Via alla Coppa del Mondo di biathlon 2021: Wierer contro tutte

Finalmente al via la Coppa del Mondo di Biathlon 2020-2021. Dorothea Wierer e Johannes Boe proveranno a riconfermarsi ancora vincitori cercando di gestire la pressione dei favoriti d’obbligo. Prima a tappa a Kontiolahti in Finlandia, a febbraio mondiali in Slovacchia.

Coppa del Mondo di biathlon, il programma e il calendario 2020-2021

Un atleta di biathlon in azione e il logo dell’IBU (International Biathlon Union)

Via alla stagione del biathlon: Wierer cerca la riconferma.

Dopo lo sci alpino, anche il biathlon è pronto a fare il suo esordio stagionale con la prima gara della Coppa del Mondo 2020-2021 organizzata dall’IBU (International Biathlon Union). La prima tappa di questa (speriamo) lunga stagione sarà ospitata da Kontiolahti, in Finlandia: si parte oggi con l’individuale sia maschile (10.30) che femminile (13.40), proseguendo poi domani con le due sprint.

Dopo qualche giorno di pausa, si riprenderà il 3 dicembre con altre due sprint in programma, che determineranno gli ordini di partenza delle gare ad inseguimento di sabato 5. Il secondo weekend di gare si concluderà con le due staffette domenica 6. Poco tempo per rifiatare, perchè (Covid permettendo), si ripartirà subito da Hochfilzen, in Austria (11-20 dicembre), dove verranno recuperate anche le gare cancellate ad Annecy.

A gennaio poi, dopo le due tradizionali tappe di Oberhof e Ruhpolding, si arriverà in Italia. Il poligono di Anterselva ospiterà infatti individuale, staffetta e mass start. Dal 12 al 21 febbraio sarà poi la volta dell’appuntamento più atteso della stagione, quello cioè con i Mondiali di Pokljuka, in Slovacchia, le cui gare assegneranno punti anche per la Coppa del Mondo.

Grande attesa per Doro Wierer: tanta pressione sull’altoatesina

Tra le donne, grande attesa per Dorothea Wierer. La biathleta altoatesina, vincitrice delle ultime due sfere di cristallo, va alla caccia di uno storico tris consecutivo, impresa che la proietterebbe nell’Olimpo della disciplina. L’unica donna a riuscirci, infatti, è stata l’icona del biathlon Magdalena Forsberg, dominatrice della Coppa del Mondo tra il 1997 e il 2002.

Le avversarie dell’azzurra non mancano di certo. Nonostante il ritiro della veterana Makarainen, la concorrenza quest’anno sarà più che mai spietata, a cominciare dalla compagna di squadra Lisa Vittozzi. Attenzione alla squadra norvegese, che punta su Eckoff, Olsbu e Tandrevold, e alle agguerrite tedesche rappresentate da Herrmann, Preuss e Hinz. La sorpresa potrebbe arrivare dalla Svezia, con la consacrazione definitiva di Hanna Öberg e la curiosità intorno al passaggio al biathlon della forte fondista Stina Nilsson.

Anche in campo maschile il biathlon ha avuto un unico dominatore nelle ultime due stagioni: il suo nome è Johannes Thignes Boe. Il fortissimo atleta norvegese ha spezzato nel 2019 il dominio del francese Fourcade, ripetendosi anche lo scorso anno e dominando quasi tutte le gare in queste due annate. Fourcade ha deciso di ritirarsi alla fine della scorsa stagione e non si vedono molti rivali in grado di impensierirlo, a parte il fratello Tarjei Boe e gli altri francesi Quentin Fillon Maillet e Emilien Jacquelin.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Un atleta di biathlon in azione e il logo dell’IBU (International Biathlon Union)

Articoli correlati