Champions League: la presentazione della seconda giornata

Martedì 2 e mercoledì 3 ottobre si svolgeranno gli incontri della seconda giornata della fase a gironi della Champions League 2018/19. È già tempo di conferme o di rivincite: in un turno caratterizzato da big match come Napoli – Liverpool e Tottenham – Barcellona, Juventus e Inter sono chiamate a dar seguito alla ottima partenza nella prima giornata, mentre la Roma è attesa al riscatto dopo la sonora sconfitta subita contro il Real Madrid.

Gli incontri più interessanti della seconda giornata

Dries Mertens e Mohamed Salah, con il logo della Champions League e gli stemmi di Napoli e Liverpool

Tra gli incontri della seconda giornata della Champions League 2018/19 spicca Napoli – Liverpool.

È decisamente la sera di mercoledì 3 ottobre, quella in cui leccarsi i baffi: alle ore 21.00, infatti, andranno in scena due interessantissimi match. Il Napoli di Carlo Ancelotti, dopo l’esordio non brillante contro la Stella Rossa, terminato con uno scialbo 0-0, ospiterà un lanciatissimo Liverpool, reduce dal pareggio in Premier nella supersfida contro il Chelsea ma soprattutto dalla esaltante vittoria 3-2, ottenuta negli ultimi minuti della gara, contro il Paris Saint-Germain nella prima giornata. I partenopei, sabato, hanno subito una sconfitta 3-1 in campionato contro la Juventus e sarà interessante scoprire se questo risultato avrà lasciato qualche strascico. La sfida è di quelle che esaltano ogni calciatore e promette grande spettacolo, con due compagini votate all’attacco e al bel gioco: Salah, Firmino e Mané metteranno a dura prova una difesa che ha evidenziato qualche problema di tenuta, ma anche i vari Mertens, Callejon e Insigne sono in grado di fare male alla squadra di Klopp. I bookmaker quotano molto bene: bet365 dà il Napoli vincente a 3.50, i Reds a 2.15 e il pari a 3.60.

L’altra grande sfida di mercoledì sarà in quel di Londra, tra Tottenham e Barcellona: i blaugrana sono naturalmente favoriti (SNAI li dà vincenti a 2.05, mentre gli inglesi sono a 3.35) per valori assoluti e soprattutto per lo stato mentale, avendo passeggiato durante la giornata precedente contro il PSV Eindhoven, battuto 4-0, ma mai dire mai contro le squadre inglesi, specie se in casa e se forti come i londinesi. Per la squadra guidata da Pochettino, comunque, è già una gara, se non decisiva, di grandissima importanza: la sconfitta contro l’Inter nel turno precedente obbliga gli Spurs a fare punti per non rischiare di rimanere già troppo indietro in classifica. Tutto starà nello stato di forma di Harry Kane, deludente contro i nerazzurri, e di una infermeria un po’ troppo affollata, oltre che in un gioco apparso decisamente meno spumeggiante del solito. Nel Barça si rivedrà il Messi stratosferico della prima giornata?

Tra le sfide in programma martedì, invece, segnaliamo Bayern Monaco – Ajax. In casa dei bavaresi la partita non dovrebbe avere molta storia, in effetti, però la gara offre comunque qualche spunto di interesse: in primis, perché le due squadre hanno entrambe vinto all’esordio, e poi perché il Bayern è reduce da una imprevista sconfitta in campionato contro l’Hertha Berlino, primo passo falso stagionale per Lewandowski e compagnia che ha momentaneamente riaperto i giochi in Bundesliga: anche qui sarà interessante capire se la sconfitta avrà lasciato qualche tossina. In condizioni normali l’Ajax sarebbe una vittima designata, ma stavolta potrebbe anche avere qualche piccola chance in più di portare a casa punti.

Gli incontri delle altre italiane e i restanti match in programma

La rocambolesca vittoria contro il Tottenham, ottenuta in rimonta grazie alla prodezza di Icardi e all’incornata di Vecino, ha acceso il pulsante giusto nell’Inter, che da allora ha collezionato solo vittorie in campionato. La sfida di mercoledì sera alle 21.00 contro il PSV ad Eindhoven, dunque, è l’occasione per continuare il cammino virtuoso intrapreso: l’obiettivo minimo è portare a casa punti preziosi, in vista dei prossimi turni, che vedranno i nerazzurri impegnati nella doppia sfida contro il Barcellona. Partita più insidiosa mentalmente che sul campo e in cui la squadra di Spalletti è chiamata a una prestazione matura contro l’undici guidato da Van Bommel, in un match dalla lettura non così scontata.

Impegno davvero non proibitivo, invece, per la Juventus: il team di Allegri, che sarà privo del gioiello CR7 squalificato, affronta in casa gli svizzeri dello Young Boys: i bernesi, a quota zero in classifica dopo aver perso contro il Manchester United, sembrano troppo poca cosa per impensierire la corazzata bianconera, in questo momento la favorita assoluta alla vittoria finale del torneo e reduce dal successo nel turno precedente, ottenuto in 10 uomini contro il Valencia, seppure grazie a due calci di rigore. Possibile persino che sia l’occasione giusta per un mini-turnover, visto che l’avversario non pare in grado di dare problemi.

La Roma di Di Francesco, galvanizzata dal bel successo nel derby di campionato contro la Lazio, è chiamata a risollevarsi in Champions dopo il secco 3-0 patito contro il Real Madrid: l’occasione sembra propizia, visto che i giallorossi, martedì sera, ospiteranno i cechi del Viktoria Pilsen, che nel primo turno hanno pareggiato 2-2 contro il CSKA Mosca. Per Dzeko e compagni l’imperativo categorico è vincere, per poter riprendere le fila del discorso nel girone e candidarsi quanto meno a un secondo posto che significherebbe qualificazione agli Ottavi di finale.

Concludiamo la presentazione della giornata con altri due match che sono importanti soprattutto per quanto successo nel turno precedente: martedì alle 18.55, Hoffenheim – Manchester City è di grande rilevanza per gli uomini di Guardiola, che devono rifarsi dell’imprevisto ko casalingo contro l’Olympique Lione (che se la vedrà invece contro lo Shaktar Donetsk per provare la fuga); alle 21 della stessa sera, invece, il Manchester United vuole sbrigare in fretta la pratica-Valencia, per arrivare alla doppia sfida contro la Juventus con in tasca un bottino rassicurante di sei punti. AEK – Benfica e CSKA – Real Madrid chiuderanno il quadro del martedì, mentre PSG – Stella Rossa (francesi favoritissimi), Lokomotiv – Schalke 04, Porto – Galatasaray, Borussia Dortmund – Monaco e Atletico Madrid – Bruges completeranno il secondo match day mercoledì.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!
Share on Pinterest

Articoli correlati