NHL 2017-18: dal 4 ottobre la regular season, ecco cosa c’è da sapere

Ormai passata da pochi giorni la stagione estiva, è tempo di buttarsi a capofitto nella routine autunnale. Negli Stati Uniti tale routine prevede l’inizio della stagione dell’hockey. Mercoledì 4 ottobre prende infatti il via la regular season 2017-18 della NHL, giunta al suo centesimo anno di storia.

I Pittsburgh Penguins festeggiano con il loro portiere.

NHL 2017-18: tutti a caccia dei Pittsburgh Penguins.

NHL 2017-2018: le date e la formula del torneo

La nuova stagione della National Hockey League vede ai nastri di partenza 31 squadre, suddivise come da tradizione in due Conference, Eastern e Western. Ogni conference è a sua volta suddivisa in due Division: Atlantic e Metropolitan per la Eastern Conference, Central e Pacific per la Western Conference. Nell’imminente stagione 2017-18 farà il suo debutto la nuova franchigia dei Vegas Golden Knights. La formula prevede una regular season in cui ogni team disputerà 82 partite. Questa fase del torneo inizierà il 4 ottobre 2017 per chiudersi il 7 aprile 2018. Pochi giorni dopo, via ai playoffs a 16 squadre che incoroneranno la squadra vincitrice della prestigiosa Stanley Cup. A questa fase accederanno le migliori tre di ogni division. Le 4 squadre rimanenti (2 per Conference) saranno scelte in base al numero di punti ottenuti in regular season senza tener conto della Division di appartenenza.

NHL oltre i confini: in programma match in Europa, niente stop olimpico

Il calendario della stagione 2017-18 prevede anche due match oltre i confini nazionali: la NHL approderà infatti a Stoccolma (Svezia) con due match tra Colorado Avalanche ed Ottawa Senators il 10 e 11 novembre prossimi. Nell’anno dei giochi invernali di Pyeongchang non è invece prevista alcuna pausa olimpica. I giocatori impegnati nella lega non parteciparanno quindi alla rassegna, privando purtroppo il torneo del prestigio che merita.

NHL 2018, le favorite: i Penguins possono fare il tris?

Dopo la vittoria degli ultimi due campionati, i Pittsburgh Penguins sembrano nuovamente i favoriti per la vittoria della Stanley Cup. Le statistiche recenti sembrerebbero scoraggiare questa ipotesi, in quanto è dal lontano 1982 che nessuna squadra riesce a trionfare per tre anni di fila. In quell’occasione a compiere l’impresa furono i New York Islanders. La squadra di coach Mike Sullivan ha tutte le carte in regola per imporsi, potendo contare su campioni come capitan Sidney Crosby, il russo Malkin e Phil Kessel. I rivali più accreditati per la vittoria della Stanley Cup sono gli Edmonton Oilers allenati da Todd McLellan. La franchigia canadese conta sull’MVP 2017 Connor McDavid per arrivare al bersaglio grosso. Da tenere d’occhio i Washington Capitals e franchigie sempre temibili come Anaheim Ducks, Chicago Blackhawks (3 titoli dal 2010 al 2015) e i Nashville Predators finalisti nel 2017.

Le quote dei bookmarkers: Penguins davanti a tutti

I pronostici delle principali agenzie di scommesse vedono avanti i bicampioni in carica. La vittoria dei Penguins è ritenuta la più probabile dai bookmakers (quota 9.00 da SNAI e bwin, 8.25 Betclic). Subito dopo Edmonton Oilers (11.00 bwin, 12.00 SNAI e Betclic) e Washington Capitals (11 Betclic, bwin, 12.00 SNAI). Quote simili per Chicago Blackhawks e Anaheim Ducks, probabili contendenti al titolo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati