Pronostici Serie A 2020/21: la Dea tenta di irretire il Diavolo!

Stasera, via all’ultima giornata di andata della Serie A 2020/21: duro scontro per il Milan con l’Atalanta. Cercherà di approfittare di eventuali passi falsi del Diavolo l’Inter, in contemporanea contro l’Udinese. Trasferta tosta per il Napoli a Verona, bis con lo Spezia per la Roma e grana Bologna per la Juventus.

Il big match della giornata: Milan – Atalanta

Non perdere, per restare primi in classifica e ottenere il simbolico ma psicologicamente importante titolo di Campione d’Inverno. Nell’ultima giornata del girone d’andata della Serie A 2020/21, queste sono le priorità del Milan capolista, fresco dell’arrivo dei nuovi acquisti Meité (già in campo a Cagliari) e soprattutto Mandzukic. Contro l’Atalanta, reduce dal deludente recupero infrasettimanale contro l’Udinese, sarà una partita tutta da seguire, intanto perché si sfidano il secondo e il terzo attacco del campionato, e poi perché i match tra la squadra di Pioli e quella del Gasp non sono mai banali. Sarà la sfida numero 119 in campionato (51-24 per i rossoneri il bilancio: ma nelle ultime cinque giocate a San Siro, quattro pareggi e una vittoria orobica, con il Diavolo che non vince dal 2014), e ci dirà molte cose tanto su un Milan che continua a far fronte a tantissimi infortuni e/o positività al coronavirus, ma che si sta muovendo alla grande sul mercato di riparazione costruendo per il futuro tanto quanto aggiungendo esperienza e garra, quanto su una Dea che, attualmente al sesto posto in classifica, vuole tentare il colpaccio e provare l’assalto alle milanesi, in fuga in vetta alla graduatoria, ma che sconta una recente opacità offensiva e un po’ di discontinuità. L’assalto della Dea al Diavolo sarà indubbiamente il big match.

Milan – Atalanta
Il logo del Milan Ultimi incontri VVVVV
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 23 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 2.65 X: 3.70 2: 2.45

Pioli ormai ci si era quasi abituato, ai tanti assenti che falcidiavano la rosa rossonera e anche nel match di sabato all’ora dell’aperitivo pensava di doverci fare fronte. Invece, Rebic, Krunic e Hernandez sono negativi al tampone da coronavirus, e anche Kjaer sta recuperando e potrebbe trovare posto almeno in panca. Gli indisponibili saranno dunque “solo” Bennacer, Calhanoglu, Gabbia e gli squalificati Romagnoli e Saelemaekers. Non sarà lo stesso facile dunque, per i rossoneri inventarsi un undici, soprattutto in difesa e contro un attacco particolarmente prolifico come quello atalantino. La buona notizia è che Meité è pronto fin da subito, e anche Mandzukic potrebbe trovare spazio a gara in corso. La formazione iniziale vedrà comunque Donnarumma in porta, con un quartetto difensivo abbastanza sperimentale e formato da Calabria, Kalulu, Kjaer (o Musacchio) e Hernandez. Kessie e Tonali saranno le dighe in mezzo al campo, mentre alle spalle del sempiterno Ibrahimovic si muoveranno Castillejo, Diaz e Leao (ma occhio a Mandzukic). Corsa contro il tempo per provare a mettere in organico anche il nuovissimo arrivato Tomori, mentre continuano le trattative per Junior Firpo.

Impegno tosto per la capolista con la Dea: punta su Milan – Atalanta con il welcome bonus di bwin!

Dopo l’impegno di metà settimana con l’Udinese, recupero della 10’ giornata della Serie A 2020/21, segnato da un deludente pareggio contro le barricate friulane, l’Atalanta si trova ad affrontare il Milan dalla posizione di sesta in classifica (a 33 punti come la Juve, anche se di fatto è quarta, visto che il terzo gradino del podio, un punto più su, è occupato da Roma e Napoli). Nonostante una partenza diesel e le polemiche legate al caso-Gomez, la Dea conferma insomma quanto di bello ha fatto vedere nelle ultime stagioni e si propone con prepotenza alle altissime quote del torneo. Nessun problema di formazione per Gasperini, che ha fatto riposare gli uomini mercoledì e può quindi affrontare la capolista con l’organico quasi al 100%, visto che sarà assente il solo Pasalic. Difficile prevedere grossi stravolgimenti nell’undici-tipo (non quindi quello visto contro l’Udinese) che il mister manderà in campo. Davanti a Gollini i difensori saranno Toloi, Romero e Djmsiti. De Roon e Freuler presidieranno la zona centrale del campo, con Hateboer e Gosens sulle fasce. Davanti, conferma per Pessina sulla trequarti, alle spalle dei rientranti Ilicic e Zapata.

Pronostico: Ibrahimovic Marcatore Sì (2.15). Fiducia alta. Può Ibracadabra deludere quando il gioco si fa duro? La stagione dello svedese parla da sé, e anche contro la Dea vorrà lasciare il segno, in una partita che si preannuncia scoppiettante e da brividi.

Le altre partite della giornata

L’ultima giornata di andata della Serie A 2020/21 sarà come sempre infarcita di match interessanti, a cominciare da Verona – Napoli, che domenica pomeriggio ci dirà se i partenopei fanno sul serio nella lotta per la conquista dello scudetto. Il turno prenderà però il via stasera: Benevento – Torino offre l’esordio di Nicola sulla panchina granata e la voglia di riscatto di Pippo Inzaghi dopo la debacle col Crotone. Sabato, giornata croccante: oltre al big match, saranno in campo anche la Roma (per una rivincita immediata contro lo Spezia che l’ha estromessa dalla Coppa Italia) e l’Inter, che cerca punti con l’Udinese dopo la bella vittoria con la Juventus. Dopo cena sarà il turno di Fiorentina – Crotone. Domenica, si pranza con la Juventus, che riceve il Bologna, mentre nel pomeriggio ci saranno un Genoa – Cagliari ad alta tensione in zona-retrocessione, ma anche il difficile impegno contro il Sassuolo per la Lazio. Parma – Sampdoria chiuderà la diciannovesima giornata.

Benevento – Torino
Il logo del Benevento Ultimi incontri VSSPP
Il logo del Torino Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Ciro Vigorito
  • Venerdì 22 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Giacomelli
  • Le quote sull’1X2 1: 2.80 X: 3.20 2: 2.55

Due squadre che hanno bisogno di riprendersi da uno shock, Benevento e Torino: le Streghe sono infatti incappate sette giorni fa in una clamorosa sconfitta contro il Crotone (4-1) che ha minato molte delle certezze della squadra di Pippo Inzaghi. Il Torino, invece, dopo lo scialbo pari con lo Spezia, ha visto l’esonero di Giampaolo e l’arrivo in panchina dell’ex giocatore granata Davide Nicola, all’esordio proprio stasera. C’è curiosità dunque per vedere le reazioni delle squadre, tenendo conto tuttavia che la classifica dei campani (undicesimi con 21 punti) è tranquillissima, mentre il Torino, terzultimo, è in piena emergenza. I giallorossi dovranno fare a meno per due partite dello squalificato Sau, che si aggiunge agli infortunati Insigne, Letizia, Moncini e Schiattarella. Davanti a Montipò troveremo in difesa Improta, Tuia, Glik (disastroso con il Crotone) e Barba. A centrocampo, spazio a Hetemaj, Ionita e Dabo, con Caprari e Iago Falque (o Tello) alle spalle di Lapadula. Il primo Torino targato Nicola sarà privo di Nkoulou e Vojvoda e si schiererà con il 3-5-2 formato da Sirigu in porta e da Izzo, Lyanco e Bremer in difesa. Il perno di centrocampo sarà Rincon, affiancato da Lukic e Segre e con Singo e Rodriguez esterni. Zaza e Belotti saranno le punte. Due soli i precedenti in A tra le due compagini, con altrettante vittorie del Toro.

Pronostico: Over 2.5 (1.95). Fiducia medio-alta. Gara difficile da interpretare: il Benevento vuole riscattarsi, il Toro partire bene con il nuovo mister. Entrambe dietro qualcosa concedono: scegliamo l’Over, puntando sulla garra di Belotti e Caprari.

Roma – Spezia
Il logo della Roma Ultimi incontri SPSSV
Il logo dello Spezia Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Olimpico
  • Sabato 23 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Pairetto
  • Le quote sull’1X2 1: 1.33 X: 5.25 2: 8.50

È stata davvero una settimana pessima, per la Roma: prima la pesante sconfitta nel derby con la Lazio, poi la clamorosa eliminazione in Coppa Italia (con tanto di pasticciaccio dei sei cambi) proprio per mano dello Spezia, con i giallorossi che hanno dunque una immediata possibilità di rivincita con i liguri di Italiano, utile per risollevare l’ambiente (si parla di accesi confronti nello spogliatoio tra Dzeko, Pellegrini, il mister e la società) e anche le quotazioni di Fonseca, attorno al quale veleggia lo spettro di Sarri. Lo Spezia si gode invece, oltre a una insperata qualificazione, l’attuale tredicesimo posto in classifica, forse insperato all’esordio nella massima categoria e con la certezza di un girone d’andata fuori dalla zona calda della classifica. Fonseca dovrà rinunciare allo squalificato Mancini e agli infortunati Calafiori, Diawara, Mirante e Zaniolo. Occhio a Pedro e Mkhitaryan, non in perfetta condizione. Rispetto alla Coppa Italia torneranno i titolari, con Pau Lopez tra i pali e Cristante, Smalling e Ibanez in difesa. Veretout e Villar saranno i registi in mezzo al campo, con Karsdorp e Spinazzola esterni. Pellegrini e Pastore (o Mkhitaryan, se recupera) agiranno sulla trequarti alle spalle di un Dzeko quanto mai abulico. Nello Spezia, gli infortunati sono Capradossi, Ferrer, Mattiello, Nzola, mentre Vignali è squalificato. Italiano sceglierà Provedel in porta, con Terzi, Bastoni, Erlic e Marchizza in difesa. Estevez, Agoume e Pobega si occuperanno del centrocampo, mentre Verde, Piccoli e Gyasi avranno il compito di fare gol. Prima volta assoluta in A tra le due squadre.

Pronostico: X2 Primo Tempo (1.87). Fiducia media. La Roma è una polveriera, Fonseca è sulla graticola e la necessità di riscatto potrebbe mettere tanta pressione sui giallorossi. Lo Spezia giocherà in serenità, e almeno nei primi 45′ potrebbe dare fastidio.

Udinese – Inter
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PPVSS
Il logo dell'Inter Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Dacia Arena
  • Sabato 23 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Maresca
  • Le quote sull’1X2 1: 5.75 X: 3.90 2: 1.60

Dopo l’importantissimo successo contro la Juventus di domenica sera, l’Inter ha il morale a mille e vuole mordere l’Udinese per aggiudicarsi tre punti che, se le cose andassero per il meglio, significherebbero quanto meno l’aggancio in vetta al Milan, se non necessariamente il titolo di Campione d’Inverno. In mezzo però c’è l’Udinese, reduce dal recupero infrasettimanale contro l’Atalanta, in cui la muraglia difensiva ha portato un punto preziosissimo, e dalla sconfitta contro la Samp di sette giorni fa. I friulani, al quindicesimo posto in classifica e col terzo peggiore attacco del torneo (l’Inter ha invece il primo), non sono proprio tranquillissimi, ma è soprattutto l’aspetto del gioco a non lasciare particolarmente soddisfatto Gotti: l’Inter non è certo il miglior cliente possibile, vista anche la condizione mentale dei nerazzurri. I bianconeri dovranno rinunciare a Forestieri, Jajalo, Okaka, Nuytinck e Pussetto: Gotti si affiderà a un prudente 3-5-1-1 composto da Musso in porta e da Becao, Bonifazi e Samir in difesa. Walace sarà il perno di un centrocampo a cinque composto anche da De Paul e Mandragora, oltre che da Larsen e Zeegelaar sulle fasce. In avanti, Pereyra alle spalle di Lasagna. Conte dovrà invece fare a meno di D’Ambrosio, out fino a metà febbraio, Pinamonti e Vecino. La formazione dovrebbe essere la stessa vista contro la Juve, formata cioè da Handanovic tra i pali, con Skriniar, De Vrij e il sontuoso Bastoni di questo periodo in difesa. In mezzo, Barella, Brozovic e il finalmente sbloccatosi Vidal, con Hakimi e Young sulle fasce. Davanti, Lukaku con Lautaro. Quattro successi interisti e un pari nelle ultime cinque giocate a Udine, dove i locali non vincono dal 2013.

