Pronostici di Serie A 2019/2020: diciassettesima giornata

Turno prenatalizio, per la Serie A 2019/20, che celebra la sua giornata numero 17 spalmandola su più giorni, causa Supercoppa italiana. Si inizia mercoledì con Sampdoria – Juventus e si finisce addirittura il 5 febbraio con Lazio – Verona. In mezzo, Inter in casa col Genoa e Roma impegnata a Firenze, ma anche un Sassuolo – Napoli da brividi per i partenopei.

Il big match della giornata: Atalanta – Milan

Abbiamo scelto Atalanta – Milan, e non Fiorentina – Roma (pure molto interessante) come big match della diciassettesima giornata della Serie A 2019/20, perché la sfida del Gewiss Stadium ci sembra molto intrigante, soprattutto per capire se l’Atalanta è ancora in preda alla sbornia post-qualificazione agli Ottavi di Champions League, dopo il passo falso della scorsa settimana con il Bologna, e in contemporanea se il Milan, reduce da quattro risultati positivi nelle ultime cinque giornate, è in grado di fare risultato anche di fronte a una squadra che macina gioco e gol come la Dea. Sarà la sfida numero 117, tra le due squadre, con 51 successi milanisti, 42 pareggi e 23 affermazioni orobiche. Nelle ultime cinque sfide in quel di Bergamo, però, il Milan è andato meglio, ottenendo due vittorie e due pareggi. Pioli deve risolvere una certa abulia offensiva dei suoi, che fanno una fatica tremenda a trovare il gol: questo potrebbe essere un problema, quando di fronte si ha il primo attacco (insieme alla Lazio) della Serie A. L’Atalanta, però, in casa stenta sempre un po’ più del dovuto, il che rende questa sfida, che si disputerà domenica all’ora di pranzo, molto più aperta di quanto l’attuale divario di classifica racconti, e tradizionalmente sempre molto divertente.

Atalanta – Milan
Il logo dell'Atalanta Ultimi incontri VVVVV
Il logo del Milan Ultimi incontri SSVVV
  • Stadio: Gewiss Stadium
  • Domenica 22 dicembre 2019 ore 12:30
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 1.80 X: 3.80 2: 4.25

Situazione di classifica molto tranquilla, per l’Atalanta, che veleggia a quota 28 punti, uno in meno del Cagliari e saldamente in zona Europa League, anche se i quattro punti di distanza dal quarto posto raccontano di un po’ troppi sprechi, soprattutto nelle ultime partite, in cui sono arrivate due sconfitte e un pari. Se si vuole riacchiappare la Champions League, quindi, occorre riprendere spediti la marcia, considerando che nelle ultime cinque sfide, la Dea è incappata in due sconfitte, tra cui quella evitabilissima di Bologna di sette giorni fa (in cui l’euforia per il passaggio del turno in Europa ha probabilmente inciso a livello di cattiveria agonistica). Per la partita di domenica all’ora di pranzo contro un Milan da non sottovalutare, Gasperini recupererà il Papu Gomez, che quindi affiancherà Muriel, con Pasalic trequartista al posto di Malinovskyi. Ancora assenti Zapata e Ilicic (quest’ultimo però probabilmente pronto in panchina a subentrare a gara in corso), vedremo sulla fascia destra il diffidato Hateboer (più di Castagne), mentre il resto della squadra è confermato. Spazio dunque a De Roon e Freuler in mezzo, con Gosens alto a sinistra. I tre dietro saranno i soliti: Toloi, Palomino e Djimsiti.

Chi passerà il Natale più bello tra Atalanta e Milan? Indovinalo tu, scommettendo con il welcome bonus di SNAI!

In vista del difficile match con la Dea, c’è qualche piccolo problema di formazione, per Pioli, che dovrà affrontare la trasferta bergamasca privo di Paquetà e soprattutto di Hernandez (uno dei migliori nell’ultimo periodo rossonero), fermati dal giudice sportivo dopo il giallo ricevuto nella sfida con il Sassuolo. La partita con gli emiliani ha mostrato evidenti progressi nel gioco e nello spirito, ma permangono gli annosi problemi del gol, con Piatek abulico anche rispetto a Leao, protagonista domenica di due pali. In attesa che i suoi attaccanti ritrovino la confidenza con il gol, intanto, il mister emiliano corre ai ripari. In difesa ritorna il redivivo Rodriguez, che affiancherà Romagnoli, Musacchio e Conti. Nessuna novità invece rispetto alle ultime uscite negli altri reparti, con il centrocampo a tre formato da Kessie (in ripresa contro il Sassuolo, rispetto alle precedenti partite), Bennacer e il fondamentale Bonaventura e l’attacco affidato ai piedi di Suso e Calhanoglu di fianco a Piatek. Per i rossoneri, vincere sarebbe, oltre a una salutare iniezione di autostima, fare un bel salto verso posizioni di classifica più adeguate alle ambizioni europee della squadra e della dirigenza.

Pronostico: X2 (1.90). Fiducia media. L’Atalanta è sicuramente più forte del Milan, ma i rossoneri stanno crescendo e tradizionalmente a Bergamo fanno bene, mentre la Dea in casa fatica sempre un po’. Per noi il Diavolo strappa almeno un punto.

Le altre partite della giornata

La diciassettesima giornata della Serie A 2019/20 risponde perfettamente a quella definizione di “campionato spezzatino” che i media usano da qualche anno per indicare i turni del torneo spalmati su più giorni. Questo turno, però, probabilmente esagera davvero un po’ e sarà davvero la disperazione di tutti gli allenatori virtuali che giocano a Fantacalcio, visto che prenderà il via mercoledì 18 per concludersi addirittura il 5 febbraio, data del recupero di Lazio – Verona, posticipata per la Supercoppa Italiana in programma il 22 dicembre a Riad. Per lo stesso motivo, la Juventus anticiperà a mercoledì sera il suo incontro con la Sampdoria. La stessa sera, però, ci sarà anche il recupero della 7′ giornata tra Brescia e Sassuolo (posticipato per la morte del presidente neroverde, Squinzi), con Rondinelle e neroverdi che dunque saranno costrette a un doppio impegno settimanale. Venerdì sera, altra sfida tutta da gustare tra Fiorentina e Roma, mentre sabato 21 saranno di scena il Cagliari (a Udine, alle 15.00), l’Inter (che vorrebbe riprendere il posto da capolista solitaria in casa contro il Genoa alle 18.00) e il Torino, che cerca punti in casa contro la Spal. Il grosso del programma domenica 22, con Lecce – Bologna e Parma – Brescia, importantissime per gli snodi-salvezza, nel pomeriggio, e Sassuolo – Napoli dopocena.

Sampdoria – Juventus
Il logo della Sampdoria Ultimi incontri VSSPP
Il logo della Juventus Ultimi incontri VVVVV
  • Stadio: Luigi Ferraris
  • Mercoledì 18 dicembre 2019 ore 18:55
  • Arbitro: Rocchi
  • Le quote sull’1X2 1: 6.75 X: 4.50 2: 1.45

Sono state solo due, le giornate di campionato in cui la Juventus ha abdicato al trono di capoclassifica: la scorsa settimana, complice il mezzo passo falso dell’Inter a Firenze, Ronaldo e compagni hanno riacciuffato il primo posto (sebbene in coabitazione coi nerazzurri) liquidando l’Udinese in casa. Ora Madama è attesa dalla trasferta di Marassi, occasione buona per prendere i tre punti e mettere un po’ di pressione psicologica sull’Inter. Il derby di Genova del turno precedente ha comunque regalato alla Sampdoria il momentaneo allontanamento dalla zona-retrocessione, in attesa del recupero del Brescia, e Ranieri si può godere un po’ di tranquillità, anche se la sfida con la Juventus non è certamente il regalo di Natale che i liguri avrebbero desiderato. I blucerchiati (terzo peggiore attacco del torneo) saranno privi dello squalificato Vieira e dell’infortunato Ekdal: recupera però Jankto, che potrebbe così fungere da trequartista in un centrocampo formato anche da Depaoli, Linetty e Thorsby (finalmente nel suo vero ruolo). Davanti, confermato Gabbiadini con Quagliarella (solo panca dunque per Ramirez), mentre in difesa potrebbe rivedersi Murillo a coprire la fascia destra, con Ferrari, Colley e Murru compagni di reparto. Gente che va e gente che viene in casa Juve, con Bentancur squalificato ma in compenso il ritorno di Cuadrado e Pjanic. Difficile ma non impossibile che Sarri scelga nuovamente il “Dygualdo”, con Dybala alle spalle di Ronaldo e del Pipita: più probabile invece la coppia CR7-Higuain con Bernardeschi sulla trequarti. Centrocampo dall’accento francese con Matuidi (ma occhio anche a Emre Can) e Rabiot, dietro De Ligt e Alex Sandro tornano in pista, mentre tra i pali ci sarà di nuovo Buffon, per la terza partita consecutiva. Tre vittorie torinesi e due liguri nelle ultime cinque al Ferraris.

Pronostico: 2 + Handicap -1 (2.30). Fiducia medio-alta. Quota altissima, per questo mercato. Vero che la Samp è in ripresa e che Ranieri è una vecchia volpe, ma la Juve è lanciata e vorrà chiudere il 2019 in testa alla classifica, magari anche in solitaria.

Fiorentina – Roma
Il logo della Fiorentina Ultimi incontri SPSSV
Il logo della Roma Ultimi incontri PVVVP
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Venerdì 20 dicembre 2019 ore 20:45
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 3.00 X: 3.45 2: 2.35

Boccata di ossigeno, per Montella e la sua Fiorentina nel turno precedente: contro l’Inter, i Viola hanno sofferto a lungo, ma i nerazzurri non hanno messo in cassaforte il risultato e così nel recupero la zampata di Vlahovic ha regalato un insperato pareggio ai toscani. Ora al Franchi arriva invece la Roma, che è a sua volta reduce da una rotonda vittoria contro la Spal e soprattutto veleggia indisturbata al quarto posto, che a oggi significherebbe Champions League. La sfida di venerdì sera è una classica del nostro campionato, e vede il suggestivo scontro di Montella contro la sua ex squadra (sia da allenatore che da giocatore). L’ex aeroplanino non prevede molti cambi rispetto alla formazione anti-Inter: solo Vlahovic potrebbe togliere il posto a Boateng (che però a sua volta se la giocherebbe con Chiesa quale partner d’attacco del croato), con Benassi che a centrocampo insidia Badelj e Lirola e Dalbert confermati esterni alti; difesa con Milenkovic, Pezzella e Caceres. Nella Roma, terzo miglior attacco e seconda miglior difesa del campionato, rientra dalla squalifica Mancini, che affiancherà Fazio (o Smalling, se gli riesce un improbabile recupero). Con Zaniolo e Pellegrini, potrebbe essere “El Monito” Perotti a supportare Dzeko. Conferma in blocco per Diawara e Veretout in mezzo, mentre le fasce saranno probabilmente di Florenzi, in vantaggio su Spinazzola e Kolarov. Occhio a Pellegrini che è in diffida. Due pareggi e due successi romanisti nelle ultime cinque a Firenze.

Pronostico: X2 + Gol (2.15). Fiducia alta. La Fiorentina ha un cuore grande e non molla mai (chiedere all’Inter per conferma), ma la Roma è in salute e difficilmente uscirà dal Franchi senza almeno un punto, in una partita che prevediamo all’insegna del gol.

Udinese – Cagliari
Il logo dell'Udinese Ultimi incontri PPVSS
Il logo del Cagliari Ultimi incontri VVSVS
  • Stadio: Dacia Arena
  • Sabato 21 dicembre 2019 ore 15:00
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 2.55 X: 3.30 2: 2.80

Situazione di classifica molto complicata, per l’Udinese, che affronterà il Cagliari sprint di quest’anno dal poco confortevole quartultimo posto, con soli due punti di vantaggio su un Brescia che avrà però nel frattempo recuperato la partita con il Sassuolo. Nessuno squalificato, per la squadra di Gotti, che però è ancora alle prese con l’infortunio di Jajalo e lo stop di Samir, che rivedremo dopo la pausa natalizia. Il mister pro-tempore sceglierà probabilmente Okaka e Lasagna in attacco (ma occhio a Pussetto), con Fofana, Mandragora e De Paul (in vantaggio su Barak) a centrocampo e una difesa a cinque con ter Avest e Larsen esterni, De Maio, Ekong e Nuytinck centrali. Nel Cagliari, oltre a Olsen, che sconta il suo ultimo turno di penalità, sarà assente anche lo squalificato Nandez. Sarà interessante però soprattutto vedere come i ragazzi di Maran reagiranno dopo l’incredibile sconfitta con la Lazio di lunedì sera, quando sono arrivati due gol da doccia fredda in pieno recupero (un recupero da ben 7 minuti e contestatissimo dai sardi). Dietro al trio Simeone-Joao Pedro-Nainggolan (quanti errori in attacco, per il “Cholito” contro la Lazio), sarà Rog a sostituire Nandez, con Cigarini in mezzo favorito su Oliva e Ionita dirottato a destra. In difesa dovrebbe tornare Pellegrini a sinistra al posto di Lykogiannis, con Cacciatore, Pisacane e Klavan a completare il reparto. Tre vittorie interne per i friulani, nelle ultime cinque alla Dacia Arena. Il Cagliari ha il secondo attacco della Serie A, l’Udinese il penultimo: non il migliore viatico per una squadra che deve fare punti come quella di Gotti.

Pronostico: Over 2.5 (1.83). Fiducia medio-alta. Il Cagliari ha un attacco in grande spolvero e vorrà riprendere la grande marcia dopo lo stop con la Lazio. L’Udinese piazzerà i pullman davanti alla porta, ma Joao Pedro & Co. sanno come far male.

Inter – Genoa
Il logo dell'Inter Ultimi incontri SSPSS
Il logo del Genoa Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Giuseppe Meazza
  • Sabato 21 dicembre 2019 ore 18.00
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 1.35 X: 5.00 2: 9.00

Guardiamo i numeri: si sfidano l’Inter capolista (in coabitazione con la Juve), con il secondo attacco del torneo e la prima difesa, contro il Genoa, penultimo e con la seconda peggior difesa del campionato, ma soprattutto che non ha ancora vinto in trasferta quest’anno e che a San Siro con l’Inter non vince dalla discesa in campo di Berlusconi. Ce ne sarebbe di che scoraggiare chiunque, ma il calcio ci insegna sempre a non prendere mai nulla sotto gamba. Anche perché l’Inter è in piena riserva di benzina: all’infermeria piena (e quelle di Sensi e Barella sono defezioni pesantissime) si aggiungono le squalifiche di due elementi chiave quali Brozovic e Lautaro Martinez. Asamoah non recupera in tempo e Candreva dovrebbe partire dalla panchina. Si va verso una formazione con Bastoni (o Godin) terzo di difesa con De Vrji e Skriniar, un centrocampo con Lazaro (più di Biraghi) sulla sinistra e D’Ambrosio esterni, con Borja Valero regista e Vecino e il baby Agoumé mezzeali. Davanti, con Lukaku l’altro primavera Esposito o Politano. Nel Genoa, Thiago Motta (ancora amatissimo a Milano) recupera Agudelo, mentre Pandev è ancora squalificato. Sturaro è infortunato, e l’italo-brasiliano medita dunque un 3-5-1-1, proprio con Agudelo dietro a Pinamonti in attacco, la linea Ghiglione-Radovanovic-Schone-Cassata-Ankersen in mezzo e Biraschi, Romero e Criscito in difesa davanti a Radu.

Pronostico: Esposito Marcatore Sì (2.50). Fiducia media. Con la squalifica di Lautaro, è arrivata l’ora per il baby Esposito di dimostrare il suo valore nei novanta minuti: contro il Genoa la sua voglia sarà decisiva. Occhio anche al mercato Gol (1.80).

