Scommesse, bwin: “The Race” e l’adrenalinica campagna pubblicitaria

Corse spericolate, giallo contro nero, un rocambolesco inseguimento e le scommesse. Sono questi gli ingredienti su cui ha puntato bwin nello spot pubblicitario perno della nuova campagna di comunicazione: un cocktail adrenalinico degno dei migliori corti hollywoodiani, con un finale tutto da “scommettere”. Il video è stato trasmesso a livello internazionale dal 12 agosto (il giorno successivo in Italia).

La scelta: “Black” or “Yellow”

“The Race”, il nuovo spot pubblicitario di bwin

“Black e Yellow”, le due auto che si danno battaglia in “The Race”, il nuovo spot pubblicitario di bwin. ©Il giornale dello sport

Gli utenti sono al centro di tutto ovviamente, intorno a loro gravita il mondo bwin che invita gli stessi a pronosticare come finirà “The Race”. Lo scopo del filmato di 90 secondi, infatti, verte sulla scelta fra “Black or Yellow”: saranno gli stessi scommettitori a pronosticare chi sarà il vincitore al termine della rocambolesca corsa sul sito ufficiale bwin.it. L’esito della corsa verrà rivelato a settembre, in concomitanza con le partite inaugurali della UEFA Champions League.

La realizzazione di “The race” è stata possibile grazie alla collaborazione con il regista Nima Nourizadeh, (regista di Project X ed American Ultra e per la regia di video musicali per star come Lily Allen, Dizzee Rascal e Mark Ronson), inoltre sono stati impiegati gli stuntman di film blasonati come 007 e Fast & Furious. Un nuova campagna multimilionaria, quella di bwin, ad alto contenuto adrenalinico, dove si punta a tenere con il fiato sospeso l’utente.

“The Race” è stata realizzata insieme a BBH e scritta da Paul Silburn, Chris Clarke e Matt Moreland con Ewan Paterson nel ruolo di Executive Creative Director. Proprio Paterson a affermato:

“La comunicazione di bwin non è mai banale e questa campagna lo conferma. Insieme abbiamo fatto l’impossibile per trasformare uno spot per un brand di scommesse in un film da fiato sospeso di calibro europeo; è nel DNA di bwin impegnarsi al massimo per abbattere la monotonia del quotidiano”.

Il video è solo il primo di una trilogia che terminerà nell’arco di 12 mesi e mette in scena un’auto nera (della polizia) ed una gialla (un taxi) che si sfidano in una corsa ai limiti del possibile, sgommando, scontrandosi e improvvisando itinerari bizzarri e manovre spericolate nella cornice notturna di una città asiatica.

Le dichiarazioni

Adam Lewis, Chief Marketing Officer di bwin, commenta:

“Il nostro obiettivo è creare un’esperienza interattiva piena d’azione e distintiva rispetto alla concorrenza. Quando le persone pensano a bwin, vogliamo che pensino all’entusiasmo, all’azione e al divertimento. vogliamo tenere il pubblico incollato allo schermo e coinvolgerlo in prima persona. Con questa campagna, la prima di una trilogia che proseguirà per i prossimi 12 mesi, bwin si posizione in maniera importante e coraggiosa, sintetizzando l’obiettivo di consolidarsi come leader europeo nelle scommesse sportive”.

“LIVE THE ACTION” è il nuovo slogan della multinazionale che ha deciso di fare le cose in grande dopo l’acquisizione da parte del Gruppo GVC nel 2016. “The Race” è una campagna innovativa che comprende tutti i mezzi di comunicazione tradizionali e d’ultima generazione: presenza negli stadi europei TV, cinema, social media, CRM, digital display, stampa e OOH, nessun canale è stato lasciato scoperto per il lancio di questa nuova iniziativa.

Giuliano Benaglio, Head of Marketing and Communication di bwin Italia ribadisce il concetto:

“La campagna ‘The Race’ è l’occasione per bwin per introdurre il nuovo slogan “Live the Action”, pensato per posizionare bwin come la “One-stop station” delle scommesse sportive, differente dagli altri per coinvolgimento, interattività e creatività con il cliente protagonista dell’intero progetto comunicativo; anche il nuovo bonus di benvenuto fino a 200€ per i nuovi clienti va esattamente in questa direzione”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati