Pronostici Serie A 2020/21: Roma – Juve, la prima classica

Seconda giornata della Serie A 2020/21, e prima con tutte le 20 squadre in campo. Prima sfida di cartello per la Juventus, che affronta una Roma ancora in fase di costruzione. L’Inter aspetta la Fiorentina, brillante al debutto, mentre Napoli – Genoa è sfida tra prime della classe. Turno non impossibile per il Milan a Crotone.

Il big match della giornata: Roma – Juventus

La seconda giornata della Serie A 2020/21 si apre con la prima classica della stagione, ovvero Roma – Juventus. Un match che riporta inevitabilmente alla memoria tantissimi episodi della storia del nostro calcio, e i duelli Totti – Del Piero o Dzeko – Chiellini, ma anche, ai giorni nostri, il lungo corteggiamento della Vecchia Signora proprio al centravanti bosniaco, cui è stato preferito in extremis Alvaro Morata. Sarà la sfida numero 173 tra le due squadre, per un bilancio che vede i bianconeri avanti per 82 successi a 41. Meno lusinghiero però lo score dei piemontesi all’Olimpico: nelle ultime cinque sfide, quattro successi giallorossi e uno solo (lo scorso gennaio) della squadra di Pirlo. A proposito: dopo un esordio brillante sette giorni fa contro una Sampdoria troppo arrendevole (soprattutto nel primo tempo), arriva un esame decisamente più complicato per il nuovo tecnico juventino. La Roma, però, appena beffata dalla sentenza che ha comminato la sconfitta a tavolino con il Verona (sul campo era finita 0-0) appare però ancora un cantiere aperto, e Fonseca attende rinforzi per rendere più competitiva la squadra.

Roma – Juventus
Il logo della Roma Ultimi incontri VVVVV
Il logo della Juventus Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 27 settembre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 3.50 X: 3.60 2: 2.05

Pastore, Perotti e Zaniolo: sono sempre queste tre le assenze pesanti cui deve far fronte Fonseca. Il tecnico romanista è reduce da una prova sufficiente ma non particolarmente brillante dei suoi, nel turno precedente, contro il Verona (pasticciaccio-Diawara e relativa sconfitta a tavolino a parte), e di sicuro la scelta, decisamente controproducente, di lasciare in panchina Dzeko non sarà confermata anche contro la Juve. In attesa che il mercato (che finora si è mosso soprattutto in uscita, eccezion fatta per Pedro e Kumbulla) porti qualche faccia nuova, potremmo vedere un undici di partenza simile solo nello schema a quello anti-Hellas. Largo quindi a un 3-4-2-1 con Mancini, Kumbulla (all’esordio) e Ibanez davanti a Mirante, con Veretout e Diawara in veste di incontristi in mezzo al campo e con Karsdorp e uno Spinazzola apparso in gran forma sulle fasce. In avanti, ecco Pellegrini e Mkhitaryan in veste di trequartisti, con il ritorno dal primo minuto di Dzeko per assicurare maggiore presenza in attacco e sperare in una grande prova contro la squadra che lo ha a lungo corteggiato quest’estate.

Una classica del calcio al capitolo 173: punta su Roma – Juventus con il welcome bonus di Betway!

Il vittorioso esordio di sette giorni fa ha messo in mostra, se non proprio una Juventus scintillante, una piacevole manovra a centrocampo che a Torino non si apprezzava da diversi mesi, nella quale il nuovo innesto McKennie ha dato ottima prova di sé. Questa settimana ha portato in dote Morata, che potrebbe già fare il suo esordio nel big match con la Roma, vista anche l’infermeria di Madama sempre piuttosto affollata (De Ligt, Alex Sandro, Bernardeschi) e soprattutto un Dybala tornato finalmente disponibile, almeno per uno spezzone di gara. Se lo spagnolo dovesse partire titolare, Pirlo opterebbe probabilmente per un 4-3-3 con Danilo e il baby Frabotta sulle fasce e Chiellini e Bonucci in mezzo; a centrocampo dubbio McKennie/Bentancur di fianco a Rabiot e Ramsey, e davanti CR7 con Morata e Kulusevski. L’altra opzione è il 3-5-2 visto contro la Samp, e a oggi l’opzione più probabile, visto che Morata ha potuto allenarsi pochissimo: in tal caso, Frabotta e Cuadrado sarebbero gli esterni con McKennie, Rabiot e Ramsey in mezzo e con Danilo-Bonucci-Chiellini in difesa e Ronaldo e lo svedese di punta.

Pronostico: 2 (2.05). Fiducia medio-alta. Con il ritorno del figliol prodigo Morata e Dybala di nuovo disponibile, il tasso qualitativo già alto della Vecchia Signora si eleva ancora. Il rientro di Dzeko farà bene ai giallorossi, ma la Juve ci sembra molto più avanti. 

Le altre partite della giornata

Giornata con tutte le 20 in campo, la seconda della Serie A 2020/21, e che offre ancora più spunti di interesse, visto che scenderanno in campo big come l’Inter (impegnata in una difficile gara interna contro la Fiorentina, vincente sette giorni fa), la Lazio (che farà visita a un Cagliari che già porta l’impronta di Di Francesco) e l’Atalanta (che sfiderà un Torino voglioso di rivincita dopo il 7-0 patito in casa la stagione scorsa contro gli orobici). Grande curiosità anche per Sampdoria – Benevento, con gli ambiziosi campani anch’essi ai nastri di partenza. Dopo il vittorioso Monday Night con il Bologna, il Milan va a Crotone con grande fame di punti, mentre Napoli – Genoa è già sfida tra prime della classe che nel turno precedente hanno vinto e convinto. Spezia – Sassuolo vedrà gli emiliani testare la neopromossa, mentre il derby del triveneto tra Verona e Udinese promette scintille, così come il primo dei derby lungo la via Emilia tra Bologna e Parma.

Torino – Atalanta
Il logo del Torino Ultimi incontri VSSPP
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Sabato 26 settembre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Irrati
  • Le quote sull’1X2 1: 4.75 X: 4.20 2: 1.66

Non è certo partito con il piede giusto, il nuovo Torino di Giampaolo: la sua stagione è iniziata con il ko di misura di sette giorni fa contro la Fiorentina, in cui, al netto degli inceppi da inizio stagione, quella granata non è apparsa una squadra così diversa da quella della scorsa stagione, soprattutto in termini di garra e gioco: la cattiva prestazione di Zaza ha poi suscitato più di un malumore. C’è però almeno una motivazione in più per il Toro, ovvero cancellare l’umiliante 0-7 patito nella scorsa stagione proprio contro la Dea. I bergamaschi saranno invece all’esordio e già con qualche problema di organico, perché agli acciaccati Gollini, Miranchuk e Pessina (senza contare Ilicic) si aggiungono gli squalificati Djimsiti e Romero. Giampaolo confermerà il 4-3-1-2 anti-Fiorentina, con Izzo, Nkoulou, Bremer e Ansaldi a protezione del sempre ottimo Sirigu, Meite, Rincon e Linetty a centrocampo e con Berenguer alle spalle di Belotti e Zaza. Almeno in partenza, Gasperini si affiderà alla vecchia guardia o quasi: nel 3-4-2-1 nerazzurro ci saranno Toloi, Caldara e il nuovo innesto Sutalo a protezione di Sportiello, con Hateboer e Gosens esterni e Freuler e De Roon in mezzo; Gomez e Pasalic saranno i trequartisti alle spalle di Muriel (in vantaggio su Zapata), con qualche curiosità per il possibile esordio di Lammers. Due vittorie granata e due pareggi nelle ultime cinque a Torino.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (2.30). Fiducia medio-alta. Il Toro visto contro la Fiorentina deve ancora assimilare i dettami di Giampaolo. Le squadre di Gasperini partono a volte col freno a mano tirato, ma la Dea appare molto simile a quella di un anno fa.

Sampdoria – Benevento
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Benevento Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 26 settembre 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Dionisi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.50 2: 3.50

Quella vista contro la Juventus è sembrata una Sampdoria troppo compassata e timorosa, per poter essere più competitiva di quella dell’anno scorso. L’arrivo di Keita, e probabilmente quello di Candreva, dovrebbe però aumentare il peso specifico in attacco dei blucerchiati, ancora troppo Quagliarella-dipendenti. Grande curiosità invece per un Benevento che si presenta questa settimana alla Serie A con non poche ambizioni e una squadra costruita per una salvezza tranquilla. Gabbiadini unico assente nella squadra di Ranieri, che proporrà il suo classico 4-4-2 con Bereszynski, Colley, Yoshida (stavolta in campo dal 1’) e Augello davanti a Audero e un centrocampo formato da Depaoli, Ramirez (o Thorsby), Ekdal e Jankto. Davanti, Quagliarella e Bonazzoli, con Keita che potrebbe esordire nella ripresa. Il primo Benevento dell’anno sarà privo del solo Viola, infortunato. Pippo Inzaghi opterà per un 4-3-3 molto offensivo, con la difesa guidata dagli esperti Glik e Maggio e con Caldirola e Letizia a completare il reparto davanti a Montipo; centrocampo di routinier, formato da Ionita, Schiattarella e Hetemaj e attacco quasi tutto nuovo, con Insigne (fratello del capitano del Napoli ma che potrebbe essere alle ultime apparizioni in giallorosso) scudiero di Lapadula e Caprari. Due soli precedenti in A tra le due squadre, con una vittoria per parte.

Pronostico: X2 (1.77). Fiducia media. La Samp vista contro la Juve non ha destato grande scalpore. Il Benevento è invece carico di entusiasmo e sembra costruito per una salvezza tranquilla. A nostro avviso le Streghe campane strapperanno almeno un punticino.

Cagliari – Lazio
Il logo del Cagliari Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Lazio Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Sabato 26 settembre 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Massa
  • Le quote sull’1X2 1: 4.50 X: 4.00 2: 1.70

Il Cagliari di Di Francesco si è presentato la settimana scorsa con un pareggio contro il Sassuolo, un risultato che è andato un po’ stretto ai sardi, raggiunti solo nel finale di gara. L’impronta del nuovo tecnico si vede già, e l’innesto di Godin potrebbe dare una solidità alla difesa molto interessante. La Lazio è invece all’esordio, e quindi c’è molta attesa per la versione 2020/21 della banda-Inzaghi. Entrambe le squadre saranno alle prese con numerose assenze (Pereiro, Cerri, Ceppitelli e Klavan tra gli isolani, Luiz Felipe, Lulic e probabilmente il nuovo acquisto Muriqi tra i romani): Di Francesco si affiderà al 4-3-3, con Godin che dovrebbe esordire in difesa al fianco di Pisacane (il ballottaggio dell’uruguagio è con Walukiewicz), con Zappa e Lykogiannis esterni. Confermato Marin in cabina di regia in mezzo al bel centrocampo sardo, affiancato da Nandez e Rog. Davanti, Sottil con Simeone e Joao Pedro. Nelle fila della Lazio, invece, saranno Patric, Acerbi e Radu a difendere la porta di Strakosha, con Lazzari e Marusic esterni e il consolidato trio Luis Alberto-Leiva-Milinkovic Savic in mezzo; davanti, Correa e Immobile. Tre vittorie laziali e due pareggi nelle ultime cinque sfide dirette in terra sarda: il Cagliari non sorride dal 2013.

Pronostico: X2 + Over 2.5 (2.05). Fiducia medio-alta. Partita difficile da pronosticare: il Cagliari ha già una fisionomia di gioco, la Lazio gioca a memoria ma è all’esordio. Optiamo per una combo che premia i biancocelesti, in virtù del maggiore tasso tecnico.

Inter – Fiorentina
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSPSS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 26 settembre 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Calvarese
  • Le quote sull’1X2 1: 1.50 X: 4.33 2: 6.50

Davvero una partita mai banale, Inter – Fiorentina, un classico della Serie A giunto al capitolo numero 165 (66 i successi nerazzurri, 44 quelli toscani, 54 i segni X). Anche stavolta non lo sarà, innanzitutto perché per i meneghini si tratta dell’esordio in campo, con una squadra profondamente rinnovata, e poi perché la Viola ha ben impressionato nel turno precedente, domando il Torino con un 1-0 che va anche stretto a Chiesa e compagni. Molti gli spunti di interesse: su tutti, il possibile esordio di Vidal, appena sbarcato a Milano da Barcellona e tanto voluto da Conte. Per la prima a San Siro, i nerazzurri sceglieranno probabilmente il 3-4-1-2, con Skriniar (a meno di improvvise partenze per Londra, sponda Tottenham), Bastoni e Kolarov davanti a Handanovic (De Vrij è squalificato). Hakimi e Young saranno gli esterni, con Barella e Sensi (o Vidal) in mezzo e Eriksen (o il cileno o Sensi) trequartista alle spalle degli intoccabili Lautaro e Lukaku. In casa viola, Pulgar, ancora alle prese con il covid-19, è l’unico assente. Nel 3-5-2 di Iachini ci saranno Milenkovic (candidato a sostituire proprio Skriniar in caso di partenza), Pezzella e Caceres davanti a Dragowski, con Chiesa e l’ex Biraghi esterni e con il nuovo innesto Amrabat, Duncan e Castrovilli in mezzo. Ribery e Kouame saranno le punte. Tre successi interisti e uno toscano nelle ultime cinque sfide dirette al Meazza.

Pronostico: Over 3.5 (2.50). Fiducia medio-alta. L’Inter un anno fa ha avuto la difesa migliore e un attacco molto prolifico. Ci aspettiamo una sfida ricca di reti e con un bel gioco tra due squadre che non tirano mai indietro la gamba negli scontri diretti.

Spezia – Sassuolo
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dino Mannuzzi
  • Domenica 27 settembre 2020 ore 12.30
  • Arbitro: Ghersini
  • Le quote sull’1X2 1: 4.50 X: 3.75 2: 1.77

Sarà una prima volta assoluta, per lo Spezia: prima volta nella massima serie e anche primo scontro diretto con il Sassuolo: l’emozione, dalle parti della Riviera di Ponente, sarà a mille, e c’è anche parecchia curiosità per vedere come si comporterà la compagine di Italiano. Il Sassuolo, dal canto suo, è sempre la classica squadra un po’ matta di De Zerbi, con mentalità inderogabilmente offensiva e improntata alla costante creazione del gioco. Tra i liguri mancheranno gli squalificati Maggiore e Terzi, nonché Capradossi, Marchizza e Mastinu. L’esordio in Serie A sarà all’insegna del 4-3-3, con Zoet difeso da Mattiello, Erlic, Dell’Orco e Sala, questi ultimi nuovi arrivi; a centrocampo, Deiola con Ricci (o l’ultimo innesto Agoumé, dall’Inter) e capitan Bartolomei; davanti, l’ultimo arrivato Farias con Galabinov e Agudelo. Tra gli emiliani, ancora out Boga e Magnanelli. Saranno Muldur, Chiriches, Ferrari e Kyriakopoulos a proteggere la porta di Consigli, con Obiang e Locatelli a fare muro a centrocampo; Berardi, Djuricic e Haraslin saranno i tre trequartisti alle spalle di Ciccio Caputo. La gara si disputerà a Cesena, al Dino Mannuzzi, visto che lo stadio dello Spezia non ha ricevuto ancora l’abilitazione per i match di Serie A.

Pronostico: 2 (1.77). Fiducia medio-alta. Al di là della sicura emozione per l’esordio assoluto in Serie A, lo Spezia sembra ancora necessitare di qualche colpo di mercato per il campionato. L’attacco del Sassuolo potrebbe beneficiare di una difesa non solidissima.

Verona – Udinese
Il logo del Verona Ultimi incontri PVPVS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Domenica 27 settembre 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Volpi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.70 X: 3.10 2: 2.80

Si trova catapultato d’ufficio al primo posto, il Verona di Juric, dopo il pasticcio combinato dalla Roma nell’inserire Diawara nella lista degli under 22 e la conseguente sconfitta 3-0 a tavolino per i giallorossi nel turno precedente. Gli scaligeri incassano il regalo, consapevoli comunque di esser partiti con il passo giusto: lo 0-0 con cui si era concluso il match sul campo racconta di una squadra tosta e pimpante come quella di un anno fa. Per l’Udinese si tratta invece dell’esordio stagionale, proprio nel derby del Triveneto, e quindi non abbiamo grandi termini di raffronto. I gialloblu dovranno fare a meno di Magnani, Empereur e probabilmente Lazovic e Danzi: in difesa saranno Cetin, Gunter e Lovato a proteggere i pali di Silvestri. Centrocampo a quattro con gli ottimi Faraoni e Dimarco esterni e con Veloso e Tameze in mezzo. Davanti, Zaccagni e un Benassi non proprio al 100% (pronti Tupta e Barak) a innescare Di Carmine. I friulani saranno invece privi di Mandragora, Larsen, Nuytinck e Jajalo. Gotti sceglierà il 3-5-2, con Becao, De Maio e Samir davanti a Musso, Avest e Zeegelaar esterni alti con De Paul, Walace e Coulibaly in mezzo e il duo Lasagna-Okaka (o Nestorovski) in attacco. Gli scaligeri non vincono in casa con l’Udinese dal 2002: tre pari e due successi esterni negli ultimi 5 scontri diretti.

Pronostico: Gol (2.00). Fiducia media. Il Verona è favorito, alla luce di quanto mostrato nel turno precedente. L’Udinese però è squadra rognosa, capace con Lasagna e De Paul di fare male. A nostro avviso potremmo vedere almeno un gol per parte.

Napoli – Genoa
Il logo del Napoli Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Genoa Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: San Paolo
  • Domenica 27 settembre 2020 ore 15.00
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.30 X: 5.50 2: 10.00

Sarà una sfida tra capoliste, quella tra Napoli e Genoa, con il Grifone che, per gol segnati è, al momento, ufficialmente la prima della classe. Soprattutto, sarà un match interessante tra due squadre che hanno vinto e convinto alla prima giornata. Cinico e metodico il Napoli di Gattuso, bello e scoppiettante il Genoa di Maran, contro un Crotone emozionato per il ritorno in A ma che ha comunque evidenziato che quest’anno il Grifone è una squadra vera, anche se (sorprendentemente, per un club guidato da Maran) con qualcosina da registrare in difesa. Il mercato rossoblu è stato molto buono e il probabile arrivo di Luca Pellegrini (e chissa, di Llorente o Balotelli) renderebbe i liguri una squadra davvero niente male. Gattuso potrà schierare la formazione-tipo, con la consueta alternanza tra i pali (stavolta toccherà a Meret) e con Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas e Mario Rui in difesa. Ringhio sceglie nuovamente il 4-2-3-1, con Ruiz e Zielinski in mezzo a fare legna e Lozano, Mertens e Insigne in veste di trequartisti dietro l’ottimo Osimhen, prezioso sette giorni fa. In casa-Genoa darà forfait solo Cassata. Maran potrebbe fare esordire Czyborra in difesa (in ballottaggio con Zapata), a comporre i tre con Biraschi e Goldaniga. A centrocampo, gli esterni saranno Zappacosta e Ghiglione (ma occhio a Pellegrini), con Lerager, Badelj e Zajc in mezzo. Attacco affidato a Pandev e Destro, con Pjaca pronto a subentrare. Tre vittorie partenopee e due pareggi nelle ultime cinque al San Paolo, dove il Genoa non vince da 11 anni.

Pronostico: Over 3.5 (2.37). Fiducia medio-alta. Secondo i bookie, il Napoli è strafavorito ma per noi per i partenopei non sarà una passeggiata di salute. Aspettiamo comunque parecchi gol, perché dietro il Genoa ha ballato contro il non irresistibile Crotone.

Crotone – Milan
Il logo del Crotone Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Milan Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Ezio Scida
  • Domenica 27 settembre 2020 ore 18.00
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 6.50 X: 5.00 2: 1.44

Piuttosto traumatico, il ritorno in Serie A del Crotone: i calabresi hanno perso 4-1 contro un Genoa pimpante, tradendo una certa emozione e una condizione non ancora a regime per la massima serie. La sfida contro un Milan che invece vola sulle ali dell’entusiasmo, dopo il 2-0 firmato Ibra dell’esordio, non è certo il balsamo migliore per i pitagorici, che devono però dimostrare di aver conquistato un po’ più di solidità, soprattutto in difesa, dove servono rinforzi di mercato. Stroppa ha ancora il dubbio Benali, non al 100%, ma non ripudierà il 3-5-2, suo marchio di fabbrica, con Magallan, Marrone e Golemic a protezione di Cordaz, e con Rispoli e Molina esterni di fascia; Zanellato, Cigarini e Eduardo avranno il compito di impostare e creare palle-gol per Simy e Messias (spostato in attacco al posto dell’acciaccato Riviere). Nel Milan, reduce peraltro dal preliminare di Europa League contro il Bodo/Glimt, Pioli farà a meno dei soliti lungodegenti Musacchio, Conti, Romagnoli e del convalescente Leao. Dovremmo vedere nuovamente l’undici anti-Bologna, con Calabria, Kjaer, Gabbia e Hernandez davanti a Donnarumma, Bennacer e Kessie (con Tonali pronto a subentrare) in mezzo al campo, e Castillejo, Calhanoglu e Rebic a giostrare alle spalle di super Ibrahimovic. Quattro in assoluto, i precedenti tra le due squadre, con tre vittorie rossonere e un pari.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (2.15). Fiducia medio-alta. Nonostante le fatiche di Europa League, il divario tra un Milan in grande fiducia e un Crotone fragilino soprattutto in difesa ci sembra troppo alto perché i pitagorici possano impensierire il Diavolo. 

Bologna – Parma
Il logo del Bologna Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Parma Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Lunedì 28 settembre 2020 ore 20.45
  • Arbitro: Valeri
  • Le quote sull’1X2 1: 1.95 X: 3.60 2: 3.75

Il primo derby emiliano della Serie A 2020/21 mette di fronte lunedì sera due squadre reduci da un identico exploit nel turno precedente. Bologna e Parma hanno infatti perso entrambe 2-0 nella prima giornata, rispettivamente contro Milan e Napoli. Sono i ducali, però, quelli apparsi un po’ più indietro, nonostante un primo tempo niente male, mentre i felsinei sono del resto già rodati con il sistema di gioco di Mihajlovic. Per entrambe, però, sembra necessario qualche colpo di mercato per rinforzare la rosa. I rossoblu saranno privi del solo Dijks, squalificato: il 4-2-3-1 di casa sarà molto simile a quello di un anno fa, con il solo De Silvestri faccia nuova in difesa, insieme a Danilo, Tomiyasu e Denswil. Poli e Medel saranno le dighe di centrocampo, con Orsolini, Soriano e Barrow alle spalle di Palacio. Nel Parma, out Gagliolo, Scozzarella e Gervinho, in lista partenti. Liverani non rinuncia al 4-3-1-2: vedremo Sepe in porta, con Laurini, Iacoponi, Alves e Pezzella in difesa. I centrocampisti saranno Hernani, il rientrante Kurtic e Grassi, con Kucka trequartista a ispirare Cornelius e Inglese. Grande equilibrio nelle ultime cinque sfide dirette al Dall’Ara, con una vittoria a testa e tre pareggi.

Pronostico: Over 2.5 (1.75). Fiducia media. Né Bologna né Parma hanno mostrato una condizione scintillante, dopo la prima giornata. Il derby potrebbe però dare la sveglia a entrambe, per questo ci aspettiamo una gara aperta e all’insegna degli attacchi.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Roma – Juventus 2 2.05 2.05
Torino – Atalanta 2 + Over 2.5 2.30 4.71
Cagliari – Lazio X2 + Over 2.5 2.05 9.66
Inter – Fiorentina Over 3.5 2.50 24.16
Napoli – Genoa Over 3.5 2.37 57.26
Crotone – Milan 2 + Handicap -1 2.15 123.12

Sei eventi per una multipla che senza bonus sfiora quota 124.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 1.230 euro.

Roma – Juve, l’esordio dell’Inter e molto altro: un turno tutto da giocare, con le quote di Betway!

Il bookmaker per la seconda giornata di campionato

Un nome che è da anni sinonimo di scommesse sportive non solo in Italia ma in tutta Europa: Betway, il bookmaker scelto per i pronostici della seconda giornata della Serie A 2020/21, è uno dei nomi di punta del betting nel nostro Paese. La sua proposta punta su un goloso bonus di benvenuto, che può arrivare fino a 250€ con l’iscrizione al Club Scommesse, una sorta di programma fedeltà per gli utenti più assidui. E poi tantissimi mercati sul calcio, anche in modalità live (anche se purtroppo non è attivo lo streaming). Per chi ama le scommesse virtuali, poi, questo è l’operatore giusto. Insomma, con Betway si va davvero sul sicuro!

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, la tribuna di uno stadio e la scritta Consigli scommesse 2° giornata

Articoli correlati