Ibra, Kulu & Co.: il calciomercato invernale inizia col botto

Juventus, Inter, Milan ma non solo: tante trattative bollono nella pentola del calciomercato invernale 2020 della nostra Serie A. Dopo i colpi già messi a segno con Ibrahimovic e Kulusevski (per giugno), le squadre top del nostro campionato si stanno attrezzando per un girone di ritorno col botto.

Juventus, dopo Kulusevski Paratici ha in canna altre sorprese

Un tavolo da calcetto

Calciomercato 2020: tutte le trattative più calde della Serie A.

Dejan Kulusevski ha fatto le visite mediche al JMedical di Torino e da giugno vestirà ufficialmente la maglia bianconera. La Juventus ha superato al fotofinish l’Inter nella corsa all’attaccante svedese, mentre all’Atalanta vanno 35 milioni di euro più bonus spalmati in tre anni. Ma Paratici ha altri colpi caldi in serbo, per puntellare la rosa già per questa stagione. Dall’Inghilterra rimbalzano forti le voci di uno scambio con il Manchester United per arrivare a Paul Pogba: per il centrocampista francese è stato offerto in cambio Rabiot, che in bianconero non ha convinto, più un importante conguaglio economico.

Nelle ultime ore si parla insistentemente di uno scambio con il Bayern Monaco: Emre Can sarebbe la chiave per arrivare a Thiago Alcantara, da tempo sul taccuino di Paratici, visto che per ora Paredes sembra destinato a rimanere a Parigi. Per quanto riguarda la difesa, Demiral sembra destinato a rimanere, mentre in entrata si parla di nomi come Emerson, Meunier e Kurzawa. Staremo a vedere: di certo c’è che la sfida all’Inter è stata lanciata per Chiesa e Tonali, i due nomi azzurri più caldi dei prossimi sei mesi.

Inter, il centrocampo è da migliorare

Dopo essere stato bruciato da Paratici per Kulusevski, Marotta non ha intenzione di restare con le mani in mano. L’eliminazione dalla Champions ha messo a nudo carenze di organico che vanno assolutamente coperte, se si vuole puntare allo scudetto. La lista in entrata coinvolge tutti i reparti. Per quanto riguarda l’attacco, il nome più caldo sembra essere quello di Olivier Giroud: il francese del Chelsea sarebbe l’elemento ideale per far rifiatare l’insostituibile Lukaku.

A centrocampo vanno invece piazzati i colpi più urgenti: Christian Eriksen, in rotta col Tottenham, sembra aver superato proprio negli ultimi giorni Arturo Vidal, che si è in parte riappacificato con Valverde. Per puntellare la fascia sinistra Conte ha chiesto a Marotta di portare a Milano uno tra Darmian e Marcos Alonso. Più per giugno che per gennaio sembra poi impostata la pista che porta a Gaetano Castrovilli della Fiorentina. Proprio Firenze sembrerebbe la destinazione privilegiata di Politano, dato in uscita come Godin, che dopo un buon inizio è finito sempre più ai margini del progetto.

Milan, dopo Ibra sono attesi altri grandi colpi

Dopo Juve e Inter, anche il Milan è tra le squadre di Serie A più attive in questa sessione di calciomercato invernale 2020. Il colpo Ibrahimovic è stato eclatante, ma da solo non basterà a rovesciare le sorti di una stagione fin qui decisamente disastrosa. Boban, Maldini e Massara stanno lavorando ad altri colpi importanti, primo fra tutti quello che porta a Todibo: il difensore francese classe 1999, messosi in luce in Champions contro l’Inter ma che col Barcellona trova poco spazio, è il nome forte per puntellare il reparto arretrato: si lavora a un prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto.

In uscita, si parla di Paquetà al PSG: è forte l’interesse di Leonardo, che lo ha portato a Milano, e la contropartita messa sul piatto potrebbe fare decisamente gola ai rossoneri: Julian Draxler, fantasista della nazionale tedesca, sarebbe proprio l’uomo che manca al centrocampo del Diavolo. Altri nomi in partenza sembrano essere quelli di Brini, chiesto dal Genoa, Kessie, sul quale c’è il West Ham, e Rebic, che dopo soli 6 mesi e 7 presenze con il Milan sembra destinato a tornare in Germania.

Tutte le trattative delle altre squadre

Le tre “nobili” del nostro calcio non sono certo le uniche squadre che si stanno muovendo in questa finestra di calciomercato. La Roma resta molto attiva e proverà a portare in giallorosso l’attaccante del Real Mariano Diaz. Under e Perotti potrebbero invece lasciare la Capitale, per loro infatti le offerte non mancano. De Laurentiis lavora per dare a Gattuso una rosa più competitiva: il nome più probabile sembra quello di Lobotka, centrocampista del Celta Vigo e della nazionale slovacca.

Anche l’Atalanta, nonostante l’ennesima stagione al di sopra delle aspettative, che ha visto gli orobici protagonisti anche in Champions oltre che in campionato, punta a migliorare al rosa. Il ritorno di Caldara, che in due anni e mezzo al Milan, complici gli infortuni, non ha trovato spazio, sembra molto probabile. Altri nomi che potrebbero arrivare presto a Bergamo sono quelli di Cobbaut, terzino dell’Anderlecht, Roger Martinez, attaccante del Club America, e Thiago Maia, giovane centrocampista brasiliano del Lille. Il Brescia sta finalizzando le operazioni per il centrocampista finlandese del Norrköping Simon Skrabb. Il domino delle punte, scatenato dall’arrivo al Genoa di Destro, potrebbe coinvolgere Pinamonti, con destinazione Spal, che potrebbe liberare a sua volta Petagna.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Un tavolo da calcetto

Articoli correlati