Semifinali Champions League: l’urna dice Roma-Liverpool e Real-Bayern

Si avvicina sempre di più l’appuntamento con la finalissima di Champions League 2018, in programma il prossimo 26 maggio a Kiev. Nella giornata di venerdì 13 aprile sono stati effettuati i sorteggi delle semifinali, dalle quali usciranno le due squadre che si contenderanno la vittoria della coppa nella capitale ucraina.

Quattro squadre per un sogno: c’è anche la Roma

Tra le quattro semifinaliste anche la Roma di Eusebio Di Francesco, che ha compiuto una vera e propria impresa eliminando il Barcellona di Leo Messi. I vice campioni d’Italia hanno infatti ribaltato il 4-1 subito al Camp Nou con un 3-0 che non ammette repliche, annichilendo i blaugrana e regalandosi la prima semifinale in Champions a 34 anni dall’ultima apparizione. Un traguardo insperato ad inizio stagione per la squadra capitolina, che ha però sovvertito i pronostici arrivando tra le prime quattro d’Europa.

Il pallone della Champions League

Roma-Liverpool e Real Madrid- Bayern Monaco sono le semifinali dell CL 2017/18. ©shutterstock.com

Giunti a questo punto sognare è lecito, ma prima c’è da superare l’ostacolo rappresentato dall’ottimo Liverpool di Jurgen Klopp. La squadra inglese ha stravinto il derby con il favorito Manchester City di Guardiola, imponendosi sia tra le mura amiche (3-0) che nel ritorno in trasferta (1-2).

Ha sfiorato l’impresa anche la Juventus di Massimiliano Allegri, eliminata all’ultimo momento utile dal Real Madrid campione in carica. Gli spagnoli, usciti vincenti per 3-0 da Torino, hanno rischiato i supplementari al Bernabeu, prima che un rigore concesso dall’arbitro Oliver nel recupero decretasse l’1-3 finale ed il passaggio del turno dei blancos. La squadra di Zinedine Zidane si troverà ad affrontare i tedeschi del Bayern Monaco, usciti vittoriosi dal doppio confronto con il Siviglia allenato da Vincenzo Montella.

Roma-Liverpool: i precedenti a favore dei Reds

La sfida che mette di fronte Roma e Liverpool non può che far tornare alla mente la finalissima dell’edizione 1984, giocata all’Olimpico. In quell’occasione la squadra inglese si impose ai rigori contro i giallorossi, dopo l’1-1 nei tempi regolamentari. Senza dubbio quella partita è la più grande delusione patita dalla Roma giallorossa, un sogno accarezzato davanti al pubblico amico e sfuggito proprio sul più bello.

Di Francesco e i suoi hanno l’occasione di ottenere finalmente una rivincita, anche se gli inglesi si presentano all’appuntamento come favoriti, trascinati dall’ex Mohammed Salah in forma strepitosa. L’egiziano, lo scorso anno in forza alla Roma, ha già messo a segno 40 gol in stagione, di cui 9 in Champions.

La splendida organizzazione di gioco di Klopp ha portato i Reds a demolire il City di Guardiola, accreditata tra le favorite alla vittoria finale. La Roma dovrà compiere un’altra impresa, ma ottenere il pass per Kiev non è impossibile.

Anche i precedenti sono a favore dei Reds: coltre alla finale del 1984, vantano il passaggio del turno nella Coppa Uefa 2000-01 (poi vinta) e il doppio confronto nei gironi di Champions dell’anno successivo, con la Roma di Capello battuta 2-0 ad Anfield e poi estromessa dalla competizione.

L’andata è prevista per il 24 aprile ad Anfield, ritorno il 2 maggio all’Olimpico dove i giallorossi sperano di vivere un’altra notte magica.

Real-Bayern: è scontro tra titani

È una vera e propria finale anticipata quella che mette di fronte Real Madrid e Bayern Monaco, due tra le principali favorite per la vittoria finale. I tedeschi hanno una grande voglia di rivalsa dopo il precedente dello scorso anno, quando il Bayern di Ancelotti venne estromesso dai blancos nei quarti.Un doppio confronto che vide i bavaresi recriminare su alcune scelte arbitrali, che di fatto costarono l’eliminazione ai campioni di Germania.

Il 25 aprile a Monaco di Baviera il match di andata, ma probabilmente la qualificazione si deciderà ancora una volta al Bernabeu. Una sfida tra corazzate che sembra aperta a qualsiasi risultato: chiunque uscirà vincitrice da questo scontro è da ritenere la favorita nella finale di Kiev.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati