Serie A, ecco le nuove maglie dei top club della stagione 2019-20

Non è ancora finito il campionato in corso, ed ecco già le nuove maglie della stagione 2019-2020. Alcune scelte innovative fanno discutere: la maglia disegnata dall’Adidas per la Juventus si allontana dalla tradizione, ritorno alle origini per quella del Milan, mentre Inter e Roma sperimentano nuove soluzioni grafiche.

Nuova maglia Juventus: troppo innovativa o necessariamente accattivante?

Il logo della Juventus, il logo della Roma, una divisa da calcio bianca e la scritta 2019-20

Presentate le nuove maglie dei top club della Serie A 2019-2020.

La prima divisa ufficiale a scatenare il dibattito online è stata quella dei campioni d’Italia. La nuova maglia della Juventus 2019-2020 abbandona le strisce verticali bianconere, introducendo due sole campiture di colore, divise da una sottile striscia rosa. Il colore rosa è quello che caratterizzava le divise originarie della Vecchia Signora ed è stato a più riprese utilizzato nella storia della Juventus per la maglia da trasferta.

Nonostante questo richiamo alla tradizione, la divisa ha fatto storcere il naso a tanti tifosi, che si sono scatenati sui social. Dal canto suo l’Adidas, sponsor tecnico della squadra, ha giustificato la rivoluzione grafica con motivazioni legate alla necessità di incrementare il merchandising. Anche il Fulham, società inglese appena retrocessa dalla Premier League in Championship, ha voluto ironizzare con un tweet provocatorio sulla somiglianza della nuova maglia della Juve con quella storica della squadra londinese.

Tradizione ed esperimenti grafici: le nuove maglie delle milanesi

Il logo dell’Inter, il logo del Milan, una divisa da calcio bianca e la scritta 2019-20

Le prime foto non ufficiali della nuova divisa dell’Inter per la stagione 2019-2020, già disponibile nei Nike Store in Australia, hanno scatenato ridde di commenti, per la maggior parte non esattamente entusiastici. Rimangono in questo caso le strisce verticali nerazzurre con i colori tradizionali: ciò che colpisce però è l’inserto a strisce diagonali che evidenzia lo sponsor Pirelli al centro della maglia.

Richiamo alla tradizione più lontana, invece, per i cugini dell’altra sponda del naviglio. La nuova maglia del Milan 2019-2020 richiama infatti la prima divisa ufficiale, quella voluta dal fondatore del Diavolo, l’inglese Herbert Kilpin. La divisa per la prossima stagione avrà infatti strisce verticali rossonere molto sottili, simili a quelle utilizzate per la maglia del centenario nella stagione 1998-1999 (ma anche nel 2011-2012). Non a caso il Milan festeggia quest’anno i suoi primi 120 anni.

La nuova maglia della Roma: omaggio a David Bowie?

Spostandosi nella capitale, colpisce invece molto un nuovo elemento grafico introdotto nelle divise della Roma 2019-2020. La prima maglia continuerà ad essere rossa, ma con inserti gialli che ricordano un fulmine sul colletto e sui polsini. La grande novità riguarda però la divisa da trasferta: anche in questo caso è stato utilizzato l’elemento del fulmine, che qui occupa però tutto lo spazio della maglia in senso verticale su sfondo bianco. Che si trattasse di una sorta di omaggio al David Bowie ai tempi di Ziggy Stardust?

Non resta ora che aspettare fine agosto per vedere i giocatori scendere in campo e far esordire le nuove maglie in una gara ufficiale. Magari utilizzando il servizio streaming offerto da uno dei siti scommesse live che detiene i diritti per trasmettere la Serie A.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati