NBA 2018-19 al via: LeBron e i Lakers all’assalto di Golden State

Manca ormai pochissimo all’inizio della stagione 2018-19 della NBA. Il 16 ottobre prossimo il match tra i Boston Celtics e i Philadelphia 76ers darà il via ufficiale alla regular season, in cui le 30 squadre della lega si daranno battaglia per l’accesso ai playoff. A partire con i favori del pronostico ancora una volta i campioni in carica dei Golden State Warriors.

NBA 2019: Warriors favoriti, sfida con i Lakers di LeBron ad Ovest

Palla da basket, un canestro e il logo NBA della stagione 2018-2019

Protagonisti e pronostici della nuova stagione NBA 2018-2019.

La novità più importante dell’imminente stagione NBA è senza dubbio l’approdo di LeBron James ai Los Angeles Lakers. Dopo aver disputato le ultime 8 Finals consecutive, vincendo tre titoli (due con Miami e uno con Cleveland), il “Prescelto” conta di riportare in alto i Lakers. La squadra gialloviola è reduce da diverse stagioni fallimentari e manca l’accesso ai playoff da 4 stagioni.

L’arrivo di quello che è considerato il miglior cestista al mondo aumenta notevolmente le possibilità dei Lakers di puntare al titolo, ma i Golden State Warriors sembrano un ostacolo ancora troppo duro per chiunque.

I campioni in carica vantano un team stellare, con Stephen Curry, Kevin Durant e Klay Thompson protagonisti indiscussi. L’arrivo di DeMarcus Cousins ha ulteriormente rinforzato la corazzata allenata da Steve Kerr, che dovrà resistere anche all’assalto degli Houston Rockets. I texani hanno seriamente messo in difficoltà il primato di Golden State nelle finali di Western Conference, concluse solo a gara-7 in favore dei campioni.

Boston Celtics in pole ad Est, occhio a Toronto e Philadelphia

Se ad Ovest i Golden State Warriors dovranno rintuzzare gli attacchi di Rockets e Lakers, nella Eastern Conference sembra esserci una netta favorita. I Boston Celtics beneficiano senza dubbio del passaggio di “King LeBron” nella Western Conference e la conseguente perdita di competitività dei Cleveland Cavaliers, orfani del loro uomo migliore.

Il rientro a pieno regime di Kyrie Irving e Gordon Hayward costituisce un’ulteriore certezza per la franchigia del Massachussets, vera antagonista di Golden State per la vittoria del titolo NBA. Se Boston è la grande favorita, non mancano outsider in grado di provare a giocarsi le proprie chance. Su tutte i Toronto Raptors, che possono contare sul talento di Kawhi Leonard per conquistare la supremazia ad Est. Non meno pericolosi i Philadelphia 76ers, che con Joel Embiid e Ben Simmons puntano a migliorare il risultato della stagione 2018, in cui si sono spinti fino alle semifinali di Conference dopo anni di risultati disastrosi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati