6 Nazioni 2018: c’è Francia-Italia, il programma del terzo turno

Torna nel weekend l’appuntamento con il 6 Nazioni di Rugby 2018 che, dopo una settimana di pausa, si appresta a vivere la sua 3a giornata di gare. A dare il via alle ostilità il match di venerdì 23 febbraio che vede contrapposte Francia e Italia all’Orange Velodrome di Marsiglia.

L'Italia di rugby in azione durante il 6 Nazioni

6 Nazioni 2018: programma 3a giornata

Tutti i match della terza giornata

Come detto, la sfida di Marsiglia darà il via alla serie di match che costituiscono la terza giornata del torneo. Nella giornata di sabato 24 febbraio sono invece due gli incroci che completeranno il programma del terzo weekend di gare. Alle 15.15 all’Aviva Stadium di Dublino andrà in scena Irlanda-Galles, mentre poco dopo (ore 17:45) al Murrayfield di Edimburgo la Scozia ospiterà i campioni in carica dell’Inghilterra.

Nonostante le sconfitte patite nei primi due incontri la Francia del ct Brunel parte con i favori del pronostico nella sfida contro gli azzurri allenati da O’Shea. Se le sconfitte degli azzurri contro Irlanda ed Inghilterra sono state di larga misura, lo stesso non si può dire delle sconfitte della squadra transalpina, arrivate dopo due autentiche battaglie contro Irlanda e Scozia. Tuttavia, la Francia è in un periodo di crisi di gioco e di risultati, e le tensioni in squadra dopo la partita con la Scozia possono giocare un ruolo fondamentale nel match di Marsiglia.

Interessante da seguire il duello a distanza tra Irlanda ed Inghilterra, attualmente le uniche due squadre ad aver vinto entrambe le partite. Gli irlandesi ospitano il coriaceo Galles a Dublino dopo aver battuto Francia ed Italia nelle prime due giornate del torneo. La squadra di Joe Schmidt punta alla terza vittoria consecutiva, in maniera tale da contendere la vittoria del torneo all’Inghilterra campione in carica.

La squadra inglese è invece impegnata sul campo della Scozia, vincitrice sulla Francia nella seconda giornata. Al momento gli inglesi occupano il secondo posto del ranking mondiale dietro solo agli All Blacks e viaggiano spediti in questo 6 Nazioni. La sfida con la Scozia vede ancora una volta nettamente favorita la squadra di Eddie Jones, ma il fattore campo potrebbe influire sull’andamento del match.

Questa la classifica del 6 Nazioni 2018 dopo le prime due gare: Inghilterra e Irlanda 9 punti, Galles 6, Scozia 4, Francia 2, Italia 0.

La probabile vincitrice: è sfida a due tra Irlanda ed Inghilterra

Come dimostrato già dall’andamento dei primi due match, sembrano essere i verdi d’Irlanda e i campioni in carica dell’Inghilterra le due sole squadre candidate alla vittoria di questo 6 Nazioni 2018. La sfida in programma tra le due squadre il 17 marzo, nell’ultima giornata del torneo, sarà probabilmente quella che deciderà le sorti della competizione.

Ad avere i favori del pronostico è l’Inghilterra che, dopo aver vinto le edizioni 2016 e 2017, cerca il tris. I bookmaker indicano i “Tre Leoni” come i principali favoriti, con quote che vanno dall’1.75 di SNAI all’1.83 di William Hill. Poco più staccati gli irlandesi, quotati a 2.25 da SNAI e a quote simili dagli altri bookmakers (William Hill 2.20 ed Eurobet 2.10). Molto staccate le altre, con il Galles terza forza a quote ben più alte.

Se la situazione per quanto riguarda la vittoria è ben delineata, con due squadre come Irlanda ed Inghilterra che si contenderanno lo scettro fino al decisivo scontro di Londra, altrettanto chiara sembra l’assegnazione del cucchiaio di legno.

Il simbolico titolo assegnato alla squadra che si classifica ultima nel torneo vede la nazionale italiana come la candidata più accreditata. Gli uomini di O’Shea sono ancora a 0 punti dopo due match e sono i principali, se non unici, indiziati per la “conquista” del cucchiaio di legno. Le due imbarcate prese nei due match con Inghilterra ed Irlanda e lo stato di forma delle altre pretendenti non lascia scampo, almeno nelle previsioni, alla squadra azzurra.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati