Scommesse online, 10bet diventa betting partner della Juventus

Importante accordo commerciale per la Juventus. La società bianconera si legherà infatti al bookmaker online maltese 10bet, per una strategia destinata a svilupparsi fuori dall’Italia e che conferma l’attenzione sempre più crescente della Vecchia Signora per una dimensione globale del proprio brand e non solo confinata al nostro Paese.

I termini dell’accordo con 10bet

Un calciatore in azione e i loghi di 10bet e Juventus

Accordo commerciale tra la Juventus e il bookmaker online 10bet. Il tutto avrà valore solo fuori dall’Italia.

Negli ultimi anni, la Juventus è stata dominante in Italia ma non è riuscita a porre la sua supremazia anche in Europa. La conquista della Champions League è sempre più una magnifica ossessione, per la società torinese, e anche nel 2019/20 i bianconeri sono tra i favoriti per la vittoria finale. Non solo, l’impegno del club è anche a livello strategico-politico, con il presidente Andrea Agnelli figura prominente dell’ECA, l’associazione dei club calcistici europei. Appare chiaro, insomma, che le ambizioni bianconere sono tese a varcare i confini dell’Italia non solo per quanto riguarda le imprese sportive, ma anche in termini commerciali, di valorizzazione del brand Juventus e quindi degli introiti che da ciò possono arrivare al club.

Va contestualizzata in questo senso, quindi, la partnership commerciale appena annunciata dai dirigenti bianconeri con uno dei player di punta del mercato del betting internazionale. La squadra di Cristiano Ronaldo, infatti, ha stipulato un accordo pluriennale con 10bet, importante bookmaker con sede a Malta, per offrire a milioni di fan del club in tutto il mondo esperienze di gioco legate al betting avanzate e più divertenti.

Nei prossimi anni, 10bet svilupperà contenuti promozionali e attività di marketing per i tifosi bianconeri, tra cui creazioni esclusive e gadget omaggio. Si tratta di una strada che è percorsa da molti club di primo piano in Europa, come il Real Madrid, il Manchester City e il Paris Saint-Germain, ma che per l’Italia rappresenta una novità: la Juventus si pone all’avanguardia anche in questo campo.

Le reazioni dei protagonisti

Filtra grande soddisfazione, come è comprensibile, da parte di 10bet e della Juventus, per il raggiungimento di questo accordo. Se il bookmaker si è limitato a esprimere tramite una nota ufficiale la propria gioia, dichiarando che il brand è “entusiasta di collaborare con un marchio così prestigioso come la Juventus, di cui condivide valori e principi”, ben più loquace è stato Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer bianconero, che commentando l’accordo si è così espresso:

Lavoreremo esclusivamente fuori dall’Italia, insieme a un partner per cui intrattenimento e coinvolgimento sono le attività principali.Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer, Juventus

Ricci ha sottolineato come l’accordo abbia valore esclusivamente all’estero, stante la severa normativa italiana in merito alla proibizione di qualsiasi forma di sponsorizzazione diretta o indiretta da parte dei bookmaker online, il cosiddetto controverso Decreto Dignità. Proseguendo nell’analisi dell’accordo, il CRO della Juventus ha anche ribadito come questa partnership ben si leghi alla dimensione internazionale della società torinese.

La particolare attenzione rivolta a mercato e pubblico globali è il tema chiave sia per la Juventus che per 10bet, e ben rappresenta la sinergia tra le nostre aziende. Questo accordo ben si adatta al progetto di crescita internazionale che come Juventus stiamo sviluppando ormai da anni.Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer, Juventus

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati