Milan Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Genoa Ultimi incontri PSSSS
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 12.30
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.65 X: 3.65 2: 5.40

Due squadre arrabbiate, Milan e Genoa, dopo l’ultimo turno di campionato: i rossoneri hanno pareggiato contro la Fiorentina a causa di un discutibilissimo rigore e di un gol valido annullato a Ibrahimovic, mentre il Genoa, pur meritando, è dovuto capitolare in casa contro la Lazio (2-3). Per entrambe è dunque l’occasione per un riscatto, e comunque di confermare i buoni segnali messi in mostra nelle ultime uscite. Il Milan non può però fare sconti, perché i tre punti sono vitali nella lotta per i posizionamenti europei, visto il testa a testa con il Napoli. Pioli avrà i consueti problemi di infermeria (daranno forfait Duarte, Krunic, Biglia, Kjaer e Gigio Donnarumma): conferma per il giovane Gabbia, favorito su Musacchio in mezzo alla difesa con Conti, Romagnoli e Hernandez, mentre tra i pali andrà Begovic. Bennacer e Kessie saranno i metronomi di centrocampo, con Castillejo, il recuperato Calhanoglu e Rebic alle spalle di Ibra. Nel Genoa, torna dalla squalifica Sturaro che manda in panca Cassata, assenti solo gli infortunati Lerager, Ghiglione e Radovanovic. Nicola piazza il ritrovato Romero con Soumaoro e Masiello in difesa. Iago Falque cerca una maglia da titolare in avanti ma il favorito per affiancare Sanabria è Pandev. A centrocampo Schone e Behrami sulla mediana, Biraschi (in ballottaggio con Ankersen) e Criscito esterni. Tre vittorie del Diavolo e una del Grifone nelle ultime cinque a San Siro. All’andata vinsero i rossoneri 2-1.

Pronostico: X (3.65). Fiducia medio-alta. Il Milan è solido ma fa spesso troppa fatica a pungere e potrebbe avere la testa al ritorno di Coppa Italia con la Juventus. Il Genoa è in fiducia mentale, e potrebbe uscire da San Siro con un punto molto prezioso.

Lecce – Atalanta
Il logo del Lecce Ultimi incontri SSSPS
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Via del Mare
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 7.00 X: 5.20 2: 1.35

La peggiore difesa del campionato, quella salentina (49 gol incassati) contro il miglior attacco, quello della Dea (63 gol): difficile non aspettarsi una pioggia di gol, al Via del Mare. Quella tra Lecce e Atalanta sarà però una gara da non sottovalutare, per i bergamaschi. Prima della sconfitta contro la Roma di sette giorni fa, infatti, i pugliesi avevano vinto le ultime tre gare di fila, trovando punti vitali nella lotta per la permanenza in Serie A. I ragazzi di Liverani vogliono quindi cercare l’impresa contro una squadra che è davvero l’incubo delle difese, e che vuole i tre punti per consolidare il quarto posto e l’accesso alla prossima Champions League. I giallorossi saranno privi di Falco, Farias, Meccariello, Rispoli, Babacar e probabilmente Deiola. Non grande scelta per Liverani, dunque, che proporrà Lapadula unica punta davanti a Barak e Mancosu, con Majer, Saponara e Petriccione a centrocampo e il quartetto Donati-Lucioni-Rossettini-Calderoni a protezione di Vigorito. Qualche problema di formazione per Gasperini, soprattutto in difesa: sono out Toloi e probabilmente anche Djimsiti. Con Caldara e Palomino potrebbe scalare dietro Castagne, con Hateboer che ne prenderebbe il posto a centrocampo. In mezzo, De Roon e Freuler (più di Pasalic) con Gosens. In attacco, con tutta probabilità nessun riposo per Gomez, Ilicic e Zapata, anche se Malinovskyi scalpita. All’andata fu 2-1 per la Dea; nelle ultime cinque a Lecce, tre successi atalantini e uno solo (nel 2005) dei locali.

Pronostico: Over 3.5 (1.98). Fiducia alta. Il miglior attacco contro la peggiore difesa: sembra proprio la partita giusta per tentare questo mercato. Per Ilicic, Gomez e Zapata la difesa salentina potrebbe aprire invitanti praterie verso l’area di rigore.

Sassuolo – Brescia
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Brescia Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 1.71 X: 3.75 2: 4.60

Una squadra dalla classifica tranquilla e con una salvezza non lontana contro una dannatamente invischiata nella bagarre per non retrocedere. Questa la sintesi di Sassuolo – Brescia, con i lombardi reduci da un solo risultato positivo nelle ultime cinque giornate, ma non certo aiutati dal calendario e dalla fortuna (contro il Napoli, sette giorni fa, un pareggio non sarebbe stato scandaloso). Il Sassuolo, invece, stoppato dal corona virus una settimana fa, vuole dare continuità a una stagione caratterizzata da una certa incostanza a livello di risultati. De Zerbi non cambierà l’assetto dei neroverdi visto nelle ultime uscite: Caputo terminale offensivo davanti a Boga, Djuricic e Berardi, anche a causa dell’assenza di Traoré, con Locatelli e Magnanelli (più di Obiang) a tirare la carretta in mezzo. Difesa a quattro con Toljan, Romagna, Ferrari e Kyriakopoulos. Nel Brescia, Diego Lopez sarà privo dello squalificato Mateju, oltre che degli infortunati Alfonso e Romulo, mentre tornano disponibili Cistana e probabilmente Torregrossa. Davanti a Joronen, dunque, agiranno Sabelli, Cistana, Chancellor e Martella. I tre di centrocampo saranno come di consueto Bisoli, Dessena e Tonali, Con Bjarnason e Zmrhal a innescare Balotelli, a meno del modulo a due punte con SuperMario e Torregrossa e Zmrhal sulla trequarti. Unico precedente tra le due squadre all’andata, con gli emiliani vittoriosi per 2-0.

Pronostico: 1 (1.71). Fiducia medio-alta. Il Brescia non è certo baciato dalla fortuna, in questo periodo, e la sua stagione meriterebbe qualche punto in più, ma il Sassuolo ha le carte in regola per trovare tre punti e blindare ancora di più la classifica.

Parma – Spal
Il logo del Parma Ultimi incontri PPPPP
Il logo della Spal Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 2.00 X: 3.40 2: 3.65

Ennesimo derby emiliano della Serie A 2019/20, Parma – Spal mette di fronte le velleità europee dei ducali di D’Aversa (squalificato: in panchina andrà il vice Tarozzi) e il disperato tentativo di conquistare la salvezza della Spal di Di Biagio, reduce nell’ultimo turno da una sconfitta di misura e senza sfigurare contro la Juventus. I numeri non sono dalla parte dei ferraresi, che “vantano” il peggior attacco e la terza peggior difesa del torneo, oltre al peggior rendimento esterno (2V, 1P, 10S). Eppure, all’andata i tre punti andarono proprio ai biancazzurri, che credono dunque al bis. Soliti problemi di organico per il Parma, privo di Inglese, Sepe, Barillà, Scozzarella e Kucka. In difesa, davanti a Colombi ci saranno allora Darmian (Laurini è sotto infiltrazioni), Iacoponi, Alves e Gagliolo. Centrocampo formato da Hernani, Brugman (o Grassi) e Kurtic, con Kulusevski (insidiato da Caprari e Siligardi), Cornelius e Gervinho trio offensivo. Nella Spal, out i nuovi innesti di gennaio Cerri e Dabo. Il 4-3-3 di Di Biagio prevede Cionek, Bonifazi, Zukanovic e Reca a protezione di Berisha, con Missiroli, Valdifiori e Castro in mediana e il trio Di Francesco-Petagna-Strefezza (o Valoti)  davanti. Una vittoria a destra negli unici altri due precedenti tra i due club in Serie A.

Pronostico: 1 (2.00). Fiducia medio-alta. Secondo noi il Parma è nettamente favorito, e la quota proposta decisamente golosa. Nonostante i problemi di formazione dei ducali, crediamo che la Spal farà fatica a uscire con un punticino dal Tardini.

Cagliari – Roma
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PVPPS
Il logo della Roma Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 1 marzo 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 3.65 X: 3.55 2: 1.96

Tornata alla vittoria sette giorni fa contro il Lecce dopo tre sconfitte di fila (due delle quali fuori casa), la Roma di Fonseca vuole trovare continuità di risultati per cercare di ottenere quel quarto posto attualmente solidamente in mano all’Atalanta e che darebbe diritto a partecipare alla prossima Champions League. In mezzo c’è il Cagliari, però: i ragazzi di Maran, fermi sette giorni fa per l’emergenza sanitaria, sono comunque protagonisti di una fase negativa del torneo, con tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque uscite, e soprattutto la sensazione di un gruppo non più coeso come a inizio stagione, con il rischio di compromettere quanto di buono messo in mostra fin qui. I sardi, oltre a Pavoletti e Faragò, saranno privi dello squalificato Nandez. Davanti a Cragno ci saranno Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli e Pellegrini. Rog, Cigarini e Ionita saranno i centrocampisti, con Nainggolan e Joao Pedro liberi di svariare e innescare Simeone. Nei capitolini, consueti problemi di organico, con le assenze di Zappacosta, Zaniolo, Diawara, Mirante, Pastore e Pellegrini, oltre alle scorie dell’impegno di Europa League con il Gent e alla squalifica di Mancini. Il tecnico confermerà l’assetto con Perotti, Mkhitaryan e Under (ma occhio a Perez e Kluivert) alle spalle di Dzeko, con Veretout e Cristante in mediana. Difesa con Bruno Peres, Fazio, Smalling e Spinazzola. Due pareggi e tre successi giallorossi nelle ultime cinque sfide dirette in Sardegna, con il Cagliari che non vince dal 2012. All’andata terminò 1-1.

Pronostico: Over 2.5 (1.72). Fiducia alta. La Roma vuole trovare punti e continuità, il Cagliari deve reagire a un periodo no. Ci aspettiamo una gara divertente e giocata a viso aperto, in cui gli attacchi di entrambi i club potrebbero pungere.

Sampdoria – Verona
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Verona Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Lunedì 2 marzo 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Valeri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.60 X: 3.15 2: 2.75

Partita complicata, per una Sampdoria in cerca di punti per allontanare lo spettro-retrocessione, quella di lunedì sera contro il Verona, protagonista di una stagione fin qui a dir poco impeccabile e addirittura in piena corsa per un posto nella prossima Europa League. Fermate entrambe dall’emergenza corona virus nell’ultimo turno, le due squadre avranno per questo match problemi di squalifiche. Nei blucerchiati saranno out Murru e Ramirez, oltre a Ferrari e all’acciaccato Thorsby. Difesa a quattro per Ranieri, con Tonelli, Bereszynski, Augello e l’esordiente Yoshida, mentre a centrocampo ci saranno Vieira, Ekdal, Depaoli e Jankto (anche se Linetty tenta il recupero). Davanti, consueto ticket Gabbiadini-Quagliarella. Nel Verona, il giudice sportivo ferma Veloso, ma anche Danzi, Borini, Pazzini e soprattutto Faraoni daranno forfait. Juric opterà dunque per Di Carmine insieme a Verre e Zaccagni in avanti, con Pessina che retrocederà per sostituire lo spagnolo a centrocampo, dove agirà insieme a Adjapong, Amrabat e Lazovic. I soliti tre davanti a Silvestri: Rrahmani, Gunter e Kumbulla. 2-0 per gli scaligeri all’andata, mentre nelle ultime cinque sfide a Marassi abbiamo assistito a tre successi blucerchiati e due pareggi: l’unica vittoria veneta da queste parti risale al 1972.

Pronostico: 2 (2.75). Fiducia medio-alta. Partita difficile da interpretare, ma vogliamo credere nel sogno europeo del Verona contro una Sampdoria che darà tutto per cercare punti salvezza ma potrebbe capitolare di fronte alla grande garra degli scaligeri.

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Juventus – Inter 1 2.18 2.18
Lazio – Bologna 1 + Handicap -1 2.33 5.07
Napoli – Torino Milik Marcatore Sì 2.12 10.76
Lecce – Atalanta Over 3.5 1.98 21.32
Parma – Spal 1 2.00 42.64
Cagliari – Roma Over 2.5 1.72 73.34

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 70.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 733 euro.

Una giornata che può essere crocevia del campionato: scommettici su con le quote di StarVegas!

Il bookmaker per la ventiseiesima giornata di campionato

Per i pronostici del ventiseiesimo turno della Serie A 2019/20, così importante per le sorti del torneo viste le sfide in programma, abbiamo deciso di affidarci alle quote proposte da StarVegas. Appartenente al noto gruppo austriaco Novomatic, questo operatore si caratterizza innanzitutto per un sontuoso bonus di benvenuto (100% sul primo deposito fino a un massimo di 300€) e poi per un palinsesto molto ricco, formato da più di venti sport. Molto buoni i payout sul calcio, vicini mediamente al 94%, e più che soddisfacente anche la proposta live, con 10 sport e più di 60 mercati al giorno (manca però il servizio streaming). Ottima infine l’applicazione mobile, disponibile per il download tanto per dispositivi Android che Apple.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 26° giornata

Articoli correlati