Pronostici di Serie A 2019/2020: ventiquattresima giornata

Il campionato di Serie A 2019/20 è sempre più emozionante: dopo l’ultima giornata, Juventus e Inter sono appaiate in testa con la Lazio a un punto. Il ventiquattresimo turno è favorevole ai bianconeri, impegnati in casa contro il Brescia. Lazio – Inter sarà un big match tutto da gustare, ma anche Atalanta – Roma non scherza affatto!

Il big match della giornata: Lazio – Inter

Non può che essere Lazio – Inter, il big match della ventiquattresima giornata della Serie A 2019/20. Innanzitutto, si tratta di una classica del nostro calcio, giunta al capitolo numero 154 (i precedenti ci parlano di 36 vittorie laziali e 64 interiste, con 53 pareggi), con quattro successi interisti e uno solo laziale nelle ultime cinque all’Olimpico. Il peso specifico in questa stagione, poi, è davvero enorme: si sfidano la neocapolista (in coabitazione con la Juventus) e una Lazio che a suon di vittorie è stata prima sorpresa e adesso solida candidata alla vittoria finale di questo torneo. I numeri delle due squadre sono da capogiro: la Lazio vanta il secondo miglior attacco e la miglior difesa, proprio insieme ai nerazzurri, della Serie A, nonché il secondo miglior rendimento interno (9V, 3P, 0S); l’Inter, oltre ad avere il terzo reparto offensivo della lega, ha il miglior rendimento esterno, con 9 vittorie e 2 pareggi. Lecito aspettarsi una sfida stellare, visto il valore dei protagonisti: Immobile, Milinkovic-Savic e Luis Alberto (senza trascurare Caicedo) da una parte, Lukaku, Martinez, Eriksen e Brozovic dall’altra. All’andata finì 1-0 per i nerazzurri: di sicuro, una fetta importante della lotta scudetto passa dalla sfida dell’Olimpico di domenica sera.

Lazio – Inter
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Rocchi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.37 X: 3.50 2: 2.90

La Lazio di Inzaghi non si nasconde più e crede davvero nello scudetto. I biancocelesti, peraltro fuori dalle coppe, possono concentrarsi al 100% sul campionato e questo potrebbe a fine stagione risultare determinante. Immobile e compagni devono però pensare al presente, e il presente li mette di fronte alla temibile sfida con i nerazzurri, dopo che la scorsa settimana è arrivata una sofferta quanto preziosissima vittoria a Parma, al termine di una sfida molto combattuta con i ducali. La squadra di Roma affronta il match nelle migliori condizioni possibili, senza squalificati ma con (a parte Lukaku, fratello del bomber interista) un infortunato di rilievo sulla fascia sinistra, Lulic. Inzaghi cercherà comunque di schierare tutti i fedelissimi, con Felipe, Acerbi e il rientrante Radu davanti a Strakosha. Centrocampo a cinque classico, con Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto e uno tra Jony e Marusic per sostituire il bosniaco, assente per un mese. Davanti, con il capocannoniere del torneo Immobile nuovamente Caicedo, visto che Correa stenta a tornare in piena condizione. La Lazio è la squadra che ha avuto più rigori a favore (13, di cui 10 realizzati) e meno contro (2, stessa quantità dell’Inter, con uno realizzato).

Un crocevia importantissimo per la Serie A 2019/20: punta su Lazio – Inter con il welcome bonus di Betway!

