Atari fa marcia indietro e abbandona l’idea del suo casinò online

Era solo l’aprile di un anno fa, quando Atari annunciava in pompa magna il proprio progetto di casinò online, presentandolo come la “migliore esperienza di gioco possibile”. Dopo solo dodici mesi, dal quartier generale della storica azienda di videogame è arrivata la notizia del cambio di piani e dell’abbandono del progetto.

La decisione del colosso dei videogame

Il logo di Atari e una mano con delle fiche

Atari cambia i piani e dice addio all’idea di sviluppare un casinò online.

Per gli appassionati di videogiochi, e soprattutto per chi è stato ragazzino negli anni ’80, Atari è sinonimo soprattutto di personal computer e videogame. In realtà, il colosso statunitense fondato nel 1972 è passato negli anni attraverso vicende travagliate (tra cui una bancarotta negli anni ’00), non smettendo tuttavia mai di essere uno dei marchi leader del settore.

Di conseguenza, la decisione, nell’aprile 2020, di avventurarsi nel mondo del gambling online era stata accolta con grande curiosità da tutti gli addetti ai lavori. Un anno fa, infatti, Atari aveva annunciato di voler partire con un Atari Casino, basato su una propria criptovaluta (l’Atari token) da poter usare sulla piattaforma. Il progetto era stato pomposamente annunciato come “la migliore esperienza di casinò online possibile” e avrebbe previsto un palinsesto sia di classici intrattenimenti gaming (come le slot machine) che live.

Pochi giorni fa, però, la brusca marcia indietro. In seguito a una grande revisione strategica dei piani aziendali per i prossimi anni, il progetto del casinò online è stato stralciato, portando così l’intera operazione a una brusca e prematura fine.

I motivi della rinuncia a Atari casinò

Da parte del consiglio di amministrazione di Atari, la scelta di rinunciare a questo importante progetto è stata motivata dalla decisione di elaborare una nuova strategia aziendale, più focalizzata sullo sviluppo di contenuti gaming di elevata qualità e non sulla creazione di una nuova piattaforma.

È toccato all’amministratore delegato di Atari, Wade Rosen, spiegare meglio questa importante decisione del suo gruppo.

L’obiettivo di ogni esperienza di gioco è regalare momenti di gioia e divertimento al più alto livello possibile. Questa è l’identità di Atari, ciò che lega la nostra storia al futuro. Per questo, riteniamo che lo sviluppo di giochi sempre migliori sia più in linea con il nostro DNA.Wade Rosen, CEO, Atari

“Per questo motivo – ha continuato Rosen – e poter meglio concentrare le nostre risorse nel successo di questa nuova strategia, Atari ha deciso di uscire dal programma per la messa in rete di un nostro casinò online”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo di Atari e una mano con delle fiche

Articoli correlati