I sei punti dei T&C di SpotYES commentati dai nostri esperti

Al momento della registrazione presso un nuovo operatore, sarebbe buona abitudine che lo scommettitore leggesse attentamente le condizioni d’uso che il bookmaker pone. I termini e condizioni d’uso di SportYES sono peraltro molto snelli e facili da leggere, costituiti come sono solo da 6 punti principali, e vanno ad integrare il contratto di gioco ufficiale presente all’interno del sito stesso. Nei paragrafi che seguono li riportiamo uno per uno con le citazioni dei passi chiave commentati e spiegati. Anche se noi monitoriamo costantemente tutti i siti degli operatori che recensiamo, i T&C potrebbero essere stati nel frattempo aggiornati. Noi non ce ne assumiamo la responsabilità, ma vi chiediamo, se doveste notare dei cambiamenti, di comunicarcelo via mail all’indirizzo info@sitiscommesse.com.

I 6 punti delle condizioni d’uso di SportYES

1. Apertura del conto di gioco

2. Transazioni

Tutte le operazioni vengono registrate sul Conto di Gioco ed è possibile visualizzarle nell’area Lista movimenti del menu Conto di Gioco. Tali operazioni vengono trasmesse da Admiral Interactive Srl al sistema centrale di AAMS attraverso le modalità stabilite dai protocolli di comunicazione dettati dalla stessa Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Gli esiti delle giocate saranno comunicati solo dopo la ricezione dei referti ufficiali da parte dei Monopoli di Stato

Commento: Il Conto di Gioco SportYES è il luogo dove è possibile rintracciare ogni movimento in entrata e in uscita operato dal cliente. Qui infatti vengono registrati depositi e prelievi, ed è possibile consultare lo storico scommesse. Come stabilito dalle leggi che regolano le scommesse sportive in Italia, tutti questi movimenti vengono poi trasmessi all’Agenzia Autonoma dei Monopoli di Stato.

3. Ricarica

4. Prelievo

5. Fondi non riscossi da conti di gioco inattivi

Il cliente per poter prelevare il saldo disponibile ha tempo 3 anni dalla data dell’ultima operazione effettuata. Scaduto tale termine il conto gioco viene considerato inattivo e l’importo residuo del conto di gioco, eventualmente presente, verrà versato all’erario.

Commento: Se un conto viene lasciato inattivo per 3 anni, ovvero se uno scommettitore non piazza scommesse durante un periodo di questa durata, il conto stesso viene considerato inattivo e l’eventuale somma ancora presente viene versata al Tesoro dello Stato.

6. Controlli sull’accesso ai giochi

Il sistema SGAD prevede la verifica manuale dei dati anagrafici dei giocatori e quella dei documenti inviati da parte degli stessi. Esclusivamente a seguito di questo il giocatore viene abilitato a tutte le funzionalità del conto gioco e al prelievo delle vincite conseguite.

Commento: Il sistema SGAD usato per verificare i conti di gioco prevede una verifica manuale dei dati. Pertanto, essendo un’operazione che non implica una completa automazione, richiede un lasso di tempo maggiore, necessario d’altronde a garantire il gioco nella maniera più sicura.