CTS: sì all’ampliamento della capienza degli stadi fino al 75%

Il Governo ha dato il via libera per ampliare la capienza negli stadi fino al 75% e fino al 60% per i palazzetti dello sport. Tuttavia, bisognerà sempre essere in zona bianca e muniti di green pass e mascherina.

Come si utilizzano i settori degli impianti

Tifosi sugli spalti di uno stadio di calcio, bandiera italiana.

La capienza degli stadi sale al 75%.

Il Cts consiglia, tramite il portavoce Silvio Brusaferro, di utilizzare tutti i settori degli impianti per evitare assembramenti. Inoltre, bisognerà continuare ad indossare la mascherina e rispettare le prescrizioni. Il Comitato, basandosi sull’andamento della campagna vaccinale e la positiva evoluzione del quadro epidemiologico, ritiene dunque che possano esserci allentamenti sulle misure in essere, per quanto riguarda la capienza di stadi e palazzetti sportivi. Nonostante ciò, il corso dell’epidemia sarà costantemente monitorato per comprendere gli effetti di queste nuove riaperture.

Il Governo ha risposto all’annuncio del Comitato tecnico scientifico, di qualche giorno fa, aumentando le iniziali percentuali di capienza stabiliti. Già Valentina Vezzali, sottosegretaria allo Sport, aveva espresso fiducia dopo le dichiarazioni di Brusaferro. L’ex campionessa di scherma italiana, ha giudicato l’ampliamento della capienza, un importante passo avanti in un lungo percorso verso il ritorno alla normalità. Inoltre, spera che grazie all’apporto di tutti, si possa procedere quanto prima verso il 100%.

Il presidente della Federbasket Giovanni Petrucci, si era detto rammaricato per una capienza inizialmente destinata solo al 50% per ciò che riguardava i palazzetti dello sport, ovvero le principali sedi del campionato di basket e di volley. Parole che sono state ascoltate, visto che il Consiglio dei ministri ha approvato un innalzamento al 60%. Tuttavia, la speranza è quella di arrivare entro Natale, a una riapertura totale, di tutti gli impianti sportivi.

Cinema e teatri con capienza al 100%

Buone notizie anche per gli artisti. In zona bianca, dall’11 ottobre, cinema e teatri torneranno ad avere massima capienza e non solo l’80%, come aveva consigliato il Comitato Tecnico Scientifico. Per le discoteche invece, ci si ferma ancora al 50%. Il tutto ovviamente, avverrà sempre nel rispetto della legge che prevede uso di mascherina e richiesta di green pass.

Per quanto riguarda i musei, non ci sono limiti alla capienza, ma si consiglia di organizzare i flussi di visitatori in modo da impedire assembramenti.

Il mondo dello sport pertanto va avanti, cercando di tornare al più presto alla normalità. Non è dato sapere se entro Natale si potrà riavere davvero l’apertura totale degli stadi e dei palazzetti, in quanto Cts e Governo seguiranno l’andamento del virus, prima di prendere ogni ulteriore decisione. Quantomeno, sembra che la curva epidemica stia scendendo nelle ultime settimane, alimentando scenari più rosei.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Tifosi sugli spalti di uno stadio di calcio, bandiera italiana.

Articoli correlati