Pronostici Serie A 2020/21: Inter – Milan: Ibra contro Lukaku!

Dopo la pausa per le Nazionali, torna la Serie A 2020/21 con la quarta giornata. Che partite! Su tutte il derby Inter – Milan, domani, ma prima c’è Napoli – Atalanta. Trasferta facile per la Juventus a Crotone, mentre la Lazio è attesa all’esame-Sampdoria. Sassuolo a Bologna per continuare a volare, Torino – Cagliari sfida delicata.

Il big match della giornata: Inter – Milan

Derby della Madonnina che arriva molto presto come nella scorsa stagione, e con le squadre che hanno avuto pochissimo tempo per prepararlo, visto che i giocatori impegnati con le rispettive Nazionali sono rientrati solo giovedì alla base. Indubbiamente Inter – Milan, il big match della quarta giornata della Serie A 2020/21: per le ambizioni delle due squadre (l’Inter vuole lo scudetto, il Milan disturbare le prime della classe) e per la partenza sprint dei rossoneri, primi a punteggio pieno e con 7 gol fatti e nessuno subito (la difesa interista, invece, caposaldo dei dogmi contiani, fa fino a oggi un po’ acqua: già sei le reti incassate, a fronte comunque di 10 realizzate). Sarà il capitolo numero 173 di una sfida iniziata nel 1929 e che vede i nerazzurri avanti per 66 successi a 51, nonché un derby inevitabilmente strano, vista la quasi totale assenza di pubblico. Con l’Inter come squadra di casa, gli ultimi 5 derby hanno visto 4 successi interni e un pari: il Milan non vince dal 2010. Sul match pesa ovviamente il covid-19: il coronavirus ha colpito entrambe, ma Ibrahimovic è tornato disponibile, mentre nell’Inter sono ancora numerosi gli appiedati dal tampone positivo. Proprio lo svedese, insieme a Lukaku, sarà il grande protagonista della partita. Entrambe avranno le coppe, la prossima settimana, ma certamente non si risparmieranno e schiereranno l’undici migliore, compatibilmente alle assenze.

Inter – Milan
Il logo dell'Inter Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Milan Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 17 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 2.25 X: 3.45 2: 3.05

Tra rientri dalle Nazionali e giocatori positivi al corona virus, Antonio Conte avrà solo la giornata di oggi, per preparare un match tanto importante per tifosi e campionato con gli effettivi disponibili. Le prime giornate di campionato hanno mostrato una Inter a tratti bella e spettacolare, ma con inattese amnesie difensive, costate già qualche punto (leggasi il pari con la Lazio prima della sosta, con Perisic che si dimentica di Milinkovic-Savic sul gol del pari). Lo stesso mister salentino ha detto di voler puntare un po’ di più che in passato sull’estetica e la costruzione del gioco, ma registrare il reparto arretrato sembra comunque prioritario, soprattutto per non subire domani i colpi di un Diavolo dal chiaro impianto di gioco. Tra i nerazzurri, positivi al tampone e indisponibili Nainggolan, Skriniar, Gagliardini, Young e il secondo portiere Radu, con Bastoni che tenta il recupero almeno per la panchina e che si aggiunge allo squalificato Sensi e a un Sanchez tornato acciaccato dalle partite con il Cile. Vedremo inevitabilmente D’Ambrosio, De Vrij e Kolarov davanti a Handanovic, con Hakimi e Perisic esterni e Vidal e Brozovic (“talismano” nei derby) in mezzo. Barella favorito su Eriksen come trequartista alle spalle di Lukaku e Lautaro. Panchina cortissima, con Darmian, Eriksen e Pinamonti che vedranno facilmente il campo per uno spezzone di gara nel secondo tempo.

Vivi le emozioni del derby della Madonnina: punta su Inter – Milan con il welcome bonus di 888sport!

La prima buona notizia per il Milan è che Ibrahimovic ha terminato la quarantena dopo essere risultato positivo al test del coronavirus e potrà dunque essere regolarmente in campo sabato alle 18.00. Il covid-19 ha toccato anche Milanello, ma in misura minore: solo Duarte e Gabbia saranno indisponibili e si aggiungeranno agli assenti Musacchio, Conti e Rebic (inutile il tentativo di recupero in extremis per il croato). Pioli festeggia un inizio di campionato impeccabile e con una difesa blindata, anche se il derby sarà la prima vera prova difficile per il Diavolo, un derby che l’anno scorso, nonostante la sconfitta, ha probabilmente segnato il punto di svolta per il mister e i ragazzi, che da lì in poi hanno disputato un girone di ritorno super. Il morale è a mille e una vittoria, che manca da tempo nella stracittadina, potrebbe addirittura proiettare il Milan in posizioni di classifica insperate a inizio anno. Formazione: a protezione di Donnarumma ci saranno Calabria, Kjaer, Romagnoli (al rientro) e Hernandez. In mediana Kessie con Bennacer (e non Tonali, per cui è comunque facile prevedere un ingresso nella ripresa); alle spalle di Ibra, i trequartisti saranno Saelemaekers, Calhanoglu e Castillejo, che sembra aver vinto, almeno in partenza, il ballottaggio con Diaz. Solo panchina per Leao, pronto comunque a dare il suo contributo a gara in corso.

Pronostico: Over 3.5 (2.80). Fiducia medio-alta. Il Milan ha la difesa blindata, l’Inter molto meno, quest’anno. Le squadre sono rimaneggiate, ma Lukaku, Ibrahimovic, Calhanoglu, Vidal e compagnia giocheranno a mille. Ci aspettiamo molte emozioni. 

Le altre partite della giornata

Il derby di Milano monopolizzerà inevitabilmente le attenzioni degli appassionati, ma non è certo l’unica sfida di rilievo della quarta giornata della Serie A 2020/21, che vivrà le sue sfide nevralgiche in particolare nel turno del sabato. Alle 15.00, infatti, si partirà con un Napoli – Atalanta da leccarsi i baffi, tra due delle formazioni più in palla di questo avvio di stagione e con i Gattuso-boys che vogliono dimenticare lo 0-3 a tavolino contro la Juventus. Alle 18.00, in contemporanea con Inter – Milan ci sarà anche Sampdoria – Lazio, prova importante per le ambizioni della banda-Inzaghi, mentre dopo cena una Juve già conscia dei risultati delle rivali non dovrebbe avere troppi problemi con il Crotone anche se priva di CR7. Match dell’ora di pranzo della domenica sarà il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo, con i neroverdi che vogliono dare continuità ai loro risultati, mentre di pomeriggio assisteremo a Spezia – Fiorentina e a un Torino – Cagliari già da non sbagliare per entrambe. Udinese – Parma è allo stesso modo match delicato per i friulani; la Roma cerca punti in casa contro un Benevento che non è mai da sottovalutare. Chiusura di turno lunedì sera, con un Verona – Genoa in cui entrambe le squadre vogliono tornare ad assaporare i tre punti.

Napoli – Atalanta
Il logo del Napoli Ultimi incontri VSSPP
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: San Paolo
  • Sabato 17 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Di Bello
  • Le quote sull’1X2 1: 2.50 X: 3.75 2: 2.55

Una partita che gli amanti del bel calcio non possono davvero lasciarsi scappare, quella tra Napoli e Atalanta: le due squadre sono partite a cannone nella nuova stagione, vincendole tutte (anche se i campani hanno perso a tavolino contro la Juventus, prima della sosta, venendo anche penalizzata di un punto). La squadra di Gattuso ha segnato 8 gol senza subirne, mentre la Dea è la solita macchina da reti (13, contro 5 subiti) e sembra continuare a crescere di partita in partita. Il match è dunque una sfida da altissima classifica, tra due squadre che quest’anno potrebbero persino puntare al bersaglio grosso. I partenopei dovranno far fronte a tre assenze di rilievo: Zielinski e Elmas sono appiedati dal covid-19, mentre Insigne è acciaccato. In campo vedremo dunque Ospina tra i pali, con Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Hysaj in difesa. Centrocampo di lotta e governo formato da Ruiz e Bakayoko, all’esordio in azzurro, con Gattuso che sceglie i tre trequartisti (Politano, Mertens, Lozano), alle spalle di Osimhen. Anche nell’Atalanta c’è qualche problema di infermeria: daranno forfait Gollini, Piccini e Caldara: in compenso tornano, almeno per la panchina, Ilicic e Miranchuk. Gasperini può contare su una rosa versatile: a protezione di Sportiello ci saranno Toloi, Palomino e Djimsiti, con Hateboer e Gosens sulle fasce e De Roon e Freuler in mezzo. Gomez sarà il solito tuttocampista: con lui Malinovskyi o Pasalic alle spalle di Zapata. Grande equilibrio nelle ultime cinque al San Paolo, con due successi per parte.

Pronostico: Napoli vince almeno un tempo Sì (1.67). Fiducia alta. Secondo noi, Napoli – Atalanta sarà match da ribaltoni e non per i deboli di cuore. I partenopei devono fare la gara e Mertens e soci cercheranno di partire forte soprattutto nei primi 45 minuti.

Sampdoria – Lazio
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Lazio Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 17 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 3.25 X: 3.50 2: 2.12

Ranieri e la sua Sampdoria hanno trovato prima della sosta la prima vittoria della stagione contro la Fiorentina, e si presentano quindi alla difficile gara contro la Lazio con il giusto spirito. La partenza degli aquilotti è stata invece un po’ con il freno a mano tirato (una vittoria, un pari e una sconfitta), ed è il momento di tornare alla vittoria, sfruttando gli impegni tosti delle rivali, per lanciarsi nel ruolo di anti-Juve, anche se le tante assenze preoccupano Inzaghi. I blucerchiati però non ne vorranno sapere, e potranno affrontare il match con tutti i titolari (il solo Gabbiadini darà forfait). I liguri si presenteranno con il classico 4-4-2 prediletto da Ranieri e formato da Bereszynski, Colley, Tonelli e Augello davanti a Audero, con Candreva, Thorsby, Ekdal e Jankto in mediana e con Quagliarella e Keita (all’esordio e preferito a Ramirez) in attacco. La Lazio sarà priva del suo pezzo più pregiato, Immobile (squalificato dopo il rosso con l’Inter), oltre che di Luiz Felipe, Marusic, Bastos e Lazzari, cui nelle ultime ore si è aggiunto Caicedo. Inzaghi sceglierà dunque Patric, Parolo (retrocesso in difesa, un po’ alla Desailly, per i nostri lettori più maturi) e Acerbi davanti a Strakosha, con Anderson e Fares esterni. Milinkovic-Savic, Luis Alberto e Leiva avranno le chiavi del centrocampo, con Muriqi, molto atteso in questo suo esordio, e Correa di punta. Genova è terra di conquista per la Lazio, che ha vinto 4 degli ultimi cinque scontri diretti a Marassi (la Samp non vince dal 2016).

Pronostico: 1X (1.73). Fiducia media. La Samp è in fiducia dopo il successo con il Parma, mentre la Lazio ha assenze pesanti e il pensiero al debutto in Champions di settimana prossima. Mister Ranieri sente anche profumo di derby: puntiamo sulla sorpresa.

Crotone – Juventus
Il logo del Crotone Ultimi incontri PPVSS
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Ezio Scida
  • Sabato 17 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Fourneau
  • Le quote sull’1X2 1: 7.50 X: 4.40 2: 1.41

Dopo il pasticciaccio di Napoli – Juventus, i bianconeri ripartono da Crotone e da una sfida non certo impossibile contro una squadra che sta pagando duramente l’impatto con la massima serie: i pitagorici hanno incassato già 10 gol e sono ancora al palo a quota zero. Non ci si può certo aspettare che i ragazzi di Stroppa facciano il miracolo con i campioni d’Italia, ma di sicuro i rossoblu devono far vedere qualcosa in più almeno a livello di cattiveria agonistica: chissà che la sosta non abbia giovato ai calabresi per registrare un po’ il motore. Tra i locali, le assenze di peso si chiamano Benali, Zanellato e Djidji, con Riviere recuperato per la panchina. Stroppa sceglierà comunque il 3-5-2, con Magallan, Marrone e Golemic a protezione di Cordaz. Centrocampo formato da Messias, Cigarini e Petriccione, con Molina e Reca esterni. Davanti, Simy e l’ultimo arrivato Siligardi. Nella Juve, oltre ai lungodegenti De Ligt e Alex Sandro mancheranno soprattutto Cristiano Ronaldo e McKennie, positivi al coronavirus, e Ramsey acciaccato. Pirlo non potrà quindi optare troppo per il turn-over in vista della Champions League. Davanti a Szczesny vedremo Danilo, Bonucci e Chiellini (ma occhio a Demiral). A centrocampo, Arthur con Bentancur in mezzo, Cuadrado e Frabotta a completare il reparto. Davanti, terzetto inedito con Chiesa all’esordio insieme a Morata e Kulusevski. Tre vittorie bianconere e un pareggio negli unici 4 precedenti in assoluto tra le due squadre.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (2.16). Fiducia alta. Certo, la Juventus sarà priva del totem CR7, ma un attacco con Chiesa, Morata e Kulusevski sarebbe gradito da chiunque. Il Crotone sta pagando l’impatto con la A: difficile il miracolo dei pitagorici.

Bologna – Sassuolo
Il logo del Bologna Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Domenica 18 ottobre 2020 ore 12:30
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.80 X: 3.60 2: 2.35

Davvero un bell’avvio di campionato, per il Sassuolo, secondo in classifica con 7 punti, due vittorie e un pareggio e soprattutto un gioco arioso e maturo che sempre più pone i ragazzi di De Zerbi come positiva realtà del nostro calcio. Il Bologna sta invece un po’ arrancando, e prima della sosta è arrivata una sconfitta con il Benevento che ha messo malumore nel morale dei felsinei. Mihajlovic riavrà comunque Barrow, pronto a prendersi il ruolo di punta centrale, davanti ai tre trequartisti Orsolini, Soriano e Sansone (favorito su Palacio). Out (e a lungo) Dijks, Medel, Poli e Skov Olsen, il tecnico sceglierà De Silvestri, Danilo, Tomiyasu e Hickey per la difesa a 4 davanti a Skorupski, con Svanberg e Schouten in mediana. Nel Sassuolo, invece, i tanti indisponibili (Boga, Chiriches, Romagna, Marlon, Magnanelli e Rogerio, cui si aggiunge Toljan, positivo al covid-19) non stanno per ora impattando troppo sulla resa della squadra. I neroverdi si schiereranno con uno speculare 4-2-3-1 formato da Muldur, Peluso, Ferrari e Kyriakopulos a protezione di Consigli; le dighe di centrocampo saranno Obiang e Locatelli, mentre alle spalle di Caputo agiranno Berardi, Djuricic e Defrel. Assouto equilibrio nelle sei sfide giocate al Dall’Ara dai due club, con due vittorie a testa.

Pronostico: Over 3.5 (2.33). Fiducia medio-alta. Posto che, secondo noi, queste per il Sassuolo sono le classiche gare-trappola, contro mister sornioni come Mihajlovic, le reti segnate e incassate dai club fanno pensare a un derby emiliano all’insegna del gol.

Spezia – Fiorentina
Il logo dello Spezia Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Dino Manuzzi
  • Domenica 18 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: Manganiello
  • Le quote sull’1X2 1: 5.60 X: 4.00 2: 1.57

Si era un po’ illusa dopo la vittoria all’esordio, la Fiorentina, ma poi ecco le sconfitte contro Inter e Samp e, soprattutto, l’addio di Chiesa a ridimensionare il progetto della squadra di Iachini. Che contro lo Spezia è dunque attesa soprattutto a una prova di orgoglio, visto che il tasso tecnico è comunque da squadra da lato sinistro della classifica. Dal canto suo, lo Spezia, al momento a pari punti con i Viola, sta godendosi la sua prima stagione in A con un ruolino di marcia tutto sommato dignitoso, anche se l’assenza di bomber Galabinov fino a metà novembre non potrà non farsi sentire. Italiano, che deve rinunciare anche a Ismajili, Mattiello, Mastinu, Zoet, Ramos e Marchizza, opterà per un 4-3-3 con Rafael tra i pali e Ferrer, Chabot, Erlis e Dell’Orco in difesa. A centrocampo agiranno Bartolomei, Ricci e Mora, con Verde, Piccoli e Gyasi di punta, anche se Farias e Agudelo scalpitano. Pulgar out per i toscani, tra i quali potrebbe esordire solo a gara in corso l’ultimo arrivato Callejon (in ballottaggio sulla fascia destra con Lirola). A centrocampo ci saranno poi Bonaventura, Amrabat, Castrovilli e Biraghi mentre davanti a Dragowski presidieranno Milenkovic, Pezzella e Caceres. Davanti, Ribery e Kouame. Prima volta in assoluto in A per le due squadre.

Pronostico: 1X (2.38). Fiducia media. La Fiorentina saprà ammortizzare subito l’addio di Chiesa? E lo Spezia l’assenza di bomber Galabinov? Partita di difficile interpretazione, ma i liguri giocano a mente più serena e potrebbero almeno strappare un punto.

Torino – Cagliari
Il logo del Torino Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Domenica 18 ottobre 2020 ore 15:00
  • Arbitro: La Penna
  • Le quote sull’1X2 1: 2.16 X: 3.40 2: 3.25

Sarà una sfida senz’altro interessante, ma tra due squadre con il morale non proprio a mille, quella tra Torino e Cagliari. I granata sono ancora al palo (seppure con due soli incontri giocati: il match con il Genoa è stato rinviato), mentre i sardi hanno solo un punto, e nonostante il calendario abbia imposto loro Lazio e Atalanta non hanno ancora mostrato di aver appreso le idee calcistiche di mister Di Francesco. Partita decisamente da non ciccare per entrambe, dunque, per non rischiare di complicare ulteriormente la classifica. Giampaolo dovrà fare a meno di Baselli, e nel suo 4-3-1-2 vedremo Vojvoda, Nkoulou, Bremer e Rodriguez in difesa davanti a Sirigu, con Meite, Rincon e Linetty in mezzo. Verdi sarà il trequartista alle spalle di Belotti e Bonazzoli, favorito su Zaza. Nel Cagliari, indisponibili Pereiro e Pinna, e Di Francesco sembra intenzionato, rispetto al ko con l’Atalanta, a passare al 4-2-3-1: Zappa, Walukiewicz, Godin (già titolarissimo) e Lykogiannis difenderanno la porta di Cragno, mentre Marin e Rog avranno il pallino a centrocampo. Nandez, Joao Pedro e Sottil saranno i tre trequartisti alle spalle di Simeone. Due successi granata e tre pari nelle ultime cinque a Torino, campo dove i casteddani non vincono dal 2012.

Pronostico: Cartellini Over 5.5 (1.85). Fiducia media. Sarà una partita tosta, con entrambi i club sotto pressione per una classifica non proprio rosea e con la necessità di fare punti. La Penna ha il cartellino facile e non ci stupirebbe vedere un alto numero di gialli.

Udinese – Parma
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Parma Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Dacia Arena
  • Domenica 18 ottobre 2020 ore 18:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

Ha trovato, un po’ a sorpresa, contro il Verona prima della pausa i primi tre punti stagionali, il Parma di Liverani, che può così rifiatare dopo un avvio negativo. L’Udinese, dal canto suo, è ancora a quota zero, e soprattutto non è ancora riuscita a segnare nemmeno una rete. Difficile aspettarsi grande spettacolo, dunque, da questo match, anche se soprattutto in avanti i friulani sono chiamati a darsi una scossa. Partita che è facile immaginarsi bloccata dalla paura, dunque: Gotti dovrà fare a meno di Mandragora, Larsen, Nuytinck, Jajalo, Walace e soprattutto del portierone Musso, rimpiazzato da Nicolas, favorito su Scuffet. In difesa vedremo Becao, De Maio e Samir, con Molina e Ouwejan esterni alti e De Paul, Arslan e Coulibaly in mezzo. Davanti, Lasagna con Okaka. Tra i ducali, out Scozzarella, ma ci sono quattro positivi al covid-19 i cui nomi non sono stati comunicati. Per questo, molti bookie a oggi non quotano il match. Liverani dà fiducia al suo 4-3-1-2 ma si prevedono diverse facce nuove: dietro, Laurini, Osorio, Alves e Pezzella a protezione di Sepe. A centrocampo ecco Kucka, arretrato sulla fascia, Grassi e Kurtic. Il nuovo acquisto Cyprien sarà il trequartista alle spalle di Gervinho e Karamoh, con Inglese pronto a subentrare. Grande equilibrio nelle sfide alla Dacia Arena, con due successi per parte nelle ultime cinque.

Pronostico: Il Parma non ha ritenuto opportuno comunicare i nomi dei quattro giocatori risultati positivi al tampone del covid-19. Pertanto, molti bookmaker, compreso 888sport, al momento hanno preferito non proporre quote su questo incontro.

Roma – Benevento
Il logo della Roma Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Benevento Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Olimpico
  • Domenica 18 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Ayroldi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.30 X: 5.30 2: 9.00

Tragicomica sconfitta a tavolino col Verona all’esordio, pari con la Juve e poi risicata vittoria con l’Udiense: la Roma edizione 2020/21 è ancora da capire e scoprire, ma di sicuro muove la classifica e può contare su un Veretout in veste di trascinatore, aspettando i gol di Dzeko, e su un Pedro già decisivo. Il Benevento, invece, con due vittorie e una sconfitta, è davvero una bella sorpresa e conferma le buone impressioni che la squadra di Pippo Inzaghi lasciava presagire alla vigilia. La sfida dell’Olimpico sembra quindi promettere bene, a livello di qualità del match. Fonseca dovrà rinunciare, oltre che a Zaniolo, a Karsdorp, Pastore e Diawara, positivo al coronavirus. In difesa, davanti a Mirante, riprenderà il suo posto da centrale Smalling, arrivato proprio in chiusura di mercato e affiancato da Mancini e Ibanez. A centrocampo, Pellegrini e Veretout in mezzo, con Spinazzola e Santon esterni. Dzeko punto di riferimento in attacco, coadiuvato da Pedro e Mkhitaryan. Nel Benevento, gli assenti saranno Viola, Tello, Barba e Moncini. Inzaghi sceglie il consueto “albero di Natale” e proporrà Maggio, Glik, Caldirola e Letizia davanti a Montipò, con gli esperti Ionita e Schiattarella a formare con Dabo il centrocampo. Davanti, il momento di Iago Falque, trequartista con Caprari alle spalle di Lapadula. Due soli i precedenti in A tra le due squadre, con due successi romanisti.

Pronostico: Over 3.5 (2.35). Fiducia alta. Due squadre che si possono affrontare a viso aperto e due allenatori che puntano sempre a spingere. Dzeko prima o poi si sbloccherà, e Iago Falque è uno dal gol facile. Ci aspettiamo un match divertente e con tanti gol. 

Verona – Genoa
Il logo del Verona Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Genoa Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Marcantonio Bentegodi
  • Lunedì 19 ottobre 2020 ore 20:45
  • Arbitro: Rapuano
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

Dopo un ottimo avvio di campionato, il Verona è incappato prima della sosta in una abulica prestazione contro il Parma, costata ai ragazzi di Juric il primo ko stagionale. Stoppato dal coronavirus invece il Genoa, con ancora tanti elementi della rosa positivi ai tamponi (e per questo motivo molti bookie preferiscono al momento non quotare il match). Se per gli scaligeri dunque l’importante è soprattutto tornare a mettere punti in saccoccia, per Maran l’impresa sarà già riuscire a mettere in campo un undici con la giusta quadratura. In una gara tradizionalmente sempre molto equilibrata (due successi veneti e due pari nelle ultime cinque al Bentegodi), i padroni di casa dovranno fare a meno di parecchie pedine importanti, da Cetin a Benassi, passando per Veloso, Dawidowicz, Barak e Gunter (questi ultimi positivi al tampone). Davanti a Silvestri, dunque, saranno i nuovi arrivati Ceccherini e Magnani ad affiancare Empereur, con Faraoni e Lazovic esterni di centrocampo, mentre Tameze e Ilic saranno i responsabili della mediana. Zaccagni e Salcedo sono i trequartisti candidati a innescare Di Carmine, ma occhio all’esordio di Kalinic. Nel Genoa, la lista dei positivi al covid-19 è ancora lunghissima, anche se perlomeno tornano disponibili Perin e Radovanovic. Il Grifone punterà su Goldaniga, Zapata e Masiello a protezione di Perin. Ghiglione e Czyborra saranno gli esterni di fascia, con il giovane Rovella, Badelj e Parigini (in ballottaggio proprio con Radovanovic) a centrocampo. In avanti, Pandev e Shomurodov: l’uzbeko è in vantaggio su Destro.

Pronostico: Viste le numerose defezioni in entrambi i club dovute soprattutto alle positività al coronavirus, molti bookmaker, tra cui anche 888sport, hanno preferito, almeno al momento in cui va online questa pagina, non quotare questo incontro.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Inter – Milan Over 3.5 2.80 2.80
Napoli – Atalanta Napoli vince almeno un tempo Sì 1.67 4.67
Sampdoria – Lazio 1X 1.73 8.08
Crotone – Juventus 2 + Handicap -1 2.16 17.47
Torino – Cagliari Over 5.5 cartellini 1.85 32.32
Roma – Benevento Over 3.5 2.35 75.96

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 75.00: con 10 euro la vincita potenziale sfiora i 760 euro.

Incroci pericolosi nei quartieri alti della classifica: gioca sulla 4’ di Serie A con le quote di 888sport!

Il bookmaker per la quarta giornata di campionato

Per i pronostici della quarta giornata della Serie A 2020/21, ci siamo affidati a un operatore ormai noto agli appassionati italiani, 888sport. Presente sul nostro mercato dal 2016, questo bookie è caratterizzato da un solido bonus di benvenuto sul primo deposito che può raggiungere i 100€, ma anche da un buon carnet di promozioni periodiche e soprattutto da payout decisamente competitivi, specie per il calcio, sport per il quale il numero di mercati, inferiore al centinaio anche per i match più importanti, potrebbe essere maggiore. Di livello anche il resto del palinsesto, che comprende una ventina di sport, e la sezione live, purtroppo priva dello streaming. Migliorabile l’aspetto grafico della piattaforma, d’altra parte però ben implementata per chi scommette da applicazione mobile, disponibile per il download tanto su apparecchi Apple che su quelli Android.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, una porta di calcio e la scritta Consigli scommesse 4° giornata

Articoli correlati