Bethard, il bookmaker svedese passa a Esports Enterainment Group

Novità nel mondo dei bookmaker svedesi: Bethard passa di proprietà, l’operatore è stato acquistato da Esports Entertainment Group. Ecco tutti i dettagli dell’operazione e le dichiarazioni del management.

Bethard, un marchio storico pronto al rilancio

Il logo di Bethard e il logo di Esports Entertainment Group, un ragazzo e una ragazza che esultano davanti ad un computer

Bethard cambia di proprietà: chiuso l’accordo con EEG.

Una notizia dal forte impatto, che può cambiare la geografia del mondo del betting svedese. Lo storico marchio Bethard, tra i bookmaker più noti della Scandinavia e che ha anche Ibrahimovic come testimonial e ambasciatore (e forse anche qualcosa di più, come ha suggerito un’inchiesta del giornale svedese Aftonbladet), ha cambiato di proprietà. Gameplay Group plc ha infatti venduto l’operatore a Esports Entertainment Group, azienda rampante nel mondo del gaming in questo 2021.

I dettagli dell’operazione, nei loro tratti principali, sono stati resi noti: il passaggio di proprietà avverrà il 1. luglio 2021, primo giorno dell’anno fiscale per EEG. Il gruppo pagherà 16 milioni come anticipo, più una quota del 12% delle entrate nette di Bethard per i primi due anni di operazioni. Il che significa, valutando le entrate del 2020 che furono pari a 31 milioni di euro netti, una cifra aggiuntiva di circa 11 milioni, che porterebbe il totale dell’operazione a 27 milioni.

I piani di Esports Entertainment Group

Bethard è attualmente in possesso di due licenze di gioco, una valida per la Svezia e una per la Spagna, entrambe molto importanti a livello strategico. Un dato che non è sfuggito di certo a Esports Entertainment Group, azienda che sta uscendo prepotentemente dalla nicchia degli sport elettronici, come dimostrano le operazioni messe a segno nell’ultimo anno.

Nel 2020 l’azienda ha assorbito gli operatori SportNation, RedZone e Argyll Entertainment, mentro sono targate marzo 2021 le importanti operazioni che hanno portato in pancia a EEG marchi come Lucky Dino, Olaspill, Kalevala Kasino e Casino Jefe. È notizia recente anche l’approvazione di una licenza per la sua filiale GMBL nel New Jersey.

L’aquisizione di Bethard è però strategicamente ancora più importante per EEG, come sottolineato dal ceo Grant Johnson: “Si tratta di un nuovo tassello fondamentale per Esports Entertainment Group, che aumenta sostanzialmente i nostri ricavi e i mercati disponibili”, ha affermato Johnson. “Con questa transazione, prevediamo di acquisire due nuove licenze di gioco, inclusa una nel mercato svedese strategicamente importante”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo di Bethard e il logo di Esports Entertainment Group, un ragazzo e una ragazza che esultano davanti ad un computer

Articoli correlati