Torino – Spal
Il logo del Torino Ultimi incontri SSSPS
Il logo della Spal Ultimi incontri VPSSV
  • Stadio: Olimpico Grande Torino
  • Sabato 21 dicembre 2019 ore 20:45
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 1.73 X: 3.60 2: 5.00

È un Torino… imbufalito e deluso, dopo il clamoroso pareggio per 3-3 a Verona di domenica scorsa, con i granata che erano avanti di tre reti a metà ripresa. Mazzarri ha protestato moltissimo per le decisioni arbitrali, ma resta che i granata hanno la loro fetta di responsabilità in una rimonta così rocambolesca. Contro la Spal, però, c’è una ghiottissima opportunità per riprendere il discorso-vittorie. Gli emiliani quest’anno infatti sono in un vero e proprio calvario, e lontani da casa sono il club con il rendimento peggiore (un pareggio e sette sconfitte). Oltretutto, i biancazzurri non vincono in casa del Torino addirittura dal 1957. Tra i padroni di casa, c’è ancora il dubbio-Belotti: le condizioni del “Gallo” non sono ancora ottimali, e così potremmo anche vedere nuovamente Zaza unica punta (anche se il capitano parte in pole position), spalleggiato da Berenguer e Verdi. Più De Silvestri che Aina sulla destra, anche se Mazzarri medita la sorpresa-Laxalt, con Rincon, Baselli (o Lukic) e Ansaldi a completare la metà campo. Confermati Izzo, Nkoulou e Bremer dietro. Nella Spal, rientra Kurtic dopo la squalifica: gli fa posto Valdifiori. Davanti, è Di Francesco in pole position per affiancare Petagna. Strefezza e Cionek esterni alti nel 3-5-2 di Semplici, con Murgia e Missiroli sulla mediana, Tomovic, Vicari e Igor in difesa. Cinque successi granata nelle ultime cinque in casa contro la Spal.

Pronostico: Over 2.5 (1.95). Fiducia alta. Il Torino è

    favorito, e le quote non sono particolarmente stuzzicanti. Puntiamo sull’Over, forti della voglia del Torino di scrollarsi di dosso il black-out contro il Verona e di una Spal pessima in trasferta.

Lecce – Bologna
Il logo del Lecce Ultimi incontri PVPVS
Il logo del Bologna Ultimi incontri SVSSS
  • Stadio: Via del Mare
  • Domenica 22 dicembre 2019 ore 15:00
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 3.20 X: 3.70 2: 2.10

Lecce e Bologna si sfidano per una gara che mette in palio punti importanti per la salvezza, soprattutto per quanto riguarda i salentini, che dopo il 3-0 patito con il Brescia si sono ritrovati pericolosamente vicini alla zona-retrocessione. La squadra di Liverani però in casa stenta tantissimo: è l’unica della Serie A a non avere ancora vinto e ha il peggiore rendimento interno del torneo. Inoltre, anche la difesa è la peggiore della lega. Mihajlovic e i suoi sono invece galvanizzati per il bel successo contro l’Atalanta dell’ultimo turno. Il problema dei rossoblu però è una certa incostanza a livello di risultati (due sconfitte, due vittorie e un pari nelle ultime cinque gare). I salentini hanno non pochi problemi di formazione, visto che Lapadula e Majer sono squalificati. In difesa torna Rossettini di fianco a Lucioni, con Rispoli e Calderoni esterni. Centrocampo con Farias trequartista, Tachtsidis mediano e Tabanelli e Petriccione esterni. In attacco, Falco sarà affiancato da Babacar. Imbula e Mancosu tornano disponibili. Nel Bologna, Danilo è assente per squalifica, e la soluzione potrebbe essere l’accentramento di Tomyiasu, con Mbaye a destra e Denswil a sinistra. Soriano è ancora in dubbio ma dovrebbe farcela a partire titolare (al contrario dell’acciaccato Dzemaili), perciò dietro a Palacio dovrebbero agire lui (in alternativa Svanberg), Orsolini e Sansone. Medel e Poli incontristi. Tre pareggi e due successi emiliani nelle ultime cinque al Via del Mare. Il Lecce non batte i felsinei in casa dal 2001.

Pronostico: Palacio Marcatore Sì (2.75). Fiducia media. Il vecchio “Trenza” non molla mai e nonostante le quasi trentotto primavere continua ancora a giocare e segnare gol decisivi. Contro la peggiore difesa del torneo potrebbe essere ancora lui l’uomo decisivo.

Parma – Brescia
Il logo del Parma Ultimi incontri PPPPP
Il logo del Brescia Ultimi incontri SSVSS
  • Stadio: Ennio Tardini
  • Domenica 22 dicembre 2019 ore 15:00
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 2.05 X: 3.40 2: 3.55

È il Parma, la squadra-sensazione di questa fase del campionato: gli emiliani, infatti, con il successo esterno sul Napoli del turno precedente, sono settimi, a quattro lunghezze dall’Europa League e con quattro risultati utili nelle ultime cinque partite. Merito della tattica speculativa di D’Aversa, senza dubbio, che da allievo della scuola catenacciara pensa sempre a coprirsi e a ostruire il gioco avversario, affidandosi alle ripartenze e all’estro di Gervinho e soprattutto Kulusevski per risolvere le partite (sarebbe una bella grana, infatti, se il gioiellino anglo-bosniaco partisse in direzione Inter a gennaio). Anche il Brescia, però, da quando è tornato Corini in panchina, ha ripreso a macinare gioco, e dopo il recupero infrasettimanale con il Sassuolo si appresta a cercare l’impresa anche al Tardini. D’Aversa dovrà fare a meno di Kucka e Cornelius, che si aggiungono in infermeria a Inglese e Karamoh. Sarà dunque Sprocati come a Napoli, il partner d’attacco di Gervinho e “Kulu”. Per il resto, Barillà, Brugman e Hernani sono confermati a metà campo, così come il quartetto Darmian-Iacoponi-Alves-Gagliolo in difesa. Nessun problema di squalifiche per le Rondinelle, che dovranno però giocoforza considerare il dispendio di energie nella partita di mercoledì contro il Sassuolo, per decidere la formazione anti-Parma. Difficile comunque che Corini si privi del duo Torregrossa-Balotelli in attacco, così come di Spalek trequartista. Quattro successi parmigiani nelle ultime cinque al Tardini, il Brescia non è corsaro dal 1998.

Pronostico: Over 2.5 (1.90). Fiducia alta. Difficile interpretare questa partita, perché il Brescia avrà nelle gambe il recupero con il Sassuolo. Il Parma comunque trova spesso e volentieri la via del gol, e la quota su questo mercato ci dà una certa fiducia.

Sassuolo – Napoli
Il logo del Sassuolo Ultimi incontri PVPPS
Il logo del Napoli Ultimi incontri PVSPP
  • Stadio: Mapei Stadium
  • Domenica 22 dicembre 2019 ore 20:45
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: 4.75 X: 4.25 2: 1.65

L’allegra incostanza della banda De Zerbi contro il melodramma napoletano di questa stagione. Si potrebbe sintetizzare così, la sfida tra il Sassuolo e la formazione partenopea. I neroverdi, con una sola vittoria nelle ultime cinque gare, non sono in una posizione di classifica così tranquilla (14′ posto a 16 punti, ma con una partita in meno, recuperata mercoledì sera con il Brescia), ma in Emilia c’è una certa tranquillità, anche perché il calendario proponeva partite non semplicissime contro Juve e Milan, superate senza perdere punti. Il Napoli, invece, continua una stagione assolutamente deludente cui, per ora, il cambio in panchina non ha dato lo scossone sperato, visto il ko interno al debutto di Gattuso contro il Parma. Quella con il Sassuolo è quindi l’ennesima nuova pagina della stagione azzurra. De Zerbi dovrà fare come al solito i conti con l’infermeria molto affollata. Probabile la conferma di Pegolo tra i pali, con Toljan e Kyriakopoulos terzini, Marlon e Romagna (più di Ferrari) centrali, e un centrocampo con Locatelli e Magnanelli incontristi. Caputo terminale offensivo ad aprire spazi per Boga, Djuricic e un Berardi pasticcione ma sempre fondamentale. Il Napoli sarà privo dell’infortunato Koulibaly e dello squalificato Maksimovic: scelte obbligate per Ringhio, che schiererà Luperto di fianco a Manolas: sulla sinistra è ballottaggio Mario Rui-Hysaj. Confermato il centrocampo a tre con Fabian Ruiz (ma occhio a Elmas), Allan e Zielinski. Davanti, con Milik e Callejon potrebbe essere Lozano, e non lo spentissimo Insigne, a partire titolare, visto che Mertens sembra ormai desolatamente fuori dal progetto (e nonostante il suo ingresso in campo, sette giorni fa, abbia causato il gol del momentaneo pareggio contro il Parma). Tre pareggi nelle ultime cinque sfide in terra emiliana.

Pronostico: Over 3.5 (2.15). Fiducia medio-alta. Il Sassuolo non è certo celebre per l’invulnerabilità della sua difesa. Entrambe le squadre amano più attaccare che difendere, e Gattuso ha bisogno di gol e punti: ci sono tutti gli ingredienti per vedere tante reti.

Lazio – Verona
Il logo della Lazio Ultimi incontri VSPPS
Il logo del Verona Ultimi incontri SSSSV
  • Stadio: Artemio Franchi
  • Mercoledì 5 febbraio 2020 ore 20:45
  • Arbitro: n.d.
  • Le quote sull’1X2 1: n.d. X: n.d. 2: n.d.

La partita tra Lazio e Verona è stata rimandata a mercoledì 5 febbraio 2020, perché la Lazio sarà impegnata domenica 22 dicembre nella Supercoppa italiana contro la Juventus, che verrà disputata in Arabia, a Riad. Inizialmente si era scelto di disputare il match l’8 gennaio, ma in seguito la data è stata ulteriormente posticipata, perché i biancocelesti in quel periodo avrebbero due gare di campionato e una di Coppa Italia a distanza di pochissimi giorni l’una dall’altra.

Pronostico: Non disponibile.

La multipla della settimana*

Partita Giocata Quota Quota cumulativa
Atalanta – Milan X2 1.90 1.90
Sampdoria – Juventus 2 + Handicap -1 2.30 4.36
Fiorentina – Roma X2 + Gol 2.15 9.39
Udinese – Cagliari Over 2.5 1.83 17.19
Inter – Genoa Esposito Marcatore Sì 2.50 42.98
Parma – Brescia Over 2.5 1.90 81.67

Sei eventi per una multipla che senza bonus supera quota 80.00: con 10 euro la vincita potenziale supera gli 815 euro.

Un turno prenatalizio spalmato su più giorni e con tante sfide interessanti: tenta la fortuna con le quote di SNAI!

Il bookmaker per la diciassettesima giornata di campionato

Nome di punta tra i siti scommesse operanti nel nostro Paese, e 100% italiano, SNAI è il bookmaker cui ci siamo affidati per i pronostici della diciassettesima giornata di Serie A 2019/20. Forte di un bonus benvenuto altissimo e che può arrivare fino a 305€, la proposta di questo operatore è decisamente competitiva tanto per quanto riguarda il numero di sport in lavagna (superiore a 30) che per quanto riguarda il numero di mercati, che sul calcio oltrepassa i 150. Ottima la presenza dello streaming e più in generale il comparto sulle giocate online, mentre le quote e i payout sono in media con la proposta dei competitor. Ampio e differenziato il carnet delle promozioni periodiche, fantasiose e aperte a numerose discipline sportive, per una esperienza di gioco che si propone come una delle più complete sul mercato.

*Tutte le nostre selezioni sono fornite solo per l’intrattenimento e dovrebbero essere utilizzate solo per scopi informativi. Mentre usiamo la nostra esperienza e le nostre conoscenze per aiutarti a informarti per effettuare una scommessa oculata, non siamo responsabili di eventuali perdite che potrebbero derivare da risultati effettivi diversi da quelli previsti.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest
Il logo della Serie A, calciatori in azione e la scritta Consigli scommesse 17° giornata

Articoli correlati