Dopo la rocambolesca vittoria nel derby e la contemporanea imprevedibile caduta della Juventus, l’Inter ha ripreso la vetta della classifica: il morale è a mille e i ragazzi di Conte vogliono continuare a sognare. Febbraio impone però un tour de force davvero tosto ai nerazzurri, che saranno reduci anche dalla semifinale (condita da una prova piuttosto scialba) di Coppa Italia contro il Napoli di mercoledì. La gara con la Lazio è la classica partita in cui la posta in palio è ben più dei tre punti: i milanesi possono però affrontarla con la consapevolezza che la rosa è decisamente più attrezzata per affrontare i molti impegni ravvicinati. All’Olimpico vedremo nuovamente Padelli tra i pali, con Handanovic solo in panchina. Consueto ballottaggio in difesa tra Godin, D’Ambrosio e Bastoni per affiancare Skriniar e l’insostituibile De Vrij. In attacco, sicuro il ripristino della LuLa, la coppia Lukaku – Lautaro Martinez, con il ritorno dell’argentino dalla squalifica di due giornate. A centrocampo, assetto variabile e con ogni probabilità dipendente dalle fatiche di Coppa Italia: sicuri Brozovic e Barella in mezzo, rimane da capire se Conte sceglierà Eriksen o Vecino: il danese è però decisamente favorito; come esterni, la soluzione più probabile è quella dell’impiego di Candreva e Young, ma occhio a Moses per l’italiano.

Pronostico: Over 2.5 (1.72). Fiducia alta. Il capocannoniere della Serie A contro la LuLa: ci si può forse aspettare una gara senza gol? Nonostante si scontrino le due migliori difese del torneo, vista la posta in palio puntiamo su una sfida con attacchi scatenati.

Le altre partite della giornata

La ventiquattresima giornata della Serie A si presenta come una di quelle in assoluto più interessanti, per gli incroci che il calendario si è divertito a tracciare, tra ambizioni europee e lotta per non retrocedere. Si inizia sabato pomeriggio, con due sfide che potrebbero dare indicazioni molto importanti nella bagarre-salvezza: il Lecce ospita la Spal, galvanizzatissimo dopo la vittoria di Napoli, mentre il Genoa in ripresa va a Bologna a cercare punti importanti. Alla sera, una sfida che vale la Champions League tra Atalanta e Roma. Domenica all’ora di pranzo, la voglia di punti-tranquillità dell’Udinese si scontrerà con le ambizioni europee del Verona. Di pomeriggio, di scena l’altra capolista: la Juventus è attesa a un turno sulla carta di tutto riposo contro il Brescia; in programma altre due partite con punti pesanti in palio: la Sampdoria riceverà la Fiorentina per cercare di fare un passo decisivo verso la salvezza, mentre Sassuolo – Parma è un bel crocevia per il sogno europeo dei ducali, contro una squadra che se è in vena può mettere in difficoltà chiunque. All’ora dell’aperitivo, sfida tutta da seguire tra un Cagliari che vuole restare in corsa per l’Europa e un Napoli in cerca di continuità. Il turno si concluderà lunedì sera con Milan – Torino, entrambe in cerca di riscatto.

Lecce – Spal
Il logo del Lecce Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Spal Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Via del Mare
  • Sabato 15 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Guida
  • Le quote sull’1X2 1: 2.20 X: 3.50 2: 3.20

Match di importanza fondamentale nella lotta alla salvezza, quello tra Lecce e Spal di sabato pomeriggio. Al Via del Mare si sfidano la quartultima e l’ultima in classifica. Il Lecce però è in fase estremamente positiva, essendo reduce da due vittorie di fila importantissime contro avversari di livello superiore come Torino e (soprattutto) Napoli. Gli emiliani invece accusano quattro ko nelle ultime cinque uscite e una classifica ormai desolata, che ha portato in settimana all’esonero di Semplici e all’arrivo in panca di Gigi Di Biagio. Va detto che la Spal fuori casa va benino: nelle ultime cinque partite ha ottenuto due vittorie. Sarà anche la sfida tra la peggior difesa del torneo (i salentini) e il peggior attacco. Ciò che conterà di più sarà l’influsso della paura di perdere. Liverani dovrà fare i conti con gli infortunati: Farias, Tachtsidis, Gabriel, Babacar e Meccariello sono out. Vedremo dunque Donati, Lucioni, Rossettini e Calderoni davanti a Vigorito, con Deiola, Majer e Barak in mezzo e Saponara trequartista alle spalle di Lapadula e Falco. Nella Spal, out D’Alessandro e Cerri ma anche Dabo. Di Biagio passa subito al 4-3-3, con Petagna, Di Francesco e Strefezza in avanti; Reca arretra nella difesa a quattro da esterno, con Cionek dall’altra parte e Bonifazi e Zukanovic in mezzo. A centrocampo, Murgia con Missiroli e Castro. All’andata l’unico precedente tra le due squadre, con la vittoria del Lecce per 3-1.

Pronostico: 1 (2.20). Fiducia media. C’è curiosità per l’esordio di Di Biagio sulla panchina della Spal, ma vediamo un Lecce sulle ali dell’entusiasmo per gli ultimi risultati e che farà di tutto per trovare una importantissima seconda vittoria stagionale interna.

Bologna – Genoa
Il logo del Bologna Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Genoa Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 15 febbraio 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 1.87 X: 3.50 2: 4.33

Un altro “derby rossoblu” per il Genoa, dopo quello di sette giorni fa contro il Cagliari. Due squadre che arrivano da due importanti vittorie, quella emiliana e i grifoni. L’undici di Mihajlovic si è preso il lusso di espugnare l’Olimpico, certificando l’incostanza di risultati della Roma, mentre la squadra di Nicola, grazie a una invenzione di Pandev, ha domato il Cagliari ottenendo tre punti d’oro in chiave salvezza. Partita dai notevoli spunti, dunque, quella di sabato all’ora dell’aperitivo, con il Bologna, attualmente settimo, che vede l’Europa League e vuole raggiungerla, e i liguri che invece possono guardare con maggiore fiducia alla conquista di una salvezza che appare comunque ancora molto lontana. Tre vittorie felsinee e una genoana nelle ultime cinque al Dall’Ara; all’andata terminò 0-0. I padroni di casa sono alle prese con i consueti infortunati (Dijks, Krejci, Medel, Sansone, Santander e Soriano): il tecnico serbo si affiderà dunque nuovamente a Tomiyasu, Danilo, Bani e Denswil in difesa, con Poli (al rientro dalla squalifica) e Schouten a fare barriera a centrocampo. Alle spalle dell’unica punta Palacio, Svanberg e Orsolini con il recuperato Barrow. Nel Grifone, daranno forfait Lerager, Ghiglione e con tutta probabilità Schone. Nicola ridisegnerà la squadra confermando in difesa l’assetto anti-Cagliari con Biraschi e i due nuovi innesti Souamoro e Masiello. A centrocampo, Ankersen (al posto di Ghiglione) e Criscito esterni larghi, con Behrami, Radovanovic e Sturaro in mezzo. Consueti dubbi in avanti, con Pinamonti e Sanabria favoriti per partire titolari su Pandev e Favilli.

Pronostico: Over 2.5 (1.75). Fiducia medio-alta. A Bologna sarà battaglia vera, con due squadre che fanno della grinta la loro cifra Il Bologna sembra aver trovato continuità; la difesa del Genoa non è impenetrabile, ma occhio a un Grifone che vuole la salvezza.

Atalanta – Roma
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Roma Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Gewiss Arena
  • Sabato 15 febbraio 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 1.83 X: 4.20 2: 3.75

Una partita-spareggio per la prossima Champions League, quella tra Atalanta e Roma. I bergamaschi sono attualmente quarti in classifica a quota 42 punti, tre in più della Roma, e la sfida di sabato sera potrebbe segnare un colpo decisivo per le aspirazioni della Dea. I nerazzurri sono reduci dalla vittoria in rimonta contro la Fiorentina di una settimana fa, arrivata al termine di una prestazione non brillantissima rispetto agli standard della banda Gasperini ma estremamente efficace. Molto rumoroso, invece, il tracollo interno dei giallorossi contro il Bologna, con la squadra uscita dal campo tra i fischi: una sola vittoria, a fronte di un pari e 3 ko, è lo score romanista negli ultimi cinque turni. Per questo match, l’Atalanta (di gran lunga il miglior attacco della Serie A, con 61 gol fatti) non avrà problemi di formazione: Gasp non farà turnover in vista della Champions League e si affiderà ai consueti pretoriani in difesa (Toloi, Palomino, Djimsiti), con Castagne (più di Hateboer) confermato a destra in un centrocampo in cui il rientrante De Roon sarà affiancato anche da Pasalic (in vantaggio su Freuler) e Gosens. Papu Gomez trequartista dietro Ilicic e Zapata. Fonseca dovrà fare invece a meno dello squalificato Cristante (che si aggiunge a Zappacosta, Zaniolo e Diawara) a centrocampo. Squadra largamente ridisegnata rispetto alle ultime uscite: insieme a Veretout a fare diga ci sarà nuovamente Mancini, come già avvenuto in stagione, mentre la difesa sarà formata da Bruno Peres, Fazio, Smaling e Spinazzola. Dietro a Dzeko, agiranno Carles Perez, Mkhitaryan e il rientrante Pellegrini. All’andata finì 2-0 per i bergamaschi. A Bergamo, però, due successi giallorossi e due pari nelle ultime cinque sfide dirette.

Pronostico: Over 3.5 (2.00). Fiducia medio-alta. A nostro avviso, Dea favorita e che non si risparmierà in vista dell’impegno di Champions League. I moduli di gioco lasciano comunque presagire molti gol. Occhio anche al mercato Gosens Marcatore (3.10).

Udinese – Verona
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Verona Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 12.30
  • Arbitro: Abbattista
  • Le quote sull’1X2 1: 2.62 X: 3.20 2: 2.80

Il derby del nord-est tra Udinese e Verona mette di fronte una squadra non ancora in una situazione di classifica tranquilla (i friulani) e una che sta invece letteralmente volando: il Verona di Juric ha battuto sette giorni fa in rimonta la Juventus affacciandosi così al sesto posto in classifica, che a oggi significherebbe addirittura Europa League. Niente male per una neopromossa cui si davano poche chance di permanenza in A. Dopo un tour de force contro avversari di livello superiore, per gli scaligeri arriva ora il momento della conferma contro una squadra sulla carta di pari livello, e vedremo se i veneti avranno l’adrenalina sufficiente anche contro un undici che deve pensare prima di tutto a racimolare punti-salvezza. Si sfidano il secondo peggior attacco (Udinese) e la terza miglior difesa del torneo. Nessun assente di rilievo per Gotti, che si affiderà dunque al 5-3-2 delle ultime uscite: davanti a Musso, saranno Larsen e Sema gli esterni, a protezione di Becao (ma occhio a De Maio), Ekong e Nuytinck; De Paul, Mandragora e Fofana giostreranno a centrocampo, liberi di scambiare posizione. Consueti dubbi in attacco, con Okaka-Lasagna che appare comunque la coppia più probabile. Anche il Verona ha a disposizione l’undici migliore (fuori solo Salcedo e Badu): Juric riproporrà con molta probabilità l’undici anti-Juve, e quindi Kumbulla, Gunter (o Dawidowicz) e Rrahmani in difesa, con Faraoni, Amrabat, Veloso e Lazovic a centrocampo. Davanti, Borini, Pessina e Zaccagni sono stavolta i favoriti, ma occhio a Verre, Eysseric e Pazzini dalla panchina. Tre successi udinesi e due veronesi nelle ultime cinque alla Dacia Arena, all’andata fu 0-0.

Pronostico: X2 + Under 2.5 (2.30). Fiducia media. Lecito aspettarsi una gara molto chiusa e in cui saranno decisivi gli episodi. Riteniamo che il Verona possa uscire dalla Dacia Arena almeno con un punto, esito tutto sommato buono anche per i friulani.

Sampdoria – Fiorentina
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 2.80 X: 3.20 2: 2.62

