La MGA ha deciso di revocare la licenza per operare ad Evobet

La Malta Gaming Authority (MGA) ha deciso di annullare l’autorizzazione concessa ad Evobet, il che significa che perderà la sua licenza. La sanzione è stata imposta dopo una grave violazione commessa dal sito web.

La violazione commessa da Evobet

Giochi da casinò con logo di Evobet e logo MGA.

La Malta Gaming Authority ha revocato la licenza a Evobet.

Come anticipato in precedenza, la MGA ha revocato la licenza ad operare di Evobet dopo che il sito di giochi di casinò online e scommesse sportive ha violato l’articolo nove dei “Regolamenti di conformità e applicazione dei giochi” di Malta. In parole povere, Evobet non ha rispettato uno o più obblighi imposti dal fornitore della licenza stesso.

In base alla licenza MGA, la società è tenuta a rispettare le leggi commerciali di Malta. La piattaforma in questione ha dunque fallito a rispettare uno o più di questi obblighi e la cancellazione della licenza Evobet è stata inevitabile ed è stata effettiva dal giorno 16 Luglio di quest’anno. Tuttavia, non è finita qui.

La MGA ha fatto sapere che Evobet ha anche violato quanto previsto dell’articolo 10, poichè non è riuscito a pagare, nei limiti stabiliti dall’Autorità stessa, tutti gli importi obbligatori. Applicando quindi l’articolo 10, la MGA ha quindi potuto cancellare l’autorizzazione di Evobet, colpevole di aver inoltre violato i suoi obblighi previsti dall’articolo 9.

La MGA al centro di alcune polemiche

Oltre al danno, anche la beffa. Sì perché Evobet d’ora in avanti non sarà più in grado di poter accettare nuovi utenti, non potrà fornire i suoi soliti servizi di provider di gioco d’azzardo online e dovrà chiudere il suo sito web. Inoltre, la piattaforma dovrà rimborsare tutti gli eventuali fondi residui degli account di tutti i giocatori e di saldare tutti i mancati pagamenti verso la MGA.

Sempre parlando di Malta e di gioco d’azzardo, l’industria maltese dell’iGaming è stata per qualche tempo al centro di voci controverse, con collegamenti a presunti reati finanziari. Ciò costituirebbe un reato gravissimo, in special modo se si pensa che potrebbero essere coinvolti i fondi dei giocatori stessi o delle tasse pagate dagli operatori.

Ma non solo: recenti rapporti hanno mostrato i risultati di un’altra società del settore iGaming potenzialmente collegata alla rivendicazione di proventi illegali, con ulteriori preoccupazioni sollevate sulla legittimità della stessa Maltese Gaming Authority. Staremo a vedere come si risolverà la questione, ma una cosa è certa: queste recenti notizie non fanno bene al gioco d’azzardo online e di certo non aumentano la percezione positiva verso la MGA.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Giochi da casinò con logo di Evobet e logo MGA.

Articoli correlati