Mondiali di biathlon 2019: grande attesa per Wierer e Vittozzi

Si aprono giovedì 7 marzo i mondiali di biathlon di Östersund. Subito concrete possibilità di podio per l’Italia in una disciplina nella quale siamo bronzo olimpico in carica. Grande attesa per le due dominatrici della coppa del mondo, Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer.

Le speranze azzurre di medaglia

Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi, il logo dei mondiali di biathlon 2019 di Östersund

Wierer e Vittozzi sono le speranze azzurre ai mondiali di Östersund.

Ad Östersund, cittadina svedese che dista poco meno di 100 km da Åre, dove da due settimane si sono concluse le prove iridate di sci alpino, è tutto pronto per i mondiali di biathlon, che prenderanno il via giovedì 7 marzo. L’Italia ci arriva, almeno per quanto riguarda le prove riservate alle donne, con grandi attese come mai era capitato in passato. Le speranze sono riposte in Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer, rispettivamente prima e seconda nella graduatoria stagionale di coppa del mondo.

La carabiniera sappadina è stata protagonista fin qui di una stagione molto regolare, con i due acuti delle vittorie nella sprint e nella pursuit di Oberhof, ed è riuscita a superare la compagna di squadra proprio nell’ultima tappa a Salt Lake City. La Wierer dal canto suo è stata grande protagonista nella prima parte di stagione, dove ha colto cinque podi consecutivi e la vittoria nella sprint di Hochfilzen. Successo bissato davanti al pubblico di casa ad Anterselva a fine gennaio nella pursuit, dove per la prima volta l’atleta sudtirolese è riuscita ad essere profeta in patria.

In campo maschile le speranze sono tutte riposte su Lukas Hofer. Il carabiniere di San Lorenzo di Sebato è riuscito a salire sul podio in una sola occasione, ma si è piazzato più volte nei dieci e in uno sport aleatorio come il biathlon può succedere sempre di tutto. La stagione maschile ha avuto però, a differenza di quella femminile, un assoluto dominatore nella figura del norvegese Johannes Thingnes Bø, capace di aggiudicarsi ben 13 gare quest’anno.

Hofer sarà però una pedina fondamentale nella staffetta mista e nella staffetta mista individuale, disciplina che esordisce quest’anno ai mondiali e che nell’unico evento disputato quest’anno, a Salt Lake City, ha visto proprio la vittoria della coppia italiana Hofer-Wierer. Anche la staffetta femminile è riuscita a cogliere un successo in questa stagione, a Hochfilzen, e parte tra le favorite anche a Östersund.

Mondiali di Östersund: il programma

La gara inaugurale della rassegna iridata sarà la staffetta mista 2×6 km + 2×7,5 km in programma giovedì alle 16.15. Il giorno successivo sarà il turno della sprint femminile, gara nella quale le nostre portacolori nutrono grandi speranze. Sabato sarà quindi la volta degli uomini, mentre domenica il programma prevede l’inseguimento sia maschile che femminile.

Dopo una giornata di riposo prevista per lunedì, il programma ricomincia con le due gare dell’individuale, seguite dalla staffetta mista individuale. Il campionato del mondo si concluderà sabato e domenica con le due staffette classiche e le due mass start.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati