UK, la FA accusa Scholes di aver infranto divieto di scommettere

L’ex giocatore del Manchester United Paul Scholes è stato accusato da un comunicato emesso dalla Football Association inglese di aver infranto, tra il 2015 e gennaio 2019, il divieto di scommettere al quale devono sottostare i suoi tesserati.

I contorni della vicenda

L’ex giocatore e allenatore inglese Paul Scholes

Paul Scholes avrebbe infranto il divieto di scommettere dei tesserati FA.

Secondo quanto comunicato dalla FA, l’ex centrocampista di Manchester United e nazionale inglese avrebbe piazzato 140 scommesse su incontri di calcio in un periodo di quasi quattro anni, compreso cioè tra 2015 e gennaio 2019. In questo arco temporale Scholes si era già ritirato dal calcio giocato e non aveva ancora esordito in panchina, ma figurava comunque nei registri della Football Association in qualità di comproprietario del Salford City, squadra attualmente impegnata nella National League, il quinto livello della piramide calcistica inglese, con una quota del 10%.

Allo stato attuale non risultano prove del fatto che Scholes abbia puntato proprio su match del Salford. L’ex calciatore ha comunque tempo fino al 26 aprile per rispondere all’accusa rivoltagli. Sembra più probabile tuttavia che in caso di riconosciuta colpevolezza la pena possa consistere in una multa molto salata, anziché in una sospensione come si era ventilato in un primo momento.

Paul Scholes oggi, tra panchina e futuro

Paul Scholes, oggi 44enne, ha recentemente provato senza troppa fortuna la carriera da allenatore sulla panchina dell’Oldham Athletic, squadra di Football League Two, quarta serie inglese. Nei 31 giorni nei quali ha assaggiato la panchina, ha collezionato una sola vittoria su sette incontri e ha lasciato l’incarico dopo diverbi tecnici con il proprietario del club.

La FA ha dato un giro di vite nel 2014 alle sue regole relative al gioco d’azzardo, proibendo nel modo più assoluto a qualsiasi suo tesserato la pratica delle scommesse, in maniera indistinta per qualunque livello. Un portavoce della FA ha spiegato in questi termini la posizione dell’associazione riguardo alle scommesse:

“La regola generale è che se lavori nel calcio non puoi scommettere sul calcio. Non importa se si tratta di una scommessa su un club diverso o su un altro paese. Se sei un partecipante al calcio, tutte le scommesse sono fuori gioco.”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati