Hakkinen sarà protagonista della nuova campagna di Kindred Group

Il gruppo di gaming scandinavo Kindred Group ha reclutato l’ex campione del mondo di Formula 1 Mika Hakkinen per una campagna incentrata sul gioco responsabile. Negli spot il pilota finlandese solleciterà i giocatori a “mantenere il controllo”.

Hakkinen parteciperà alla campagna ‘Stay in control’ di Unibet

Il logo di Kindred Group e una macchina di Formula 1

Hakkinen e il gioco responsabile: ‘Stay in control’.

La nota compagnia di gaming scandinava Kindred Group ha annunciato che il due volte campione del mondo di Formula 1 Mika Hakkinen per la sua prossima campagna pubblicitaria incentrata sul gioco responsabile. Gli spot pubblicitari verranno presentati con il marchio Unibet, il bookmaker più noto del gruppo, e avranno come motto ‘Stay in control’.

Il pilota finlandese parlerà infatti in un video che andrà in onda sui canali social del bookmaker svedese del suo famoso sorpasso ai danni di Michael Schumacher, avvenuto nel corso del Gran Premio del Belgio del 2000. Un’azione rimasta nella storia di questo sport, grazie all’abilità di Hakkinen nel trovare il varco giusto senza perdere al contempo il controllo della sua monoposto.

La carriera dell’ex pilota finlandese, campione anche fuori dal circuito

Il campione finlandese ha anche parlato a lungo del suo ruolo di ambasciatore del gioco responsabile per Unibet. Il bookmaker svedese collabora infatti da diversi anni con Hakkinen per sensibilizzare i giocatori scandinavi nei confronti di un approccio sano e intelligente al gioco d’azzardo. L’ex pilota ha infatti dichiarato di voler accrescere la consapevolezza dei clienti Unibet nei riguardi dei diversi strumenti di gioco responsabile disponibili sulla piattaforma.

In Formula 1 ho sempre spinto al limite, ma un pilota deve conoscere i suoi confini; devi sapere quando fermarti, per mantenere il controllo.

Hakkinen parlerà nella campagna Unibet anche di come funziona il processo decisionale e dell’analisi del rischio in situazioni di particolare stress. Situazioni che conosce molto bene: il finlandese è stato infatti due volte campione del mondo di Formula 1 nel 1998 e nel 1999, conquistanto 20 gran premi e 51 podi totali, oltre a ben 26 pole position, sempre su McLaren. Da quando nel 2001 ha lasciato la Formula 1, oltre ad alcune corse in categoria DTM, ha partecipato a diversi tornei di poker professionistico ed è stato inserito nel 2017 nella Hall of Fame della FIA a Parigi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo di Kindred Group e una macchina di Formula 1

Articoli correlati