Pronostico: Over 2.5 (1.72). Fiducia medio-alta. L’Udinese alzerà nuovamente le barricate, costringendo l’Inter a scoprirsi e cercando di colpire di rimessa. I nerazzurri non possono rallentare, sull’onda del successo contro la Juve. Gara che non sarà facile.

Fiorentina – Crotone
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Crotone Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Sabato 23 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Piccinini
  • Le quote sull’1X2 1: 1.65 X: 3.80 2: 5.25

Quale sarà il vero Crotone? Quello che fa fatica con quasi tutti in Serie A, oppure quello che strappa un pari alla Juventus e asfalta il Benevento? Toccherà alla Fiorentina di Prandelli (reduce peraltro dal cappotto patito a Napoli), scoprirlo, in una partita che conterà molto per il campionato di entrambe, visto che i tre punti renderebbero decisamente più tranquilla la classifica della Viola ma potrebbero anche significare, con un po’ di fortuna nei risultati delle rivali, l’abbandono dell’ultimo posto per i pitagorici. Novanta minuti sul filo del rasoio per entrambe, con i toscani che potrebbero portare almeno in panchina il nuovo arrivo Kokorin. I toscani non hanno problemi di formazione: Prandelli si affiderà al 3-5-2, con Milenkovic, Pezzella e Igor a protezione di Dragowski. Amrabat sarà il centrocampista centrale, affiancato da Castrovilli e Bonaventura, con Venuti e Biraghi esterni. Davanti, Vlahovic con Ribery. Stroppa sarà invece privo di Benali, Cigarini, Marrone e Molina e punterà su un modulo simile a quello del collega. In porta ci sarà Cordaz, con Djidji, Golemic e Magallan nei tre dietro. Il playmaker sarà Eduardo, con Zanellato e Vulic in aiuto e con Rispoli e Reca sulle fasce. Messias e Riviere saranno gli attaccanti. Quattro in tutto i precedenti in A tra le due squadre, con una vittoria viola e un pareggio nei due disputati in terra toscana.

Pronostico: Vlahovic Marcatore Sì (2.75). Fiducia media. Nonostante quanto pensino i bookmaker, non ci stupiremmo troppo se il Crotone uscisse da Firenze con almeno un punto. Crediamo che Vlahovic farà però faville contro la difesa dei pitagorici.

Juventus – Bologna
Il logo della Juventus Ultimi incontri SSSPS
Il logo del Bologna Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Allianz Stadium
  • Domenica 24 gennaio 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.40 X: 5.00 2: 7.00

Dopo la netta sconfitta nel match clou contro l’Inter (ma con in mezzo la Supercoppa Italiana vinta contro il Napoli), la Juventus deve dare chiari segnali di riscatto in campionato: la squadra di Pirlo è apparsa spaesata e mai combattiva, contro i nerazzurri. Proprio ciò che da anni invece i bianconeri ci avevano abituato a vedere, in termini di dominio della gara. Sulla strada della Vecchia Signora e dei suoi piani di ritorno alla vittoria ecco dunque il Bologna. Il divario tra le due è evidente, ma occhio al sornione Mihajlovic, capace di tornare alla vittoria dopo una vita sette giorni fa contro il tosto Verona e sempre abile nel disporre le sue squadre in modo rognoso, anche se contro la Juve da allenatore ha vinto una sola volta su 18. Vero anche che la Juve non può più permettersi di perdere altri punti dalle prime, e quindi si getterà in avanti ventre a terra. I bianconeri saranno privi degli acciaccati/positivi al covid-19 Alex Sandro, De Ligt, Demiral, Dybala e Rafia, ma anche Chiesa non è al massimo: Pirlo riproporrà la stessa difesa vista contro l’Inter, con il cambio importante di Dragusin per Chiellini di fianco a Danilo e Bonucci a protezione di Szczesny. Bentancur sarà nuovamente il perno in mezzo al campo, con Arthur e Rabiot come scudieri e con il rientrante Cuadrado e Chiesa (o Bernardeschi) sulle fasce. Davanti, Ronaldo con Morata. Tra i felsinei, fuori Medel e Santander, Ravaglia e Mbaye: Mihajlovic opterà per il classico 4-2-3-1 formato da Skorupski in porta e da De Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Dijks in difesa. Le dighe di centrocampo saranno Schouten e Svanberg, con Palacio in attacco, coadiuvato dai trequartisti Orsolini, Soriano e Sansone. Cinque successi juventini nelle ultime cinque sfide dirette giocate all’Allianz Stadium, terreno dove il Bologna non vince da dieci anni esatti.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (2.00). Fiducia alta. La Juventus sembra aver prontamente riassorbito il ko con l’Inter, e nonostante i molti assenti non può sbagliare il match contro un Bologna che non sembra in grado di poter ostacolare troppo la Vecchia Signora.

Verona – Napoli
Il logo del Verona Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Napoli Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Domenica 24 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 5.00 X: 3.70 2: 1.70

Risultati opposti, per Verona e Napoli, nel turno precedente di questa Serie A 2020/21: i gialloblu hanno infatti ceduto di misura al Bologna, evidenziando una volta di più la difficoltà realizzativa e l’appannamento mentale che mister Juric già da qualche tempo sta facendo notare in società; il Napoli è stato invece protagonista di un fragoroso 6-0 alla Fiorentina che ha mostrato, e non è una novità, come i partenopei siano una delle squadre che quest’anno punta al bersaglio grosso, anche se la sconfitta in Supercoppa contro la Juventus ha un po’ smorzato gli entusiasmi. Decisivo per entrambe, dunque, cercare di ottenere i tre punti per continuare a stare nella parte che conta della graduatoria. In attesa di eventuali rinforzi di mercato, gli scaligeri saranno privi di Benassi, Ceccherini, Favilli, Tameze, Veloso e Vieira. Il 3-4-2-1 del tecnico croato vedrà in campo Silvestri, con Dawidowicz, Gunter e Magnani in difesa. Ilic e Barak agiranno sulla mediana, con Faraoni e Dimarco sulle fasce. Davanti, conferma per Kalinic, con Lazovic e Zaccagni sulla trequarti. Napoli: Gattuso sarà privo di Ruiz e Malcuit, con Osimhen ancora in dubbio e forse pronto per la panchina. Ringhio si affiderà al 4-2-3-1 composto da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Rui davanti a Ospina, con Demme e Bakayoko a centrocampo e Lozano, Zielinski e Insigne a innescare Petagna. Verona è un campo amico, per il Napoli, che ci ha vinto quattro volte nelle ultime cinque uscite contro gli scaligeri, sorridenti solo in una occasione.

Pronostico: 2 + Over 2.5 (2.55). Fiducia medio-alta. Il Napoli deve dimenticare subito la sconfitta nella Supercoppa Italiana, il Verona è tosto ma stanco e infarcito di assenze. Sarà gara dura, ma crediamo che i partenopei potranno riuscire a spuntarla.

Genoa – Cagliari
Il logo del Genoa Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Domenica 24 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.20 X: 3.40 2: 3.25

La cura Ballardini funziona, se è vero che dal suo arrivo in panchina, il Genoa ha perso una sola volta e sette giorni fa è riuscito a bloccare sullo 0-0 una macchina da rete come l’Atalanta. Dall’altra parte, invece, Di Francesco è sulla graticola, e se è innegabile che la sconfitta contro il Milan, anche per come è maturata, non possa fare troppo testo, lo è anche che quello di lunedì sera è il quinto ko di fila per i sardi, che si vedono adesso quartultimi in classifica a 14 punti, una lunghezza in meno proprio dei rivali di giornata. Saranno novanta minuti ad altissima tensione, quindi, con la paura di perdere che potrebbe giocare brutti scherzi a entrambe ma con i liguri leggermente messi meglio dal punto di vista psicologico. E con i numeri dalla loro parte: nelle ultime cinque sfide dirette disputate a Marassi hanno vinto quattro volte e pareggiato una, mentre i casteddani non vincono dal 2014. Per l’occasione, Ballardini farà a meno degli infortunati Biraschi, Cassata, Pellegrini, Scamacca e Zapata. Nel 3-5-2 rossoblu vedremo Perin tra i pali, con Masiello, l’ormai abituato al ruolo Radovanovic e Criscito in difesa. A centrocampo, largo a Badelj in mezzo, affiancato da Zajc a sinistra e da Strootman, all’esordio, a destra. Zappacosta e Czyborra agiranno sulle fasce, mentre in avanti ci saranno Shomudorov e Destro. Nel Cagliari, out Carboni, Faragò, Luvumbo e Rog. Di Francesco si gioca tantissimo e sceglierà Cragno tra i pali, con Zappa, Godin, Ceppitelli e Lykogiannis in difesa. Nandez, Marin e Duncan, appena arrivato da Firenze, saranno i centrocampisti, con Nainggolan e Joao Pedro sulla trequarti alle spalle di Simeone.

Pronostico: Over 2.5 (1.80). Fiducia media. Sarà una partita molto tattica e chiusa, vista la posta in palio. Eppure, un pareggio non sarebbe granché per nessuna delle due. Toccherà cercare di creare gioco e fare gol, e per questo puntiamo sugli attacchi.

Lazio – Sassuolo
Il logo della Lazio Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 24 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Giua
  • Le quote sull’1X2 1: 1.70 X: 3.90 2: 4.75

Sull’onda dell’entusiasmo dopo il 3-0 alla Roma nel derby (terzo successo consecutivo di fila in campionato), la Lazio prova l’assalto alle prime cinque posizioni in classifica e se la vede con un Sassuolo distante solo un punto (gli emiliani sono ottavi a quota 30), ma reduce da un non troppo esaltante pareggio con il Parma e soprattutto in evidente fase di recessione, vuoi per fisiologici cali di condizione vuoi perché l’assenza di capitan Berardi si è fatta sentire parecchio. Si prevede comunque una partita divertente, tra due compagini votate entrambe alla costruzione più che all’interdizione, e sempre molto equilibrata, come testimonia il 2-2 negli ultimi cinque scontri diretti disputati all’Olimpico. Tegola-Luis Alberto, per Simone Inzaghi, che sarà privo del geniale assistman, oltre che di Cataldi, Felipe e Proto. Ne prenderà il posto Parolo, che affiancherà Leiva e Milinkovic Savic a centrocampo, con Lazzari e Marusic esterni alti. Nessun cambio davanti, con Caicedo di fianco a Immobile, mentre dietro sarà Patric a comporre il reparto con Acerbi e Radu a protezione di Reina. Nel Sassuolo, ancora forfait per Berardi, così come per Boga, Bourabia, Locatelli e Romagna, oltre allo squalificato Chiriches. Centrocampo da inventare per De Zerbi, che non rinuncerà comunque al 4-2-3-1: vedremo Consigli tra i pali, con Toljan, Marlon, Ferrari e Kyriakopoulos in difesa. Magnanelli e Obiang avranno il compito di cucire tra centrocampo e attacco, dove Caputo sarà assistito da Defrel, Djuricic e Traore.

Pronostico: 1 + Handicap -1 (2.65). Fiducia media. Vediamo un Sassuolo in flessione, ultimamente, mentre la Lazio, reduce anche dal successo in Coppa Italia, ha il morale alle stelle. Crediamo che la banda di Simone Inzaghi ce la farà anche senza Luis Alberto. 

Parma – Sampdoria
Il logo del Parma Ultimi incontri VSPPS
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 24 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 3.00 X: 3.25 2: 2.40

Piange ancora parecchio, la classifica del Parma. Nonostante il primo punto della nuova era D’Aversa racimolato sette giorni fa contro il Sassuolo, i ducali sono ancora penultimi in classifica a quota 13 punti e con il peggiore attacco della Serie A 2020/21 (solo 14 gol all’attivo). La Sampdoria, invece, dopo la bella vittoria in rimonta contro l’Udinese di domenica, si ritrova placida al decimo posto, nonostante una certa altalena di risultati, e con il nuovo innesto Torregrossa subito in gol e decisivo. Saranno dunque soprattutto i padroni di casa, a dover lottare con il coltello tra i denti, mentre la banda-Ranieri sogna di trovare tre punti che potrebbero proiettare i blucerchiati a ridosso della bagarre per l’Europa. Infermeria strapiena per gli emiliani, che devono rinunciare a Balogh, Alves, Gagliolo, Karamoh, Laurini, Osorio, Valenti e Nicolussi Caviglia. Non molte scelte possibili per il mister, dunque, che schiererà Busi, Dierckx (positivo domenica) e Pezzella davanti a Sepe, con Brugman playmaker affiancato da Cyprien e Sohm, con Kucka e Kurtic sulle ali. Davanti, Gervinho con Inglese. Nella Samp, indisponibili Ferrari e Gabbiadini. Ranieri si affiderà al suo classico 4-4-2, con Audero in porta e Bereszynski, Yoshida, Colley e Augello in difesa. Thorsby e Ekdal agiranno nella zona centrale del campo, con Candreva a destra e Jankto a sinistra. Davanti, Keita e Quagliarella, con Torregrossa e Damsgaard pronti a subentrare. Perfetto equilibrio nelle ultime cinque sfide dirette disputate al Tardini, con due vittorie per parte.

Pronostico: 2 (2.40). Fiducia medio-alta. Il Parma è in piena emergenza e ha tutta la pressione addosso, la Sampdoria è tranquillissima e può giocare in scioltezza, con il lusso di poter ruotare gli uomini in attacco. Per i ducali la vediamo davvero dura.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Milan – Atalanta Ibrahimovic Marcatore Sì 2.15 2.15
Roma – Spezia X2 Primo Tempo 1.87 4.02
Udinese – Inter Over 2.5 1.72 6.91
Juventus – Bologna 1 + Handicap -1 2.00 13.83
Verona – Napoli 2 + Over 2.5 2.55 35.26
Lazio – Sassuolo 1 + Handicap -1 2.65 93.45

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 93.00: con 10 euro la vincita potenziale supera i 930 euro.

Si chiude il girone d’andata con tante sfide interessanti: puntaci su con le quote di bwin!

Il bookmaker per la diciannovesima giornata di campionato

La Serie A 2020/21 conclude il suo girone d’andata e noi scegliamo le quote di uno dei bookmaker più popolari nel nostro Paese per tentarne i pronostici. Stiamo parlando di bwin, marchio celeberrimo da anni per le sue sponsorizzazioni di squadre di calcio (dal Bayern Monaco al Real Madrid, passando per Milan e Inter) ma soprattutto apprezzato dagli scommettitori in virtù della sua competenza e affidabilità in particolare per le scommesse live, vero asso nella manica del bookie grazie a payout competitivi, tanti mercati e un servizio streaming impeccabile. Molto bene anche le giocate tradizionali, però, che si giovano anche di un cospicuo carnet di promozioni periodiche e di un interessante bonus di benvenuto che può arrivare fino a 210€.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, uno stadio e la scritta Consigli scommesse 19° giornata

Articoli correlati