Pronostici Serie A 2020/21: Inter – Juve, via al Derby d’Italia!

Quasi alla fine del girone d’andata, la Serie A 2020/21 si concede, con il diciottesimo turno, quello che Gianni Brera definì il Derby d’Italia: Inter – Juventus sarà la sfida all’OK Corral tra le due principali pretendenti allo scudetto. In programma anche il derby di Roma e un Milan impegnato a Cagliari. Atalanta contro il Genoa.

Il big match della giornata: Inter – Juventus

Se una giornata di campionato propone quello che Gianni Brera definì il Derby d’Italia, potrebbe quella gara non essere il match clou di quel turno della Serie A 2020/21? Certamente no, e infatti Inter – Juventus sarà la partita più importante della giornata. Non soltanto però per la storica rivalità tra le due squadre (sarà la sfida numero 175 in campionato, con un bilancio che vede i bianconeri avanti 84-46; nelle ultime cinque a San Siro, due successi juventini e uno interista, nel 2016, con in panchina il non troppo rimpianto De Boer), ma anche per la notevole importanza che la gara riveste in questa stagione. Intanto, si affrontano il primo attacco (Inter, 43 gol all’attivo) e la prima difesa (Juve, 16 gol subiti) del torneo, con i nerazzurri secondi all’inseguimento dei cugini rossoneri e i bianconeri quarti ma in chiara risalita. E poi la sfida tra Conte e Vidal e il loro passato, il primo Derby d’Italia da allenatore per Pirlo, il duello a distanza Ronaldo-Lukaku, i tantissimi campioni in campo e in panchina (in ordine sparso: Skriniar, Barella, Hakimi, Lautaro, Eriksen da una parte e Bonucci, Chiesa, Morata, Ramsey e Kulusevski dall’altra) e tre punti che valgono platino. Le squadre sono reduci da analoghi impegni in Coppa Italia, per entrambe terminati ai tempi supplementari rispettivamente contro Fiorentina e Genoa: il sovraccarico di fatica, nonostante l’ampio turnover sciorinato, sarà dunque pure da mettere in conto. Domenica sera vincerà chi ne avrà di più, nelle gambe e nella testa: l’Inter ci proverà, la Juve sa che la sfida sarà decisiva o quasi per le sorti del suo campionato.

Inter – Juventus
Il logo dell'Inter Ultimi incontri VVVVV
Il logo della Juventus Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Domenica 17 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Doveri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.37 X: 3.50 2: 2.90

Inutile nasconderlo: per i tifosi, indipendentemente dalla classifica, Inter – Juventus è una partita diversa dalle altre. Conte lo sa, nonostante i tentativi di understatement, e per lui la cosa vale doppio, visto il suo indissolubile legame al passato bianconero. Logico quindi che il tecnico salentino debba preparare la gara con tutte le attenzioni del caso, anche perché tre punti potrebbero voler dire, nel migliore dei casi, aggancio al Milan in vetta, o comunque tenerne il passo. Rispetto al sofferto successo in Coppa Italia con la Fiorentina, vedremo lo stesso modulo ma interpreti diversi nei ruoli chiave, senza peraltro grosse sorprese a livello di uomini impiegati. Assenti D’Ambrosio, Darmian, Pinamonti e Vecino, mentre Sensi, infortunatosi proprio nel riscaldamento della gara infrasettimanale, dovrebbe farcela a recuperare almeno per la panchina, vedremo la difesa titolare (Skriniar, De Vrij e Bastoni) a protezione di capitan Handanovic, con lo scatenato Hakimi a destra e Young a sinistra. In mezzo al campo, ritorna dal primo minuto Brozovic, affiancato da Barella e Vidal. Davanti, Lukaku e Lautaro Martinez non si discutono. Torna in panchina Eriksen, dopo l’esperimento da playmaker, che ha confermato che il danese deve invece giocare più avanzato.

Fascino ed emozioni a mille nel Derby d’Italia: punta su Inter – Juve con il welcome bonus di Betway!

Pirlo si prepara al suo primo Derby d’Italia da mister arrivando da due sofferte vittorie: in campionato contro il Sassuolo e in Coppa Italia contro il Genoa. Contro il Grifone sono arrivate buone risposte da Morata e Chiellini, ma sicuramente i bianconeri devono ritrovare la tradizionale capacità di ammazzare le partite e abbandonare la tendenza a farsi rimontare, anche perché questo campionato ha dimostrato che invece i nerazzurri con le remuntade si trovano abbastanza a loro agio. La Juventus dovrà fare a meno di Alex Sandro, Cuadrado e De Ligt, positivi al coronavirus, nonché dell’infortunato Dybala. Anche Chiesa e McKennie non saranno al meglio ma saranno comunque titolari dal primo minuto. Nel 3-5-2 speculare a quello nerazzurro vedremo Szczesny in porta, con Chiellini (in ballottaggio, ma favorito, con Demiral), Bonucci e Danilo in difesa; a centrocampo ci saranno Bentancur, McKennie (o Arthur, nel caso lo statunitense non dovesse farcela) e Ramsey in mezzo, con Chiesa (o Bernardeschi, ma occhio anche all’opzione Kulusevski dal primo minuto) e Frabotta esterni. Davanti, CR7 con Morata. Per i bianconeri, la vittoria sarebbe importantissima, mentre un pari non servirebbe forse a granché.

Pronostico: X2 + Gol (2.30). Fiducia medio-alta. La Juventus è quella che ha più da perdere, da questo match, e quindi giocherà a mille per tentare la rimonta in classifica. L’Inter dovrà stare attentissima alle amnesie difensive e alla dipendenza da Lukaku.

Le altre partite della giornata

Da stasera a lunedì: la Serie A 2020/21 celebra il suo diciottesimo turno con un weekend lungo che porterà poi direttamente agli ultimi ottavi di Coppa Italia e alla Supercoppa Italiana. Proprio per rispettare il calendario serratissimo, si partirà con il derby di Roma, che stasera ci dirà se la Roma è davvero una pretendente al titolo o se la Lazio può aspirare a tornare nella altissima classifica. Interessanti anche le partite di sabato: nel pomeriggio, Bologna – Verona oscilla tra salvezza e speranze europee, mentre Torino – Spezia è importantissima nella bagarre retrocessione, così come un Sampdoria – Udinese che soprattutto per i friulani è gara da non sbagliare. Domenica, pranzeremo con Napoli – Fiorentina, fondamentale per le aspirazioni di classifica partenopee. Nel pomeriggio, una sfida tra neopromosse (Crotone – Benevento) e un derby emiliano ad alta tensione (Sassuolo – Parma), mentre all’ora dell’aperitivo, l’Atalanta vuole confermare la sua striscia positiva contro il Genoa. La giornata si concluderà lunedì sera, con il Milan capolista impegnato nella non scontata trasferta di Cagliari.

Lazio – Roma
Il logo della Lazio Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Roma Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Olimpico
  • Venerdì 15 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Orsato
  • Le quote sull’1X2 1: 2.90 X: 3.50 2: 2.37

Venerdì di gala, con il derby capitolino numero 153: Lazio e Roma si sfidano nella stracittadina (54-38 per i giallorossi il bilancio; 2-1 sempre per la Lupa nelle ultime cinque in casa laziale) con molte altre motivazioni, oltre alla predominanza sulle sponde del Tevere. La squadra di Inzaghi, reduce dal successo contro il Parma domenica scorsa, è ancorata all’ottavo posto in classifica e ha bisogno di punti per risalire la china e tornare quanto meno in zona Europa League; i giallorossi, invece, dopo il 2-2 contro l’Inter di sette giorni fa, che ha mostrato la grinta del gruppo a fronte di un gioco invece non sempre fluido, vogliono continuare a stupire e quanto meno consolidare il terzo posto in graduatoria. I biancocelesti dovranno fare a meno di Cataldi, Correa (che andrà in panchina), Fares, Proto e Strakosha. Recupera, almeno come rincalzo, Lulic. Nel consueto 3-5-2 degli aquilotti troveremo Reina in porta, con Felipe, Acerbi e Radu in difesa. Consueto trio in mezzo formato da Luis Alberto, Leiva e Milinkovic Savic, e conferme anche per Lazzari e Marusic sulle fasce nonché per capitan Immobile e Caicedo davanti. Tra i romanisti, marcheranno visita Calafiori, Mirante, Santon e Zaniolo: Pedro torna disponibile, ma è improbabile vederlo in campo dall’inizio. Sul terreno di gioco scenderanno Pau Lopez, con Mancini, Smalling e Ibanez in difesa. A centrocampo, Veretout assistito da Cristante (o Villar), con Karsdorp e Spinazzola esterni. Alle spalle di uno spento Dzeko, ecco Pellegrini con Mkhitaryan.

Pronostico: Immobile Marcatore Sì (2.05). Fiducia alta. Non ci sbilanciamo nel pronosticare un vincitore: il derby è gara che sfugge a ogni logica, ma una certezza sarà la prestazione di Ciro Immobile. Come non puntare su un suo gol, magari su rigore?

Bologna – Verona
Il logo del Bologna Ultimi incontri SPSSV
Il logo del Verona Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Renato Dall’Ara
  • Sabato 16 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Mariani
  • Le quote sull’1X2 1: 2.40 X: 3.20 2: 3.10

Partita delicatissima, per il Bologna di Mihajlovic: i rossoblu hanno infatti perso con il Genoa sette giorni fa, e si trovano attualmente al tredicesimo posto, ma con cinque pareggi e un ko nelle ultime sei uscite, non esattamente un ruolino di marcia esaltante. Proprio per questo, la sfida è velenosissima per un Verona che invece continua a raggranellare punti grazie ad ottime prestazioni individuali dei singoli e a un impianto di gruppo solidissimo, che garantisce ai ragazzi di Juric la miglior difesa del torneo (insieme a Juventus e Napoli: 16 i gol al passivo), capace di supplire a un reparto offensivo non proprio strabordante (22 gol fatti, uno in meno proprio del Bologna). Sarà dunque una sfida molto tattica, che potrebbe essere decisa da una zampata del singolo, vista anche la situazione di classifica non tranquillissima dei felsinei. Mihajlovic sarà privo degli infortunati Mbaye, Medel, Ravaglia e Santander, ma festeggia il rientro in gruppo di De Silvestri e Sansone. In campo andrà Skorupski tra i pali (finalmente recuperato), con Tomiyasu, Paz, Danilo e Hickey (o Dijks) nei quattro di difesa. Schouten, con Dominguez (o Svanberg) presidierà la linea mediana, mentre davanti rientra Barrow dal primo minuto tra i trequartisti alle spalle di Palacio, con Orsolini e Soriano. Consueti problemi di infermeria tra gli scaligeri, con Benassi, Favilli, Lazovic, Veloso e Vieira ko. Anche Ceccherini è in forse ma stringerà i denti e ci sarà: degli undici dovrebbero far parte Silvestri tra i pali, con Ceccherini, Gunter e Magnani in difesa; confermatissimi Faraoni e Dimarco sugli esterni, con Tameze e Ilic in mezzo. Davanti conferma anche per Kalinic, assistito da Barak e Zaccagni. Perfetto equilibrio nelle ultime cinque al Dall’Ara, con due successi per parte.

Pronostico: Under 2.5 (1.90). Fiducia medio-alta. Due attacchi non proprio siderali, la miglior difesa del campionato (Hellas) e una partita da non sbagliare per gli emiliani: ci aspettiamo una gara sporca e cattiva, dove fioccheranno i gialli e i tatticismi.

Torino – Spezia
Il logo del Torino Ultimi incontri PPVSS
Il logo dello Spezia Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Sabato 16 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Fabbri
  • Le quote sull’1X2 1: 2.00 X: 3.30 2: 4.00

La sconfitta contro il Milan di sette giorni fa (peraltro poi bissata, seppure solo ai rigori, in Coppa Italia) e i concomitanti risultanti delle rivali hanno fatto precipitare di nuovo un Torino che pare comunque in timida crescita nella zona retrocessione, e ora i granata si ritrovano terzultimi. Contro uno Spezia giunto invece alla seconda vittoria consecutiva dopo aver battuto la Sampdoria nel derby regionale, capace di far salire i liguri fino alla quattordicesima piazza, sarà dunque l’ennesima gara ad alta tensione, per la banda-Giampaolo. Prova da non sbagliare contro una squadra sempre sbarazzina e propositiva, trascinata dallo scatenato Nzola, come quella guidata da Italiano. Il Toro dovrà fare a meno dello squalificato Rincon, ma anche degli acciaccati Bonazzoli e Vojvoda e di Meité, fresco acquisto del Milan: Giampaolo si affiderà al 3-5-2 formato da Sirigu in porta e da Lukic, Segre e Linetty a centrocampo, con Singo e Rodriguez sulle fasce. Davanti, Belotti con Verdi; difesa composta da Izzo, Lyanco e Bremer. Nello Spezia, l’infermeria va svuotandosi, ma il nuovo membro del club è proprio Nzola, colpito duro alla caviglia lunedì sera, insieme a Agudelo, Capradossi e Mattiello. Nel 4-3-3 di Italiano vedremo Provedel in porta, con Vignali, Terzi, Chabot e Marchizza a protezione; Estevez, Agoume e Pobega saranno i tre centrocampisti, con Gyasi, Piccoli (più di Galabinov) e Farias davanti. Recuperati (tamponi negativi) anche Ricci, Bastoni e Acampora. Primo confronto in assoluto tra le due squadre in Serie A.

Pronostico: Gol (1.66). Fiducia medio-alta. Anche se l’ottimo Nzola darà forfait, lo Spezia è squadra che cerca sempre la rete. Il Toro dal canto suo deve attaccare e vincere per risalire in classifica: non ci sarà spazio per le barricate e potremmo divertirci.

Sampdoria – Udinese
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri SSPSS
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Sabato 16 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Sacchi
  • Le quote sull’1X2 1: 2.90 X: 3.25 2: 2.50

Pecca un po’ di continuità la Sampdoria, ultimamente: dopo il bel successo contro l’Inter, infatti, i blucerchiati sono incappati in una imprevista sconfitta contro la Spezia, lo scorso lunedì sera. Se è vero che la classifica della banda-Ranieri, undicesima a 20 punti, è piuttosto tranquilla, è anche vero che la sfida contro una Udinese invece un po’ depressa, reduce da tre ko e due pareggi nelle ultime cinque giornate, può servire a riprendere il passo; i friulani, d’altro canto, devono cercare il bottino pieno per risollevare una classifica (quindicesima piazza con 16 punti) che comincia a essere un po’ asfittica. I liguri dovranno fare a meno di Jankto, squalificato, così come di Ferrari e Gabbiadini: torna però a disposizione Ekdal, che riprenderà il suo posto a centrocampo affiancato da Thorsby, mentre Candreva e Damsgaard (al posto proprio di Jankto) saranno le ali. Per il resto, consueto modulo a quattro in difesa, con Bereszynski, Yoshida (più di Tonelli), Colley e Augello a protezione di Audero e con Quagliarella e Keita in attacco; il nuovo arrivato Torregrossa parte dalla panchina e potrebbe esordire a gara in corso. Nell’Udinese, tanti problemi di infortuni per Gotti (Forestieri, Jajalo, Nicolas, Nuytinck, Okaka e Pussetto), oltre alle sirene di Liverpool per De Paul. Il mister dovrà fare scelte forzate, con Nestorovski e Lasagna in attacco, con Bonifazi favorito su De Maio per affiancare Becao e Samir in difesa davanti a Musso e con Arslan (o Walace) a centrocampo insieme a De Paul e Pereyra, mentre Larsen e Zeegelaar saranno gli esterni; alternativa che nelle ultime ore sembra più gettonata, Pereyra appena alle spalle di Lasagna con Mandragora nell’undici iniziale al posto di Nestorovski. Quattro successi doriani e un pari nelle ultime cinque a Marassi, terreno dove l’Udinese non vince dal 2012.

Pronostico: No Gol (2.00). Fiducia media. Partita difficile da interpretare: la Sampdoria è piuttosto incostante, l’Udinese non è messa benissimo in classifica e fa fatica a trovare il gol. Potrebbe uscirne una gara chiusa decisa da una singola intuizione.

Napoli – Fiorentina
Il logo del Napoli Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Diego Armando Maradona
  • Domenica 17 gennaio 2021 ore 12:30
  • Arbitro: Chiffi
  • Le quote sull’1X2 1: 1.55 X: 4.33 2: 5.75

Una bella partita tutta da gustare, Napoli – Fiorentina: mini classica del nostro campionato (sarà il match numero 141 in Serie A, con 53 successi viola e 48 partenopei; nelle ultime cinque al Maradona, tre vittorie azzurre e una toscana), metterà di fronte i ragazzi di Gattuso, reduci da due complicati ma fondamentali successi (in campionato con l’Udinese e in Coppa Italia con l’Empoli) e quelli di Prandelli, eliminati all’ultimo in coppa dall’Inter ma vittoriosi sette giorni fa contro il Cagliari, con un successo che ha permesso ai toscani di raggiungere la dodicesima piazza e di mettere qualche punto di distanza dalla zona retrocessione. Gara da non sbagliare per entrambe, ma soprattutto per i campani, che vorrebbero anche sfruttare i derby di Roma e d’Italia per balzare un po’ in avanti in classifica oltre l’attuale sesto posto (condito dalla miglior difesa del torneo). Il Napoli farà a meno dello squalificato Di Lorenzo e degli infortunati Malcuit, Manolas e Osimhen, ma ritrova Mertens, che dovrebbe entrare a gara in corso: nel 4-2-3-1 di Ringhio spazio a Meret in porta, con Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Rui in difesa. Bakayoko e Ruiz lavoreranno sulla mediana, mentre Lozano, Zielinski e Insigne saranno i trequartisti alle spalle di Petagna (o Mertens). Prandelli rinuncia a Borja Valero e spera di recuperare Ribery almeno per la panchina: in ogni caso, sarà Callejon ad affiancare Vlahovic in avanti almeno all’inizio, con Caceres e Biraghi esterni alti e Amrabat, Pulgar e Castrovilli a centrocampo. Milenkovic, Pezzella e Igor agiranno in difesa a protezione di Dragowski.

Pronostico: 1 + Over 2.5 (2.30). Fiducia medio-alta. Il Napoli il gol lo trova facilmente anche adesso che ha molti attaccanti indisposti, la Fiorentina qualcosa dietro concede. Ci aspettiamo una gara aperta, che i partenopei devono assolutamente vincere.

Crotone – Benevento
Il logo del Crotone Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Benevento Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Ezio Scida
  • Domenica 17 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Sozza
  • Le quote sull’1X2 1: 2.87 X: 3.50 2: 2.40

Sfida diretta tra neopromosse, quella tra Crotone e Benevento. Se però i pitagorici stanno facendo una gran fatica a tenere botta (al momento sono ultimi con nove punti, 17 gol fatti, secondo peggiore attacco, e 40 subiti, peggior difesa), le streghe stanno invece riuscendo a dire la loro e veleggiano tranquille al decimo posto, con 21 punti in saccoccia. Sono i calabresi, quindi, quelli con più pepe addosso e che devono cercare di risalire la china, anche se Pippo Inzaghi deve dimostrare che l’1-4 incassato contro l’Atalanta sette giorni fa è stato solo un incidente di percorso. Stroppa dovrà fare a meno dello squalificato Reca, che si aggiunge agli assenti Benali, Cigarini, Marrone e Molina. Davanti a Cordaz vedremo così Djidji, Golemic e Luperto, con Eduardo, Zanellato e Vulic a presidiare il centrocampo e Rispoli e Pereira sulle fasce. Davanti, Messias con Riviere (in pole position su Simy). Nel Benevento, tanti gli infortunati: Letizia, Moncini, Tello, Tuia e Viola, con Schiattarella positivo al covid test. Pippo Inzaghi dovrà scegliere tra Caprari e Sau (favorito) per affiancare come trequartista Insigne alle spalle di Lapadula. Potrebbe recuperare anche Iago Falque, che andrebbe così in ballottaggio con Ionita per comporre il terzo di centrocampo insieme a Hetemaj e Improta. In difesa, Maggio, Glik, Barba e Foulon davanti a Montipò. Due soli i precedenti in A tra le due squadre, con una vittoria per parte.

Pronostico: Over 2.5 (1.75). Fiducia medio-alta. La difesa dei pitagorici è un colabrodo o quasi, il Benevento ha dimostrato di saper trovare la via della rete: i calabresi dovranno attaccare esponendosi ai contropiede, ci aspettiamo una gara all’insegna del gol.

Sassuolo – Parma
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Parma Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Domenica 17 gennaio 2021 ore 15:00
  • Arbitro: Pezzuto
  • Le quote sull’1X2 1: 1.66 X: 4.20 2: 4.75

Derby emiliano tra due squadre che non se la passano benissimo (soprattutto il Parma): il Sassuolo, reduce da un ko con la Juve meno netto di quanto dica il risultato (3-1) alterna sconfitte e vittorie, ultimamente, ma ha peggiorato un po’ la sua classifica, che parla comunque di un settimo posto. I ducali, invece, hanno alzato bandiera bianca domenica contro la Lazio nella partita del rientro di D’Aversa in panchina: non semplice la situazione per il mister, che deve risolvere un penultimo posto scandito dal peggiore attacco del torneo (solo 13 i gol messi a segno dai suoi) e da 5 ko di fila. Una partita dunque molto delicata, che De Zerbi vorrebbe vincere per riproporre i suoi nella lotta per un posto al sole nella prossima Europa League e soprattutto riscattare l’imprevista eliminazione in Coppa Italia per mano della Spal. I neroverdi saranno privi di Obiang, squalificato, e di Berardi, Bourabia e Romagna, ai box per infortuni vari. Dopo l’impegno di Coppa Italia, in campo davanti a Consigli vedremo Toljan, Chiriches, Ferrari e Kyriakopoulos, mentre Locatelli sarà affiancato da Magnanelli in mediana. Alle spalle di Caputo, i trequartisti saranno Traore (o Defrel), Djuricic e Boga. Uno squalificato anche nel Parma, Hernani, che si aggiunge ai forfait di Gagliolo, Karamoh, Iacoponi, Laurini, Balogh, Valenti e Osorio. D’Aversa dovrà fare i salti mortali e schierare Busi, Alves e Pezzella a protezione di Sepe, con Cyprien, Brugman e Sohm sulla linea mediana e Kucka e Kurtic sulle fasce. Davanti, Gervinho e Inglese. Due vittorie del Parma e una del Sassuolo, nei quattro confronti diretti disputati al Mapei Stadium.

Pronostico: X2 (2.20). Fiducia media. Il Parma è in super emergenza, ma vediamo un Sassuolo un po’ frastornato dopo l’eliminazione in Coppa Italia. Barricate e ripartenze, il D’Aversa-style, potrebbero mettere in difficoltà la squadra di De Zerbi.

Atalanta – Genoa
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Genoa Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Domenica 17 gennaio 2021 ore 18:00
  • Arbitro: Marinelli
  • Le quote sull’1X2 1: 1.22 X: 7.00 2: 11.00

Partita meno scontata di quello che si potrebbe pensare, tra Atalanta e Genoa. Vero che la Dea sembra essere tornata la gioiosa macchina da gol di un anno fa, ma il Genoa, da quando è sottoposto alla cura-Ballardini, ha quanto meno trovato una sua solidità, come testimoniano la vittoria di sette giorni fa contro il Bologna e la sconfitta di misura in Coppa Italia contro la Juve di mercoledì sera. Certo, i bergamaschi rimangono strafavoriti, ma sottovalutare la partita potrebbe costare caro alla banda-Gasperini, reduce peraltro anch’essa dal vittorioso impegno di coppa contro il Cagliari. Sarà il solo Ruggeri a non essere della partita, per gli orobici, che proporranno il consueto 3-4-1-2, con Gollini tra i pali e Toloi, Romero e il rientrante Djimsiti in difesa (ma occhio al nuovo arrivato Maehle che reclama spazio). A centrocampo, non si toccano Freuler e De Roon in mezzo e Hateboer e Gosens sulle fasce, mentre Pessina, toccato duro in coppa, potrebbe cedere il posto a Malinovskyi sulla trequarti alle spalle di Ilicic e Zapata (più di Muriel). Infermeria piena nel Genoa: saranno assenti Biraschi, Cassata, Pandev, Pellegrini e Zapata. Ballardini dovrebbe riproporre l’undici titolare visto ultimamente, con Shomudorov e Destro in attacco, e con Masiello, Radovanovic e Criscito a protezione di Perin. A centrocampo, Lerager, Berhami e Zajc presidieranno la fascia centrale, con Ghiglione e Czyborra esterni. Parte dalla panchina il nuovo innesto Strootman. Tre vittorie atalantine e una genoana negli ultimi cinque scontri diretti disputati a Bergamo.

Pronostico: Over 3.5 (2.00). Fiducia alta. Per i bookie, il Genoa è spacciato: ma secondo noi il Grifone venderà la pelle più cara del previsto. Preferiamo quindi puntare su un Over alto, confortati dalla quota e soprattutto dalla facilità della Dea di andare in gol. 

Cagliari – Milan
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Milan Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Sardegna Arena
  • Lunedì 18 gennaio 2021 ore 20:45
  • Arbitro: Abisso
  • Le quote sull’1X2 1: 6.00 X: 4.75 2: 1.47

Davvero un periodaccio, per il Cagliari: nonostante l’arrivo di Nainggolan, la squadra è sprofondata al sedicesimo posto, con 14 punti e soprattutto 4 ko consecutivi (e un pari) nelle ultime cinque giornate. Dal canto suo, il Milan ha riassorbito subito la sconfitta contro la Juve tornando alla vittoria contro il Torino sia in campionato domenica scorsa che poi in Coppa Italia martedì. Oltretutto, Pioli può festeggiare il ritorno dal primo minuto di Ibrahimovic. Insomma: non il migliore dei clienti possibili per il traballante Di Francesco, e una ghiotta occasione per il Diavolo di staccare le rivali, visto anche il big match Inter – Juve. Si giocherà lunedì sera: i sardi saranno privi di Nandez (squalificato), nonché di Carboni, Faragò e Rog. Scelte obbligate o quasi per il tecnico romano, che nel suo 4-2-3-1 schiererà Cragno in porta, con Pisacane, il rientrante Godin, Walukiewicz e Lykogiannis in difesa. Le dighe in mezzo al campo saranno Marin e Nainggolan (la grinta del Ninja contro i rossoneri sarà fondamentale), con Zappa, Joao Pedro e Sottil trequartisti alle spalle di Simeone. Anche Pioli avrà uno squalificato (Leao), mentre saranno ancora assenti gli infortunati/positivi ai tamponi Bennacer, Gabbia, Krunic, Rebic e Saelemaekers (quest’ultimo, insieme a Bennacer, potrebbe forse farcela almeno per la panchina). Il ritorno di Ibracadabra è importantissimo, in attesa dei movimenti di mercato (Meité potrebbe già andare in panchina, mentre si parla di Mandzukic in attacco). Davanti a Donnarumma, spazio a Calabria, Kjaer, Romagnoli e Hernandez; Tonali confermato in mediana accanto a Kessie, mentre alle spalle di Ibra si muoveranno Castillejo, Calhanoglu e Hauge. Due vittorie rossonere e una dei casteddani negli ultimi cinque scontri diretti giocati in Sardegna.

Pronostico: X2 + Gol (1.95). Fiducia medio-alta. La capolista è ovviamente favoritissima, ma crediamo che per i ragazzi di Pioli non sarà una passeggiata contro un Cagliari con il coltello tra i denti visti gli ultimi risultati e la classifica non proprio felicissima.

La multipla della giornata*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Inter – Juventus X2 + Gol 2.30 2.30
Lazio – Roma Immobile Marcatore Sì 2.05 4.71
Bologna – Verona Under 2.5 1.90 8.95
Napoli – Fiorentina 1 + Over 2.5 2.30 20.60
Atalanta – Genoa Over 3.5 2.00 41.20
Cagliari – Milan X2 + Gol 1.95 80.35

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 80.00: con 10 euro la vincita potenziale supera gli 800 euro.

Un turno decisivo per le sorti del campionato: punta sulla 18’ giornata con le quote di Betway!

Il bookmaker per la diciottesima giornata di campionato

Ci siamo affidati a uno dei bookmaker più noti nel panorama italiano, per determinare i pronostici della diciottesima giornata della Serie A 2020/21: stiamo parlando di Betway, un nome che significa garanzia per tutti gli appassionati di betting. A fronte di un welcome bonus discreto ma non generosissimo (ammontare massimo di 20€) e di un impianto di promozioni periodiche basato per lo più sul Club delle Scommesse, questo operatore fa dei payout (specie sul calcio) e dell’ampiezza del palinsesto, in cui trovano spazio anche discipline di nicchia quali gli sport gaelici, il biliardo e il football australiano, il suo punto di forza. Bene anche la sezione live, cui manca giusto lo streaming per essere al top.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, uno stadio e la scritta Consigli scommesse 18° giornata

Articoli correlati