Si è già interrotto il “magic touch” di Iachini sulla panchina della Fiorentina? Dopo un ottimo avvio, l’esperienza in panca del mister dei viola è andata incontro nelle ultime due giornate ad altrettanti ko, seppure contro avversari forti come Juventus e Atalanta. Ecco dunque che la partita esterna contro una Sampdoria reduce sì dal successo di sette giorni fa contro il Torino, ma non certo tranquilla a livello di classifica, è l’occasione buona per provare a tornare a fare punti, anche perché le lunghezze tra le due squadre sono solo due a vantaggio dei toscani, e quindi vincere farebbe comodo alla classifica di entrambe. La squadra di Ranieri, solida e quadrata nel suo magari poco moderno ma affidabile 4-4-2, si presenterà all’appuntamento di domenica pomeriggio priva dello squalificato Ekdal, che va ad aggiungersi alle defezioni di Ferrari e Depaoli. Poche variazioni però, per il mister: in difesa ci saranno come di consueto Bereszynski, Tonelli, Colley, con Murru favorito su Augello, mentre a centrocampo il posto dello svedese sarà preso da Vieira, che agirà in una linea a quattro formata anche da Ramirez (avanzato in veste di trequartista), Thorsby e Linetty. Gabbiadini e Quagliarella le punte. Nella Fiorentina, assenti i soliti Ribery e Kouame: Vlahovic dovrebbe partire di fianco a Chiesa in attacco, con Pulgar regista a centrocampo affiancato da Benassi (ma occhio a Duncan) e Castrovilli e Lirola e Dalbert esterni. In difesa, Caceres davanti a Igor per un posto di fianco a Milenkovic e Pezzella. All’andata si imposero i toscani 2-1; due successi doriani e due pareggi nelle ultime cinque a Marassi.

Pronostico: Gol (1.80). Fiducia medio-alta. Partita non semplice da decifrare, tra due squadre che hanno bisogno di punti-tranquillità. Chiesa e Vlahovic da una parte, Quagliarella dall’altra ci fanno propendere per almeno un gol a testa.

Sassuolo – Parma
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Parma Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 1.95 X: 3.60 2: 3.75

Buon momento per il Sassuolo, che con la vittoria di sette giorni fa in rimonta contro la Spal si è issato a quota 29 punti, per un tranquillissimo dodicesimo posto distante solo tre lunghezze dall’avversario di giornata, quel Parma che invece contende a Milan, Cagliari, Bologna e Verona (senza contare il Napoli) un posto in Europa League. I ducali sono incappati settimana scorsa in una sconfitta interna di misura contro la Lazio, in una gara in cui forse avrebbero meritato almeno un pareggio. Tutti disponibili nel Sassuolo tranne Chiriches e Tripaldelli: mister De Zerbi può così mettere in campo l’undici che ultimamente sta dando maggiori equilibri alla squadra: Toljan, Romagna, Ferrari e Kyriakopoulos davanti a Consigli, dunque, con Locatelli e Obiang sulla mediana, Berardi, il recuperato Djuricic e Boga trequartisti (con Defrel pronto a subentrare) dietro a Ciccio Caputo. D’Aversa ritrova invece qualche titolare e soprattutto il “figliol prodigo” Gervinho; in attacco però dovremmo vedere Caprari di fianco al recuperato Kulusevski e a Cornelius. Retrocedono a centrocampo dunque Kucka e Kurtic, che affiancheranno Hernani. Tutto confermato in difesa, con la linea a quattro Darmian-Iacoponi-Alves-Gagliolo. Precedenti a Reggio Emilia in perfetto equilibrio (tre incontri, una vittoria a testa); all’andata terminò con la vittoria di misura del Parma.

Pronostico: Caputo Marcatore (2.30). Fiducia medio-alta. Partita difficile da prevedere, tra due squadre sufficientemente tranquille per giocarsela a viso aperto. A sensazione punteremmo sul Sassuolo, ma preferiamo credere nella buona vena di Ciccio Caputo.

Juventus – Brescia
Il logo della Juventus Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Brescia Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.16 X: 7.50 2: 15.00

Il più classico dei (quasi) testacoda, tra la capolista (a pari merito con l’Inter) Juventus e il Brescia penultimo. Guardiamo i numeri: il Brescia non ha mai vinto a Torino, e nelle ultime cinque ha solo perso; i bianconeri hanno il miglior rendimento casalingo del torneo, la seconda miglior difesa e il terzo miglior attacco, mentre le Rondinelle il terzo peggior attacco e la terza peggior difesa. Turno apparentemente senza storia, dunque. Eppure, se c’è un momento buono per affrontare la Vecchia Signora, per il Brescia, potrebbe essere questo: i torinesi saranno infatti reduci dalla semifinale di Coppa Italia contro il Milan, rimessa in carreggiata dal solito Ronaldo, nonché da due sconfitte nelle ultime cinque di campionato, contro un Napoli non certo nella sua migliore stagione ma soprattutto contro un Verona che fino a venti minuti dalla fine stava perdendo. In casa Juventus pare esserci qualche malumore per i pochi movimenti di mercato di gennaio, i metodi di allenamento di Sarri e la non ottima vena di alcune pedine fondamentali come Pjanic. A ciò, il tecnico ex-Chelsea deve aggiungere la tegola-infortunati, con l’ultima aggiunta di Douglas Costa a un elenco che comprende anche Chiellini, Khedira, Demiral, Danilo e Bernardeschi. La partita contro il Brescia deve comunque essere sfruttata senza se e senza ma per ripartire in campionato. Sarri si affiderà a Cuadrado e Alex Sandro in difesa, con Rugani che potrebbe far rifiatare uno tra Bonucci e De Ligt. Bentancur, Pjanic e Rabiot giostreranno in mezzo. Davanti, con CR7 si potrebbe tornare al tanto sospirato Dygualdo, con Higuain e Dybala presenti contemporaneamente. In casa Brescia, il nuovo mister Diego Lopez, dopo un pareggio contro l’Udinese che va un po’ stretto ai lombardi, tenterà di limitare i danni puntando sulla voglia di Balotelli e del rientrante Torregrossa in attacco. A centrocampo, assente Skrabb, sarà la volta di Bisoli, Tonali, Dessena e Romulo. In difesa, conferme per Sabelli, Cistana, Chancellor e Mateju. All’andata i bianconeri si imposero di misura 2-1.

Pronostico: 1 + Handicap -2 (2.30). Fiducia alta. La Juve vista in Coppa Italia contro il Milan non ha impressionato, ma in campionato occorre vincere per sfruttare lo scontro diretto tra Lazio e Inter. Non ci sembra che il Brescia possa avere chance.

Cagliari – Napoli
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 16 febbraio 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 3.80 X: 3.80 2: 1.90

Una partita da leccarsi i baffi, quella tra Cagliari e Napoli. Gli spunti di interesse sono parecchi, a partire da una posizione di classifica di fatto opposta a quella che sarebbe di norma, con il Cagliari che sogna l’Europa e il Napoli che arranca e cerca di risalire posizioni. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta nell’ultimo turno: i sardi hanno perso di misura a Genova, mentre il Napoli è stato beffato da un Lecce spavaldo che ha evidenziato nuovamente tutte le lacune caratteriali che la squadra campana ha palesato in questa stagione. Occasione di riscatto da non lasciarsi scappare per entrambe, con il Napoli che in più avrà le buone vibrazioni derivanti dalla vittoriosa andata della semifinale di Coppa Italia. Maran non avrà a disposizione Nainggolan, fermato dal giudice sportivo, che si aggiunge al lungodegente (e recidivo) Pavoletti, nonché a Rog e ai difensori Cacciatore e Faragò. Reparto arretrato da inventare (Ceppitelli è pronto solo per la panchina) o quasi per il tecnico, che proporrà una linea a quattro formata da Mattiello, Pisacane, Klavan e Pellegrini. A centrocampo, il rientrante Cigarini affiancherà Ionita e Nandez. In avanti, a sostituire il Ninja sarà il neoarrivato Pereiro (in vantaggio su Birsa), che giostrerà con Joao Pedro alle spalle di Simeone. Nel Napoli, Gattuso dovrà rinunciare solamente a Malcuit, Ghoulam e Younes. Dovremmo vedere una difesa formata da Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic (preferito ancora a Koulibaly) e Rui. A centrocampo, con l’insostituibile Demme ci saranno Fabian Ruiz e Allan, che farà riposare Zielinski. In avanti con Milik e Insigne sarà ballottaggio tra Callejon e Politano. All’andata i sardi vinsero 1-0, ma in Sardegna il Napoli esulta spesso: quattro successi nelle ultime cinque trasferte, con i padroni di casa che non vincono dal 2009.

