Mondiali di volley: le azzurre in semifinale affrontano la Cina

L’Italvolley femminile si è qualificata per le semifinali del Mondiale in corso in Giappone. Decisiva la vittoria di lunedì contro le padrone di casa per 3-2, mentre la sconfitta per 3-1 contro la Serbia interrompe la striscia di 10 successi consecutivi e relega l’Italia al secondo posto del girone a tre. Venerdì la semifinale contro la Cina, che ha battuto martedì le quotate olandesi.

Mondiale volley 2018: sconfitta indolore contro la Serbia

Paola Egonu e Lucia Bosetti, giocatrici di volley della nazionale italiana femminile, e il logo del mondiale di volley femminile 2018

L’Italia accede alle semifinali mondiali: venerdì sfida alla Cina.

L’Italia è uscita sconfitta per 3-1 (25-21, 25-19, 23-25, 25-23) dall’ultimo incontro del Pool G del Mondiale di volley giapponese che le vedeva opposte alle campionesse d’Europa in carica della Serbia. Un ko di fatto ininfluente, se non per stabilire l’avversaria delle azzurre nella semifinale di venerdì.

La nazionale guidata da coach Mazzanti era rimasta l’unica formazione imbattuta della competizione, dopo il successo per 3-1 contro il Giappone padrone di casa ottenuto lunedì. Vittoria che aveva di fatto garantito all’Italia il passaggio matematico del turno. Il Mondiale delle azzurre, formazione giovane e di grandi prospettive, ha regalato fino a questo momento grandi soddisfazioni e risultati al di sopra delle aspettative.

Su tutte ha brillato la schiacciatrice diciannovenne Paola Egonu, vera protagonista del match contro le nipponiche, nel quale ha messo a referto la bellezza di 36 punti. A corrente alternate le prestazioni fin qui della “veterana” Lucia Bosetti, mentre Myriam Sylla, a riposo contro la Serbia, è riuscita a ritagliarsi un ruolo di primo piano nella selezione italiana.

La semifinale contro le campionesse olimpiche della Cina

Italia e Cina si affronteranno venerdì a Yokohama alle 9.10 ora italiana per contendersi un posto nella finalissima di domenica. Le due squadre si erano già affrontate in questo mondiale nel corso della prima fase, in un match che aveva visto le azzurre imporsi a sorpresa per 3-1, probabilmente nella loro miglior prestazione di questa rassegna.

Le ragazze cinesi, campionesse olimpiche di Rio 2018, hanno poi continuato il loro mondiale con un percorso netto che le ha portate a imporsi su Stati Uniti, Russia e Olanda. Saranno quindi un osso durissimo per le azzurre, con la punta di diamante delle asiatiche, la fenomenale schiacciatrice Zhu Ting, capace di fare fin qui la differenza in ogni match.

Si tratta della quarta volta nella storia che la nazionale italiana femminile accede alle semifinali di un mondiale: il sogno è quello di ripetere lo storico successo del 2002.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati