Pronostici Serie A 2020/21: Genoa – Samp, non è solo un derby!

Turno infrasettimanale, il 25’ della Serie A 2020/21, che sarà ancora privo di un match, visto che Lazio – Torino sarà rinviata causa covid-19. La capolista Inter va a Parma, mentre il Milan sfiderà in casa l’Udinese. Sfide facili con Crotone e Spezia per Atalanta e Juventus. Il derby Genoa – Sampdoria sarà il big match.

Il big match della giornata: Genoa – Sampdoria

In una giornata non scandita da sfide particolarmente di rilievo a livello di prestigio, scegliamo come match clou del 25’ turno della Serie A 2020/21 il derby di Zena: Genoa – Sampdoria giungerà domani sera al suo capitolo numero 76 nella massima serie. Il bilancio vede i blucerchiati avanti 29-18 e i numeri non sono molto rassicuranti per il Grifone, che nelle ultime cinque stracittadine giocate in casa ha perso quattro volte e pareggiato una (l’ultima vittoria rossoblu risale al 2011). Al di là di questo, però, ci sono tutti i presupposti per un derby ancora più incandescente del solito: reduci da due sconfitte nell’ultimo turno (sembra quasi che abbiano preso la rincorsa per arrivare più cariche al derby!), le due squadre sono divise da quattro punti e tre posizioni in classifica (decima a quota 30 la Samp, tredicesimo a 26 il Genoa). Una classifica piuttosto tranquilla, insomma, e che permetterà a entrambe di giocarsela a viso aperto e in maniera serena, per quello che è un derby che travalica sempre il mero senso sportivo: il Genoa è la tradizione cittadina e proletaria, la Samp la squadra arrivata molti anni dopo dalla fusione di due club minori e, secondo i genovesi, di spirito “parvenu”. Ranieri e Ballardini stanno riuscendo a dare un assetto solido e quadrato alle rispettive compagini, che hanno in effetti in rosa calibri più adatti alla parte sinistra della classifica che ai quartieri bassi. Vedremo se domani sera sapranno regalarci un derby all’altezza di Genova!

Genoa – Sampdoria
Il logo del Genoa Ultimi incontri VVVVV
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 2.95 X: 3.05 2: 2.60

Domenica contro l’Inter, Ballardini ha scelto un ragionato turnover per cercare di preservare gli uomini più importanti in vista di una sfida strasentita come il Derby della Lanterna. Ne è uscita una sconfitta che ha un po’ macchiato il ruolino di marcia del Grifone, ma non ha affatto pregiudicato una situazione di classifica molto più tranquilla che a inizio stagione e che consente ai rossoblu di guardare con molta serenità al derby e al prosieguo dell’annata. Sì, perché il tecnico ha saputo dare quadratura alla squadra e fiducia ai tanti elementi di qualità della rosa, beneficiando anche dell’innesto di Strootman e della crescita di Badelj e Destro. Domani sera, il tecnico dovrà rinunciare al solo Luca Pellegrini. Nel 3-5-2 del mister ritroveremo tutti i profili tenuti a riposo nel turno precedente. Perin guiderà la difesa costituita da Masiello, Radovanovic e Criscito, mentre Rovella cede il posto di regista a Badelj, affiancato in mezzo al campo da Strootman e Zajc, con Zappacosta a destra e Czyborra a sinistra. Davanti, Shomurodov e Destro.

Genoa e Samp per il primato cittadino: punta sul Derby della Lanterna con le promo di LeoVegas!

La sconfitta per 2-0 contro l’Atalanta di domenica non può aver lasciato troppi strascichi nella condizione psicofisica della Sampdoria. Vero è, come ha ammesso lo stesso Ranieri nel post-partita, che nella ripresa i suoi hanno patito un calo fisico contro una squadra che aveva nelle gambe la partita contro il Real Madrid, ma la situazione di classifica, che vede i doriani esattamente a metà, fa dormire sonni tranquilli a tutto l’ambiente. I blucerchiati potranno così dedicarsi anima e corpo al dominio cittadino, forti di una certa qual supremazia a livello di risultati negli ultimi derby. Un solo infortunato anche tra i blucerchiati, Torregrossa, e possibilità di vedere dunque gli interpreti migliori per il 4-4-2 del tecnico capitolino. Oltre a Audero tra i pali, vedremo Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello in difesa, con il rientrante Silva e Ekdal in mezzo al campo e Jankto e Damsgaard in fascia. Davanti, torna Quagliarella, che agirà alle spalle di Keita. Pronti a entrare a gara in corso o secondo necessità i vari Candreva, Thorsby, Ramirez e Verre.

Pronostico: 1 (2.95). Fiducia media. Sarà un derby combattutissimo e giocato a viso aperto. La Samp li ha vinti quasi tutti, di recente, ma questo Genoa è diverso e ci sembra che possa invertire il trend. Occhio anche all’Over 2.5 quotato a 1.92.

Le altre partite della giornata

La 25’ giornata della Serie A 2020/21, proprio come quella precedente, consterà di sole nove partite: in seguito al perdurare della quarantena per i giocatori del Torino colpiti dal focolaio di coronavirus, infatti, la partita dei granata contro la Lazio verrà rinviata a data da destinarsi. Peccato, perché sarebbe stato un match molto interessante in una giornata in cui scarseggiano invece le partite di cartello tra le big. Si partirà stasera con Juventus – Spezia, con i bianconeri chiamati a tornare alla vittoria dopo il mezzo passo falso di Verona. Il grosso degli incontri sarà domani, a cominciare da Sassuolo – Napoli alle 18.30 per poi continuare con il Milan, che dopo aver domato la Roma vuole continuare la rincorsa all’Inter contro l’Udinese, e con l’Atalanta che vuole sbrigare in fretta la pratica-Crotone. Da seguire però anche Fiorentina – Roma, con i giallorossi che vogliono dimenticare il Milan, e con un Benevento – Verona che promette divertimento, mentre Cagliari – Bologna sarà gara tosta tra due squadre galvanizzate dai recenti successi. Chiusura giovedì, con la capolista Inter impegnata a Parma in una gara in cui è necessario sia mostrata la stessa concentrazione palesata contro il Genoa.

Lazio – Torino
Il logo della Lazio Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Torino Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Rinviata a data da destinarsi
  • Arbitro: Piccinini
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

Seconda partita consecutiva rinviata, per il Torino, che dopo quella con il Sassuolo vedrà procrastinata anche la sfida con la Lazio. Il perdurare della quarantena forzata per i tanti giocatori granata colpiti dalla variante inglese del covid-19, infatti, ha convinto l’ASL piemontese a vietare la trasferta, con le consuete motivazioni legate alla salvaguardia della salute pubblica. Non potevamo però farci mancare un piccolo caso “all’italiana” anche stavolta: anziché semplicemente rinviare la partita, infatti, succederà come già successo in occasione di Juve – Napoli. Ovvero, la gara non sarà rinviata, il Toro non potrà presentarsi e perderà a tavolino. Presenterà quindi ricorso, che vincerà ottenendo la possibilità di giocare la partita ad aprile. Pare che fosse troppo difficile comunicare il semplice rinvio, preso atto della situazione da parte della Lega Serie A. Sarà.

Pronostico: n.d.: la partita è stata rinviata a data da destinarsi (probabilmente nel mese di aprile) a causa del perdurare del focolaio di coronavirus tra i giocatori del Torino, cui è quindi stato proibito di allontanarsi dalla città e naturalmente anche di allenarsi.

Juventus – Spezia
Il logo della Juventus Ultimi incontri SPSSV
Il logo dello Spezia Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Martedì 2 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.26 X: 6.10 2: 11.50

Il match di sabato sera contro il Verona ha palesato ancora una volta le difficoltà della Juventus di quest’anno, soprattutto se confrontata con quelle degli anni scorsi. In primis, l’incapacità di chiudere le partite una volta passati in vantaggio, ma anche un comportamento in campo molto meno dominante rispetto al passato. Ne consegue che l’attuale terzo posto (ma con una partita in meno) dei bianconeri rende la Serie A 2020/21 decisamente incerta, perché siamo convinti che nonostante i punti di ritardo dall’Inter saranno ancora CR7 e compagni a combattere fino alla fine per il titolo. Per farlo, però, occorre superare l’ostacolo-Spezia: i favori sono chiaramente tutti per i torinesi, ma non dobbiamo dimenticare che i liguri (reduci dal 2-2 in rimonta contro il Parma) sono una squadra capace di sgambettare le grandi (chiedere al Milan per referenze) e in generale di provare a giocarsela contro chiunque, anche a rischio di subire tanti gol (come successe all’andata: 4-1 per la Juve nell’unico precedente in A tra le due squadre). Pirlo dovrà come al solito gestire i molti infortunati (Arthur, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Dybala), ma recupera Danilo e, per la panchina, Morata: il tecnico sceglierà un 3-5-2 con Szczesny tra i pali e Demiral, De Ligt e Danilo in difesa. A centrocampo, Rabiot sarà il playmaker, affiancato da Bentancur e McKennie, con Chiesa e Bernardeschi sulle fasce. Davanti, Ronaldo con Kulusevski. Nello Spezia, indisponibili Marchizza, Rafael, Pobega e Saponara. Italiano si affiderà a Provedel tra i pali, con Ferrer, Terzi, Erlic e Bastoni a comporre il reparto arretrato. Estevez, Sena e Maggiore saranno gli attori in mezzo al campo, con Gyasi, Nzola e Verde in attacco.

Pronostico: 1 + Handicap -2 (2.70). Fiducia medio-alta. La Juve è sempre in emergenza, ma non può certo permettersi altri passi falsi. Lo Spezia è una squadra che non ama fare le barricate e proverà a pungere, esponendosi così ai colpi di CR7 e compagni.

Sassuolo – Napoli
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Napoli Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 18:30
  • Arbitro: Marini
  • Le quote sull’1X2 1: 3.75 X: 3.40 2: 2.04

Partita decisamente interessante, quella tra Sassuolo e Napoli: gli emiliani nel turno precedente hanno riposato a causa del rinvio della sfida contro il Torino, mentre gli azzurri hanno superato il Benevento, rilanciandosi nelle zone alte del torneo anche grazie alle battute d’arresto delle romane. I ragazzi di Gattuso vorrebbero quindi proseguire la rincorsa e provare ad acciuffare il podio, distante attualmente solo tre punti (e i partenopei hanno una gara in mano, come i rivali di giornata). La squadra di De Zerbi, ottava con 35 punti, sta vivendo una stagione come quasi sempre le capita molto positiva, anche se ultimamente ha avuto un po’ di appannamento fisico che le ha fatto perdere contatto con la zona Europa League, distante al momento otto punti: gli stimoli forse non sono più a mille ma i neroverdi vorranno comunque cercare di replicare il vittorioso 2-0 dell’andata (nelle ultime cinque al Mapei Stadium, una vittoria a testa e tre pareggi). De Zerbi non avrà a disposizione Boga, Bourabia e Romagna, con Chiriches recuperato per la panchina. Davanti a Consigli, ci saranno Muldur, Marlon, Ferrari e Rogerio. A centrocampo, Locatelli e Obiang giostreranno palla e faranno diga, con Caputo unica punta spalleggiato da Berardi, Lopez e Djuricic. Nel Napoli mancherà Koulibaly per squalifica, in aggiunta agli infortunati Lozano, Manolas, Osimhen e Petagna. Gattuso festeggia però il ritorno di Mertens, che affiancherà Insigne come punta davanti a Zielinski sulla trequarti. Per il resto, Ospina tra i pali, con Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic e Rui in difesa. A centrocampo, Bakayoko sarà il playmaker affiancato da Ruiz e Politano.

Pronostico: Over 3.5 (2.60). Fiducia medio-alta. Due squadre dalla mentalità “tutto avanti”, il Napoli che vuole fare punti per inseguire il podio e gli emiliani che possono giocare sereni: ne potrebbe uscire un match divertente e con attacchi sugli scudi.

Cagliari – Bologna
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Bologna Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.60 X: 3.20 2: 2.88

Ossigeno puro, per il Cagliari, il 2-0 rifilato domenica al Crotone: l’esordio in panchina per Semplici non poteva essere migliore, con la sconfitta rifilata a una diretta rivale per la salvezza e un approccio alla partita più concentrato e determinato, anche se i calabresi non hanno certo fatto passare novanta minuti tranquilli alla squadra sarda. I tre punti valgono oro per la classifica e per il morale e ora tra i casteddani c’è un po’ più di serenità. Il Bologna però ha fatto anche meglio, nel turno precedente, superando con lo stesso punteggio i ben più quotati rivali della Lazio e issandosi all’undicesimo posto a quota 28 punti. Quando i ragazzi di Mihajlovic girano al meglio sono un club rognoso da affrontare per chiunque: Cagliari avvisato, dunque, visto che i felsinei vorranno dare seguito alla bella prestazione di qualche giorno fa. I padroni di casa saranno privi dello squalificato Lykogiannis e degli acciaccati Rog e Sottil. Semplici sceglierà come sempre il 3-5-2, formato da Cragno tra i pali e da Zappa, Godin e Rugani in difesa. Linea a cinque a centrocampo composta da Nandez e Asamoah sulle fasce e da Marin, Duncan e Nainggolan in mezzo, con Joao Pedro e Pavoletti in attacco. Anche nel Bologna uno squalificato (Danilo), in aggiunta agli infortuni di Baldursson, Faragò, Hickey, Santander e Tomiyasu. Nel 4-2-3-1 di Mihajlovic troveremo Skorupski (ottimo con la Lazio) in porta, con Antov new entry nel quartetto difensivo insieme a De Silvestri, Soumaoro e Mbaye, preferito a Dijks. Svanberg e Dominguez reggeranno il centrocampo, con Orsolini, Soriano e Sansone alle spalle di Barrow. 3-2 per il Bologna all’andata, nelle ultime cinque alla Sardegna Arena, 2-1 per i sardi.

Pronostico: Over 2.5 (1.80). Fiducia medio-alta. Gara difficile da interpretare, tra una squadra che ha bisogno di punti e una più tranquilla ma in un buon momento. Ci aspettiamo una partita vivace e con possibilità di assistere a un bello spettacolo.

Milan – Udinese
Il logo del Milan Ultimi incontri SSSPS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 1.81 X: 3.60 2: 4.60

Di sicuro si può dire una cosa: questo Milan non molla mai. Dopo due passaggi a vuoto preoccupanti contro Spezia e Inter, i ragazzi di Pioli hanno ripreso la marcia e sconfitto la Roma in uno scontro diretto teso e divertente, riproponendosi alla grande all’inseguimento dei cugini, nonostante gli ennesimi acciacchi muscolari per Ibrahimovic (peraltro impegnato tutta settimana al Festival di Sanremo), Calhanoglu e Rebic. L’Udinese, dal canto suo, ha vinto di misura contro la Fiorentina tornando a inguaiarle la classifica e issandosi così al dodicesimo posto con 28 punti, in una situazione quindi decisamente tranquilla. Gli ultimi cinque scontri diretti giocati a San Siro ci parlano di due vittorie a una per il Diavolo, in una sfida sempre molto combattuta e mai banale, come conferma anche il 2-1 rossonero dell’andata. Di certo, Pioli deve continuare a fare punti per tenere il passo dell’Inter, anch’essa attesa da un impegno contro una piccola. I rossoneri saranno privi, oltre che di Ibra e del turco (Rebic potrebbe recuperare), di Bennacer, Maldini e Mandzukic. Scelte obbligate o quasi per il mister, dunque, che proporrà Donnarumma in porta e Calabria, Tomori, Romagnoli e Hernandez in difesa. Conferma per Tonali a fianco di Kessie in mezzo al campo: i trequartisti saranno Saelemaekers, Diaz e Rebic, alle spalle di Leao. Consueti lungodegenti nell’Udinese (Deulofeu, Forestieri, Jajalo, Ouwejan, Prodl e Pussetto): i friulani si affideranno a un 3-5-1-1, con Musso in porta e Becao, Nuytinck e Bonifazi in difesa. A centrocampo, De Paul, Arslan e Walace in mezzo, con Larsen e Zeegelaar sulle fasce. Pereyra, in vantaggio su Okaka, alle spalle di Nestorovski formerà il reparto offensivo.

Pronostico: Under 2.5 (2.04). Fiducia media. Il Milan è molto rimaneggiato, l’Udinese tende a segnare con il contagocce e farà le barricate. Potremmo assistere a una partita molto chiusa, decisa magari da un episodio e con cartellini gialli che fioccano.

Benevento – Verona
Il logo del Benevento Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Verona Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Ayroldi
  • Le quote sull’1X2 1: 3.25 X: 3.15 2: 2.33

Una partita che sulla carta si preannuncia divertente, quella tra Benevento e Verona. Le Streghe se la giocano sempre all’attacco, cercando di costruire anche contro avversari più quotati, gli scaligeri hanno una macchina molto oliata che sa mettere in difficoltà chiunque indipendentemente dagli interpreti in campo, come dimostra anche il bel pareggio (con due traverse colpite: chi meritava i tre punti erano i gialloblu) contro la Juventus del turno precedente. Domenica invece i giallorossi si sono arresi al Napoli, pagando come spesso capita loro qualche ingenuità di troppo nel reparto arretrato. La classifica è comunque tranquilla sia per i campani (sedicesimi, sì, ma con sette punti sulla terzultima) che per la banda-Juric, nona con 35 punti e che potrebbe con un po’ di fortuna anche provare ad aspirare a posti ancora più al sole in graduatoria. Per questa sfida, Pippo Inzaghi (al ritorno in panca dopo la squalifica) sarà privo di Barba, fermato dal giudice sportivo, e degli infortunati Iago Falque e Improta. Nel 4-3-2-1 del tecnico piacentino, rientra Letizia in difesa sulla sinistra, con Glik (pure al rientro), Caldirola e Depaoli a completare il reparto davanti a Montipò. Hetemaj, Schiattarella e Ionita avranno le chiavi del centrocampo, con Caprari e Insigne trequartisti alle spalle di Lapadula. Nel Verona nessuno squalificato, ma Juric non avrà Colley, Kalinic e Ruegg. In campo vedremo un 3-4-2-1 molto simile a quello che ha fermato la Juve, con Silvestri in porta e Dawidowicz, Gunter e Magnani in difesa. Tameze e Veloso faranno girare la biglia in mezzo al campo, con Faraoni e Lazovic (in vantaggio su Dimarco) sulle fasce; i trequartisti saranno Barak e Zaccagni, la punta Lasagna. All’andata vinse 3-1 il Verona, che ha però perso l’unico scontro diretto giocato al Vigorito.

Pronostico: Over 2.5 (1.86). Fiducia medio-alta. Gara che le due squadre possono giocare a viso aperto senza snaturare i loro sistemi di gioco a causa della classifica. Ci aspettiamo un bello spettacolo, con tante azioni e sperabilmente un buon numero di gol.

Atalanta – Crotone
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Crotone Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Sozza
  • Le quote sull’1X2 1: 1.18 X: 7.50 2: 15.00

Sulla carta, una sfida segnata in partenza: si sfidano una Atalanta tornata brillante e dominante in campo, reduce dal 2-0 alla Sampdoria, e il Crotone, ultimo in classifica e con la peggiore difesa della Serie A 2020/21 (57 gol incassati, non un bel presentarsi contro una squadra tutta attacco come la Dea), oltre che con la novità Serse Cosmi in panchina. I pitagorici sembrano lentamente avviati alla resa: la sconfitta contro il Cagliari nell’ultimo turno fa male non soltanto perché contro una diretta rivale per la salvezza, ma anche perché arrivata nonostante molte azioni da rete non sfruttate. Per i bergamaschi, difficile invece trovare nuove parole buone: la banda Gasperini ha 46 punti, gli stessi della Juventus ed è in piena lotta per il podio e un posto nella prossima Champions League, con un gioco spumeggiante ed efficace. Vietato però pensare che la partita sia già in saccoccia: all’andata vinsero i nerazzurri soffrendo (2-1) e non bisogna dare nulla per scontato. I bergamaschi saranno privi dello squalificato De Roon e di Hateboers, Lammers, Sutalo e Zapata. Gasperini si affiderà a Gollini (al rientro) tra i pali e a Toloi, Romero e Djimsiti nel reparto arretrato. Sulle fasce, non si toccano Gosens e Maehle, mentre in mezzo vedremo Freuler e Pessina, con Malinovsyi trequartista pronto a imbeccare Muriel e Pasalic. Nel Crotone, Cosmi dovrà rinunciare a Benali e Djidji. Emergenza o quasi, dunque, per i calabresi, che schiererano un 4-3-1-2 molto offensivo, formato da Cordaz tra i pali e da Pereira, Golemic, Magallan e Reca in difesa. A centrocampo, Molina con Cigarini e Vulic. Messias agirà sulla trequarti, alle spalle di Ounas e Di Carmine.

Pronostico: 1 + Handicap -2 (2.28). Fiducia medio-alta. Troppo poco tempo, per Cosmi, per preparare una partita così complicata come quella contro la Dea. C’è il rischio che i nerazzurri si divertano, ma i pitagorici venderanno cara la pelle come all’andata.

Fiorentina – Roma
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri PVPPS
Il logo della Roma Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Mercoledì 3 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Calvarese
  • Le quote sull’1X2 1: 3.75 X: 3.45 2: 2.04

Due squadre deluse a confronto, Fiorentina e Roma. La Viola è reduce dal ko di misura contro l’Udinese, una battuta d’arresto, la terza nelle ultime cinque giornate, che deve preoccupare Prandelli soprattutto dal punto di vista dell’approccio alla gara, visto che i 25 punti in classifica, sette in più del Cagliari terzultimo, sono un margine sufficientemente tranquillizzante. La Roma, invece, perdendo 2-1 con il Milan ha per l’ennesima volta mancato l’appuntamento con la vittoria in un big match in questa Serie A 2020/21, palesando ancora un carattere non proprio imperforabile e alcuni uomini non all’altezza (Borja Mayoral in primis: ne deve fare di strada, lo spagnolo, per essere una alternativa a Dzeko). Di conseguenza, questo match, uno dei classici del nostro campionato (163 gli scontri fin qui, con la Roma avanti 55-48 e anche nel bilancio delle ultime cinque disputate al Franchi, 3-1; all’andata i giallorossi vinsero invece 2-0), deve costituire per entrambe occasione di riscatto ma sono soprattutto i capitolini ad aver bisogno dei tre punti, per continuare a sperare di lottare per la prossima Champions League, che dista al momento due lunghezze. Le formazioni: Prandelli non avrà Bonaventura e Kouame e sceglierà un 3-5-2 composto da Dragowski in porta e da Milenkovic, Pezzella e Quarta nel reparto arretrato. Il perno di centrocampo sarà Pulgar, affiancato da Amrabat e Castrovilli e con Venuti e Biraghi esterni. Davanti, Vlahovic con Ribery, con Kokorin in panca. Nella Roma, tante le assenze per infortunio (Calafiori, Dzeko, Ibanez, Santon, Smalling e Zaniolo). Fonseca farà di necessità virtù, schierando Pau Lopez in porta, con Mancini, Cristante e Kumbulla a proteggerlo. A centrocampo, Veretout e Villar, con Karsdorp e Spinazzola esterni. Pellegrini e Mkhitaryan saranno i trequartisti alle spalle di Mayoral.

Pronostico: 2 (2.04). Fiducia media. La Roma è chiamata a una prova di carattere dopo il ko col Milan, la Fiorentina è in calo dal punto di vista della garra e sembra piuttosto incostante. La quota molto vantaggiosa ci spinge a puntare sui giallorossi. 

Parma – Inter
Il logo del Parma Ultimi incontri VSPPS
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Giovedì 4 marzo 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 11.00 X: 5.75 2: 1.28

Parma dai mille rimpianti, quello degli ultimi due turni, in cui per due volte si è trovato avanti di due gol contro avversari diretti finendo però per subire la rimonta nel finale: il copione si è ripetuto con lo Spezia nel turno precedente, e questo continua a mantenere terribilmente deficitaria la classifica dei ducali, penultimi con 15 punti, tre in meno del Cagliari, e con il peggior attacco della Serie A 2020/21 (19 gol segnati). Non il migliore dei biglietti da visita, quando devi affrontare la capolista, che vanta invece il miglior reparto offensivo del torneo (60 gol), reduce da un 3-0 al Genoa disputato peraltro al piccolo trotto. Che i ducali però non partano sconfitti in partenza lo dice il risultato dell’andata, un 2-2 che aveva messo in grande difficoltà i nerazzurri, peraltro sotto anche in quella occasione di due reti (nelle ultime cinque sfide dirette in terra emiliana, invece, il bilancio è 3-2 per i milanesi). Per il Parma urge comunque cercare di andare a punti, mentre l’Inter è chiamata a un’altra gara di grande concentrazione, per non commettere passi falsi e proseguire a guidare la classifica, considerato che anche le rivali non sono attese da gare impossibili e che l’assetto attuale sembra garantire solidità e convinzione ai ragazzi di Conte. D’Aversa dovrà rinunciare a Cornelius, Gervinho, Zirkzee e Nicolussi Caviglia, mentre Karamoh dovrebbe recuperare. Scelte obbligate soprattutto in attacco, dunque, con il tecnico che punterà su Kucka, Karamoh e Mihaila. Per il resto, Sepe in porta, con Busi, Osorio, Valenti e Pezzella in difesa. Centrocampo a tre con Kurtic, Hernani e Brugman. Nell’Inter, out il solo Sensi. Da verificare se Conte farà un po’ di turnazione a centrocampo oppure no, anche se l’orientamento sembra essere quello di tenere alta la garra del gruppo facendo giocare i titolarissimi: di sicuro torna Hakimi sulla destra. Il centrocampo sarà formato da Barella, Brozovic e Eriksen, con Perisic a sinistra e Vidal che giocherà uno sprazzo di partita. Intoccabili anche Lukaku e Lautaro davanti, con Skriniar, De Vrij e Bastoni precettati a protezione di Handanovic.

Pronostico: Over 3.5 (2.25). Fiducia medio-alta. L’Inter è ovviamente strafavorita, ma preferiamo puntare sull’Under/Over perché anche il Parma ultimamente ha il gol facile e storicamente non la dà vinta in scioltezza ai nerazzurri. Sarà una partita da gustare.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Genoa – Sampdoria 1 2.95 2.95
Juventus – Spezia 1 + Handicap -2 2.70 7.96
Sassuolo – Napoli Over 3.5 2.60 20.70
Milan – Udinese Under 2.5 2.04 42.24
Fiorentina – Roma 2 2.04 86.18
Parma – Inter Over 3.5 2.25 193.91

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 190.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora i 1.940 euro.

Le Grandi non vogliono fare cilecca: punta sulla 25’ giornata di Serie A con le quote di LeoVegas!

Il bookmaker per la venticinquesima giornata di campionato

Per i nostri pronostici relativi alla 25’ giornata della Serie A 2020/21, ci siamo affidati alle quote di uno dei bookmaker di più recente approdo nel nostro Paese. Stiamo parlando di LeoVegas, operatore scandinavo attivo soprattutto nel settore casinò online ma da tempo impegnato anche nel betting sportivo. Su una piattaforma dall’aspetto un po’ vintage ma intuitivo, potrete contare su un bonus di benvenuto sul primo deposito fino a un massimo di 100€ e su un palinsesto decisamente corposo. Bene i payout, di fascia medio-alta soprattutto per il calcio e competitivi anche per le scommesse live. Da migliorare l’app mobile e l’assenza del servizio streaming, e forse anche il numero di mercati disponibili, soprattutto sulla Serie A: ci sono tutti quelli essenziali, ma un po’ di fantasia in più non guasterebbe. Segnaliamo invece una sezione news di livello decisamente alto e molto utile non solo agli appassionati di betting.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 25° giornata

Articoli correlati