Pronostici Serie A 2020/21: Sassuolo – Inter, gara top a sorpresa

Compressa tra impegni europei e tamponi, la Serie A 2020/21 prosegue a grandi falcate il percorso con la nona giornata. Sassuolo – Inter e Napoli – Roma sono i due match più importanti, mentre il Milan capolista riceve la Fiorentina e la Juventus va a Benevento. Atalanta e Lazio in casa contro Verona e Udinese.

Il big match della giornata: Sassuolo – Inter

A inizio anno non ci avrebbe scommesso nessuno, che il big match della nona giornata della Serie A 2020/21 sarebbe stato Sassuolo – Inter: si sarebbe puntato su Napoli – Roma o su Milan – Fiorentina. Ma, soprattutto per merito della squadra emiliana, splendida e solitaria seconda in classifica due punti dietro il Milan, non possiamo non considerare come match clou quello tra i neroverdi e l’Inter, al momento più attardata in graduatoria, al quinto posto a meno 5 dal Diavolo. Innanzitutto per la posizione in classifica dei due club, certo, ma anche perché sarà la sfida tra i due migliori attacchi del torneo, capaci di segnare 20 gol a testa, e con protagonisti di altissimo profilo quali Lukaku, Lautaro, Berardi e Boga (Ciccio Caputo dovrebbe essere ancora fuori combattimento). Inoltre, quella tra Sassuolo e Inter non è mai una sfida banale: è solamente alla replica numero quindici, ma gli emiliani sono una delle poche squadre in vantaggio negli scontri diretti con i nerazzurri (7 successi a 5, mentre in Emilia guidano 3-2). Dal 2013 a oggi abbiamo assistito a due 7-0 per l’Inter, ma anche a due 3-1 per i neroverdi e a due vittorie corsare a San Siro. L’anno scorso a Reggio Emilia, tanto per non smentirsi, vinsero invece i ragazzi di Conte con un soffertissimo 4-3.

Sassuolo – Inter
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Sabato 28 novembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 4.25 X: 4.20 2: 1.70

Non si può davvero più parlare di sorpresa, nel caso del Sassuolo. Se in realtà fin dalle sue prime apparizioni in Serie A il team emiliano si è sempre caratterizzato come una squadra che cercava di imporre il gioco anche contro rivali più blasonati, la guida di De Zerbi ha trasmesso in più anche una maggiore solidità difensiva e una amalgama maggiore nello spogliatoio, mantenendo quelle caratteristiche di gioco spumeggiante e tecnico che solisti come Berardi, Boga e Djuricic sono in grado di garantire. E così, in questo momento i neroverdi sono secondi in classifica, dopo la bella vittoria contro il Verona, altra realtà positiva di questa stagione, e possono continuare a sognare. La sfida contro l’Inter sarà una prova intensa e una partita capace di regalare sempre emozioni intense, ma il recente successo contro il Napoli ha già dimostrato che gli emiliani non si fanno mettere in soggezione dai match di una certa rilevanza. Contro i nerazzurri però non ci sarà ancora bomber Caputo, ancora ai box come Magnanelli, Defrel e Romagna. De Zerbi si affiderà al consueto 4-2-3-1 formato da Ayhan (in vantaggio su Muldur e Toljan), Ferrari, Marlon e Rogerio davanti a Consigli, con Locatelli e Lopez dighe di centrocampo. In avanti, Berardi con Djuricic e Boga alle spalle di Raspadori (a meno di un miracolo-Caputo).

Sassuolo – Inter è sempre imprevedibile: punta sul match con il welcome bonus di Gioco Digitale!

Che dire di questa Inter? Nonostante Conte abbia più volte detto di non volerne più la pazzia, il DNA è il DNA, e la vittoria di sette giorni fa contro il Torino è la più classica delle gare da nerazzurri: prestazione che definire scialba è un eufemismo e doppio svantaggio fino al 60’, poi rimonta dilagante e quattro gol in mezz’ora. Dopodiché, però, contro il Real Madrid in Champions, mercoledì sera, è arrivata una prestazione a dir poco imbarazzante, condita da un rosso a Vidal che definire ingenuo è un complimento e da quel cambio Lukaku-Eriksen a fine match che sa più di ripicca personale che di scelta tecnica. Il gioco continua a latitare, e quando i campioni non sono in giornata positiva, vincere diventa arduo contro tutti. La sfida contro il Sassuolo è l’ennesimo test per una squadra che dovrà scrollarsi di dosso l’amaro della Champions League, i cui effetti psicologici si accompagneranno alle tossine fisiche. Out per positività ai tamponi o infortuni Kolarov, Padelli, Pinamonti e Vecino, si tenta il recupero in extremis di Brozovic, negativo all’ultimo test. I milanesi scenderanno in campo con Handanovic in porta, D’Ambrosio, De Vrij e Bastoni in difesa. A centrocampo, Darmian e Perisic sulle fasce, con Sensi che potrebbe ritrovare il campo proprio contro la sua ex squadra, a comporre il centrocampo con Barella e Vidal. Davanti, intoccabili Lukaku e Lautaro.

Pronostico: 2 + Gol (2.70). Fiducia medio-alta. L’Inter non può essere quella orrenda vista contro il Real Madrid: Lukaku e compagni sono attesi a una prova di carattere. Il Sassuolo pungerà, ma i nerazzurri la spunteranno, anche con qualche sportellata. 

Le altre partite della giornata

Sarà un turno decisamente ricco di sfide interessanti, il nono della Serie A 2020/21, con le big a cavallo degli impegni europei e tanti motivi di riscatto o chiamate alla conferma per tutti. Oltre al big match tra Sassuolo e Inter, domani vedremo in campo Juventus e Atalanta. Più facile l’impegno dei campioni d’Italia, contro un Benevento comunque in ripresa e da non prendere sotto gamba, mentre la Dea dovrà fronteggiare il sempre insidioso Verona ma con in più l’entusiasmo della vittoria a Liverpool. Domenica a pranzo sarà la volta di Lazio – Udinese, con i biancocelesti in risalita in graduatoria. Nel pomeriggio toccherà al Milan capolista, impegnato senza il lìder maximo Ibrahimovic contro una Fiorentina non ancora rivitalizzata dalla cura-Prandelli. Sempre alle 15.00 anche Bologna – Crotone, sfida molto sensibile in chiave salvezza per i pitagorici ma che i felsinei non vogliono sbagliare. Cagliari – Spezia metterà di fronte due squadre capaci di buone prove ma anche di blackout e potrebbe rivelarsi quindi piuttosto interessante, mentre alla sera il derby del centro-sud tra Napoli e Roma chiederà riscatto per i partenopei e conferme per la Lupa, nel segno della commozione per Maradona. La giornata si concluderà lunedì, con due partite che vedranno impegnate le genovesi: la Sampdoria va a far visita al Torino, mentre il Genoa se la vedrà in casa con il Parma.

Benevento – Juventus
Il logo del Benevento Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Sabato 28 novembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Pasqua
  • Le quote sull’1X2 1: 8.50 X: 5.25 2: 1.33

La caparbia vittoria di sette giorni fa contro la Fiorentina ha restituito un po’ di fiducia al Benevento di Pippo Inzaghi, che arrivava da quattro ko consecutivi. Ora la classifica rifiata, e ci parla di un quattordicesimo posto non proprio rassicurante ma nemmeno da panico diffuso. Certo, i 20 gol incassati, peggior difesa del torneo con il Torino, sono indicativi delle difficoltà dei campani, soprattutto in contrasto con la retroguardia della Vecchia Signora, la meno battuta del torneo (6 gol al passivo). I bianconeri, reduci dalla vittoria in scioltezza contro il Cagliari nel turno precedente e dall’impegno di Champions League, stanno pian piano definendo la fisionomia desiderata da mister Pirlo, e appaiono chiaramente in ripresa e non solo dipendenti dal comunque sempre straripante Cristiano Ronaldo. Per questo match, che i giallorossi devono affrontare con la giusta serenità, visto che non gli saranno certo chiesti miracoli, Inzaghi rinuncerà a Dabo, Foulon, Iago Falque, ma ritroverà Caprari, al rientro dalla squalifica. In campo davanti a Montipò vedremo Letizia, Glik, Caldirola e Barba, con Hetemaj, Schiattarella e Ionita a centrocampo e Capriari e Insigne alle spalle di Lapadula. Bonucci, Ramsey, Chiellini e Demiral saranno invece gli assenti in casa bianconera, con una difesa dunque tutta da inventare. Davanti al rientrante Szczesny ci saranno Danilo, De Ligt e Alex Sandro, mentre Arthur e Rabiot saranno gli interni di centrocampo, con Cuadrado e Chiesa sulle fasce. Kulusevski sarà il trequartista alle spalle di Ronaldo e Morata. Due soli i precedenti tra le due squadre, con altrettanti successi bianconeri.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (1.83). Fiducia alta. Non ce ne voglia Pippo Inzaghi, ma Ronaldo e Morata contro la peggiore difesa del torneo non ci lasciano molta scelta, anche se il Benevento gioca sempre a viso aperto con tutti (e forse proprio questo è il punto).

Atalanta – Verona
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Verona Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Sabato 28 novembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 1.33 X: 5.50 2: 7.75

Lo abbiamo detto già altre volte, presentando i match della Serie A 2020/21: nonostante una posizione di classifica lusinghiera, a soli sei punti dalla vetta, questa Atalanta è solo lontana parente di quella vista nelle scorse due stagioni, o in questa nella vittoriosa sfida contro la Lazio. Meno scintillante in attacco, più farraginosa nella manovra e con le consuete debolezze in difesa, e con avversari che probabilmente sanno anche meglio come trovare le contromosse. E poi in Champions arriva la più clamorosa delle smentite, con la scintillante vittoria 2-0 a Liverpool, a sbertucciare lo 0-0 contro lo Spezia di una settimana fa. Il Verona, nonostante la battuta d’arresto contro il lanciatissimo Sassuolo (non priva di sfortuna, visto che gli scaligeri hanno colpito quattro legni!), attualmente solo due lunghezze dietro gli orobici, conferma le note positive mostrate nella scorsa stagione, grazie a un gioco privo di punti di riferimento precisi davanti e molto incisivo, oltre a una difesa solidissima (solo 7 i gol incassati). Partita dunque davvero molto interessante, cui i nerazzurri si presenteranno privi di Caldara, Depaoli e Malinovskyi. Davanti a Gollini troveremo così Toloi, Djimsiti e Palomino, mentre a centrocampo agiranno De Roon e Freuler, con Hateboer e Mojica (più di Gosens) esterni. In attacco, chance per Miranchuk, in ballottaggio con Muriel, insieme a Gomez e Zapata. Nel Verona, ancora molto lunga la lista degli assenti, con, tra gli altri, Benassi, Gunter, Kalinic, Lazovic e Lovato. Juric opterà per un 3-4-2-1 formato da Dawidowicz, Ceccherini e Magnani davanti a Silvestri e con il rientrante Faraoni e Dimarco sulle fasce, con Veloso e Tameze in mezzo. Davanti, Barak e Zaccagni trequartisti alle spalle di Di Carmine. Due vittorie orobiche e una veneta nelle ultime cinque giocate a Bergamo.

Pronostico: Over 3.5 (2.00). Fiducia medio-alta. Un ottimo attacco contro un’ottima difesa, ma soprattutto due squadre che non rinunciano mai a pungere. Nonostante le sbilanciatissime quote dei bookie, puntiamo su una gara che ci farà parecchio divertire.

Lazio – Udinese
Il logo della Lazio Ultimi incontri PPVSS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 29 novembre 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Aureliano
  • Le quote sull’1X2 1: 1.75 X: 3.90 2: 4.33

Sono arrivate due vittorie importanti, per Lazio e Udinese, nella scorsa giornata: i biancocelesti si sono sbarazzati del Crotone, trovando tre punti importanti per risalire la china in classifica, mentre i friulani hanno battuto di misura grazie al solito De Paul una diretta rivale per la salvezza come il Genoa, anche se il sedicesimo posto non può certamente far dormire sogni tranquilli a Gotti e ai suoi. I laziali, alle prese con qualche problemino di spogliatoio (i capricci di Luis Alberto su tutto) e con le tossine dell’impegno in Champions League, non possono comunque permettersi di fallire l’appuntamento con i tre punti, mentre ai bianconeri è chiesto di vendere cara la pelle e trovare almeno un punticino su un campo su cui non solo l’Udinese non vince dal 2014, ma dove non ha mai trovato il gol ma solo ko nelle ultime cinque sfide dirette. Ancora assenti tra i padroni di casa Luiz Felipe e Lulic, mentre tornano Strakosha e Milinkovic Savic: Simone Inzaghi si affiderà all’albanese tra i pali, con Patric, Acerbi e Radu in difesa. Centrocampo a cinque formato da Lazzari e Fares sulle fasce e da Milinkovic Savic, Leiva e Luis Alberto in mezzo, mentre Immobile e Correa saranno gli attaccanti. Nell’Udinese marcheranno visita Coulibaly e Walace: per il resto Gotti si affiderà allo stesso undici anti-Genoa, e cioé a Musso in porta, Becao, Nuytinck e Samir in difesa, De Paul, Arslan e Pereyra in mezzo al campo. Larsen e Zeegelaar saranno gli esterni, mentre l’attacco sarà affidato a Lasagna (in pole position su Pussetto) e Okaka.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (2.90). Fiducia alta. Nonostante le fatiche europee, la Lazio ci sembra in chiara risalita, oltre che notevolmente favorita. Il rientro di alcune pedine importanti non potrà inoltre che giovare a Inzaghi. Per i friulani sarà durissima.

Bologna – Crotone
Il logo del Bologna Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Crotone Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Domenica 29 novembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Serra
  • Le quote sull’1X2 1: 1.67 X: 4.20 2: 4.50

Vittoria importante per il morale e la classifica quella di sette giorni fa contro la Sampdoria, per il Bologna. La squadra di Mihajlovic è tornata così a muovere la classifica contro un’avversaria ostica e in un buon momento; dal canto suo, il Crotone sembra davvero fare molta fatica: vero che la sconfitta contro la Lazio di sette giorni fa poteva essere messa in conto, ma due soli punti con sei gol all’attivo dopo otto giornate sono un bottino misero, e soprattutto i tre punti di distacco dal Genoa penultimo cominciano a essere preoccupanti. Partita da non sbagliare per entrambe, insomma, per le rispettive esigenze di classifica. I rossoblu dovranno fare a meno di Dijks, Santander e Skov Olsen. Davanti a Skorupski vedremo dunque De Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Hickey, con Schouten e il rientrante Poli sulla linea mediana e i soliti Orsolini, Soriano e Barrow alle spalle di Palacio. Solo Golemic in forse per i pitagorici, che schiereranno il consueto 3-5-2 formato da Magallan, Marrone e il rientrante Luperto davanti a Cordaz, con Benali, Petriccione e Vulic in mezzo al campo. Le ali saranno Molina e Reca, mentre i terminali offensivi Simy e Messias. Quattro in tutto i precedenti in A tra le due squadre, con due vittorie a testa (una a testa invece in Emilia).

Pronostico: 1 (1.67). Fiducia medio-alta. Se il Bologna è lo stesso che sette giorni fa ha battuto la Sampdoria, per un Crotone volenteroso ma un po’ in difficoltà non sarà facile strappare un punto. Vediamo nettamente favorito l’esperto undici di Mihajlovic.

Milan – Fiorentina
Il logo del Milan Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 29 novembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 1.65 X: 4.10 2: 4.75

Diavolo sulle ali dell’entusiasmo, nonostante la tegola dell’infortunio a Ibrahimovic (assente per una ventina di giorni): il primo posto in classifica, rinsaldato dopo la bella vittoria a Napoli di sette giorni fa, è il giusto premio a una stagione fin qui condotta in maniera impeccabile dai ragazzi di Pioli, capaci di proporsi nell’indifferenza generale come una delle migliori realtà di quest’anno, grazie soprattutto a uno spirito di squadra solidissimo e a un gioco sempre pungente in attacco, al netto di qualche sofferenza di troppo in difesa (ma finché Donnarumma è in questo stato di grazia, poco conta). Sarà interessante però vedere come l’assenza di Ibra si riverbererà sul morale della squadra. La Fiorentina è invece ancora molto depressa: l’arrivo in panchina di Prandelli è stato salutato con una sconfitta contro il Benevento e la Viola deve assolutamente fare vedere maggiore qualità e risultati. La gara contro il Milan (una classica del nostro campionato giunta all’episodio numero 161, con 72 successi rossoneri e 44 toscani, fin qui; a San Siro, tre vittorie milaniste e due fiorentine nelle ultime cinque) non è quindi il migliore incrocio di campionato possibile, per Castrovilli e compagni, ma può essere anche l’occasione per il riscatto. Nel Milan, oltre a Ibra mancheranno Leao e Saelemaekers. Pioli opterà dunque per una difesa composta da Calabria, l’irrinunciabile Kjaer, Romagnoli e Hernandez davanti a Donnarumma, e gli altrettanto inamovibili Bennacer e Kessie muri di centrocampo. Brahim Diaz, Calhanoglu e Castillejo saranno i trequartisti alle spalle di Rebic. Nella Fiorentina, si cerca di recuperare Ribery, uscito malconcio con il Benevento. Prandelli si affiderà a un 4-3-1-2 formato da Caceres, Milenkovic, Pezzella e Biraghi davanti a Dragowski, con Amrabat, Pulgar e Castrovilli in mezzo al campo e Bonaventura trequartista alle spalle di Ribery e Vlahovic, con Cutrone e Kouame che scalpitano.

Pronostico: X Primo tempo (2.30). Fiducia media. Crediamo che il Milan scardinerà la difesa viola, ma che soprattutto nel primo tempo i toscani resisteranno agli attacchi del Diavolo. Partita non semplice per una capolista che però vuol continuare a volare.

Cagliari – Spezia
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PVPVS
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Domenica 29 novembre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Marini
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.50

Partita di non facile interpretazione, quella in programma tra Cagliari e Spezia. I sardi sono reduci dal ko contro la Juventus: una sconfitta tutto sommato indolore ma che ha mostrato l’importanza per l’equilibrio della squadra di Nandez (al rientro questa settimana) e Godin (ancora assente, così come Ceppitelli, Faragò e Lykogiannis, ma soprattutto il Cholito Simeone, anche lui positivo al tampone). Lo Spezia ha invece strappato un ottimo punto all’Atalanta, dando ancora una volta prova di essere una squadra da non sottovalutare e che dirà la sua fino all’ultimo per conquistare la permanenza nella massima serie. Le due squadre sono divise da un solo punto in graduatoria, e tutto lascia pensare a una partita aperta e giocata senza troppi tatticismi, visto che la situazione di classifica lo permette. Le tante assenze imporranno a Di Francesco di inventare una difesa inedita, in cui davanti a Cragno vedremo Zappa, Walukiewicz, Klavan e Tripaldelli. Dalla cintola in su cambierà meno, con Marin e Rog sulla linea mediana e Nandez, Joao Pedro e Sottil alle spalle di Pavoletti. Tantissimi gli assenti anche tra i liguri, tra cui Bartolomei, Dell’Orco, Galabinov, Ramos, Sena e Verde. Italiano sceglierà dunque un undici piuttosto diverso da quello visto contro l’Atalanta: in porta ci sarà Provedel, con Mattiello, Terzi, Erlic (favorito su Chabot) e Bastoni in difesa e con Acampora, Maggiore e Ricci a centrocampo. In avanti, conferme per Nzola e Gyasi, affiancati però da Farias anziché da Agudelo. Nessun precedente in A per le due squadre.

Pronostico: Gol (1.62). Fiducia medio-alta. Due squadre in una posizione di classifica sufficientemente tranquilla per giocarsi il match a viso aperto. Pavoletti non vorrà far rimpiangere Simeone, mentre Nzola, Farias e Gyasi sanno come pungere in attacco.

Napoli – Roma
Il logo del Napoli Ultimi incontri PPPPP
Il logo della Roma Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Diego Armando Maradona
  • Domenica 29 novembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.15 X: 3.60 2: 3.20

Il derby del Centro-Sud numero 147 (52-46 per i giallorossi, il bilancio fin qui, con i giallorossi in vantaggio 2-1 anche nelle ultime cinque disputate al San Paolo) metterà di fronte un Napoli arrabbiatissimo e con un Gattuso più Ringhio che mai, dopo la sconfitta contro il Milan nel turno precedente, e una Roma che al contrario vola sulle ali dell’entusiasmo dopo la bella vittoria contro il Parma, valsa il terzo posto in solitaria in classifica, e l’agile successo europeo contro il Cluj. Inevitabilmente, però, sarà una gara segnata dall’emozione per la scomparsa di Diego Armando Maradona, cui in tempo record la città ha deciso di dedicare lo stadio San Paolo. Sarà come sempre un big match tutto da seguire, che metterà in scena la voglia di riscatto dei partenopei e la necessità di conferma contro una Grande della Lupa guidata da Fonseca, che nonostante le numerose assenze di questo periodo ha saputo continuare a fare risultato: tecnicamente parlando, è il match più interessante della giornata. Gli allenatori dovranno anche tenere conto delle fatiche di Europa League (col Napoli vincente col Rijeka), ma cercheranno di mettere in campo l’undici migliore. Il Napoli dovrà fare a meno dello squalificato Bakayoko ma anche di Hysaj, Osimhen e Rrahmani. Gattuso proporrà Ospina in porta, con Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui in difesa. Ruiz e Demme saranno le dighe di centrocampo, con Politano, Zielinski e Insigne a lanciare l’unica punta effettiva Mertens. In casa romanista, la bella notizia è la negativizzazione al tampone per Dzeko, insieme al rientro di Pellegrini: il bosniaco sarà così pronto a tornare in campo e ad aiutare un reparto offensivo che se l’è comunque cavata benissimo grazie a Pedro e Mkhitaryan. Oltre a loro tre, vedremo Veretout e Pellegrini in mezzo al campo, con Karsdorp e Spinazzola sulle fasce. In difesa, davanti a Mirante agiranno Mancini, Ibanez e Juan Jesus, viste le assenze di Fazio, Kumbulla e Santon.

Pronostico: X2 (2.25). Fiducia media. Partita difficilissima da prevedere, come da tradizione. La Roma sembra più in forma, al momento, e il rientro di Dzeko e Pellegrini potrebbe dare una marcia in più ai giallorossi, ma il Napoli non può più perdere punti.

Torino – Sampdoria
Il logo del Torino Ultimi incontri PVPPS
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Lunedì 30 novembre 2020 ore 18:30
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.50 X: 3.50 2: 2.70

Partita tra due squadre non certo in un momento brillante della loro stagione. Il Toro è reduce dalla rocambolesca sconfitta contro l’Inter, in cui a mezz’ora dal termine guidava con due gol di vantaggio, mentre la Sampdoria è incappata contro il Bologna nella seconda sconfitta consecutiva, peggiorando un cammino che invece fino a prima della sosta non era davvero male (oltre che dall’eliminazione in Coppa Italia nel derby contro il Genoa; i granata hanno invece battuto l’Entella). Messi peggio i granata, comunque, al momento terzultimi con solo cinque punti e la difesa più battuta del torneo insieme a quella del Benevento. La squadra di Giampaolo per questo importante match sarà priva di Verdi, ma ritornerà capitan Belotti; mancheranno anche Lukic e Baselli (oltre a Gojak e Vojvoda). In campo davanti a Sirigu ci saranno dunque Lyanco, Nkoulou (disastroso contro l’Inter) e Bremer, con Singo e Ansaldi (più di Rodriguez) esterni alti e il terzetto Meite-Rincon-Linetty a centrocampo. Davanti, Zaza e Belotti. Fronte Sampdoria: solo Keita, out fino a fine anno, non è a disposizione di Ranieri (peraltro squalificato), che potrà quindi comporre il suo classico 4-4-2 con gli uomini migliori. Bereszynski, Yoshida, Tonelli e Augello (questi ultimi al rientro dalla squalifica) saranno i difensori a protezione di Audero, con Thorsby e Ekdal pedine di centrocampo e Candreva e Jankto sulle fasce. Davanti, Ramirez con Quagliarella. Due vittorie granata e una blucerchiata nelle ultime cinque disputate a Torino in questa classica minore della nostra Serie A.

Pronostico: Over 2.5 (1.67). Fiducia medio-alta. Anche se reduci dagli impegni in Coppa Italia, Torino e Sampdoria devono dare tutto per cercare di smuovere una classifica che soprattutto per i granata comincia a scricchiolare. Ci aspettiamo qualche gol. 

Genoa – Parma
Il logo del Genoa Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Parma Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Lunedì 29 novembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 2.70 X: 3.25 2: 2.65

Se la Samp piange, certo il Genoa non ride (anche se la vittoria nel derby di Coppa Italia qualche sorriso lo avrà strappato), e men che meno lo fa il Parma: grifoni e ducali si trovano al momento rispettivamente penultimi e quartultimi, divisi da un solo punticino, e soprattutto reduci da due brutte sconfitte (contro Udinese e Roma) nel turno precedente che hanno ulteriormente complicato la situazione. Infortuni, positività ai tamponi e cambi di allenatore sono giustificazioni legittime, ma certamente ora la classifica piange e non è più tempo di lasciare indietro punti, anche perché sia la panchina di Maran che quella di Liverani cominciano a scricchiolare. I rossoblu saranno privi dello squalificato Perin (in porta andrà dunque Marchetti) e degli infortunati Biraschi, Cassata, Criscito, Pjaca e Zappacosta. Difesa a tre, dunque, con Zapata, Goldaniga e Masiello, con Rovella, Badelj e Lerager a metà campo e Ghiglione e Pellegrini esterni alti. Scamacca e Pandev le punte. Hernani, Mihaila e Valenti le assenze invece in casa emiliana, con Liverani che dovrebbe optare per un 5-3-2 con Sepe in porta e Grassi, Iacoponi, Alves, Osorio e Gagliolo in difesa. A centrocampo agiranno Kucka, Brunetta e Cyprien, con Gervinho e Inglese in attacco. Perfetto equilibrio nelle ultime cinque (delle 28 in tutto) sfide dirette disputate a Marassi, con due vittorie per parte.

Pronostico: Over 2.5 (1.87). Fiducia media. Ci sono classifiche da muovere, e anche se un punticino non sarebbe disprezzato da nessuna, confidiamo che la voglia di vincere e di provare ad attaccare più che a difendere prevalga anche nel match di lunedì sera.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Sassuolo – Inter 2 + Gol 2.70 2.70
Benevento – Juventus 2 + Handicap -1 1.83 4.94
Atalanta – Verona Over 3.5 2.00 9.88
Lazio – Udinese 1 + Handicap -1 2.90 28.65
Milan – Fiorentina X Primo tempo 2.30 65.91
Napoli – Roma X2 1.70 112.05

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 110.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 1.120 euro.

Un turno ricco di sfide tutte da seguire: punta sulla nona giornata con le quote di Gioco Digitale!

Il bookmaker per la nona giornata di campionato

Tanti mercati sul calcio, un palinsesto ricco di discipline sportive e una sezione live molto ben strutturata in termini di mercati e payout, oltre che per la presenza di un servizio streaming video (anche per la Serie A!) ben equipaggiato e in ottima definizione. La proposta di Gioco Digitale, il sito scommesse che abbiamo utilizzato per i pronostici della nona giornata della Serie A 2020/21, è particolarmente interessante per gli appassionati che vogliono prendere confidenza con il mondo del betting online, grazie anche a un welcome bonus non particolarmente generoso ma ottimo per i primi passi nelle scommesse. Bene anche la ricca disponibilità di metodologie di deposito e prelievo e l’app mobile disponibile per dispositivi Apple e Android.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, un calciatore e la scritta Consigli scommesse 9° giornata

Articoli correlati