Pronostico: 2 (1.90). Fiducia medio-alta. Il Napoli è rinvigorito dalla bella vittoria in Coppa Italia e deve far dimenticare il ko con il Lecce. Cagliari indebolito dalle assenze di Nainggolan e in difesa, vediamo gli azzurri capaci di sfoderare il colpaccio esterno.

Milan – Torino
Il logo del Milan Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Torino Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Lunedì 17 febbraio 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.61 X: 3.80 2: 5.75

Quella di lunedì sera tra Milan e Torino sarà una sfida che mette di fronte due squadre non nel loro miglior momento. Il Milan deve fare i conti con qualche problema di carattere, palesemente messo in mostra nel derby di sette giorni fa: avanti di due gol all’intervallo e con una prestazione maiuscola, nella ripresa i rossoneri sono letteralmente spariti, e l’Inter ha rimontato e vinto. Il Torino, invece, reduce da una sfilza di risultati negativi, ha sostituito Mazzarri con Moreno Longo, ma l’esordio del “ragazzo del Filadelfia” non è stato esattamente esaltante, visto che i granata hanno perso 3-1 contro la Sampdoria. Le due squadre sono divise da cinque punti in classifica, ma il Milan, reduce peraltro dall’impegno di Coppa Italia contro la Juventus, deve assolutamente ritrovare la vittoria, pur non brillando troppo in attacco (ma il Torino ha la terza peggior difesa della Serie A) per continuare a sperare in un piazzamento europeo. Pioli dovrà fare a meno dello squalificato Conti, che sarà sostituito da Calabria, che comporrà il reparto arretrato insieme a Kjaer, Romagnoli e Hernandez, la nota più positiva della stagione milanista. A centrocampo, conferme per tutti: Castillejo e Calhanoglu larghi sulle fasce, Kessie e Bennacer in mezzo. Davanti, con Ibrahimovic sarà il positivo Rebic di queste ultime uscite a fare reparto. Uno squalificato in difesa anche nel Torino, Izzo: saranno allora Bremer (o Djidji), Nkoulou e Lyanco a comporre la difesa. Baselli torna almeno per la panchina, ma sarà Rincon insieme a Lukic a far girare palla in mezzo, con De Silvestri e Aina, in vantaggio su Ansaldi, esterni. Verdi, Belotti e Berenguer saranno i tre attaccanti. All’andata vinsero i granata 2-1, ma a San Siro il Toro non vince dal 1985: tre successi rossoneri e due pareggi nelle ultime cinque al Meazza.

Pronostico: 1 (1.61). Fiducia medio-alta. Il Toro deve ancora recepire i dettami di Longo, il Milan avrà addosso in più la rabbia per la partita di Coppa Italia contro la Juve. Vediamo i rossoneri vincenti, per tre punti fondamentali per la rincorsa europea.

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Lazio – Inter Over 2.5 1.72 1.72
Bologna – Genoa Over 2.5 1.75 3.01
Atalanta – Roma Over 3.5 2.00 6.02
Udinese – Verona X2 + Under 2.5 2.30 13.84
Juventus – Brescia 1 + Handicap -2 2.30 31.84
Cagliari – Napoli 2 1.90 60.50

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 60.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 600 euro.

Un turno di campionato ricchissimo di partite da non perdere. Puntaci sopra con le quote di Betway!

Il bookmaker per la ventiquattresima giornata di campionato

Un bonus di benvenuto da 250€, con inserimento dei nuovi iscritti al sito del bookmaker inglese nel Club Scommesse per gli utenti abituali: non è davvero da poco, la proposta di Betway, l’operatore che abbiamo scelto per i nostri pronostici delle partite della ventiquattresima giornata della Serie A 2019/20, per chi sceglie di puntare con lui. Non finisce qui, però: gli amanti del calcio potranno sbizzarrirsi con numerosi campionati e un numero di mercati, anche live, davvero di livello. Interessante la proposta complessiva, con più di venti sport in lavagna, comodissimi da scommettere anche lontani da casa grazie a una app molto ben sviluppata. Bene anche i payout, decisamente competitivi rispetto alla media dei bookmaker .it.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 24° giornata

Articoli correlati