US Open: scopri le semifinali Berrettini-Nadal e Dimitrov-Medvedev

Tutto pronto a Flushing Meadows per le semifinali US Open: Matteo Berrettini, che ha centrato un traguardo storico per un italiano, affronterà Rafa Nadal. Nella parte bassa del tabellone un redivivo Dimitrov sfiderà il russo Medvedev. Scopri le info, le quote e i pronostici delle partite che valgono la finalissima di domenica.

Berrettini, un traguardo storico: ora Nadal

Una tennista generica e il logo dello US Open

Berrettini sfida Nadal per l’accesso alla finale degli US Open.

Il pubblico newyorkese vuole il sangue, diceva Jimmy Connors riguardo agli US Open. E il quarto di finale Berrettini-Monfils, conclusosi 3-2 (3-6, 6-3, 6-2, 3-6, 77-65) per l’italiano, ha accontentato i caldissimi tifosi presenti sugli spalti dell’Arthur Ashe Stadium, anche se il tennista romano ancora non sembra essere riuscito ad accattivarseli. La sfida è stata forse tra quelle più intense, anche se non la più bella, tra quelle viste in queste due settimane a Flushing Meadows: un’altalena di emozioni, in cui l’inerzia della gara continuava a cambiare.

Fino al tie break decisivo del quinto set, al quale Berrettini è arrivato dopo aver sprecato 3 match point. Sul 5-2 Matteo ha perso entrambi i punti sul suo servizio, per poi sprecare un’altra palla della vittoria sul 6-4. Sul 6-5 finalmente il servizio non lo tradiva: 7-5 e traguardo storico centrato. Solo un italiano, Barazzutti, si era spinto così lontano a New York. Da allora sono passati 42 anni, un’era geologica per il tennis.

Il migliore risultato in uno Slam per Berrettini era fino a qui l’ottavo di finale centrato a luglio a Wimbledon e conclusosi drammaticamente in un match durato solo 1 ora e 14 minuti contro Federer. La speranza è che il tennista romano riesca a non subire la pressione e che l’emozione fisiologica non lo tradisca come è successo a Londra due mesi fa. Perché di fronte si troverà un altro mostro sacro del tennis: Rafa Nadal ha vinto infatti agevolmente il suo quarto 3-0 (6-4, 7-5, 6-2) contro un pur buono Schwartzman. Contro il maiorchino, a questo punto diventato il favorito numero 1 per la vittoria del torneo secondo i bookmaker (quota 1.30), sarà durissima: Berrettini è dato addirittura a 10.00 contro lo spagnolo.

L’altra semifinale: Dimitrov-Medvedev

Interessantissima e molto incerta anche l’altra semifinale, quella che vedrà opposti il bulgaro Grigor Dimitrovo e il russo Daniil Medvedev. Se per quest’ultimo si tratta di una prima assoluta in una semifinale Slam, per l’ex fidanzato della Sharapova si tratta della terza semi Slam (Wimbledon 2014 e Aus Open 2017), da cui spera di uscire per la prima volta vincente. Dimitrov l’impresa l’ha comunque fatta ai quarti, dove è riuscito ad avere la meglio in 5 set di un Federer che sembrava in grande forma, ma che ha sofferto per problemi alla schiena.

Discorso diverso invece per Medvedev. Il numero 5 del ranking ATP (numero 4 dalla settimana prossima) ha litigato con il pubblico newyorkese per due settimane, lasciandosi andare anche a gesti poco simpatici. Fino a questo torneo aveva come miglior risultato Slam un ottavo ottenuto agli Australian Open a gennaio. La sua forma sembra comunque molto brillante (i bookmaker lo quotano 1.53 contro i 2.50 di Dimitrov): nelle scorse settimane è arrivato in finale nei due Master 1000 sul cemento americano, vincendo a Cincinnati, e nei quarti ha avuto la meglio per 3-1 di un ottimo Wawrinka. L’incontro sembra dunque aperto a ogni pronostico.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati