Champions League: le ultime 4 sfide del ritorno degli Ottavi

Tra martedì 12 e mercoledì 13 marzo si completano gli Ottavi di finale della Champions League 2018/19, con il ritorno delle ultime quattro sfide in programma. Tutti gli occhi sono sull’Allianz Stadium di Torino, dove la Juventus cercherà la rimonta con l’Atletico Madrid. Bayern – Liverpool promette spettacolo, il Barcellona ospita l’Olympique Lione e il Manchester City non dovrebbe avere problemi contro lo Schalke 04.

Juventus, c’è bisogno della grande impresa

Paulo Dybala con il logo della Juventus, Diego Godin con il logo dell'Atletico Madrid e il logo della Champions League

Ci vorrà la Juventus delle grandi occasioni, per risalire dallo 0-2 in casa dell’Atletico Madrid e proseguire la rincorsa alla Champions League.

La partita che più interessa appassionati e scommettitori del nostro Paese è naturalmente quella di martedì sera alle 21.00, quando la Juventus cercherà di risalire dallo 0-2 patito all’andata contro l’Atletico Madrid. L’impresa, per gli uomini di Massimiliano Allegri, non è certo impossibile, vista la qualità della rosa bianconera e considerando anche che quella di quest’anno è una Champions League delle sorprese, se si pensa alle rimonte subite la scorsa settimana dal Real Madrid e dal Paris Saint-Germain. Certo, però, occorrerà che i bianconeri scendano in campo con gli occhi di tigre e con grande concentrazione. La sfida di andata, infatti, al di là di un risultato forse anche troppo stretto per i Colchoneros, ha messo in mostra un atteggiamento davvero troppo timido e remissivo, da parte di Cristiano Ronaldo & co., un errore decisamente da non ripetere: l’atmosfera incandescente dello Stadium, in cui è stato scongiurato il paventato “sciopero del tifo” minacciato dagli ultrà, proverà a spingere la capolista.

Le due squadre arrivano a questo impegno da due vittorie in campionato: facile quella dei bianconeri venerdì sera contro l’Udinese, nonostante il cospicuo impiego delle seconde linee, più risicata quella degli uomini di Simeone (solo 1-0 contro il modesto Leganés), ma ovviamente martedì sera sarà tutta un’altra storia: Allegri deve rinunciare ad Alex Sandro (squalificato) e De Sciglio, probabile l’impiego di Caceres nella difesa a tre con Bonucci e Chiellini; sicuri in campo CR7 e Mandžukić, con Pjanic, Matuidi e Can in mezzo. Da valutare l’impiego di Dybala, almeno dall’inizio. Per l’Atletico, invece, l’assenza di peso è quella del panzer Diego Costa, alle prese con un risentimento all’inguine: lo sostituirà Morata, che farà coppia con Griezmann là davanti. I Colchoneros lontani dal Wanda Metropolitano incutono meno timore che in casa. bet365 quota la Juve vincente la partita a 1.72, contro il 5.50 degli spagnoli (favoriti invece per il passaggio del turno).

Gli impegni delle altre

Se non ci fosse Juventus – Atletico Madrid, la partita clou tra le quattro in programma questa settimana sarebbe senza dubbio quella di mercoledì sera tra Bayern Monaco e Liverpool. Dopo lo 0-0 dell’andata in quel di Anfield Road, i giochi sono apertissimi, e l’esperienza della squadra bavarese in partite da dentro e fuori potrebbe risultare decisiva, così come dall’altra parte la velocità degli uomini di Klopp nello sfruttare in maniera micidiale le ripartenze con i vari Salah, Firmino e Mané. Il Bayern dovrà stare attento a non scoprirsi troppo, dunque, e non mettere in crisi una difesa non più invalicabile come in passato. Davanti, il totem Lewandowski sarà affiancato da Gnabry e Ribery, con Coman pronto a subentrare. Mancheranno Müller e Kimmich, mentre gli inglesi non hanno assenze di peso.

Martedì sera si disputerà anche Manchester City – Schalke 04. Impegno sulla carta più che agevole per i ragazzi di Guardiola, che in Germania hanno vinto 3-2 e quindi possono amministrare con una certa tranquillità i novanta minuti di ritorno sul terreno amico. I Citizens potrebbero anche permettersi di schierare qualche seconda linea, anche se è difficile pensare che decidano di prendere sotto gamba l’impegno in una competizione in cui sono tra i favoriti per la vittoria finale, senza trascurare che proprio i cugini dello United hanno dimostrato che le rimonte impossibili non esistono.

L’ultimo Ottavo in programma andrà invece in scena mercoledì sera al Camp Nou di Barcellona, e vedrà i blaugrana di Valverde ospitare l’Olympique Lione. Messi, Suarez e compagnia sono ovviamente strafavoriti, ma lo 0-0 dell’andata, al termine di una partita molto divertente, ha messo in mostra tanti ragazzi di talento nell’undici francese, che ha colpito un palo e sfiorato più volte un gol che avrebbe decisamente meritato di segnare. Forse potrebbe scaturirne una partita meno scontata di quanto i diversi blasoni in campo farebbero pensare, soprattutto se l’Olympique saprà reggere l’urto emotivo della tana catalana.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati